Il Movimento e le mani sporche

(Tommaso Merlo) – Il Movimento si è dovuto sporcare le mani fin dal 4 marzo per riuscire a realizzare le sue idee. Ma un conto è sporcarsi le mani, un altro la coscienza. Il Movimento è stato costretto a scendere a patti con la vecchia politica per colpa di una legge elettorale escogitata apposta per frenare la sua ascesa. Prima con la Lega, poi con Pd e compagni e adesso pare perfino con manciate di transfughi. Ormai il Movimento si è fatto il callo ma per l’intellighenzia nostrana questa crisi è l’ennesima occasione per attaccarlo e strillare il consueto mantra che siamo tutti sporchi uguali, evviva. La solita solfa. In qualunque paese civile il progetto democratico del Movimento sarebbe stato applaudito ed incoraggiato, in un paese marcio ed ipocrita come il nostro non hanno ancora smesso di provare a distruggerlo. Certo, nessuno avrebbe voluto vedere il Movimento sopravvivere al governo grazie ad una manciatina di fantomatici “costruttori”, ma basta sollevarsi un pochino i paraocchi per capire come stanno davvero le cose. Non siamo in circostanze ordinarie ma nel bel mezzo di una pandemia globale con centinaia di morti al giorno e una terza ondata alle porte. Provare a tenere in piedi un governo che tra l’altro sta facendo egregiamente il suo dovere, più che senso di responsabilità significa avere un minimo di sale in zucca oltre che un briciolo di cuore. Questa crisi sciagurata è poi frutto di un secondo assurdo Papeete ed è pacifico che il Movimento tenti di resistere all’ennesimo tradimento ed onorare fino in fondo il mandato elettorale ricevuto. Un conto sono le crisi politiche, un altro sono i voltafaccia poltronistici. Una solfa cinica. Travolta dallo tsunami del 4 marzo, la vecchia politica si è messa a collaborare col Movimento tappandosi il naso e col secondo fine di usarlo per poi sbarazzarsene alla prima occasione utile. Una solfa patetica. Il Movimento al centro che prova a cambiare il paese, la vecchia politica che gli rantola tutt’attorno nel disperato tentativo di stroncarlo e ritornare ai bei tempi. Basterebbe sollevarsi un pochino i paraocchi per capirlo. Il Movimento si è sporcato le mani, ma non risulta che si sia sporcato la coscienza. Non risulta che si sia messo a rubare o tramare con qualche lobby alle spalle dei cittadini. Non risulta che si sia messo ad intrallazzare con le mafie o le massonerie come da tradizione della casa. Non risulta nemmeno che abbia conflitti d’interesse o miri a sfregiare la democrazia per qualche meschino tornaconto. Ma non solo, la presenza del Movimento nei palazzi romani ha costretto la vecchia politica a darsi una calmata. Più per paura di venire svergognata da qualche spione che per ravvedimento, ma sta di fatto l’aria si è fatta più respirabile. Grazie al callo. Nonostante i Papeete. Anche a costo di sopravvivere al governo con una manciata di pseudo “costruttori”. Solfa acida ma non è che gli altri fossero irreprensibili statisti e le drammatiche circostanze impongono perlomeno di provarci. L’intellighenzia nostrana può strillare i suoi mantra fin che vuole, ma non è vero che siamo tutti uguali. In un paese sporco se vuoi concludere qualcosa ti devi sporcare le mani. Ma un conto è sporcarsi le mani, un altro è sporcarsi la coscienza.

10 replies

  1. Un conto sporcarsi le mani, un conto divenire culo e camicia con il pd che non ha niente da invidiare alle dx, con cui ha spartito ogni sorta di nefandezze a danno degli italiani, basta vedere chi militava e chi milita nelle sue file.

    "Mi piace"

    • @Alessandro cagliostro,
      il pd-l sedicente sinistra é, se possibile, ancora peggio della destra ladrona e corrotta…!
      il giob-act, la “buona scuola”, l’abolizione dell’art. 18, la precarizzazione selvaggia del lavoro, i tagli alle pensioni, la svendita dell’italia, le privatizzazioni selvagge, l’aumento della tassazione ai poveri e, per converso, la dimunizione di quelle dei ricchi (con la scusa che avrebbero creato benessere e quindi posti di lavoro) e molte altre carognate nei confroniti della classe media e più in generale dei poveri nonché i favori ai “predatori/prenditori”, e tutte le altre porcate contro la parte buona della nazione e a favore di quella peggiore, alla sedicente destra (sedicente destra e sinistra inciuciari in secula seculorum…) non sarebbe riuscita…!
      é da imputare alla sedicente sinistra l’arricchimento dei ricchi e l’impoverimento dei poveri…!
      ieri a livorno qualcuno lo ha ricordato a quelle faccetoste del pd-l, traditrici dei lavoratori e dei pansionati, che hanno avutopure la sfacciataggine di equiparare il comunismo al nazismo – vili servi – e che hanno pure avuto la sfrontatrezza di recarsi li per celebrare il centenario della nascita del pci!
      gente serva che pur di servire i (loro) padroni pagherebbero… (cit. victor hugo)!!!

      "Mi piace"

  2. manda un messaggio al DIBA per farlo smettere di fare il puro e duro ed aiuti i suoi ex compagni di sventura ad uscire con minori danni possibili da questo pantano.

    "Mi piace"

    • Fintanto che a capo del mv, non si sa a quale titolo, ci sarà il bibitaro, bene fa il Dibba a starsene in disparte, non sia mai che schizzi di mer#a infanghino pure lui,
      E se un cosiglio dovessi dargli, gli direi di starsene lontano il piu possibile da un mv che ha perso dignita ed onore in cambio di auto blu,
      Nella Speranza che del mv rimanga qualcosa da ricomporre.

      "Mi piace"

  3. Mi figuravo Conte che batte una mano sulla spalla di Renzi, mentre gli dice che non si può eliminare la Prescrizione per salvare genitori , cognati, lui stesso e quasi tutti i suoi IV dai processi già in corso. Che inoltre la sua incoscienza sta costando miliardi alla gente già schiacciata dal Covid, che la falsità e la cattiveria pura del suo operare deve finire.Che se lo stufa davvero i soldi della UE se li sogna e allora avrà a che fare non con i giudici, ma con almeno 3.000.000, di persone che stan morendo di fame.Ma neanche solo per colpa sua ma anche dei giornalai che pompan merda sul governo migliore degli ultimi 50 anni, e di quel del Papete che prometto TUTTO TUTTO NIENTE NIENTE. Poi rivolto agli altri li intorno : o votate per questo governo o tutti a casa e attenti alla gente che ha fame, diventa davvero cattiva.

    Piace a 1 persona

  4. DINO GIARRUSSO
    SALVINI SENZA VERGOGNA RIBALTA LA REALTÀ! 🔴
    È vero, in Parlamento è in corso una campagna acquisti vergognosa: ma non da parte del MoVimento 5 Stelle, che non ha accolto NESSUN PARLAMENTARE ELETTO IN ALTRI GRUPPI, ma PROPRIO di Salvini, che ha pure il coraggio di parlare!!
    Tanti voltagabbana hanno lasciato la forza politica con cui sono stati eletti e sono passati alla Lega -tanti!-e al MoVimento 5 Stelle, ZERO! (Il M5S non accetta e non accetterà mai parlamentari che vengono da altri partiti!)
    Come al solito Salvini TENTA DI RIBALTARE LA REALTÀ, aiutato da giornali e TV a lui vicino!
    È una colossale operazione di mistificazione della verità, possibile SOLO IN UN PAESE dalla stampa non completamente libera.
    Vi invito a far circolare ovunque la la verità: Salvini ti devi vergognare!

    Piace a 2 people