Tu scendi, tu no: Ong, le nuove leggi razziali e la propaganda

Distratti dalle molte celebrazioni sui cento anni della Marcia su Roma, che fu prestazione di politica muscolare, rischiavamo di perderci per strada la memoria delle leggi razziali, che furono prima di tutto infamia mentale e poi massacro selettivo. Ci ha pensato il governo Meloni, che in […]

(DI PINO CORRIAS – Il Fatto Quotidiano) – Distratti dalle molte celebrazioni sui cento anni della Marcia su Roma, che fu prestazione di politica muscolare, rischiavamo di perderci per strada la memoria delle leggi razziali, che furono prima di tutto infamia mentale e poi massacro selettivo. Ci ha pensato il governo Meloni, che in un centinaio di ore ha evocato i fantasmi di quel 1938 allo scopo non secondario di rendercelo di nuovo familiare. Prima nella forma grottesca dell’editto di Modena “spezzeremo le reni ai rave party” e ai drogati. Ora in versione dannatamente seria, selezionando i sommersi e i salvati dal patibolo della planetaria immigrazione. Scegliendo a nostro arbitrio chi si salverà tra i disgraziati che fuggono dalle guerre che in genere abbiamo scatenato, anche se molte volte per interposto dittatore, e dai deserti delle carestie che invece abbiamo certamente accelerato, intossicando il clima e dunque il pianeta per consumarne in proprio le ricchezze.

Modena è stata una palpazione di quei risentimenti che stanno appena sotto la superficie sociale. Un esperimento per vedere l’effetto che fa. Mentre la nuova guerra alle Ong è molto di più. È discriminazione in purezza, al costo della vita. Dice: tu scendi e ti salvi. Tu invece te ne torni nell’inferno del mare. E lo decidi in nome non di una qualche necessità dei fatti, ma in nome di quelli immaginari della propaganda che da ideologia diventa azione identitaria di governo. Come se gli affamati, i torturati, i fuggitivi, non avessero abbastanza diritti (e leggi) per essere accolti e salvati, ma ci fosse la necessità di una ispezione e poi di un contabile per giudicarli adatti a un pasto caldo sulla terra d’asilo.

Il contabile è questo fenomenale personaggio in grigio, Matteo Piantedosi. La mandante Giorgia Meloni. Gli applausi meritati di Viktor Orbán.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

15 replies

  1. E v’è pure chi dice fassisti come a dire che non sono fascisti. Ora diranno rassisti per dire che non sono razzisti?

    "Mi piace"

  2. Tutto sulla pelle di poveracci.
    Mi aspetto presto un grosso naufragio per “smuovere le coscienze” come quello che , qualche anno fa (con un Papa appena eletto alla bisogna, il precedente era riottoso…) ha dato una svolta all’ “accoglienza”. Dei “migranti” in fondo non importa neulla ad alcuno, sono merci ed anche di poco valore: sono in sovrappiù. L’ importante è che sbarchino, per mille ragioni. poi se i minori “spariscono”, le donne vengono schiavizzate sulle strade (sotto gli occhi di tutti) e in tanti si danno alla manovalanza delinquenziale o sopravvivono di stenti ai margini della nostra società, chissenefrega.
    Il traffico di schiavi, che solo da pochi decenni aveva ( e solo da noi: in Africa tra gli autoctoni continuava, eccome…) finalmente conosciuto una fine ( almeno legalmente) è un business troppo ghiotto per non essere ripristinato : l’ “arma di immigrazione di massa” , più volte usata nella storia, assai efficacia nella destabilizzazione dell’ Europa da anni in corso.

    Le ONG sono il tramite tra l’ illegalità e la legalità: legalizzano, dando una patente etica, questo traffico vergognoso. Che l’ Italia sia il punto di approdo prescelto ed obbligato (solo da noi funziona) lo dice il fatto che i lavoratori delle ONG (costosissime…) obbligano i poveracci a rimanere in mare anche per settimane e concludere in ogni modo il braccio di ferro col nostro Paese quando in pochissimo tempo potrebbero arrivare a Barcellona o a Marsiglia ( e pure ad Amsterdam o ad Amburgo).
    La macchina è ben rodata, solo da noi una nave battente bandiera di uno Stato straniero, può entrare in porto di forza nonostante il divieto e speronare un natante della Guardia di Finanza che cerca di impedirlo: ve lo immaginate ad Amsterdam, Amburgo, Marsiglia…?
    Ma no, li tengono prigionieri qui: troppe cose in ballo, ed ora anche mettere in difficoltà il nuovo Governo. Se chiudono i porti italiani, difficile che ad es. la Francia li sostituisca… E lo sanno bene…

    Nel frattempo, il muro di filo spinato che viene eretto in Polonia è diventa to “buono”: da quando astutamente la polonia ospita gli US che la riempiono di soldi, del suo “egoismo e sovranismo” nessuno parla più. Insomma, ci resta solo il cattivissimo Orban da odiare ( e Putin, e Xi…)
    Ovviamente la “sinistra” tuona: occorre una presa in carico dell’ Europa, il Governo si muova!
    Il Governo è lì da 15 giorni, da quanto si sente parlare di “presa in carico dell’ Europa” e ridistribuzione?
    Anni ormai, e neppure il Migliore dei Migliori è riuscito ad alcunchè.
    Ovvio, i Governi si scelgono chi serve loro, gli altri li rimandano al Paese di primo approdo.
    Indovinate un po’ qual’ è?

    "Mi piace"

  3. Piantedosi, Meloni, Orbán. A questa lista io peró aggiungerei di diritto il Gambadilegno Verde, ministro agli Stacchetti Comici, ingiustamente lasciato fuori.

    L’equivalente dell’angolo del buonumore nei talk show. Senza, non si riderebbe mai.

    "Mi piace"

  4. Il mondo alla rovescia. Le ONG internazionali, grazie alle quinte colonne italiane, possono ricattare uno stato sovrano. Non si azzardano di farlo neanche con Malta, ma con l’Italia possono.

    Piace a 1 persona

    • Non scherziamo, Malta è piccolissima, ha meno di 500.000 abitanti ma una densità di cieca 1400.
      Se arrivassero centinaia di migliaia di ” profughi’ ( ma anche decine di migliaia) che farebbero?

      "Mi piace"

  5. tutto vero tutto giusto, articolo e commenti
    però mi chiedo:
    1) come faremo a sopperire al declino demografico (es. negli ultimi 5 anni il Veneto ha perso circa 80mila abitanti e la % degli anziani aumenta sempre più) vietando l’aborto?
    2) dove sono le politiche per l’integrazione?
    3) molte zone d’Italia si stanno desertificando
    4) gli immigrati caricati dalle ONG sono una infima parte di quelli che arrivano
    5) la maggior parte degli immigrati approdano in Italia per andare altrove
    6) con cosa sosterremo il MADE IN ITALY e la SOVRANITA’ ALIMENTARE ED AGRICOLA, ricavando braccia dai percettori del RDC? che solo una minoranza possono lavorare?
    es.: attualmente senza i lavoratori SINGH si produrrebbe la metà del GRANA PADANO.
    invece tutti i MERDOSI media si buttano su notizie residuali, insulse, fuorvianti e manipolatorie quali NAVI DELLE ONG E RAVE PARTIES.

    "Mi piace"

    • Quando non ti sdrai alla propaganda putiniana ti torna la ragione.
      Arrivano immigrati dal Centro-Sudamerica, con giovani che si riuniscono in gang violente fra loro e verso altri immigrati. E TUTTI ZITTI.
      Dal confine di Stato FVG Slovenia arriva la qualunque, con numeri molto più consistenti delle zattere in Mediterraneo. E TUTTI ZITTI.
      I Cinesi con molta discrezione si stanno allargando dappertutto. E TUTTI ZITTI.
      Dall’est Europa arrivano e si stabiliscono milioni di persone. La maggioranza perbene, ma anche fior di delinquenti e trafficanti di ogni risma. E TUTTI ZITTI.
      Contro i più diseredati e perseguitati, Già in partenza dalle coste libiche, si scatena la camera più vigliacca, immonda, vergognosa e inumana.
      Una bueca ipocrisia alimentata da fancazzisti fascisti che trovano ascolto tra la maggioranza più ignorante e primitiva della popolazione per spillarle facile consenso mentre la sottomettono privandola dei diritti una volta riconosciuti.
      Fanno più danno 1.000 migranti arrivati via mare o i miliardi di tasse evase e condonate in modo oramai strutturale?
      Questo alzare i toni e impostarsi da bulli sta conducendo la destra cavernicola, mafiosa e razzista a scavarsi la fossa.
      Mi interessa, per forma mentis, l’economia e il suo sguardo sul futuro.
      Il capitone sciacallo ha chiesto di tagliare metà platea beneficiaria del RDC. OK. Qualcuno lo avrà informato, lvi e la fasciocoatta, che saranno miliardi di euro che mancheranno tra i consumi, che danno lavoro al commercio, con pagamento dell’iva e dell’aumentata tassazione sul giro d’affari?
      Vorranno tagliare il contributo del Superbonus dal 110 al 90%.
      Altra cazzata. Se Draghi ha potuto pavoneggiarsi per la crescita interna del PIL è stato proprio grazie a tale misura. CHE PER LO STATO ERA A SOMMA ZERO.
      È aumentata l’attività delle imprese edilizie, la manodopera assunta,le vendite di materiali.
      Quindi sono aumentate le entrate da tassazione dei redditi, i contributi previdenziali. L’Iva su materiali e prestazioni dei professionisti. Anche gli oneri contributivi per accatastare abitazioni prima abusive.
      Verranno pagate con le trattenute IRPEF sui redditi dei beneficiari girate per la maggior parte a Banche e Posta che hanno anticipato i fondi. Ma nel frattempo lo Stato ha incassato molti più denari.
      La crisi demografica è certificata dal crollo delle iscrizioni dalle materne alle superiori di oltre 700.000 alunni. E il peggio deve ancora arrivare.
      Ma costoro pensano che questi giovani ridotti alla fame possano soddisfare la fame del canale Horeca con paghe da RDC.
      Illusi. I giovani oggi si diplomato, si laureano e scappano all’estero.
      Oppure si arruolano nella criminalità organizzata.
      La peracottara ha previsto una crescita del PIL per il 2023 dopo queste proposte.
      Uahahahah, si tra le gambe.😂😂😂😂😂

      "Mi piace"

      • “ Fanno più danno 1.000 migranti arrivati via mare o i miliardi di tasse evase e condonate in modo oramai strutturale?”
        👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏

        Però sai…immigrati brutti, cattivi e delinquenti; italiani brava gente.
        🤦🏻‍♂️

        "Mi piace"

      • Quando non fai il guerrafondaio ammazzasette ti torna la ragione.
        Rapporto Migrantes:
        gli italiani all’estero hanno superato gli stranieri in Italia:
        5,8 milioni per lo più dal Nord
        841 mila sono minori cioè figli di coppie giovani che non torneranno mai più.
        1,2 milioni di giovani tra i 18 e i 34 anni (la meglio gioventù)
        Lombardia e il Veneto sono le regioni con il più alto numero di espatriati,
        cercano migliori condizioni economiche e di carriera che qui non trovano,
        altro che valigia di cartone, stiamo perdendo intere generazioni di persone valide. istruite e determinate.

        Piace a 1 persona

  6. Quando si parla di immigrazione il rigurgito zazzista viene vomitato.Ma la grande evasione fiscale,la corruzione della politica,gli scempi ambientali non vi fanno vomitare….io.non sono razzista ma….

    "Mi piace"

  7. Il traffico di schiavi arricchisce molti; il caos che l’immigrazione senza regole crea impoverisce solo i già poveri; quindi ‘ l’etica” si mette in moto.
    Basta guardare quelle navi, quegli schiavi ammassati, l’ assoluto disinteresse di quale sarà il loro destino ( basta che sbarchino, poi… all’ arrembaggio!) e si scopre la vera natura di chi grida al razzismo. Ormai non incantano più nessuno.

    "Mi piace"

    • Il traffico di schiavi fa comodo ai tuoi idoli politici.
      Con la chiusura degli Sprar dalla sera alla mattina, con il governo gialloverde, miglia di persone che frequentavano i corsi d’inserimento, innanzitutto della lingua, divennero clandestini immediatamente perseguitati.
      Buttati in strada divennero preda della criminalità organizzata o schiavi nei campi.
      Ti ricordi la storia della moglie di quel prefetto che in Calabria si adoperò per fare condannare Mimmo Lucano? Fu indagata per aver favorito il caporalato nel Tavoliere. Mentre su Mimmo Lucano sono piovute richieste di condanna più dure di un boss mafioso. Nonostante una richiesta di assoluzione da parte del Procuratore Nazionale dell’Antimafia Nicola Gratteri.
      La destra italiana è questa. Ipocrisia, malafede e razzismo gratuito per conquistare il consenso della popolazione ignorante.
      Perché si fermano a giudicare le persone dal colore della pelle. E quelle nere sono colpevoli a priori. Mentre i mafiosi e i loro lacchè in giacca e cravatta sono considerati rispettabili.

      Piace a 2 people

  8. Io il “traffico di schiavi” lo vedo nelle strade, nelle campagne, per non parlare dei minori “spariti”, nella babygang di ragazzi mai integrati che seminano bullismo, negli accoltellamenti giornalieri tra spacciatori, nelle varie mafie che allegramente si sono aggiunte allew nostre, nei mendicanti che ad ogni passo mi chiedono l’ obolo, nei poveracci che dormono in strada sui cartoni e al freddo……Nelle infinite Coop “accoglienti” che sorgono come funghi…

    Basta che arrivino, tutto grasso che cola. Ovviamente per specularci sopra occorre millantare “bontà e accoglienza”, mai nessuno che dica, a Destra o a Sinistra, ” lo faccio perchè mi fanno comodo gli schiavi, e i poveracci che non trovano mezzi sono solo effetti collaterali”.
    Questi “effetti collaterali” li sopportano i nostri “ultimi”, che non a caso hanno votato a Destra, sperando di ritrovare una voce.
    Pia illusiuone: il meccanismo è troppo rodato… e senza “colore”: dallo schiavismo ci guadagnano tutti, qui e nei loro Paesi d’ origine. Quelli che trovano un lavoro perchè guadagnano qui e mandano il denaro in Patria (quindi da noi c’è un calo di consumi); quelli che diventano preda della malavita organizzata ( ormai globale) fanno girare soldi, che come si sa non puzzano e non è certamente un tetto al contante che ne ferma la giostra.
    Quelli che non trovano da vivere nè legalmente nè illegalmente, sopravvivono come possono, rimpiangendo per sempre il loro Paese, la loro cultura, la loro famiglia, e maledicendo chi li ha convinti a svenarsi per un El Dorado che non esiste. Sono gli effetti collaterali della “Bontà e Accoglienza”, e non c’è certo da stupirsi se prima o poi daranno di matto, sfogandosi sul primo innocente che capita a tiro.

    Nessuno dovrebbe essere costretto a lasciare illegalmente il proprio Paese, ma per i Satrapi al potere laggiù e per l’ indistria della Carità nostrana, è tutto grasso che cola.

    "Mi piace"

  9. @ tu scendi e ti salvi. Tu invece te ne torni nell’inferno del mare
    Giornalai che scrivono solo stronxate. Qui si tratta di farci invadere, o di farci invadere proporzionalmente a quanto possibile e dovuto. Nessuno sarebbe stato ributtato in mare. Sono su una nave di un altro stato e potrebbero e dovrebbero andare in quello stato.
    quando saranno presi a bordo da un taxi Ong italiano, dovrebbero sbarcare in Italia. I sinistrati vogliono capire solo le loro prezzolate ragioni. Il Popolo è stanco!

    "Mi piace"

  10. Tranquillo, si sono salvati tutti. L’inferno verrà dopo, e non solo per loro.
    Ma ormai il braccio di ferro politico sarà passato, quindi….

    "Mi piace"