Governo, il piano di Renzi. Ministro della Difesa e poi segretario della Nato

(affaritaliani.it) – Matteo Renzi spinge per un rimpasto di governo. Il leader di Italia Viva non fa più segreto ormai da giorni di essere favorevole ad un ingresso di Forza Italia nella maggioranza, con l’obiettivo di ottenere ancora più potere all’interno dell’Esecutivo. La strategia – si legge sulla Verità – è quella di sostenere che un eventuale ingresso di Silvio Berlusconi non sarebbe un andare contro a Giuseppe Conte, che resterebbe il presidente del Consiglio senza nessun tentennamento.

L’obiettivo, piuttosto, sarebbe quello di ottenere un rimpasto di ministri. Il cambio che Renzi ha in testa – prosegue la Verità – lo riguarda in prima persona. La poltrona ambita, infatti, sarebbe quella di Lorenzo Guerini, il leader di Italia Viva sarebbe interessato al ruolo di ministro della Difesa. Con questa nomina in tasca, il suo nome come segretario della Nato sarebbe più spendibile, soprattutto adesso che Joe Biden è diventato presidente degli Stati Uniti. Obama, infatti, gli promise la poltrona di segretario della Nato in caso di un successo dei Democratici. Ora la strada è spianata.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

29 replies

  1. Ma Obama, o chi per lui, vive sulla Terra? Lui e Biden a spingere Renzi, sì Renzi, su quella poltrona? Inviamogli una fotogallery con le facce del personaggio, a partire da quella che compare qui

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.