L’ipocrisia da estirpare nel Pd

(Gaetano Pedullà – lanotiziagiornale.it) – Anni fa mi sono appuntato una frase di Khaled Hosseini, lo straordinario autore del Cacciatore di aquiloni e di Mille splendidi soli: è meglio essere feriti dalla verità che essere consolati da una menzogna. Un aforisma che ieri pomeriggio mi andava e tornava in mente via via che montava la polemica su un’affermazione di Rocco Casalino. “Nel Pd ci sono cancri da estirpare” ha detto l’ex portavoce di Giuseppe Conte a Palazzo Chigi, scatenando un fuoco di fila di dichiarazioni indignate.

I motivi richiamati dagli offesissimi dem, a partire dai renziani in sonno a via del Nazareno, sono il riferimento al cancro, perché ne potrebbe offendere i malati, e l’intrusione nei fatti di un partito politico, di cui evidentemente possono parlare solo i tesserati. Ma tra Casalino e il Pd – dove si è appena dimesso il segretario vergognandosi di chi non pensa ad altro che alle poltrone mentre dilaga una pandemia – chi sta ferendo con una verità e chi si sta consolando con una menzogna?

Per chi guarda la politica con gli occhi dell’ipocrisia, l’ex capo della comunicazione dei 5 Stelle ha detto cose imperdonabili, ma chi segue i fatti del Pd sa perfettamente che in quel partito – come più o meno in tutti – ci sono inconfessabili manovre di potere. E dietro queste miserie umane, sedicenti uomini delle istituzioni per cui 100mila morti di Covid o la tragedia economica di milioni di italiani vengono dopo. Naturale che se qualcuno li paragona a un cancro si incazzano. Sono stati scoperti e non c’è foglia del politicamente corretto che possa bastare a coprirne le vergogne.

15 replies

  1. Mi pare che se parliamo di ipocrisia nessuno è privo.
    Poiché mi interessa il M5S e qui di ipocrisia oppure anche di gretta ignoranza ne abbiamo a bizzeffe, mi riporto a un altro argomento, visto che qui non viene trattato: la dissoluzione incomprensibile del M5S.
    Non capisco nulla di queste lotte intestine
    Credevo che Davide fosse il cocco di Grillo che se lo portava sempre dietro e non si capiva perché mentre Davide si prestava a interviste politiche di cui avrebbe dovuto non dire nulla, dal momento che il suo era un compito tecnico
    Ho visto che il blog evitava con cura argomenti del giorno, temi controversi e scelte fondamentali, non dava nemmeno conto delle leggi fatte grazie ai 5 stelle in Italia e in Europa e dunque ho visto che le scelte degli argomenti erano tutt’altro che neutre e tecniche
    Ora, in modo quasi sommesso, vengo a sapere che ci sono due Movimenti, uno che è quello di di Davide che si chiama ‘ControVento’ e che mantiene la democrazia diretta e la Piattaforma Rousseau ma non è stato regolarmente registrato come partito, mantiene il patrimonio di firme di iscritti che votavano prima e che prima erano iscritti al M5S ma non fa fare la votazione per il nuovo governo coillegiale e nemmeno capisco questi iscritti, adesso, a cosa siano iscritti, se a ControVento o al M5S, né chi ne sia il proprietario, il simbolo o il programma.
    Mi dicono che esiste anche un partito che si chiama ‘Alternativa c’è’ che è nato dentro l’Italia dei Valori di Di Pietro ma anche qui non so chi ne sia il proprietario, quale sia il programma, chi lo diriga o cosa intenda fare. Si sono portati appresso qualche parte dello statuto? Ne hanno fatto uno nuovo? Ditemi qualcosa perché non lo so.
    In contemporanea, sento Beppe Grillo che strombazza che ha creato un partito nuovo che si chiama, credo ‘Orizzonte 2050’ (ma perché non 2030 visto che esisteva già un’agenda 2030??), qui la cosa certa è che Grillo è il ‘segretario’, il proprietario del marchio è lui, ma il capo politico è Conte, non eletto da nessuno ma nominato dal ‘segretario’, è sparita la democrazia diretta, non c’è più la votazione dal basso con la Piattaforma Rousseau, non esiste più quel famigerato statuto in base a cui 50 persone sono state appena espulse per aver votato no a Draghi o anche per essersi astenute o per essere state assenti, non esiste più che uno vale uno, la donazione di parte dello stipendio per le PMI, le due legislature, o meet up, la sovranità popolare e la difesa dei più deboli, e che Orizzonte 20150 non è più nemico del neoliberismo ma anzi sostiene il più liberista di tutti, Draghi, e anzi lo stesso Conte prega di non sabotarlo e di votare per lui.
    Ora io potrei anche avere una intelligenza sovrumana ma in questa struttura una e trina mi chiedo dove sia finito quel M5S che ho votato per 12 anni e quella lotta contro il neoliberismo affamatore dei popoli e distruttore della democrazia contro cui mi batta da una vita. E qualcuno mi dica anche perché, per colpa del mio non capire quello che accade, ho perso centinaia di amici che mi hanno o bloccata o insultata come se fossi diventata di colpo io la nemica del popolo perché non riesco a capire cosa sta facendo Grillo e ho scritto che o mi sembra impazzito o segue degli interessi suoi che non dice a nessuno e che non c’entra niente con questo Movimento, col bene degli Italiani e con me che fino a ora sono stata una delle più ferventi ammiratrici della democrazia diretta e adesso non capisco una cippa di quel che capita.
    Qualcuno mi può dare una spiegazionem per favore?

    Piace a 1 persona

    • Viviana sei sicuramente molto più colta del sottoscritto, e migliore nello scrivere
      Per quel che conta, una infima gocciolina romagnola ha gli stessi tuoi dubbi.
      E mi fa molto molto molto piacere leggerti
      Viviana for ever

      Piace a 1 persona

    • @vivianav,
      si ha forte l’impressione che i glilloidi siano stati spaventati dallo “statomafia” che ha ricordato loro (poveretti…): voi, se non volete finire in qualche bidone di H2SO4, fatevi i hazzi vostri e, sopratutto, vi ordiniamo di andate in tivvù a dire che “draghi é un grillino…” e ricordatevi che l’italia é… “cosa nostra…”!

      Piace a 1 persona

  2. Poteva usare un altro termine,che so,tumore,neoplasia ,degenerazione cellulare,così non si sarebbero offesi sti delicati di stomaco.

    "Mi piace"

  3. “Ma tra Casalino e il Pd – dove si è appena dimesso il segretario vergognandosi di chi non pensa ad altro che alle poltrone mentre dilaga una pandemia – chi sta ferendo con una verità e chi si sta consolando con una menzogna?”

    Non vedo alcuna discrasia. Dicono la stessa cosa con parole diverse, anzi, direi che la frase di Casalino è consequenziale.
    Quindi?
    È ovvio che le prime galline a cantare siano quelle che hanno fatto l’uovo: i renziani.

    [Utilizzare il politically correct per bannare La parola “cancro” è francamente ridicolo.
    È di uso comune, anzi, casomai è in campo medico ad essere non tecnica. Neoplasia, tumore sono i termini più specifici.]

    L’estirpazione non sarà mai troppo precoce.
    Sempre che si possano evitare metastasi… ne dubito fortemente.

    "Mi piace"

  4. che ci siano dei cancri è ormai mercè di tutti e pure ribadito da Zingaretti con parole che non sono poi neanche così distanti.
    però se lo dice Casalino gli abitanti delle ztl alzano il sopracciglio destro , se non è snobbismo questo.
    dai forza…il grande fratello…rocco taricone..e bla bla bla

    "Mi piace"

  5. A parte i vari commenti,con i quali sostanzialmente concordo, quello che veramente mi indigna e il comportamento di casalino, come un vespa qualsiasi infatti sono giorni che fa il giro delle sette chiese per promuovere il suo libro: ma per la miseria , possibile che non si salvi nessuno?e poi quella foto di copertina,l’editore , ma dai…

    "Mi piace"

    • Cos’ha la foto che non va? E perché non potrebbe pubblicizzare il libro in tv come fanno praticamente tutti?

      "Mi piace"

  6. Casalino sbaglia i complici del bomba rimasti nel PD non sono cancri. Sono larve delle micidiali vespe dette icneumoni, che divorano dall’interno il corpo del malcapitato che viene parassitato.

    "Mi piace"

  7. Tutto sommato il povero Casalino sembra un ingenuo di campagna in mezzo ai furbacchioni delinquenziali della Chicago ai tempi di Al Capone. Probabilmente le tv se lo contendono solo per permettere ai criminali di ridere di lui.

    "Mi piace"

    • e lui si presta E SI FA PAGARE.

      E VA BENE PURE B. se paga 2 milioni annui.

      Con gente così il m5s fa RIDERE.

      "Mi piace"

  8. Vi ricordate la legislatura da sciogliere nell’acido?
    Stessa patetica ipocrisia.
    Però, c’è un però.
    Se lo dici non chiedi scusa, proprio come fece Travaglio a suo tempo, davanti alla paladina Annibali. Se invece ti riduci a chiedere scusa addirittura perché avresti offeso i malati di cancro (ma ce la fate a farcela?) fai la figura del peracottaro. Tanti problemi dei 5s sono dipesi da Casalino, urge prenderne atto!

    "Mi piace"