M5S, Ruocco: “Rischio scissione c’è”

(adnkronos.com) – “Di Battista? Non si è mai messo in gioco realmente. In passato sono state fatte scelte che hanno penalizzato il M5Ssi è fatto un gioco di ‘amichetti e caminetti‘”. Intervistata dall’Adnkronos, la deputata M5S Carla Ruocco, presidente della Commissione d’inchiesta sul sistema bancario, non nasconde la sua preoccupazione per lo stato di salute del Movimento 5 Stelle dopo la batosta rimediata alle regionali, mentre il dibattito interno si accende in vista dei prossimi stati generali.

“Da sempre ho perorato la causa della valorizzazione delle qualità, questa sarebbe dovuta essere la strada maestra. Qualità e partecipazione sono i perni attorno a cui deve ruotare tutto. Ben venga la leadership collegiale se può garantire questi due fattori”, osserva la parlamentare campana, grillina della prima ora. A chi le chiede se esista un rischio scissione, Ruocco risponde: “Può darsi, ma non è una questione di guerra tra bande. Ci sono requisiti che il M5S deve ritrovare, la gente non si è sentita sufficientemente coinvolta e valorizzata”.

Di Battista è tornato a farsi sentire affermando che la sconfitta alle regionali è stata la peggiore della storia del M5S. “Alessandro non si è mai messo in gioco realmente – il giudizio tranchant di Ruocco – non saprei proprio come considerarlo: fa i post, va in piazza, ma non si è mai messo in gioco. Se può fare il leader? Chiunque può essere eletto in maniera democratica, nulla è precluso: se Alessandro, messo alla prova, può valorizzare quello che ho detto, può tranquillamente diventare un leader. Ma ripeto, lui non si è mai messo in gioco realmente”.

Su un possibile ritorno di Di Maio alla guida del Movimento, la deputata non si sbilancia: “Non sono io a doverlo dire: se la scelta deve essere collegiale, figuriamoci se posso esprimermi su questo. Sono state fatte scelte che hanno penalizzato il Movimento. Persone all’interno del M5S che si sono sentite trascurate… si è fatto un gioco di caminetti e amichetti, ma così non si guarda avanti”.

E’ necessaria una presenza più incisiva di Beppe Grillo? “Ma Grillo cosa può fare? E’ stato sempre criticato quanto ha detto la sua in maniera più importante. E quando sta zitto, gli chiedono di intervenire. Non può gestire tutto lui – dice ancora Ruocco – non può assumersi lui le responsabilità che non ha”.

Quando le viene chiesto se il M5S abbia sbagliato ad allearsi col Pd, Ruocco replica: “Il nodo non sono le alleanze, la vera questione è riuscire a mantenere la nostra identità. Il Movimento deve riattivare un coinvolgimento emotivo, a partire dai portavoce a tutti i livelli, arrivando a livello locale. Deve tirare fuori il meglio da ciascuno. Insomma, deve riaccendersi”.

(di Antonio Atte)

10 replies

  1. con la regola dei due mandati questi problemi non ci sono.

    Il VERO problema è che i primi a non voler rispettare PIU’ il limite dei due mandati siete proprio voi seduti sulle comode poltrone di roma. Dopo soli 2 anni siete già cambiati in peggio.

    Se dopo due mandati ve ne andate per lasciare ad altri CITTADINI il vostro posto, le LITI NON CI POSSONO ESSERE. E comunque sarebbero marginali e trascurabili rispetto alle cose da fare, troppe.

    E’ evidente che volete rimanere comodi su quelle poltrone. E’ troppo evidente. Non ci sono altre possibili spiegazioni.

    I cittadini. I cittadini. I cittadini. Ve lo ricordate ancora quando urlavate i citttadini, i cittadini i cittadini? Perchè io non lo sento più dire. Ma forse sono diventato sordo.

    Piace a 1 persona

  2. L’ho detto ieri a Di Battista e lo ribadisco a te oggi.

    Il futuro dei 5s è Giuseppe Conte, che con il suo spessore, le sue competenze il suo savoir-faire e la sua immagine, da ESTERNO darà un grande apporto in modo del tutto naturale al movimento, contribuendo fattivamente insieme ad altri cervelli pensanti a dare una struttura matura efficiente e attuale, chiaramente facendo decantare i molti piscialetti 5s della prima ora.
    A tal proposito, vedi Crescita esponenziale della lega con la credibilità Conte, vedi la ritrovata credibilità dei piddini, oggi felici come una Pasqua.
    Bay

    "Mi piace"

  3. Di Battista i sogni restano sogni, la realtà è un’altra cosa , quando lasci lo strumento per 2 anni per
    dedicarti alla pettinatura delle rondini, devi lavorarci tre volte tanto per riprendere il livello originario. I tuoi parametri sono inadeguati ai tempi, non stare in pena è in atto una evoluzione positiva. Bay

    "Mi piace"

  4. “Alessandro non si è mai messo in gioco realmente – il giudizio tranchant di Ruocco – non saprei proprio come considerarlo: fa i post, va in piazza, ma non si è mai messo in gioco. Se può fare il leader? Chiunque può essere eletto in maniera democratica, nulla è precluso: se Alessandro, messo alla prova, può valorizzare quello che ho detto, può tranquillamente diventare un leader. Ma ripeto, lui non si è mai messo in gioco realmente”.
    Come si fa a non essere d’accordo con questo enunciato?
    Cos’ha combinato finora in politica DIBBA?
    E’ un urlatore, un esagitato, un teppista internazionale, fustigatore degli altrui vizi senza render conto della sua vita da debosciato e mantenuto.
    Ha mai portato una proposta o una soluzione?
    Comodo accusare l’universo mondo senza MAI essersi sporcato le mani.
    Vuole mettersi in proprio o in duo con Paragone? Ma che si accomodasse pure, nessuno lo rimpiangerebbe, lui e i suoi supporter talebani inconcludenti. E’ portato ad una vita di rendita il signorino. Gli piace sbracare e fare il piacione.
    Un giorno lo vedremo a Sanremo col chitarrista leghista.e sarà finalmente un uomo compiuto.

    "Mi piace"

    • @Dino esttamente:
      “Il nodo non sono le alleanze, la vera questione è riuscire a mantenere la nostra identità. Il Movimento deve riattivare un coinvolgimento emotivo, a partire dai portavoce a tutti i livelli, arrivando a livello locale. Deve tirare fuori il meglio da ciascuno. Insomma, deve riaccendersi”.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.