Dopo il Divo tocca allo Sceriffo

(Il Fatto Quotidiano) – L’indiscrezione è finita in un piccolo box nelle pagine della cronaca di Napoli di Repubblica. Potrebbe essere un’esagerazione, forse persino una fake news, ma in fondo cosa costa sognare? Pare che Paolo Sorrentino stia considerando l’idea di realizzare un film sul governatore campano Vincenzo De Luca. Magari non è vero (l’articolo è stato rimosso nel pomeriggio dal sito del giornale) ma è senz’altro verosimile. Intanto perché Sorrentino ha già esercitato la sua predilezione per personalità politiche dall’ego piuttosto pronunciato (Il Divo Giulio Andreotti e Silvio Berlusconi). Poi perché De Luca è già a tutti gli effetti un personaggio dello spettacolo, che può interpretare molteplici maschere e registri: dal teatro della commedia dell’arte alla comicità meno elegante e più affine a palati stile Bagaglino. E poi diciamolo: De Luca è il Jep Gambardella della politica italiana. Un uomo dalla retorica elegante, ironica e annoiata, che carica ogni frase come fosse quella definitiva. Parla proprio come se recitasse una sceneggiatura pretenziosa e affettata, sopra le righe, ogni tanto anche surreale. Insomma, una sceneggiatura di Sorrentino.

Categorie:Campania, Cronaca, Interno

Tagged as: , ,

1 reply