Castelfranco Emilia (MO): “Si progetti una viabilità alternativa alla via Emilia”

SI PROGETTI UNA VIABILITÀ ALTERNATIVA ALLA VIA EMILIA CHE
COLLEGHI CASTELFRANCO EMILIA A MODENA, DA PROPORRE AL GOVERNO,
AL FINE DI RICHIEDERE I FINANZIAMENTI NEXT GENERATION EU


Il Consiglio Europeo, a seguito della crisi emergenziale determinata dalla pandemia da
covid-19 propagatasi in tutto il mondo ha predisposto un Piano straordinario,
denominato “Next generazione Eu”, da 750 miliardi di euro da ripartire e distribuire, in
parte in forma di sovvenzioni a fondo perduto (grants) ed in parte in forma di prestiti
(loans), tra i Paesi più colpiti dal Covid-19.
L’Italia ha ottenuto finanziamenti per 209 miliardi di euro, condizionati alla
presentazione di progetti per un piano di ripresa rispondenti a determinati requisiti;
all’entrata in vigore dei regolamenti attuativi del Next Generation EU sarà possibile per
gli Stati membri presentare alla Commissione i Piani di Ripresa;
Le Linee Guida per la definizione del cosiddetto Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza
sono state pubblicate lo scorso 15 settembre 2020 ed individuano nove direttrici di
intervento, tra cui “un Paese con infrastrutture più sicure ed efficienti”, sei missioni,
tra cui “Infrastrutture per la mobilità” e ulteriori criteri di valutazione positiva dei
progetti, tra cui “Progetti che riguardano principalmente la creazione di beni pubblici”.
Anche i Comuni, portatori degli interessi e delle esigenze del territorio, hanno e
avranno un ruolo fondamentale nel proporre interventi che possono essere candidati
al finanziamento con i fondi di Next Generation EU ; a data odierna non risultano
progetti che la Giunta ha valutato di candidare per beneficiare dei finanziamenti in
trattazione.
È ormai noto che la mobilità da Castelfranco Emilia verso Modena è un “calvario” che
impone interventi mirati, urgenti e importanti: in determinate fasce orario, per
raggiungere Modena percorrendo la Via Emilia, si impiega anche un’ora, circostanza
che in taluni casi, ad esempio per situazioni di emergenza-urgenza sanitaria, può
mettere a repentaglio anche la vita di chi necessita di raggiungere un nosocomio nel
Capoluogo di Provincia.
Già più di dieci anni fa si pensava ad una via alternativa della Via Emilia, ma nulla è
stato poi realizzato con aggravio della situazione anche per chi, per ragioni di lavoro
e/o studio, deve raggiungere Modena in quanto costretto a partire da Castelfranco
Emilia con largo anticipo per evitare ritardi.
È di tutta evidenza che un progetto per realizzare un percorso alternativo alla Via
Emilia, presenterebbe tutti i requisiti per essere ammesso tra quelli oggetto dei
finanziamenti Next Generation EU in quanto avrebbe ad oggetto una “infrastruttura
più sicura ed efficiente” e, quindi, è un’occasione storica e forse irripetibile per ambire

a beneficiare di importanti finanziamenti, ragion per cui Castelfranco Emilia non
dovrebbe perdere l’occasione.
Avere a disposizione un progetto rappresenterebbe un grande vantaggio anche in
termini temporali che l’Amministrazione potrebbe sfruttare per consegnare al Governo
un’idea ed una proposta totalmente in linea con le Linee Guida e con i requisiti e gli
indirizzi del Next Generation EU. Per questi motivi e per tenere fede al nostro
programma elettorale abbiamo presentato una specifica Mozione, indirizzata
anche a Regione, Provincia e Comune di Modena e Unione del Sorbara per
spronare la Giunta ad a avviare, con la massima urgenza, un tavolo tecnico-
politico con gli Enti territoriali sovraordinati, con i Comuni contermini e con
tutti gli altri Enti cointeressati e competenti, per addivenire alla
predisposizione della soluzione progettuale più appropriata e realizzabile in
materia di scenari di viabilità alternativa alla Via Emilia, sicura ed efficiente,
che colleghi Castelfranco Emilia a Modena, da proporre al Governo, con le
previste modalità, al fine di richiedere i finanziamenti Next Generation EU
e/o da proporre ad altri programmi di finanziamento predisposti dall’UE e/o
dal Governo centrale e/o della Regione Emilia Romagna.
Abbiamo, altresì, chiesto ai Parlamentari e ai Consiglieri Regionali eletti dal
territorio di tutti gli schieramenti di sostenere unitariamente questa
importante iniziativa.
Auspichiamo un accoglimento unanime della nostra proposta per risolvere un
annoso problema nell’interesse dei Cittadini.
Castelfranco Emilia (MO), 11/02/2021

Cristina Girotti Zirotti
Capogruppo Lega Salvini Premier
Modesto Amicucci
Capogruppo Liberi di Scegliere
Enrico Fantuzzi
Consigliere Lega Salvini Premier
Claudio Malavasi
Responsabile Programmazione

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,