Bongiorno conflitti d’interesse

(Gaetano Pedullà – lanotiziagiornale.it) – Fosse per certi leghisti dovrebbe dimettersi pure Papa Francesco. Quindi che c’è da meravigliarsi se ieri si sono svegliati con la pretesa di cacciare dal governo la sottosegretaria Macina, coriacea esponente dei 5 Stelle passata per le armi senza bisogno di processo per lesa maestà dell’esimia senatrice avvocatissima Bongiorno. Che ha fatto di così grave la Macina per meritare di dimettersi, al contrario di quello che fior di leghisti con condanne sul groppone non si sognano di fare?

Ebbene sì: la Macina ha osato mettere il dito nell’eterno conflitto d’interessi che avvolge politica e affari, in questo caso estesi alle professioni. La Bongiorno è infatti un parlamentare – uno dei tanti – che legittimamente per quelle che sono le regole attuali ha diritto a un sontuoso stipendio pubblico e contemporaneamente continua a lavorare. I nostri deputati e senatori, d’altra parte, si sa che dispongono di poteri soprannaturali e quindi possono fare anche due o più attività insieme, tanto chi li sta a sindacare?

E poi  nella gruviera dei regolamenti tutto è permesso, compreso far retribuire da un governo straniero un legislatore nazionale, come fa alla luce del sole Renzi d’Arabia. Nella querelle tra Bongiorno e Macina c’è però di più: c’è il dubbio che il ruolo dell’avvocatessa nel partito di Salvini  possa confliggere con la difesa della presunta vittima dello stupro di cui è accusato il figlio del fondatore dei 5S, Movimento politicamente contrapposto alla Lega.

Dubbio che la Bongiorno ha tutto il diritto di considerare una grave insinuazione, ma che oggettivamente riecheggia nella testa di chi assiste alla vicenda giudiziaria di Grillo Jr, che inevitabilmente è anche una vicenda politica. Dunque, invece di chiedere dimissioni a vanvera, la Lega farebbe meglio a impegnarsi per fare approvare una legge seria sul conflitto d’interessi, e in vista del taglio dei parlamentari – che concentrerà più responsabilità in meno persone – far decidere una volta per tutte a chi è eletto dal popolo se vuole lavorare per i cittadini o per se stesso. Miliardari e professionisti non saranno più incentivati a mettersi a disposizione della Patria? Chissà che per quanto hanno dato molti di loro nessuno ne sentirà la mancanza.

10 replies

  1. Gaetano perfetto!!! La Bongiorno non avrebbe dovuto prendere l’incarico per ragioni di opportunità..chi vuole servire lo Stato deve dimettersi momentaneamente dal proprio lavoro

    "Mi piace"

  2. E di che ci vogliamo stupire? Sono quasi 30 anni che abbiamo in politica (caso unico nel mondo occidentale) il detentore del più mostruoso conflitto di interesse mediatico/politico/giudiziario/finanziario/editoriale/bancario/assicurativo/edilizio/ sportivo della storia.

    Ci ricordiamo quando faceva eleggere i suoi avvocati al parlamento e che a seconda di come andavano i suoi processi, i suoi avvocati deputati facevano scrivete le leggi ad personam? Sempre col consenso ovviamente di milioni di italiani.

    Piace a 1 persona

  3. Giornalismo scandaloso in qualsiasi ora , su tv e giornali.

    Verderame a Tagada ha commentato che Conte ha fatto peggio di Grillo per aver detto ” non trascuro il dolore di un padre”

    Piace a 1 persona

    • Tracia, ma perché “Chi l’ha visto?”
      Adoro la Sciarelli, ma mercoledì è stato un’oscenità il video di Grillo ABBINATO alla storia della ragazza “suicidata” in Spagna, dal balcone dell’albergo.
      Una storia del tutto diversa, che si è voluta associare tendenziosamente alla storia di Ciro Grillo, indagato, ricordiamolo, da quasi 2 anni, e non ancora rinviato a giudizio, nonostante la presenza di un video che avrebbe dovuto portare all’arresto dei 4 ragazzi, se fosse stato così evidente.
      Questo chiedeva, Grillo: “Perché non li avete arrestati?”
      Come mai???
      Invece non fanno che ripetere la storia degli 8 giorni, ed indignarsi a comando, perché sembra brutto non allinearsi, senza dire che cosa è successo DURANTE QUEGLI 8 giorni.
      Kitesurf poche ore dopo, scambio di messaggi, ulteriori feste, contatti continui tra vittima e presunti stupratori…?
      Così “si dice”.
      Ma SE FOSSE VERO, ti svegli stuprata l’ottavo giorno, dopo aver continuato a frequentare allegramente i carnefici?
      Toninelli è stato l’unico, la cui mini intervista mi è piaciuta: ‘scemo scemo’ ha risposto nel modo più intelligente di tutti!
      E ha commentato altre parti del video, non le uniche che è convenuto trasmettere!

      Piace a 1 persona

  4. Dopo giorni che vedo quel video( in ogni momento ed in ogni TV!!) mi assale un dubbio atroce!! Per come viene trattata questa autodistruzione nessuno dico nessuno mette nel calderone la disperazione di Grillo. Una disperazione a tratti allucinata, quasi la consapevolezza di essere entrato in un tritacarne mediatico da cui è impossibile uscirne! Il movimento è distrutto, annientato e rendersi conto di essere caduti in un progetto destabilizzante…a tratti ho l impressione di averle già vissuti questi stati d animo!
    aria pesante..

    Piace a 1 persona

  5. In effetti abbiamo un Papa che si è dimesso. Grazie alla “sinistra” DEM. Alla faccia dello Spirito santo.

    "Mi piace"