Recalcati e il povero Renzi: i veri malati di mente siamo noi italiani che lo odiamo

(di Daniela Ranieri – Il Fatto Quotidiano) – Uno legge che La Stampa ospita l’intervento di uno specialista della psiche sulla crisi scaturita dalla caduta del governo causata da un leader col 2% dei consensi e pensa: finalmente! Era ora che qualcuno desse ex cathedra una bella ripassata a Renzi, che si ritiri a meditare e a fare esercizi col diaframma in qualche casale toscano, povero ragazzo. Poi legge e scopre che i malati di mente sono in realtà i “conformisti” che pensano che Renzi sia “un corsaro”, “una canaglia”, insomma “un poco di buono”: praticamente il 90% degli italiani. L’autore, lo avrete capito, è Massimo Recalcati, il Lacan della Leopolda.

“Perché difendo Matteo Renzi”, s’intitola in effetti il referto. Intanto, perché c’è “un coro unanime e rabbioso” secondo cui Renzi “sarebbe vittima patologica del suo Ego” (il condizionale è perché da quelle parti sono garantisti: uno non è patologicamente accecato dal suo Ego fino alla terza diagnosi). Colpa di D’Alema, secondo cui Renzi è il politico più impopolare d’Italia (ma quando mai!), e di Bersani, colpevole di aver usato la parola “orgasmo”, che in italiano vuol dire anche smania e voglia ardente, per indicare la fregola di Renzi di far cadere il governo. Sentite come l’ha capita Recalcati: “Non credevo alle mie orecchie di psicoanalista quando in televisione l’ho ascoltato definire Renzi, in modo allusivo, come un eiaculatore precoce”.

Con l’augurio di farsi ri-tarare il metaforimetro nelle trombe d’Eustachio di psicoanalista, agevoliamo al terapeuta l’assoluta garanzia che tutto pensiamo di Renzi, fuorché che abbia un problema idraulico-genitale, sebbene, come egli sa senz’altro, nella spasmodica ricerca del potere perduto l’ansia da prestazione possa inibire o pervertire l’istinto sadico-penetrativo. Ma non è questo: è che “questo Witz (Recalcati chiama “Witz” il motto di spirito perché è laureato, ndr) ha radunato attorno a sé tutti gli ex-rottamati da Renzi”, sempre quello del 2%. “Eccoli, ho pensato. Ti giri un attimo e ritorna immancabile il paternalismo della sinistra tradizionalista e il suo immancabile livore!”.

Insomma, fatevi curare, voi lividi paternalisti, tradizionalisti, dediti alla “demonizzazione del figlio bastardo di Rignano” ( “figlio” in senso metaforico, s’immagina, non figlio di Tiziano).Manca il “masochisti” con cui il prof. refertò chi votava No al referendum, 20 milioni di italiani: segno che nel frattempo siamo un po’ guariti (come testimonia il 2% di consensi di cui gode il soggetto in questione).

20 replies

  1. Amici,
    Ieri vi avevo anticipato il delirio di Recalcati. Se volete lo trovate sotto l’articolo col faccione di Sileri.

    "Mi piace"

  2. Questi filosofi della psiche hanno rovinato la percezione della materia presso il grande pubblico, abbassando anche la fiducia e la considerazione verso la materia psicologica… che è altro, ben altra cosa da quello che dice e professa Recalcati

    "Mi piace"

  3. Per chi fosse interessato, il corso di Laurea in Psicologia si trova presso la Facoltà di Magistero, presso la quale sono attivi i corsi di laurea “umanistici” che pertanto hanno ben poco a che fare con la Scienza… e il metodo scientifico. Per quanto riguarda invece la “psicanalisi”, questa non rientra neppure tra i corsi universitari ma viene insegnata in “scuole private”. Se qualcuno avesse in mente di rivolgersi ad uno psicanalista dovrebbe prima scegliere la “scuola” presso la quale si è formato (le terapie sono in conflitto tra di loro, come del resto gli psicanalisti) e prepararsi ad lungo e costoso percorso (il Servizo Sanitario Nazionale non riconosce questo tipo di “cure”).

    "Mi piace"

    • E quindi? Il ssn se hai bisogno di una devitalizzazione ti toglie il dente e non te lo ricostruisce, se vuoi un’otturazione te la fa pure, ma se vuoi una pulizia te la paghi.
      La SPI ha una scuola di specializzazione con protocolli rigidissimi e molto costosi, frequentata nel 90% dei casi da psichiatri (medici) e anche qualche psicologo, certo, qualcuno che si ravvede durante gli anni di università esiste, fa più fatica ma ci sono anche loro.
      La psicanalisi è una, ha data di nascita e scuola annessa, e ovviamente metodo, il resto è fuffa, sotto scuole, sotto scale come quella frequentata dallo psicologo recalcazzola.

      "Mi piace"

      • La psicanalisi è una? Vallo a dire ai Freudiani, Junghiani, Adleriani, Reichiani, Kleiniani, Lacaniani… per citare i primi che mi sono tornati alla mente (oltre alla Matematica e alla Fisica o bazzicato anche un po’ di Psicologia in gioventù). Comunque è ormai dimostrato che i principali “casi clinici” trattati da Freud sono stati ampiamente manipolati dallo stesso (crf. “Freud Was a Fraud: A Triumph of Pseudoscience” di Frederick Crews)
        Fermo restando che le teorie (o meglio “ipotesi”) di Freud hanno pesantemente influenzato il secolo scorso e Jung ha collaborato addirittura con uno dei colossi della fisica (Wolfgang Pauli) con il quale ha scritto un saggio, Synchronicity.

        "Mi piace"

      • E allora o è passato troppo tempo dalla tua gioventù o ci hai capito zero. Opto per la seconda in ogni caso.
        Quanto alla scemenza che hai scritto sui casi clinici “ampiamente manipolati”, direi che quel Crews ha trovato almeno un imbelle da manipolare, se controllavi un po’le recensioni (NYT, per dirne una) ti evitavi la figuraccia. Potrei citare molti studi, ma davanti a tanta ignoranza mi rifiuto, cioè uno che ha studiato un po’ di psicologia veramente mi fa ridere. Occupati delle cose che sai, e quando non sai sii umile e non ostentare tanta sicumera, che vieni stanato subito.

        "Mi piace"

      • Se la psicanalisi fosse una “Scienza” esisterebbe un Corso di Laurea in Psicanalisi. Invece di leggere le “recensioni del NYT” prova a leggere delle pubblicazioni su riviste scientifiche accreditate… Ma vatti a nascondere analfabeta funzionale! In cosa sei laureata, in “Scienze Domestiche”? Le frodi commesse da Freud sono ormai di dominio pubblico… L’approccio cognitivista ha ormai soppiantato i cosiddetti “psicanalisti da salotto”. Ma perché mai devo sprecare il mio tempo con una povera cretina la cui formazione si limita alla lettura di wikipedia? Prova a leggere qualche cosa di più impegnativo dei “riassunti”, se ne sei capace!

        "Mi piace"

      • Ma vai dove ti compete, imbecille! Tu e l’approccio cognitivista, eccolo quello che da giovane si è pure occupato di psicologia. Nientedimeno! Dai tuoi interventi deduco che in tutte le scienze ti sei applicato senza successo, infatti Wikipedia te lo leggerai tu e tutta la razza tua imbecille patentato. Non sai manco de che stai a parla’! Le pubblicazioni scientifiche sono quelle di un idiota come te che un giorno si alza e dice, come mi faccio notare? Ah ecco, scrivo quattro cazzate su Freud, tanto un fesso che mi leggerà e crederà di essere pure intelligente.
        Imbecille poi è il meno, è che sei smargiasso, anzi, ti dirò di più tu Crews non lo hai manco letto. Ma io DI CERTO non l’ho letto, figurati un po’ se leggo un idiota che scrive robe senza nemmeno un documento. Hai deciso tu, il dominio pubblico è quello delle pareti di casa tua. Manco li cani.

        "Mi piace"

      • Freud Was a Fraud: A Triumph of Pseudoscience – Frederick Crews
        Freud: The Making of an Illusion – Frederick Crews
        Burying Freud – Raymond Tallis
        Freudian Fraud – E. Fuller Torrey

        Puoi anche evitare di replicare perché non tornerò a leggere le cazzate che scrivi mentre tu, sicuramente, sarai tornata a leggere il mio post. Continua a ripetere, come un povero pappagallino, frasi scaricate da Google di cui non comprendi neppure il significato, citando articoli che non hai letto o criticando autori dei quali ignoravi pure l’esistenza!
        Frederick Crews una cattedra a Berkeley l’ha ottenuta per 36 anni e può vantare un bel numero di pubblicazioni, mentre tu puoi al massimo aspirare alla “tavoletta del cesso” di casa tua.

        paolapci = Paola (Povera Cretina Integrale)

        "Mi piace"

      • Ma falla finita, nemmeno spreco tempo a leggerti. Figurati se parlo con te di psicanalisi, sarebbe come parlare con un leghista di politica. Che ne capisce un leghista? Niente. Ecco, tu col tuo cognitivismo che ha soppiantato non so nemmeno cosa e non mi interessa non capisci niente. STOP

        "Mi piace"

      • “Ma perché mai devo sprecare il mio tempo con una povera cretina la cui formazione si limita alla lettura di wikipedia?”: AHAHAH, FANTASTICO! Da oggi in avanti è ufficiale: la barboncina sborona anche lei al traino di wikipedia. Impagabile! Sei contenta c06li0na? ahahah…

        "Mi piace"

      • Ovviamente, condivido pure quanto ribattuto dalla barboncina sborona a MT, “infatti Wikipedia te lo leggerai tu e tutta la razza tua imbecille patentato.”: chi la fa, l’aspetti! Tutti allegramente dei wikipediani, insomma: fantastico (pure il w4ter aziendale si è dato al copia/incolla da wiki, ERGO,cit…: chi l’avrebbe mai pensato?)!

        …Dimenticavo: Vattene affanculo SOMARO CRIMINALE NEGAZIONISTA Traini e pure cojone.

        "Mi piace"

    • La psicanalisi è una? Vallo a dire ai Freudiani, Junghiani, Adleriani, Reichiani, Kleiniani, Lacaniani… per citare i primi che mi sono tornati alla mente (oltre alla Matematica e alla Fisica o bazzicato anche un po’ di Psicologia in gioventù). Comunque è ormai dimostrato che i principali “casi clinici” trattati da Freud sono stati ampiamente manipolati dallo stesso (crf. “Freud Was a Fraud: A Triumph of Pseudoscience” di Frederick Crews)
      Fermo restando che le teorie (o meglio “ipotesi”) di Freud hanno pesantemente influenzato il secolo scorso e Jung ha collaborato addirittura con uno dei colossi della fisica (Wolfgang Pauli) con il quale ha scritto un saggio, Synchronicity.

      "Mi piace"