M5S, Crimi: “Frasi Casaleggio diffamatorie e misere”

 (ANSA) – “Non mi sono mai prestato ad alimentare pubblicamente polemiche tra l’associazione Rousseau e il Movimento ma ho appreso che Davide Casaleggio avrebbe detto che ci potrebbe essere stata una azione volontaria da parte del M5s di mettere in difficoltà economica l’Associazione Rousseau al fine di poter derogare al limite dei due mandati. Sto chiedendo di verificare” se vere queste frasi. “Mi auguro di no perché sarebbero non solo false, ma diffamatorie e misere: i portavoce del M5s hanno versato oltre 3 milioni e mezzo di euro per la piattaforma Rousseau”. Lo avrebbe detto, a quanto si apprende, Vito Crimi in assemblea M5s.

CONTE, RAPPORTO CON ROUSSEAU? IO ULTIMO ARRIVATO

 (ANSA) – Aspetto che il Movimento 5 stelle chiarisca con Rousseau – io sono l’ultimo arrivato e non posso intervenire in un rapporto consolidato negli anni – ma la democrazia digitale rimarrà al fondo del nuovo Movimento. Lo avrebbe detto Giuseppe Conte, a quanto si apprende, nell’assemblea M5s. È fondamentale garantire la modalità di partecipazione ad un ampio numero di partecipanti: la democrazia digitale presuppone assoluta trasparenza e chiarezza, criteri di accesso. Il voto online può essere demandato a una società esterna – avrebbe aggiunto – ma tutto il resto deve essere gestito dal Movimento a cominciare dalla formazione.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

29 replies

  1. “… perché sarebbero non solo false, ma diffamatorie …”
    Quindi assicura che il vincolo dei 2 mandati rimarrà un punto fermo? Staremo a vedere, ma se non sarà così avrà fatto una bella figura di … ehm, barbina diciamo.

    "Mi piace"

    • No, Lucapas, ha assicurato che non c’è volontarietà e nesso tra la regola dei 2 mandati e i mancati versamenti.
      Tutto qui.
      Comunque, a mio modesto parere, questa è una regola cappio, molto penalizzante. Farebbe piazza pulita di tutte le competenze acquisite e spalancherebbe praterie a tutta una serie di eventuali arrivisti con 2 mandati davanti a sé, prima di incominciare, anche loro, le evasioni verso il misto etc etc…
      Una storia infinita, tafazziana.
      Bisognerebbe trovare un metodo, usare la democrazia diretta, volendo, per stabilire quali competenze possano continuare ad operare…e quali personaggi non abbiamo fornito risultati o abbiano lavorato non in modo appropriato.
      Fate tante votazioni, questa no?
      Poi, capisco che la mia sia una proposta rudimentale e pressapochista ma era per dire: porca miseri, ma volete davvero fare piazza pulita di tutti, per rispettare una regola francamente idiota?
      Ve la immaginate applicata ad un qualsiasi altro campo? Ad una qualsiasi altra attività umana? Dopo 2 anni di tirocinio, quando si è acquisita una certa esperienza, fuori.
      Ridicolo.

      "Mi piace"

      • tranquilla liana,
        ci hanno già pensato i traditori tetrapoltronari destrorsi a “bonificare” il mov da chi voleva si rispettassero le regole del non statuto, il mandato politico (5 stelle ricordi?) e le promesse fatte in campagna elettorale del 2018…!!!
        ora governano coi mafiosi di arcore (quello che pagava la mafia, ricordi?) e i ladroni, corrotti e corruttori di destra e di manca…!!!
        gli (ex) elettori del mov hanno capito da un pezzo la pasta di cui sono fatti quelli che hanno preso il potere nel moV…!
        l’ultimo quesito fatto votare agli iscritti, per aderire al gov del banchiere massone, svenditore dell’italia e degli italiani, la dice lunga circa la considerazione che (avevano) hanno del popolo sovrano…!!!
        stai serena…!!!

        "Mi piace"

      • Sto più che serena, Tonino. Vedo voi poco sereni… e mi dispiace perché avete molto da dire e da dare alla politica italiana… Il mio era un parere da “esterna simpatizzante”, non messo neanche particolarmente a fuoco, perché capisco l’intento positivo, ma mi sembra una zappa ai piedi…

        "Mi piace"

      • Che ci sia un nesso lo ha sospettato Casaleggio, se Crimi dice che ciò è diffamatorio allora, per me, afferma che non c’è nesso. Se poi però abbandonano Rousseau e derogano sui due mandati, allora Casaleggio aveva ragione e da qui, per me, la figura di merda.
        La regola dei due mandati serve per evitare l’assuefazione dei politici alla “bella vita” e, da quanto abbiamo visto, personalmente la restringerei ad un solo mandato. Quella delle competenze è la stronzata che ripetono i politici di professione. In realtà le competenze ce le devono avere i funzionari ai quali, l’eletto, impartisce ordini sulla base del suo indirizzo politico. L’idea (utopia?) alla base del Movimento è quella dell’intelligenza collettiva di cui l’eletto deve essere solo portavoce. Il tutto all’atto pratico è stato snaturato, non ha funzionato come avrebbe dovuto e forse non potrà mai funzionare.

        "Mi piace"

      • Luca, la mia non era una difesa di Crimi, ma forse non si era capito.
        Intendevo dire che lui ha SOLO negato il nesso, ma non ha affatto assicurato che “il vincolo dei 2 mandati rimarrà un punto fermo”. Quindi il punto non è stato da lui chiarito.
        Per il resto, era un mio modesto e, al momento, irrilevante parere, visto che non sono una elettrice 5s. Può essere però che possa votare m5s un domani, magari con Conte, ma non credo che potrei fidarmi di un partito che cambia classe politica per regolamento e non in base al valore delle persone. Anche se riconosco assolutamente che questa regola abbia alla base un certo ideale, non la condivido, perché non la trovo corretta nella sua applicazione pratica, troppe conseguenze negative.
        Per dirla secondo il tema di maggior attualità: produce più eventi avversi che vantaggi.
        La tua ultima frase, infatti, mi trova concorde.

        "Mi piace"

  2. cose dette da un’altro MISERO OMETTO MIRACOLATO, senza arte nè parte. Un Cialtrone, un mediocre diventato Casta, un piccolo uomo che si crede Grande, un ex dipendente dei cittadini che si sente capo d’azienda, capo popolo, capo.

    Un italiano in tutto e per tutto: un mediocre che si crede capace.

    "Mi piace"

  3. Questo oltre a essere COGLIONE è pure più più, coglione++. E’ un coglione cialtrone cazzone, un coglione++.

    Ho criticato casaleggio in ogni modo e in ogni forma, pero è vera anche una cosa: la piattaforma ora funziona, quindi perchè non trovare un compromesso per utilizzarla? NON sarebbe forse un passo avanti verso il non spreco di risorse pubbliche? Se una cosa che non funzionava e hai pagato per farla funzionare, alla fine funziona, perchè doverla BUTTARE VIA?

    Sono senza il senso della vergogna e del ridicolo, dei coglioni cialtroni senza medicina possibile. NON c’è medicina per questi cialtroni.

    Sono intrinsecamente bacati dentro. E oltre il senso di stupidità.

    "Mi piace"

    • andrea
      9 aprile 2021 alle 21:48
      @lucapas

      NON è normale che un tizio con azienda privata CAMPI sulle restituzioni dei parlamentari. GRAZIE AL CAZZO, così sono tutti buoni ad avere una azienda. E’ impossibile fallire, perchè hai già le commesse assicurate di anno in anno. GANZO, no?

      E 500k per gestire quel voto online sono una enormità, considerando che la potrei fare pure io una robetta del genere.

      SULLE RESTITUZIONI hai perfettamente ragione, forse ci marciano, vedremo presto, però NON puoi dirmi che un tizio con azienda privata debba ricevere tutti quei soldi.

      E’ una cosa fuori dal mondo, per gente senza vergogna. 500k sono troppi soldi per darli a un personaggio così, ma stiamo scherzando?

      NON va bene.”

      DELIRIUM: alterazione mentale da non sottovalutare

      "Mi piace"

      • torna a cuccia. La verità sta nel mezzo, tra due coglioni.

        Il punto vero è un altro, quello nel mezzo tra due coglioni:

        coglione 1: casaleggio vuol mangiarsi col la piattaforma, quindi non si accontenterà di 500k una tantum, però ci devi parlare e devi sgamarlo per appenderlo alle proprio responsabilità, cioè far vedere a tutti se ci marcia oppure puoi tentare un compromesso di buon senso. Se le provi tutte e lui dice di NO si condanna da solo, cioè lo hai appeso al muro.

        coglione 2: crimi è un cialtrone che ha chiuso a PRESCINDERE, non ha nemmeno provato a trattare, tipo ti diamo 250k perchè per noi è la cifra giusta e poi la piattaforma la usiamo, però senza ricatti futuri e costi. HA CHIUSO A PRESCINDERE, perchè evidentemente vuol continuare a vivere a SCROCCO di politica. Quindi è anche un paraculo poltronaro, al pari di un piddino o di un deputato di liberi e uguali, ma col culo degli altri.

        In vino veritas, bevi di più e spara meno minchiate quando parli con me, perchè per il culo non mi ci prendi.

        "Mi piace"

      • x andrea
        a prenderlo in culo ci pensi da solo,

        “Il primo principio è che non devi prendere in giro te stesso e tu sei la persona più facile da prendere in giro.”

        Piace a 1 persona

      • x andrea
        “In vino veritas, bevi di più e spara meno minchiate quando parli con me, perchè per il culo non mi ci prendi.”
        la mia risposta ” a prenderlo in culo ci pensi da solo”
        a riconferma di:
        “Il primo principio è che non devi prendere in giro te stesso e tu sei la persona più facile da prendere in giro.”

        Mi rendo conto che di vino ne fai buon uso, io sono astemia ma alla tua buona salute il mio augurio, ne hai bisogno
        il mio silenzio con te già attivato

        Piace a 1 persona

      • Tracia,
        questa è gente che non sta bene di testa, ma crede di essere al centro del mondo.
        “Torna a cuccia” è di uno squallore indicibile, che inquadra il genere.
        Sacchetti di fiele che insultano a prescindere chiunque abbia osato cercare di portare alla realtà le idee che loro stessi appoggiano.
        Linguaggio razzista e violento, in cui hanno sostituito pd, Leu, poltronaro al classico “nekro”, tutto è SPORCO per loro,
        a conferma della massima “Omnia munda mundis, omnia immunda immundis”.
        Non cercano il bene e le buone intenzioni negli altri, perché non lo vedono dentro di loro, quindi ne deducono che NON ESISTA.
        Profonda pena.

        "Mi piace"

  4. Crimi non ti preuccupare minimamente , Casaleggio non parlava sicuramente di te:non hai tutta questa importanza.

    "Mi piace"

    • Il misero infatti è proprio lui, un imbarazzante parvenu incapace all’epoca di confrontarsi con Bersani, capace oggi di cacciare dal movimento alcune e alcuni tra i più validi

      "Mi piace"

  5. Ste` due càpe e Saràghi (So trasut’e sicc’ e sì so mis’ é chiatt), e si sono impoltroniti .
    X e Y si annulleranno da soli,
    se una nuova alba adda arrivà!

    "Mi piace"

  6. I contratti firmati, che siano legalmente inoppugnabili o meno, vanno rispettati.
    Gli eletti si sono impegnati a versare 300 euro/mese all’associazione, e questo lo sapevano tutti. Anche fosse vero che non sia scritto da nessuna parte di un passaggio diretto di denaro, comunque era chiaro a tutti che quella cifra andava all’associazione.
    Qualcuno dice che son troppi soldi. Io non so se siano troppi o pochi, ma so che nessuno ha fiatato quando ha scelto di candidarsi sapendo che avrebbe dovuto versare tale cifra.
    Ora gli eletti parlano di una inesigibilità legale, esattamente come i cambiacasacca che avrebbero dovuto versare 100.000 euro. Si sapeva che era legalmente inesigibile tale richiesta, ma serviva per dimostrare che certa gente non mantiene la propria parola.

    Piace a 2 people

  7. CONTINUA IL DUELLO A DISTANZA TRA DAVIDE CASALEGGIO E VITO CRIMI.
    MA QUANTO CI METTONO A CHIARIRSI?
    Ma possibile che Crimi ancora blateri? Doveva stare come supplente solo un mese e abusa di un tempo infinito comportandosi come un leader, ruolo che non gli compete e calpestando le regole dello Statuto.
    Gli eletti a 5 stelle nel 2018 furono 333, la più grande forza del Parlamento. Al momento, i fuorusciti, perché voltagabbana o perché espulsi, sono 98, uno su 3.
    Ma insomma quanto doveva costare questa Piattaforma nei termini contrattuali? E quanto doveva essere pagato ed è stato pagato in realtà? Grillo ha addirittura affermato che Davide Casaleggio avanza pretese eccessive e ha ricevuto fin troppo. E, anche supposto che Grillo lo mandi a farsi benedire, trovando un’altra piattaforma al posto di Rousseau, come risolverà il problema dei 5 stelle inadempienti? Come troverà i 300.000 euro necessari solo per partire? E come farà ad ottenere la lista dei 188.431 iscritti su Rousseau che è nelle mani di Davide?

    "Mi piace"

  8. GIUSEPPE CONTE E IL M5S- Viviana Vivarelli.
    Ho sempre ammirato molto Giuseppe Conte che splende come un sole in una landa desolata battuta da esseri spregevoli privi di etica e di tecnica, che hanno fin troppo rovinato il nostro Paese, facendoci vergognare all’estero.
    Riconosco a Conte grandi doti di diplomazia, grandissima capacità lavorativa, impegno sovrumano, onestà, fine intelligenza, libertà e umanità. Che sia anche amabile e simpatico e per qualcuno anche bello, non guasta ma aumenta la platea dei suoi estimatori al punto che chiunque, nemico o amico, non può che stimarlo e rispettarlo per ciò che è in sé.
    Quello che ha fatto in Europa è impagabile. Ci ha tratto fuori dal buio vergognoso in cui ci avevano cacciato tutti i partiti senza eccezione, da Berlusconi a Salvini, da Bersani a Renzi. Ha ripulito l’immagine dell’Italia e si è fatto benvolere e stimare ovunque sia andato, mostrando doti incredibili di competenza e capacità, tanto sul piano internazionale che su quello interno, è riuscito ad ottenere per noi, almeno in teoria, 209 miliardi, più di qualunque Paese europeo, ha governato la pandemia in un tempo in cui non ne sapeva niente nessuno, meglio di tutti e certamente meglio dell’ambiguo o eosccialnte Draghi, ha fatto al meglio qualunque cosa impervia in cui si sia cimentato e senza gli elogia sperticati dei media, tanto che su di lui nessuno può avanzare critiche o discredito senza essere deriso.
    Personalmente, ho sempre pensato che, dovendo l’Italia soggiacere all’obbligo delle coalizioni, nessun uomo attuale della politica potesse meglio di lui essere mediatore e giudice, agendo sempre per il meglio e riuscendo dove nessun altro potrebbe riuscire.
    E proprio come mediatore in una coalizione, dopo esserlo stato in due di governo, Conte si è presentato all’Italia, dopo il tradimento vergognoso e demenziale di Salvini che ha fatto caedere il suo Governo, offrendo la sua opera là dove nessuno l’ha accettata.
    Ma proprio perché gli riconosco tutte queste qualità superiori, ho subito pensato che accettare di fare il capo politico del M5S fosse un passo indietro, un diminuirsi, peraltro necessario vista l’avversione mostrata contro di lui dal Pd e non solo da Renzi.
    Si dà il caso che io sia riuscita, quasi col vomito, a votare su Rousseau la coalizione obbligata con la Lega, che almeno lasciava fuori Berlusconi, ma non sono riuscita a votare, pur capendone l’eguale necessità, per la coalizione col Pd, ritenendo, con fin troppe buone ragioni, che il Pd sia ormai un partito di rinnegati e venduti, inaffidabili, eterni nemici, pronti al tradimento e alla vigliaccheria, privi di coscienza e pericolosi per il popolo.
    Bello sarebbe stato se questo infido Pd avesse avuto almeno un minimo di intelligenza politica da capire la necessità di una coalizione con il M5S. Ma la deriva verso destra e l’ormai imperante difesa del capitalismo hanno fatto del Pd una massa di servi chini davanti al Grande Capitale, pronti a distruggere fin la minima difesa dei diritti del popolo.
    In questa deprecabile situazione, non rimaneva a Conte che ripiegare sulla leadership di un partito. E questo ha fatto.
    Ma l’ho subito vista come una riduzione, la perdita di parte di sé, una diminuzione di prestigio, una rimessa sul piano delle possibilità.
    Purtroppo, arrivato a questo punto, e con l’odio di avversari che ne temono l’ascendente per la loro stessa rovina, non restava a Conte che il M5S, l’unico che gli offriva qualcosa.
    Il problema è che il M5S non è un partito come gli altri. E’ un Movimento con caratteri universali con tutt’altre regole, scopi, fini rispetto a qualunque partito.
    Ed entrare nel M5S non è come entrare in una associazione qualsiasi. Richiede uno spirito speciale, una metaformosi particolare, una nuova visione della politica, un nuovo ruolo del cittadino e dei suoi rappresentanti. Ora, con tutto il rispetto che ho per Giuseppe Conte, il M5S non è il suo Movimento. Lui non ne ha mai abbracciato gli scopi, diversi da quelli di qualunque altro partito, non ha mai fatto parte della sua storia, della sua passione, dei suoi entusiasmi. Non ha mai partecipato alla sua utopia, alla pretesa di creare qualcosa di totalmente nuovo che abbatte tutti i fatiscenti regimi parlamentari, ormai ridotti a partitocrazie antidemocratiche. Non ha mai partecipato al sogno di rendere la sovranità al popolo.
    Conte ha la visione di un politico comune, non di un visionario, come era Gianroberto Casaleggio. E’ un parlamentarista. Non ha mai partecipato al sogno di una democrazia diretta. E ci sono cose che se non ci nasci, se non ci vivi, se non ci combatti, non le capisci nemmeno.
    Ma Conte è intelligente e, anche se si chiede a lui di partecipare al sogno di altri, a conciliare la sua interpretazione ‘normale’, ‘comune’ della politica con quella straordinaria ed eccezionale del M5S, sappiamo che cercherà di mediare e vedremo cosa sarà capace di fare.

    "Mi piace"

    • Praticamente Conte ha tutti i requisiti però non è un grillino ,altrimenti non avrebbe accettato questo incarico normale per un partito ma inammissibile per il M5Stelle almeno quello con le sue regole da rispettare come diceva Gianroberto altrimenti è come cancellarle arbitrariamente. E quindi la colpa maggiore è di chi.lo ha incaricato scavalcando tutte le regole .

      "Mi piace"

      • i tuoi concetti pare siano difficilmente comprensibili ai più…!
        di fatto il moV, pugnalato alla schiena dai suoi stessi adepti, é oramai morto e parlarne ancora, come se fosse vivo, fa sembrare poco intelligenti…!

        "Mi piace"

  9. Cara Viviana, ho letto per intero la tua “disamina” ma non vedo dové il problema.Conte è un terrestre voi cosa siete? Intendo dire…Come descrivi tu i 5 sembra che siano tutti degli esseri speciali quasi marziani.(A volte sembra proprio)con qualcuno. Però sono solo uomini e donne. Se fanno un piccolo sforzo vedrai che si andrà tutto per il meglio e le strade si incontreranno.Sul fatto dello spirito libero in giro c’è in abbondanza…Fate le cose giuste e in coscienza e di gente e voti arrivano. A voglia

    "Mi piace"