Ci mancava il decreto salvo deroga

MARIO DRAGHI

(Gaetano Pedullà, – lanotiziagiornale.it) – Ve li ricordate i Consigli dei ministri dove le decisioni passavano salvo intese? Ecco, con il Governo dei migliori saliamo di livello ed entriamo nella stagione del decreto salvo deroga. Se non è zuppa è pan bagnato, direte voi, ma i sinonimi non significano sempre la stessa cosa. Guardate i ristori, che ora si chiamano sostegni. Con Conte che ci mise sopra 140 miliardi erano piccoli aiuti, ma con Draghi – che si è piegato alle pretese clientelari di Lega e Forza Italia, spartendo una torta da soli 32 miliardi in un numero di fette maggiore –  alle imprese arriveranno appena le briciole.

Allo stesso modo si è arrivati al provvedimento di ieri sulle restrizioni per la pandemia. Tutti i numeri impongono la massima cautela, eppure la destra più becera come al solito ha sfruttato la situazione per farsi propaganda, facendo passare il messaggio che ci sono dei sadici il cui unico piacere è tenere chiuse le attività economiche, mentre solo a Salvini sta a cuore la riapertura di bar, ristoranti, palestre e così via.

Per questo si è introdotto il principio delle deroghe alle chiusure, indipendentemente dal passaggio delle zone rosse e arancioni in gialle, creando aspettative nelle persone che non vedono l’ora di respirare un po’ di normalità, a costo di mettere a rischio tutti i sacrifici fatti finora.

In questo modo la Lega può cantare vittoria, inventandosi di aver commissariato il Cts e il ministro Speranza. Mentre in realtà non ha ottenuto niente di più di quello che tutti vogliono fare quando sarà possibile. Senza prendere in giro qualcuno.

18 replies

  1. Io mi chiedo perché solo la Lega -con un numero di seggi limitato, dunque con potere “contrattuale “non maggiore di altri -chiede, pretende, ottiene e lo fa pure sapere.
    Così i cittadini hanno la sensazione che fa tutto lui, come durante il Conte 1.
    Gli altri?
    Uno a caso, il M5s? Tutti allineati e coperti come soldatini?
    Ma vogliono proprio sparire alle prossime politiche?
    E’ bastato aver avuto il ministero denominato “della transizione ecologica”?

    Piace a 1 persona

    • È vero. Ma ricordiamoci che, a parte FI dove gli esponenti cercano solo di sopravvivere politicamente al naufragio, il partito del Cazzaro è Il più vecchio e scafato e spregiudicato. E Draghi. è troppo signore per farsi coinvolgere in queste bagatelle da basso impero. Ma una parolina per zittire. Le iene bercianti non ci starebbe mzle

      "Mi piace"

      • @bugsyn
        “… Draghi è troppo signore per farsi coinvolgere in queste bagattelle… (cit,)”.
        Stimo troppo il tuo acume per pensare che la frase non sia ironica.

        "Mi piace"

  2. Il caxxaro appare ‘abilissimo’ nel far sembrare sue conquiste quelle altrui (Conte1) o addirittura il nulla, come in questo caso.
    Il “salvo deroghe”, infatti, è una museruola, perché le deroghe non ci sono affatto e non ci saranno, sinché non sarà possibile!
    Peccato che i suoi fan, da veri analfabeti funzionali, capiscano quello che lui vuole fargli intendere e si bevano la qualunque.
    È solo quella, la sua fortuna: avere un elettorato di così basso livello, da renderlo apparentemente ‘abilissimo’, anche se è solo un somaro.

    Piace a 4 people

  3. “In questo modo la Lega può cantare vittoria, inventandosi di aver commissariato il Cts e il ministro Speranza. Mentre in realtà non ha ottenuto niente di più di quello che tutti vogliono fare quando sarà possibile. Senza prendere in giro qualcuno.”

    Come rosso è rosso e giallo è giallo
    il cane bau bau, il gatto miao ,miao

    Piace a 1 persona

  4. “facendo passare il messaggio che ci sono dei sadici il cui unico piacere è tenere chiuse le attività economiche,”

    Ma dai Gaetano, ma che messaggio, ma con chi è passato? Manco co i suoi è passato: che i leghisti capiscono salvo deroghe?

    Piace a 1 persona

  5. Paola, se è per questo, neanche leggono le ordinanze…vedono in tv “Salvini: commissariare Speranza e Cts” (‘commissario’ lo capiscono… 😜😆)
    … e credono che l’abbia fatto! 🐐🐐🐐

    "Mi piace"

  6. Salvini per poter riaprire dovrebbe fare una sola cosa: dire ai suoi Governatori di regione ( ben 15) di migliorare i trasporti che sono una delle maggiori fonti di contagio e guarda caso sono a gestione regionale…devono tirare fuori i dindi per ottimizzare la mobilità locale così si che poi si può pensare di fare le riaperture

    "Mi piace"

  7. La Lega è l’onda lunga della DC di 40 anni fa. Una volta l’elettorato lo conquistavano con la paura dell’inferno, oggi con i rosari sventolati e la paura del futuro.

    "Mi piace"

    • Egregio Luca, a me la DC non è mai piaciuta, ne ho sempre detto peste e corna, e l’ ho contrastata come ho potuto. Oggi, quei vecchi furbastri sembrano dei Titani, dei maestri di saggezza e di avvedutezza politica. Gli odierni sono penosi e quelli che sembravano la novità ( m5s) si sono rivelati negli ultimi mesi dei succubi di un anziano vuoi rincitrullito oppure colluso oppure un povero fesso che si è fatto menare per il naso.

      "Mi piace"

      • Vero, non esiste confronto tra le abilità politiche finissime si coloro e la ruvidezza senza speranza di costoro. Tuttavia…tuttavia…gli elettori ai quali si rivolgono sono assai sovrapponibili..capacità a a parte.

        "Mi piace"

  8. Parlare alla pancia delle gente italica che non si informa e approfondisce piu nulla (chi per disperazione, chi per indifferenza, chi è allergico al pensiero critico, chi se ne fotte di tutto e tutti etc…) per un cinico opportunista, per mediocre che sia, è un gioco da ragazzi…

    Piace a 2 people