Fascista? No, questa destra è affarista

Dai titoli dei giornali appare evidente come il detto spagnolesco “Ai nemici la legge, agli amici il favor” sia la sintesi perfetta della legge di Bilancio targata governo Meloni. “Un posto non si rifiuta, i laureati facciano i camerieri” (su La Stampa, il pugno di ferro di Claudio […]

(di Antonio Padellaro – Il Fatto Quotidiano) – Dai titoli dei giornali appare evidente come il detto spagnolesco “Ai nemici la legge, agli amici il favor” sia la sintesi perfetta della legge di Bilancio targata governo Meloni. “Un posto non si rifiuta, i laureati facciano i camerieri” (su La Stampa, il pugno di ferro di Claudio Durigon, sottosegretario al Lavoro). “Dalle criptovalute al salva-calcio, le 12 sanatorie in arrivo” (sul Sole 24 Ore, la dolce carezza per contribuenti distratti o infedeli). Da ciò si evince quanto siano lontani dalla realtà coloro che criticano la manovra “perché priva di una visione” (Huffington Post). Invece, la visione c’è, chiarissima: premiare il blocco sociale (ed elettorale) di riferimento del destracentro, compattato su lavoro autonomo e partite Iva, sanando gli scantinati dove prosperano evasione ed elusione. Leggiamo dal Sole: “Criptovalute: sanatorie sui redditi pagando il 3,5% annuo”. Oppure: “Accertamenti: sanzioni scontate da un terzo a un diciottesimo”. E ancora: “Omessi versamenti. Si può recuperare senza sanzioni e interessi”. Fino all’orgia dei condoni: “Rottamazione cartelle. Lo sconto si estende anche all’aggio”. Qualche stupidotto (e noi tra quelli) si chiederà: e i contribuenti onesti? Quelli che versano fino all’ultimo euro di tasse, che saldano l’Iva, i nevrotici che corrono alla Posta a pagare le multe e che mai si farebbero cogliere in omesso versamento? Peggio per loro, viene da dire, anche perché appartengono, in prevalenza, al blocco sociale (ed elettorale) uscito sconfitto lo scorso 25 settembre. Trattasi di quei lavoratori dipendenti a cui le tasse vengono prelevate direttamente dalla busta paga, a cominciare dal pubblico impiego rappresentato (male) soprattutto dai partiti del centrosinistra.

Bisogna ammettere però che tra le dodici sanatorie ce n’è una assolutamente ecumenica, trasversale, che salda la destra alla sinistra poiché “esiste solo una grande chiesa che passa da Che Guevara e arriva fino a Madre Teresa”: il calcio. A cui i nostri saggi e lungimiranti legislatori hanno concesso la sospensione dei versamenti Iva e ritenute per complessivi 889 milioni di euro, pagabili in comode 60 rate con una sanzione aggiuntiva di appena il 3% sulle somme dovute. Il marcio su Roma.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

9 replies

  1. Quando tutti gridavano al rischio fascismo, Travaglio diceva “questi non marciano su Roma, MANGIANO”.
    Aveva ragione.

    Piace a 5 people

  2. Mi sembra che Destra e Sinistra per i loro affari ormai siano la stessa cosa! Una mangiata continua a scapito del popolo bove!

    "Mi piace"

  3. draghi come era? come era il vile affarista???? (ex presidente Cossiga)…nessuno fiatava, nessun giornalista faceva domande, anzi quella manica di scansafatiche si alzavano in piedi a fargli gli applausi e a dirgli che era il migliore (bruno vespa in testa a tutti – lo so io in cosa era il migliore ma non posso scriverlo sennò finisco in galera), mi hanno fatto vergognare di essere italiano!
    una giornalista se non erro di repubblica ebbe il coraggio di fare questa premessa – domanda, lei si è definito sempre liberale ma si è dimostrato anche democratico da quando è al governo, quindi (domanda), lei è più liberare o democratico????? con questa domanda draghi ha vacillato, tremato…vi rendete conto che paese è questo???
    questo signore è l’hanno messo al governo per finire di svendere ciò che in italia era rimasto, spiagge, monumenti, ospedali, case.
    e perchè il m5s ha votato il governo del vile affarista? l’amichetto di banche e delle casate dei miliardari?
    non ho votato la meloni ne la destra ma questa non sta facendo altro che andare avanti con i diktat imposti da deep state americano e l’europa, chi non lo capisce ha una cultura ed un cervello limitato!
    l’unico che paga qui è sempre il popolo (il povero 30% consapevole che però è minoranza), ma il popolo merita tutto ciò (il restante 70%) perchè è felice di ciò, perchè vota per ciò, perchè non reclama per ciò, non va in piazza, si fa fare tutto (il 70%).
    lo si è visto con i lockdown, con l’iniezione di un prodotto sperimentale (e che necessitava pure del consenso), con le imposizioni dell’europa come il MES etc etc…ed a proposito a quando voi del 70% mangerete il ragù di cavallette? ce lo chiede l’europa!!!!
    qualcuno mi spieghi (la mia è retorica, lo scrivo per quelli intelligenti) del perchè se il tetto al contante in europa è di 10 mila euro, perchè in italia non può essere a 5 mila???
    per l’evasione fiscale???? e quanto è l’evasione fiscale??? -voi del popolo (il 70% di intelligenti) mi sapete dare la cifra esatta se l’evasione è il nero???? il nero è buio non si vede, o no???
    ve lo dicono loro cosa dovete fare state tranquilli, parenzo, merlino, vespa, formigli, quel buffone di brindisi (che diceva che gli anti infiammatori non servivano per curare il covid ed invece si sa che gli anti infiammatorio riduce il 90% delle ospedalizzazioni – lo si sapeva da subito perchè i corana virus creano infiammazione all’intestino e poi salgono fino ai polmoni) o l’espertone di economia (o il zanzarologo) comprato di turno (che viene a dirci che abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità – cosa non vera perchè negli ultimi 30 anni il disavanzo primario dell’italia è positivo, cioè lo stato incassa di più di ciò che rende al popolo, l’unico stato in europa che lo fa), e ditemi, perchè si parla sempre di debito e mai di quanto incassa lo stato???? perchè non mi dite quanto incassa lo stato tra tasse effettive e quelle occulte ed occultate (benzina-gioco d’azzardo-spedizioni-documentazioni vari etc etc-????
    renzi espose nel sito del ministero del lavoro, per poche ore naturalmente, quando incassa lo stato…890 miliardi in tasse e disse che per far funzionare lo stati italia servivano 860/870 miliardi, ma quando gli fecero notare che quelle erano solo le tasse sul lavoro (43%) eliminarono il link in tutta fretta…
    bene io queste risposte le ho tutte ma non posso scriverle altrimenti non mi pubblicano i post, forse neanche questo ho messo troppi dati insieme, però vi posso consigliare alcuni libri che trattano l’argomento, chi è interessato…
    e per ultimo, sapete quanti titoli di stato hanno acquistato le banche negli ultimi 10 anni e lo stato italiano in alcuni casi ha dovuto rimborsare al 50%???
    14 mila miliardi di euro….14 mila avete letto bene, altro che Rdc che ne costa 8 all’anno!
    leggete qui:

    https://www.maurizioblondet.it/giorgia-e-giorgetti-leggete-come-bankitalia-ci-deruba-tutti-per-arricchire-blackrock/

    è chiaro dove finiscono i soldi delle nostre tasse???? altro che evasione….non vi fate prendere più in giro da questi politici maledetti e dal mainstream, loro che produco il danno e dicono che lo posso risolvere solo loro e non altri, tu ti devi solo fidare (fidatevi degli esperti dell’informazione ricordate la pubblicità?), credere nella scienza (io credo solo in DIO) della scienza potrei al massimo fidarmi!

    "Mi piace"