Il Movimento tra tradimento e speranza

(Tommaso Merlo) – Se il Movimento s’inchinerà a Draghi e abbraccerà Berlusconi allora tradirà. Inutile arrampicarsi sugli specchi. La scusa della pandemia aveva senso forse un anno fa. Quanto alla scusa di realizzare chissà cosa da stampella di un’ammucchiata di senso proprio non ne ha. Forse finora è stata solo tattica, ma se non lo fosse si prefigura un palese tradimento. Questo anche perché il Movimento ha delle alternative. Invece cioè di svendere i suoi voti, potrebbe usarli per indirizzare l’ammucchiata da fuori, fino al voto. Serve un amministratore di codominio per qualche mese? Bene, poi che la democrazia faccia il suo corso. Il prima possibile. Sono giorni travagliati ma non tutto è ancora perduto. C’è ancora la speranza che i portavoce in parlamento tengano la schiena dritta e trovino la forza di ribellarsi in massa alla linea seguita fin qui del Movimento. Sono la principale forza parlamentare ed hanno un potere enorme. Senza di loro salta tutto. Molti portavoce hanno già dichiarato il loro no all’ammucchiata e si spera che rimangano coerenti fino in fondo. Se invece prevarrà la paura e magari pure qualche appetito, allora la speranza ricade tutta sul mouse degli attivisti che con Rousseau potrebbero per la prima volta smentire la linea ufficiale. Sono giorni travagliati ma se alla fine il Movimento s’inchinerà a Draghi e abbraccerà Berlusconi allora si creerà un vuoto politico enorme che prima o poi qualcun’altro colmerà. Le tempeste perfette come quella che ha portato all’ascesa del Movimento sono eventi molto rari nella storia di un paese, ma prima o poi le istanze di cambiamento esplose il 4 marzo troveranno nuove vie. A destra sorriderà il sovranismo mentre dall’altra parte non rimarrà nessuno se il Movimento si arrenderà a tutto ciò contro cui ha combattuto. Un vuoto enorme che favorirà la formazione di nuove forze politiche. Questo perché le istanze del 4 marzo erano non solo sacrosante ma anche genuine e solide. Istanze nate dal basso, frutto del dolore, della rabbia della paura delle persone e non propaganda escogitata a tavolino. Istanze addirittura più culturali che politiche. Cittadini esasperati da decenni di malapolitica e desiderosi di cambiamento. Cittadini umiliati da decenni di malaffare desiderosi di una politica e di una democrazia moderna. Cittadini oppressi da caste e logiche ammuffite. Cittadini desiderosi di un paese finalmente pulito e giusto e aperto e verde e che sia un’opportunità e non una palla al piede. Un paese all’altezza delle loro nuove consapevolezze. Il Movimento è stato solo uno strumento di quelle istanze sociali. Il Movimento gli ha dato cioè una voce, le ha portate nei palazzi e le ha anche trasformate in leggi. Ma quelle istanze erano già presenti nella società italiana. E sono ancora lì. E lì resteranno. E lì cresceranno. E se il Movimento tradisce ci penseranno altri a portarle avanti. È questo che gli alfieri della vecchia partitocrazia non riescono a mettersi in testa. Gli alfieri s’illudono che riassorbendo il Movimento a corte spegneranno per sempre quelle istanze e ritorneremo alla routine partitocratica di sempre. Chimere senza fondamento. Miopia egoistica. Le evoluzioni culturali sono irreversibili. E la storia non ha la retromarcia. Da anni in Italia è in corso una battaglia per il cambiamento. Una battaglia politica ma anche culturale tra vecchio e nuovo. Una battaglia il cui epilogo è scontato ma che potrebbe richiedere anni. Se lo devono ricordare anche i portavoce e gli attivisti del Movimento. Inutile arrampicarsi sugli specchi. Se non è solo tattica e alla fine il Movimento s’inchinerà a Draghi e abbraccerà Berlusconi allora tradirà. E a quel punto toccherà ad altri rappresentare democraticamente il grido di dolore e la fame di cambiamento echeggiata con forza il 4 marzo.

15 replies

  1. “Se invece prevarrà la paura e magari pure qualche appetito, allora la speranza ricade tutta sul mouse degli attivisti che con Rousseau potrebbero per la prima volta smentire la linea ufficiale.”
    Siate seri e aprite gli occhi! La cosiddetta votazione online è gestita dalla Casaleggio & Ass.
    C’è più di un ragionevole dubbio che si tratti di votazione farsa. D’altronde è sempre esistita solo per mettere il sigillo di garanzia sulle decisioni inappellabili dei capi.

    "Mi piace"

  2. Personalmente, come avevo scritto, abbiam pochi dati per argomentare una scelta piuttosto che l’altra.
    Tra oggi e domani senz’altro ne avremo qualcuno in piu’.
    Io, sulla base dei pochissimi elementi ad oggi valutabili, avrei scelto un’ASTENSIONE.
    Una pacifica e chiara astensione.
    I voti per “condizionare” alcune scelte del Governo sarebbero comunque rimasti “nelle mani” del M5*.
    Chiaro che poi se tutto l’arco costituzionale avesse voluto votare provvedimenti non condivisibili dal M5*… beh… liberi di farlo.
    Tralaltro una scelta di questo tipo avrebbe evitato possibili spaccature e/o scissioni e/o fuoriuscite di parlamentari.

    Mi pare politicamente astuta invece la posizione della destra:
    a) un partito al Governo, a condizionarne le scelte e “cointestarsi” eventuali meriti
    b) ed uno, IN SOLITUDINE, fuori a raccogliere (tutto) l’inevitabile malcontento che qualche scelta (poche o tante) di Draghi comunque portera’.

    Un’ultima considerazione che mi sembra non sia stata fatta dai giornavendoli vari e che ancora mi sembra lasci un TEORICO (ma solo teorico.. perche’ nella pratica i giochi son fattI!) punto interrogativo sul nascente governo draghiano:
    1) la prima indicazione e’ stata l’indicazione di Mattarella per un governo di alto profilo SENZA connotazione POLITICA;
    2) poi e’ arriivato il discorso di Conte in piazza ribadendo la disponibilita’ ad un governo POLITICO che faccia scelte POLITICHE (termine ribadito 4/5 volte in 2 minuti di discorso);
    3) quindi c’e’ stato il discorso del sicario fiorentino dopo l’incontro con Mattarella. In sala stampa lui ha ribadito la natura NON POLITICA del futuro Governo.
    4) quindi il discorso di Crimi (dopo le consultazioni) dove ha invece RIBADITO il parere del Mov: Governo POLITICO.

    Qualcuno ha notato questi importanti dettagli?

    Tra oggi e domani vedremo chi si cala le braghe.

    Io presumo che sara’ il M5*.

    O vogliam forse dire che un Governo con dentro tutti i partiti meno uno.. e’ un GOVERNO POLITICO
    (solo perche’ ha una dozzina di ministri politici)?

    Piace a 2 people

    • La strategia paracula del CDX non è una novità. Già nella campagna elettorale 2018 c’era Tajani che diceva l’opposto di Salvini, e Brunetta che diceva l’opposto di Borghi&Bagnai, con la Meloni che stava nel mezzo per non scontentare nessuno.
      Con questo stratagemma riescono a prendere voti da gente che la pensa in maniera completamente diversa tra loro.

      Ciò che trovo vomitevole è come si sta comportando l’informazione e soprattutto la controinformazione (vedi byofuffablu) che ha etichettato come traditore il M5S per la Von der Layen (la meno peggio tra i papabili a presiedere la commissione europea sostenuta anche dalla Lega fino a 5 minuti prima del voto), mentre ora è del tutto normale “l’amore” di Salvini, Borghi e Bagnai per Draghi.

      Piace a 1 persona

    • Astensione o no del mov5s necessarie per obbligare il pd a chiamarsi fuori se ci sono lega e forza mafia, e quindi obbligare Draghi al governo politico. Il pd e la sua vocazione al martirio ha trascinato il movimento in questa ammucchiata. Ovviamente le resistenze di leu non sono sufficienti.
      Se ci stanno tutti che governo politico sarà? E con Giorgetti ministro, può essere che solo Fratoianni fa gli incubi?

      Piace a 1 persona

  3. @Tommaso,
    non é mai troppo tardi, benvenuto tra noi..!!!
    il moV ha tradito ed é morto il giorno che ha “firmato il contratto” coi ladroni, corrotti e corruttori di destra…!
    i morti, almeno su questo pianeta, non risuscitano…!

    é tempo di fondare il partito Comitato di Liberazione Nazionale – pCLN – con a capo, perché no, Alessandro, gli altri dissidenti “grillini…” e tutti gli innamorati della nostra Costituzione, di democrazia, giustizia, libertà e fraternità…!!
    alle prossime elezioni, visto il vuoto lasciato dai grillini traditori, potrebbero prendere non meno del 20%!
    indugiare sarebbe imperdonabile…!!!

    "Mi piace"

    • Il M5S lo ha detto chiaramente PRIMA delle elezioni: “se non avremo la maggioranza faremo un governo con chi ci sta”.

      E hanno preso il 33% di gente che comprende l’italiano, quindi non c’è nessun tradimento per aver governato con chi ci stava.

      E poi basta con sta storia che il CDX è cattivo e il CSX è buono. Togli la questione/pretesto migranti, e vedi che non c’è alcuna differenza o quasi.

      Lo disse Di Battista: “il PD è peggio del PDL”.
      Lo disse Di Battista: “lascio il M5S se si allea col PD”.

      Non mi sembra che Di Battista sia un fan di Salvini, quindi chiediti il perchè di queste sue dichiarazioni.

      "Mi piace"

      • @Guido:
        Guido aka il ministro della riscrittura della storia. Evidentemente dimenticato PD=PD-L, Testa d’Asfalto, e altre epiteti famosi.
        Non mi meraviglio più se questo paese è senza speranza, in mano a gente come voi campione di giravolte e ipocrisia.
        Vai a leggerti sul Sacro Blogghe cosa diceva il vostro Guru™ su Draghi…

        "Mi piace"

  4. Che tristezza la fotografia del Vaffa-day del 2008 in piazza S.Carlo (la seconda più grande di Torino). Repubblica & La Stampa scrissero che vi erano circa 40.000 persone ma ad occhio e croce, oltre al sottoscritto, c’erano più di 100.000 persone!

    "Mi piace"

  5. nelle ultime due settimane c’è un continuo attacco di trolls sul blog
    che cerca di indirizzare ogni discussione
    ed estromettere chiunque non sia o CAZZARO ROSA O CAZZARO VERDE
    ma quanti soldi ci hanno rubato per pagare tutti questi perditempo?

    Piace a 1 persona

    • E anche qualche troll più insidioso, che ha invaso COMPLETAMENTE il blog e che, con ragionamenti inconsistenti e poco chiari(quindi adattabili), in cui affiora il liberismo di fondo, interpella TUTTI, con la scusa di chiedere all’uno e all’altro “che cosa ne pensi?”. Questo elemento cerca di confondere le acque, si pone in modo FINTAMENTE GENTILE, ma contradditorio, per stimolare risposte e indirizzare i temi.
      Occhio, ci state cadendo QUASI TUTTI, tranne coloro che l’hanno già sgamato: Adriano, Aloysius, Jerome ed io. Paola gli ha risposto sinteticamente e lui l’ha mollata per dedicarsi ad intortare altri.
      Quanto a me, mi vede come il fumo negli occhi, ovviamente, sentina di tutti i mali ed idiota totale, per averlo sputtanato e respinto.
      È falso e multiforme, scrive apposta commenti per verificare il gradimento: ha persino dichiarato di averlo fatto su un altro blog, ma gliene ho beccato qualcuno anche qui.
      Ovviamente gli altri troll lo appoggiano.
      Da vomito.

      "Mi piace"

  6. Penso che il M5S debba astenersi per essere coerente con se stesso. L’astensione avrebbe il duplice effetto di non inchinarsi a una politica bancaria e padronale, sempre criticata, di non sedersi con la Lega e soprattutto con chi ha fatto cadere il Governo Conte, che deve rimanere il loro faro guida e sostenerlo senza tradirlo con un governo Draghi.
    Dall’esterno, potrebbero pesare comunque sui provvedimenti da approvare o respingere e in vista delle elezioni politiche che probabilmente avverranno fra un anno con il passaggio di Draghi al Quirinale, mi chiedo: è proprio necessario passare con Draghi e non resistere per un anno? Penso che alle politiche si presenterebbero fedeli ai propri principi, a differenza degli altri partiti, e avrebbero maggiori chances di non perdere voti.

    "Mi piace"

  7. a tutti gli iscritti, sostenitori, elettori, simpatizzanti del M5S ed ex favorevoli governo Giallorosa
    nelle ultime due settimane vi è un crescendo di attacchi subdoli e falsi in tutti i social, blog e similari, stanno cercando di manipolare ed influenzare la percezione delle cose perchè il M5S non appoggi DRAGHI.
    Smettetela di lamentarvi, Mattarella ha fatto la sua mossa a favore del KRAKEN, e voi non avete la forza per tornare indietro nel tempo, la maggioranza delle persone lo ha capito anche se male accetta di essere commissariata con la scusa della pandemia.
    Cinque anni di opposizione e 2anni e mezzo nella stanza dei bottoni non vi hanno insegnato niente?
    Volete veramente lasciare in mano a dei ladri e farabutti il bottino di 230milardi?
    Parte del PD-Forza Mafia-Fasciolega-Cazzaro Rosa vogliono proprio questo, volete fare i duri e puri e le verginelle illibate con degli stupratori?farvi manipolare e fregare? Perchè pensate che si siano buttati a capofitto su Draghi i tre CAZZARI? Sono gli stessi della legge elettorale che serviva per non far governare i 5Stelle, guardate e osservate le cose senza la lente dell’ira, vi stanno portando dove vogliono loro, VI STANNO AGITANTO IL DRAPPO ROSSO PER INFILZARVI MEGLIO, SE ANDRETE ALL’OPPOSIZIONE SARETE ININFLUENTI. Come comunicazione avete solo il web oramai battuto palmo palmo dai vostri nemici, NON AVRETE VOCE, non riuscirete a farvi sentire.
    Smettetela di piangervi addosso la politica non è solo declamazione dei propri ideali ma anche difesa di quello che si è conquistato. Siete la forza maggioritaria COMBATTETE per restare attaccati alla poltrona, perchè è la poltrona che vi dà la forza per essere determinanti. Conte e Grillo lo hanno capito benissimo ASCOLTATELI

    "Mi piace"