Ora Salvini non è più fascista: quindi il Pd chiede scusa?

(di Antonio Padellaro – Il Fatto Quotidiano) – Caro Marco, ti confesso che gli ultimi avvenimenti della politica mi hanno abbastanza disorientato, in me le antiche certezze vacillano mentre avverto che il nuovo che avanza imporrebbe la ricerca di un nuovo punto di gravità permanente che non mi faccia più cambiare idea sulle cose, sulla gente. Nel chiederti di aiutarmi a trovare un senso a ciò che forse un senso non ce l’ha, vengo al punto che riguarda l’ingresso nella nuova supermaggioranza di Matteo Salvini.

Domenica, nell’interrogarmi su quale dicastero assegnare al leader leghista, intenzionato dicono a chiedere una poltrona di prima fila nel governo Draghi, non ho trovato una risposta accettabile. Infatti, non esiste ambito della vita pubblica dove costui non abbia lasciato un segno indelebile, e sempre non di particolare pregio. Dai messaggi giunti in redazione sappiamo che sul tema anche i nostri lettori non sanno come raccapezzarsi. Il che è del tutto comprensibile non essendo agevole – sia pure in risposta all’appello di Sergio Mattarella – digerire l’indigeribile. Se dunque Salvini non recederà dalle ambizioni ministeriali, il presidente incaricato avrà, tra le tante, un’altra gatta da pelare. Però, l’irruzione dell’uomo del Papeete pone un’altra questione non piccola a tutti coloro che, soprattutto a sinistra, fino all’altro giorno consideravano colui che oggi si presenta tra i costruttori responsabili un pericolo per la democrazia, se non oggettivamente un fascista. Diciamo che nella fase turbo del sovranismo populista, nonché delle politiche xenofobe e persecutorie nei confronti degli approdi dei disperati, l’allora Capitano non si è fatto mancare nulla. Dai rapporti elettorali con Casapound al giustificazionismo nei confronti di Luca Traini, sì quello che a Macerata sparava a caso contro le persone di colore (“l’immigrazione incontrollata porta allo scontro sociale”). Senza contare la pretesa dei pieni poteri accompagnata da richiami duceschi del tipo: molti nemici molto onore e piacevolezze del genere. Sai bene che sul Fatto abbiamo sempre criticato l’allarme son fascisti perché semplicisticamente scagliato contro l’avversario politico, sovente in mancanza di altri argomenti convincenti. A questo punto è lecito attendersi che nel Pd e tra i molto vigili intellettuali di area si apra un dibattito approfondito sulla questione Salvini, a partire dalle domande sul risorgente (oppure non più) rischio fascista. Perché sarebbe un pizzico imbarazzante se un pericolo per la democrazia sedesse accanto a chi, per esempio, lo ha mandato a processo per i casi Gregoretti e Diciotti.

Può darsi però che l’unità nazionale, il bene comune e la salvezza pubblica abbiano come d’incanto emendato Salvini, trasformandolo da minaccia a risorsa per la democrazia. Sarebbe un altro straordinario miracolo in quest’epoca di prodigi e redenzioni. Come vedi, nel nuovo clima mi muovo a tentoni e non so che pesci prendere. Certamente tu avrai le risposte che a me mancano.

(Marco Travaglio) – Caro Antonio, le tue angustie sono anche le mie. Ricordo quando, quasi tre anni orsono, osammo scrivere che il governo giallo-verde era un gentile omaggio dell’Innominabile (lo chiamavamo ancora Renzi, 24 denunce fa), mentre maestrine e maestrini dalla penna rossa ci spiegavano che invece il loro beniamino non c’entrava: il vero problema era che anche i 5Stelle erano “di destra”, e pure un po’ fasci (come noi del “Fatto”, del resto). Poi, insieme a colossali mostruosità come alcune parti dei decreti Sicurezza, proprio grazie ai 5Stelle quel governo fece per i bisognosi cose che la sinistra non aveva mai fatto in trent’anni. Ma nessuno lo riconobbe. Ora, dai compagnucci che si accingono a digerire il governo con Salvini folgorato sulla via di Bruxelles, attendersi una parola di scuse sarebbe eccessivo. Mi accontenterei che si vergognassero almeno un po’.

13 replies

  1. La base della Lega chiede l’espulsione dell’indegno Salvini , reo di voltagabbanismo ? Poche idee ma sbagliate

    "Mi piace"

  2. Ma questi che c..o vogliono?! Come non fosse OVVIO che un governo di Unità o salvezza nazionale debba poter includere tutti! Anzi se quel cretinetti di Conte fosse stato un vero statista, con l'”avvento” della pandemia mi sarei immediatamente preoccupato di coinvolgere in decisioni ciosi’ esenziali per la vita degli italiani anche l’opposizione! Ma chi glielo ha fatto credere a questi scalzacani che chiamando Draghi (che, pure, ha parlato chiaro: un governo senza alcuna connotazione politica, Mattarella) si dovesse continuare solo con PD/5stelle/LEU e chissà chi altro visto che i voti non ci sono e Berlusconi è Nosferatu e quindi manco lui doveva partecipare…Ma scusa deché Il PD ha partecipato al governo Monti avallando le peggiori decisioni contro i lavoratori che si ricordino, ha avuto segretario Renzi che ha abolito l’art. 16 emmò vedrai che il peggio del peggio (che palle st’accusa sempiterna di fascismo da un ex direttore dell’Unità, giornale comunista che nella sua storia di morti ne ha prodotti a milioni) è Salvino grazie anche al quale si devono quei provvedimenti che solo oggi questi riconoscono son nati col governo gialloverde e quindi anche per il placet di Salvini non certo grazie al PD che avrebbe tanto voluto abolirli! Ma non si stufano mai di scrivere tante str…te? Com quello che si ascolta in questi giorni, la testimonianza di ieri di Robledo di una magistratura totalmente asservita ad un partito (questo si fascismo vero!), so preoccupati di una poltrona ministeriale a Salvini! Ma si può dirigere un giornale far credere di fare informazione con una chiara patologia paranoica sempre in peggioramento?

    "Mi piace"

  3. Cosi’ come, ovviamente, i decreti sicurezza hanno avuto il placet del Movimento 5 stelle anche se questo è stato censurato da questi pallisti professionali mentre il merito di quel governo è stato proprio quello di scrivere nero su bianco responsabilità, doveri ed obblighi alla faccia dei non ricordo di Toninelli al processo Salvini e delle fughe del leone Conte!

    "Mi piace"

  4. Questa storia drlla salvezza nazionale è fasulla quanto “ognuno dovrà prendersi le sue responsabilità davanti agli italiani”.
    Ma sapete quanto gliene frega?
    Ancora chiedo, ma possibile starci dentro senza mettersi a 90? Possibile porre condizioni minime? Possibile che l’unico che non dorme è Fratoianni, gli altri tutto a posto?

    Piace a 2 people

    • 90 ° gradi sì, ma con un barattolo di vesellina : i parvenus sanno bene quando si deve usare un po’ di bob ton

      "Mi piace"

      • gent.ma Paolapci, probabilmente hai ragione: i PD sono talmente abituati che la valelina non fa nè caldo nè freddo. Intanto ti do una notizia riservata che pochi hanno : la base pD ha convocato per domani una serie di manifestazioni in tutte le città capoluogo di provincia, con Roma e Milano un livello nazionale, in cui i militanti e simpatizzanti PD chiederanno conto ai loro dirigenti della “svolta prolega”. Ah, no !!! scusa, ho mangiato troppo ieri a cena ed ho dormito malissimo, deve esser stato un brutto sogno. Cordialmente

        "Mi piace"

      • Sono giorni che lo dico. Possibile che l’unico a non dirmirci sia Fratoianni? Attenzione! Non dico non si debba fare, ma porre non una ma 100 condizioni sul piatto è il minimo.

        "Mi piace"

  5. L’unica persona che ha veramente sostenuto il tentativo del Conte-ter è stato Berlusconi (Dio mi fulminera’ per averlo detto)…prima ha mandato la Rossi tra i responsabili ma non è bastato, a quel punto hanno calato l’asso Draghi… (parlo di Berlusconi persona non di Forza Italia che invece non era daccordo)

    "Mi piace"