Mamma mia che ossessione

(Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – La notizia che Letta lancerà la “Bussola” sull’“identità del Pd” per non regalare altri voti a Conte, che è “ossessionato dal Pd”, non ha avuto il rilievo che meritava. Noi ci prenotiamo per assistere al dibattito, anche se del caso pagando il biglietto. “Si parte. I quattro punti cardinali della Bussola saranno: primo, l’unione dei […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

55 replies

  1. Mamma mia che ossessione

    (Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – La notizia che Letta lancerà la “Bussola” sull’“identità del Pd” per non regalare altri voti a Conte, che è “ossessionato dal Pd”, non ha avuto il rilievo che meritava. Noi ci prenotiamo per assistere al dibattito, anche se del caso pagando il biglietto.

    “Si parte. I quattro punti cardinali della Bussola saranno: primo, l’unione dei progressisti per battere questa destra fascista, sovranista, xenof…”. “Frena, Enrico: era prima del voto che dovevamo unirci a Conte, ora è tardi”. “Ecco la prova che Conte è ossessionato da noi. Allora partiamo dal caro bollette: ci vuol altro che i 30 miliardi di Meloni”. “Lascia perdere: abbiamo sempre detto no a scostamenti di bilancio perché Draghi, sempre sia lodato, non voleva. E poi rischiamo di dare ragione a Conte”. “Ah già. Nessuno spago a Conte, che è ossessionato da noi. Partiamo dal lavoro: basta col precariato del Jobs Act!”. “Enrì, l’abbiamo fatto noi e Conte l’ha corretto col dl Dignità”. “Ok, non sarò certo io a inseguire Conte, che è ossessionato da noi. Allora la pace: basta con l’industria delle armi del bellicista Crosetto!”. “Enrico, eviterei. Lo dice già Conte, e poi Leonardo è tutta nostra: Profumo, Violante, Minniti, Latorre… Quelli ci bombardano”. “Giusto, guai a dare spago a Conte, che è ossessionato da noi. Ho trovato: basta con l’orrido Rosatellum”. “È nostro pure quello, Enrico”. “Mannaggia, potevamo anticipare Conte, che è ossessionato da noi. Allora viva le Ong aggredite prima da Conte e poi da questa destra fascis…”. “Veramente il primo a menarle è stato Minniti”. “Dimenticavo. Poi dice che Conte non è ossessionato. À la guerre comme à la guerre: abbasso i fossili, viva le rinnovabili, forza Greta!”. “Eh, ma a parte che Conte è arrivato prima, noi siamo pro trivelle, rigassificatori e inceneritori”. “Ok, non diamo guazza a Conte e alla sua ossessione per noi. Salario minimo legale: questo non ce lo ruba nessuno”. “Ehm, non so come dirtelo, ma è un cavallo di battaglia di Conte”. “Che palle! Ma allora lo dica che è ossessionato da noi! Idea: un’agenda sociale”. “La lanciò Conte quando noi sventolavamo l’Agenda Draghi”. “Vedi che è ossessionato da noi? Ma io lo frego con una Spazzacorr… Che sono quelle facce?”. “No, è che la fece Conte quand’era con Salvini e noi votammo contro”. “Così impara a essere ossessionato da noi. Sapete che vi dico? Giù il tetto ai contanti da 3 mila a mille euro”. “Sì, ma a 3 mila lo alzammo noi e Conte lo abbassò”. “Il solito ossessionato. Basta, ho deciso. Primo punto della Bussola: il Pd è contro il Pd. Ganzo eh?”. “Un po’ fortino, ma potrebbe funzionare”. “Uhm… non è che poi la gente, tra noi e Conte, sceglie Conte perché è ossessionato da noi? Magari proviamo con una cosa tutta nuova: che ne dite di un bel reddito di cittadinanza?”.

    Piace a 10 people

      • Poi arriva l’elettore leghista che dirà che Travaglio è ossessionato da Salvini, quello fascio dirà che è ossessionato dalla Meloni e Chianese che è ossessionato dal nulla.

        Piace a 1 persona

      • Buongiorno a tutti, leggo sempre con interesse gli editoriali di infosannio e in particolare quelli di Travaglio, oggi partecipo…. Travaglio fa di mestiere il giornalista, lui e la sua testata sono il megafono dei 5S, lui e Pedullà sono gli unici che guardano con attenzione e simpatia ai 5S.
        Poi ci sono decine di testate che tifano a destra e decine di testate che tifano per il PD-Renzi-Calenda e simili. Al dunque….di cosa dovrebbero parlare Travaglio e Pedullà ? di quanto sono bravi gli altri? Ovviamente no, correttamente dato che al momento la giugulare del PD è scoperta, si fiondano sopra per spolparlo…e fanno bene, dato che il PD è il nemico più subdolo per il M5S. Andate a vedere l última intervista con la Berlinguer, Mieli e Conte….rasenta il grottesco. Di solito si rimprovera al prossimo tutto quanto sono i propri difetti…

        "Mi piace"

    • Il pippiriddí ossessionato dalla propria schifosa poltronite endemica, il Centrobestia ossessionato dal fatto che quando passa davanti a uno specchio vede sempre e solo Pennywise, e Conte ossessionato dallo sbattere in faccia tutto questo a entrambe,

      Ma basta essere ossessionati da Travaglio, che la vita continua.

      Piace a 1 persona

    • L’unica grande ossessione che hanno è togliere il potere ai giudici e la loro indipendenza dal potere politico.Era al primo punto nel piano di rinascita(sic)dellaP2.Ci stanno provando in tutti i modi ma con i referendum il popolo italiano ha sempre detto di non voler cambiare la Costituzione.La si potrebbe cambiare se si raggiungesse una maggioranza sia alla Camera che al Senato dei due terzi in modo che poi non sia neccessario indire i referendum di conferma al popolo italiano.Ancora una volta i5stelle hanno rotto le uova nel paniere a questa intenzione..
      Ma ancora non è detto perché sommando i voti del centro destra conCalenda e Renzi più i voti di quella parte del PD che a breve farà la scissione potrebbero raggiungere i due terzi e cambiare la Costituzione.Questo è il loro obiettivo rubare senza pagarne le conseguenze.

      "Mi piace"

  2. Il pd è un partito di destra.
    Stessa casella per la carrellata di media e facce che supportano questa disgrazia terrena chiamata pd. Cercano di distinguersi dall’altra destra con una ossessiva e mertellante campagna sui diritti civili, per il resto nessuna differenza.
    Troppo poco per trasmettere all’ elettorato qualcosa che somigli a un vero interesse per i molto più richiesti e urgenti diritti sociali, cioè un soccorso alla massa di italiani che si sta impoverendo ed è spaventata.

    Giuseppe Conte, stanne alla larga!

    Piace a 6 people

  3. Er Tronco dice: A Trava’, ortre a Letta, puro tu me sa che sei ossessionato da Conte. Su 10 articoli che scrivi 11 so su Conte. Er Giuseppi sara’ puro bravo, ma tra Conte 1, Conte 2 e governo Draghi ha fatto e detto tutto e er contrario de tutto.

    Piace a 1 persona

    • Il M5* ha commesso anche errori propri. È ha pagato dazio, salatissimo, quantificabile in milioni di voti persi. Ora che sta tentando con orgoglio di trovare una linea solida, che facciamo, sempre sputi in faccia?
      Il M5* ha tutta la grande stampa sempre contro, qualsiasi cosa combini; certo partiti hanno tutti i supporti mediatici perennemente sdraiati, qualsiasi cosa combinino.

      Piace a 5 people

      • Il M5S* grillino aveva tutti i grandi e piccoli media contro eppure nel 2013 e nel 2018 sbaragliò tutti. Nel 2013 impedì al PD filo montiano di prendersi la maggioranza assoluta anche al senato.
        Nel 2018 impedì che il centrodestra, a trazione leghista, si prendesse, grazie a una legge elettorale partorita da menti criminogene podine, la maggioranza assoluta di Camera e Senato pur rappresentando solo il 36% dei voti validi.
        A pagare dazio salatissimo è stato il falso movimento 5 stelle. Quello guidato da Conte è un partito come un altro.
        Se oggi il centro destra controlla camera e senato, pur avendo preso gli stessi voti del 2018, deve ringraziare, in prima istanza, il PD e i media diretti da uomini pidini che sognavano di tramortire gli anti sistema.
        In seconda istanza il centro destra deve ringraziare misterte tentenna il quale, sognando di fagocitare il PD, tradì il grillismo e lo stava trasformando in una ruota di scorta del PD .

        "Mi piace"

      • @Strabiliato

        Sul fatto che Conte stesse portando il M5* tra le grinfie del pd e soci posso essere quasi del tutto d’accordo. Credo che, a questo riguardo, vadano tenuti presenti almeno un paio di attenuanti: gli errori di valutazione di Grillo (draghi grillino), e la corrente di dissenso interna che si è materializzata con la scissione e che si manifestò in maniera pubblica con le dichiarazioni ostili di di Maio in occasione della elezione del pdr. Oggi ci sono segnali quasi del tutto convincenti da parte di Conte circa la vocazione del M5*: chi vuole partecipare al gioco in compagnia si deve adeguare ad alcuni princìpi non negoziabili, pena la perdita di consenso. La tenuta tutto sommato buona e i sondaggi premianti sono lì a testimoniarlo.
        Per quanto riguarda il fatto che il M5* di Conte è un partito come gli altri sono in disaccordo, ed è la stampa a certificarlo: il M5* è l’unica forza politica che riceve critiche *distruttive* fin dalla sua nascita, oggi compreso. Non esiste un altro caso simile, neanche a memoria. Ci sarà pure un motivo..

        Piace a 3 people

  4. 08/novembre
    Rapporto alla città, Gualtieri: termovalizzatore, cantieri entro …https://www.thebrief.city › stories › rapporto-citt-gualtie…
    — Serve il termovalorizzatore da 600mila tonnellate, entro la prossima estate sarà aggiudicata la gara e il cantiere deve partire entro fine 2023» …

    09/novembre
    Regione Lazio, Zingaretti: “Conte ha rotto l’alleanza senza …https://tg24.sky.it › roma › 2022/11/09 › nicola-zingare…
    “La Regione non ha mai autorizzato e mai autorizzerà nessun inceneritore. Lo abbiamo deciso noi da anni e non lo decide certo Giuseppe Conte

    Mettetevi il cervello in pace – Lo decide PD, COME DIMOSTRATO CON DECRETO AUITI

    Piace a 1 persona

  5. Travaglio, dopo averci ammorbato per mesi sull’alleanza (per fortuna mancata) tra Pseudo Destra e Movimento, ora fa la figura della donna tradita, sparlando in maniera ossessiva del suo ex. Letta basta guardarlo un nanosecondo per capire la sua pochezza. Marco, fai torto al tuo talento continuando così, meglio fare le pulci a chi continuerà sgovernando a rubare, sfasciare costituzione, giustizia, stato sociale, scuola e tanto ma tanto altro. Argomenti più importanti ne hai a bizzeffe, piuttosto che continuare ad infierire su un ectoplasma.

    Piace a 1 persona

      • Tra l’altro la premessa è sempre quella: lo stimo, è intelligente, scrive benissimo, ma ogni giorno miess ne ha una.
        Per lui non deve nominare il pd, se lo nomina è perché spera nell’alleanza.

        Piace a 1 persona

      • Gentile, le sfugge il fatto che Marco Travaglio va di professione il giornalista, lo scrittore, il presentatore, la comparsa in video e film. L’ha scelta lui la sua professione, mica gliel’ha imposta il medico. Io mi occupo d’altro e non ho il suo talento nel suo campo. Cordialità.

        "Mi piace"

    • Sí, Marco, parla di questo, non di quest’altro. Sí, di questo sí: no, di questo no.
      Libera stampa, ecche è? Se magna?

      "Mi piace"

      • Gentile, a me appare pure superfluo dire che Travaglio è libero di scrivere e fare ciò che vuole. Ma evidentemente non è così per tutti. Così come sono libero io di esprimere la mia opinione. Cordialità.

        "Mi piace"

      • Gentilissimo,
        da una parte lei rivendica il diritto di dire quello che vuole (padronissimo, figuriamoci): dall’altra (“dopo averci ammorbato per mesi”, “argomenti più importanti ne hai a bizzeffe”) insegna a MT quel che DOVREBBE dire o meno. Che poi è platealmente sbagliato, proprio come il dire che non potrebbe. Le nostre opinioni sulle opinioni degli altri sono tutt’altra cosa.
        Questo di solito succede quando si confonde il politico col giornalista, e anche per questo il concetto di libera stampa in Italia lo si trova sempre un pó confuso. Io ad es. aborro i punti di vista di Sallusti e Cappellini, ma non mi sognerei mai di dire di cosa dovrebbero o NON dovrebbero parlare. Cosí si rimane bellamente a corto di argomenti validi, e si finisce per fare un pó la figura del maschietto tradito, che sparla in maniera a dir poco ossessiva della sua ex.
        A me appare pure superfluo puntualizzare queste cose. Ma evidentemente non è così per tutti.
        Cordialitá a lei.

        Piace a 1 persona

      • Gentile er menautica, in merito a ciò che scrivo (e che le rispondo) lei prende più di un abbaglio stravolgendo il mio pensiero. Me ne scuso. Cordialità.

        "Mi piace"

      • Gentilissimo fiess7b110d6159, ció che scrive credo che sia proprio lei a non comprenderlo per primo, mi sa. Non si scusi, non è il caso e soprattutto non aiuta. Cordialitá a lei.

        Piace a 1 persona

    • Gentile Paolapc, come più volte detto, stimo e seguo dal 2001 Marco Travaglio e ne apprezzo l’enorme talento. Ciò che le sfugge è la differenza tra avere un pensiero anche critico nei suoi confronti e l’essere un tifoso che venera il suo idolo. Cordialità.

      "Mi piace"

    • @miess…
      Scrivere – pro o contro, poco importa – delle persone specie se leader, per un giornalista è purtroppo quasi un obbligo in questi tempi in cui le idee hanno spazi ristretti e bisogna dedurle indirettamente dal comportamento delle stesse persone. Anziché esplicitarle, anzi precederle alle critiche personali a causa del noto detto “le idee hanno bisogno di gambe umane per avanzare”. Purtroppo spesso la diatriba si riduce ai singoli soggetti e le idee non spiegate come dovrebbero perché complesse e giornalisticamente poco utili alla vendita di giornali. Se Trav fosse un accademico pensatore partirebbe dalle idee per poi passare alle persone che se le intestano. Ma in questo caso non sarebbe più un giornalista ma, appunto, un ideologo-analista della società in cui viviamo. Quello che ha scritto nel pezzo in oggetto è il massimo che può permettersi per accennare alle idee (per me malsane) che l’ineffabile Letta (e/o di altri) professa in vista del congresso VS quelle di Conte a mio giudizio più accettabili. Sarebbe bello ogni tanto leggere un suo editoriale che, per fare un esempio, cominciasse così:

      […] “Il capitalismo in questi decenni dopo varie crisi specie in questa congiuntura epidemica e guerresca, si è trasformato in peggio restringendo progressivamente gli spazi di democrazia e di interventi strutturali di segno popolare e non più al servizio di élite che invece ne risultano più rafforzate. Il neoliberismo di oggi rappresenta un attacco alle stesse idee liberali del passato che avevano edificato il “trentennio dorato” post guerra fatto di sviluppo e di espansione di consumi delle classi tradizionalmente inferiori… “ e giù di lì a spiegare la rava e la fava di ciò che è successo e quali sono oggi i possibili margini di praticabilità di un progresso generalizzato della società.

      Praticamente verrebbe accusato di scrivere supercazzole. Quindi è meglio che continui a scrivere come fa di solito, peraltro egregiamente … però con ogni tanto, se possibile, qualche licenza di analisi più articolata. Se ne è attrezzato per vergarla. Saluti.

      "Mi piace"

  6. Ossessionato da CONTE ripetuto eripetuto ,quindi Travaglio si riferisce a quel partito personalissimo che ha trasformato cancellato il M5Stelle .Me ne frega del PD io guardo quello che ha votato tutte le riforme di DRAGHI assieme alla Lega e a B. e pure il PD dicendo poi che era contrario .Gianroberto è tutto scorticato a forza di rivoltarsi nella tomba .

    "Mi piace"

  7. a basta con questo TRAVAGLIO, ma chi crede di essere,
    il direttore del Fatto Quotidiano?
    eppoi questo CONDE, mister TENTENNA, che non sa che pesci pigliare, che mena a destra e a destra pure, che resiste alle sirene e alle minacce dei politicanti e dell’INFORMATORE UNICO ma ancora esiste e resiste? ma chi glielo fa fare, ha persino uno sparuto gruppo di ossessionati contro, qui su infosannio, sono i mejo del bigoncio, che postano il loro disprezzo, perchè FIDO CONIGLIO non scrive quello che vogliono loro, ma vengono qui a frotte per leggerlo a sbafo.

    Piace a 1 persona

  8. Ormai le vicende del PD mi appassionano poco. Sarei più interessato a conoscere le motivazioni di chi ancora li vota.

    "Mi piace"

  9. Travaglio fa il giornalista, e scrive quanto ritiene utile alla sua professione, cioè informare! Se ogni volta richiama alla memoria i fatti, è perché in Italia ,nella pletora di chiacchiere in libertà, si dimentica cosa sia politicamente il PD, le sue azioni e responsabilità. ….si dimentica che Renzi è stato il segretario del PD, pdc grazie ad un accordo con il cdx ed al patto del Nazareno con Berlusconi; si dimentica che il PD ha fatto opposizione, l’ unica nella sua storia politica, solo al M5S , quando portava al paese, nonostante il governo in coabitazione con la Lega, riforme come rdc, spazzacorrotti, decreto dignità, cui il PD ha votato contro, per la stessa incuranza ed ostilità verso poveri, deboli, onesti, dimostrata dal cdx, con cui è colluso e complice dal 2008, praticamente sovrapponibile! Il M5S ha certamente fatto errori, ma attribuirgli la stessa responsabilità per 16 mesi di governo Draghi, contro 15 anni di responsabilità politica , condivisa fra il cdx ed il suo alter ego, PD, non è intellettualmente onesto, un tale errore di valutazione è possibile solo grazie a scarsa memoria, alla scomparsa/omissione dei fatti dalla narrazione mediatica, ai meccanismi di distrazione di massa e alla manipolazione dell’ opinione pubblica, senza i quali sarebbe ovvio, da decenni, che il PD è una forza di cdx, con programmi, proposte e visione della società in termini economici, sociali, ambientali, legali e morali, indistinguibili dalla destra, che almeno non ne fa mistero! Un qualsiasi accordo fra M5S e PD non può esistere per incompatibilità politica e storica, e fino a quando il PD non si sarà disintegrato, sarà difficile per il M5S uscire dall’ isolamento che lo vede contrapposto a due schieramenti politici sovrapponibili, da una parte la coalizione di destra, e dall’ altra quella di cdx PD-Terzo polo. ……che insieme formano l’ 80% degli elettori italiani! Non c’è alcuna ossessione né di Travaglio né per il PD, esiste invece il mistero della continua circonvenzione di incapaci, attraverso cui un partito di cdx, come il PD, possa essere percepito e votato come altro dalla sua realtà, mistificata dal bla, bla sugli immigrati , che al pari degli italiani poveri, disoccupati, precari, economicamente e socialmente fragili, aspettano da decenni una soluzione/speranza alla propria condizione. …..soluzione non pervenuta in 15 anni! La differenza tra cdx e PD, è che i primi bastonano i deboli, apertamente, mentre i secondi lo fanno, ugualmente, con l’ ipocrisia dell’ inganno, per poi frignare…….. che pur è peggio!

    Piace a 3 people

  10. MT è per Conte quello che Sallusti è per B.
    Peccato, ha talento per fare altro che il propagandista di chi come unica strategia ha un tentativo di OPA del PD

    "Mi piace"

    • Ti sfugge il fatto che Sallusti deve a Berlusconi la propria intera carriera, mentre Travaglio a Conte non deve proprio nulla. Dettagli.

      "Mi piace"

      • Sallusti per soldi, Travaglio per infatuazione. Risultato non cambia, difese a spada tratta senza senso critico espongono al ridicolo e/o minano credibilità.
        MT è meglio di così.

        "Mi piace"

      • Sciocchezze. Le “difese a spada tratta senza senso critico” te le sei inventate tu.
        Per inciso, non sei l’unico qui a dare Patentini di Talento o Meno a chi dice qualcosa che non te gusta. Ma chi sarete mai, dico io.

        Piace a 1 persona

      • Siamo l’altra faccia di chi idolatra acriticamente personaggi tipo MT, assurgendoli a vati supremi just because.

        Legittimo avere un’opinione, no? Almeno fino a che il dissenso in Italia non verrà trattato come in altri paesi (tanto cari a molti frequentatori di infosannio che chiaramente però si guardano bene dal trasferirvici oltre a non esserci mai stati)

        "Mi piace"

  11. È il movimento 🌟🌟🌟🌟🌟 che è l’incubo del piddioti associati!! Soffrono terribilmente perché si sentono inferiori!! E ne hanno ben donde!

    "Mi piace"

    • Manco te ce credi Mokj…uno è un partito allo sbando e l’altro è un partito nato dalle ceneri di un movimento che prova a fagocitare l’altro.
      Di due non se ne fa uno.

      "Mi piace"

  12. Conte l’opa non la fa sul pd ma sul corpo elettorale, ha dato le sue linee guida e tanti che votarono nel 2018 e non sono andati quest’anno vedrete che torneranno alle urne

    "Mi piace"