Andrea Scanzi: “Buona catastrofe!”

(Andrea Scanzi) – E’ andata come era ovvio che andasse: nessuno stupore (e francamente nessun dolore).

Premessa. Con alcuni amici avevo scommesso una cena sul risultato di quasi tutte le forze politiche. Ecco le mie. Meloni 28,1; Pd 21; M55 15.9; Lega 9,9; Renzenda 7.8; Berlusca 7; Fratoianni 3.2; Paragone 2.5; Rizzo Orrore 1; De Magistris 1; Di Maio 0.6.

Come vedete, a parte sopravvalutare di due punti Meloni e Pd, ho sbagliato di poco o nulla: era tutto scritto. L’Italia, in politica, non stupisce in positivo quasi mai (il positivo è il 4 dicembre 2016).

Non chiedetemi neanche di essere devastato dal dolore (non lo sono) o preoccupato (lo sono molto di più dal match di padel di domani, giochiamo contro due satanassi). Ho votato (il meno peggio) con entusiasmo zero, sapendo – come ho scritto nell’ultimo libro – che sarebbe andata come e peggio che nel 2001 e 2008: infatti.

Oggi farò vari post, ognuno dei quali analizzerà aspetti specifici delle elezioni. Da domani sarò in tivù e non farò nessuna live sui social (mi annoierei). In questo post farò alcune considerazioni generali.

– Chi si astiene ha sempre torto e ha regalato ulteriori praterie alla destra. Quindi, cari astenuti, zitti e non rompete i coglioni.

– Non ha vinto il centrodestra, ma la destra. Questi qua, che son poi gli stessi che devastano il paese dal ’94, governeranno 5 anni o giù di lì. Non sperate che litighino: il potere unisce e cementa. Se non altro, molti tra noi torneranno a incazzarsi e indignarsi.

– Il fatto che uno come Berlusconi abbia ancora l’8% e 3 milioni di voti dimostra come questo paese sia politicamente senza speranze, ignorante, egoista, masochista e pure un po’ scemo.

– Salvini è politicamente morto col Papeete 2019, ve lo dico da tre anni (rileggete Il cazzaro verde). Ieri ha avuto luogo il suo patetico de profundis. Il tipo è così incapace che, cinque minuti dopo i primi exit poll che lo davano all’11%, ha esultato ringraziando gli italiani. Dieci minuti dopo era già sotto il 9%. Fa quasi pena e lo faranno politicamente fuori, ma dentro la Lega non c’è nessuno che stia meglio di lui: condoglianze.

– Letta dovrebbe vergognarsi a uscire di casa e ha sbagliato tutto. Dicono che oggi si dimetterà: il minimo sindacale, visto che ha firmato il peggior risultato del centrosinistra nella storia repubblicana (peggio perfino del 1948). Nei seggi uninominali non hanno toccato palla e ieri sera la sfollavoti Serracchiani pigolava pure che “siamo comunque la seconda forza in Italia”. Come se fosse un successo: poro brodo! Il prossimo leader Pd sarà Bonaccini: good luck. Il Pd è al governo dal 2011 (tranne che per il Conte I) senza aver mai vinto mezza elezione. Chissà che anni di opposizione non facciano bene a questo partito che, dalla nascita, su scala nazionale non ne ha indovinata praticamente una.

– I 5 Stelle superano il 15%, un miracolo se pensate al fatto che un mese fa stessero sotto il 10%, e il merito è SOLO di Conte. Chi sognava il 20% ama sognare, chi lo dava per assodato non capisce nulla di politica. Conte farà opposizione e la saprà fare, sperando di non avere troppi casi umani accanto. Al prossimo giro potrà vincere, ma il prossimo giro sarà tra molto tempo.

– I Renzenda sognavano il 10% (almeno) e si fermano sotto l’8. Non è un successo, non è un insuccesso. In Parlamento saranno pochi e non conteranno una sega.

– Tra le poche cose politicamente belle: la fine dei dimaiani (ne parlerò parecchio oggi e domani); la Waterloo di novax, complottari e putiniani; Fratoianni sopra il 3 (e la Cucchi in Parlamento).

Infine: l’Italia, come vi ripeto da sempre, era e sarà sempre un paese di destra. Elezioni come quelle di ieri sono la norma. Chi è di sinistra non vedrà mai alcun governo migliore (o meno peggio) del Prodi I e Conte 2, e chi li ha fatti cadere avrà sempre (per chi è di sinistra o anche solo non di destra) colpe bibliche non perdonabili.

Buone catastrofe!

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

61 replies

  1. Commento sui 5s bonario.
    Il 10% è un dato “virtuale”, mai certificato da nessuna misura elettorale.
    Dire: “pensavo di fare il 10, ho fatto il 15, è andata bene” non elimina la matematica “vera”: nel 2018 5s prese 32.7%, oggi 15%, cioè meno della metà.

    Piace a 1 persona

      • Ha ragione Cagliostro, la realtà è che i voti ai pentastellati si sono più che dimezzati.
        Se pensiamo che i due governi Conte sono stati, senz’ombra di dubbio, i migliori degli ultimi trent’anni (ad essere buoni, sfido chiunque non sia d’accordo a citare un governo migliore, rimanendo seri), questa non è che un’ulteriore dimostrazione di quanto dice Scanzi nel suo articolo, ovvero che siamo un popolo politicamente senza speranze, ignorante, egoista, masochista e pure un po’ scemo. Peraltro, qua intorno è ricco di preclari esempi.

        "Mi piace"

    • Sarebbe VERO… se non fosse stato nel mentre inglobato nel governo Draghula, e se i sondaggi non avessero dato anhe meno del 10% e i 5S morti.

      Rifarsi alle elezioni del 2018 non ha valore senza contestualizzare dove erano finiti i 5S appena 3 mesi fa.

      "Mi piace"

      • Per me Sparviero il riferimento a 3 mesi fa ha pochissimo valore…come scritto, 3 mesi fa le percentuali erano buttate lì dai media, non certificate, quindi aleatorie.

        Voto per me conta sempre più che intenzioni di voto…carta canta.

        Piace a 1 persona

  2. Ha studiato dal dottor House senza però originalità lo srbuffone di Arezzo che fa le previsioni il giorno dopo anzichè il giorno prima . Di funerali al m5s ne ha celebrati parecchi anche lui solo che non se li ricorda.

    Piace a 2 people

  3. Mi permetto Raffa: nel 2018 il quasi 33% lo prese grillo dopo cavalcata di anni, e in parte di maio che come volto nuovo giocò la carta dei ministri prima dei voti
    In questi 4 anni è saltato fuori Conte, prima anonimo poi fenomeno quando conta esserlo.
    Conte ha le mani libere da giugno 2022 e alle regionali i 5s han preso meno del 4 %
    Grillo e Sala da Milano han fatto di tutto per far sparire politicamente Conte, negli ultimi 2 anni!!!
    Il 15 % è di Conte! E parte ora, arrivederci 2027 ( salute permettendo). Senza nessun aiuto dai mass media!!!
    Ora aspettiamo le soluzioni di tremonti, la russa, santanche’.

    Piace a 2 people

    • Ho dimenticato, ne vedremo delle belle con la compagine destrorsa!! L’incapacità è il loro pane, hanno solo chiacchiere da spargere a piene mani!

      "Mi piace"

    • Concordo che Conte “ha tenuto la barca a galla”, meno sul confronto delle regionali che sono altra cosa.

      Evitiamo però trionfalismi per il 15%; meglio fare autocritica e capire che spacciare tale risultato come una vittoria

      "Mi piace"

      • Cara Raffa, il confronto non si può fare a prescindere, erano due partiti totalmente diversi, nelle idee, nel metodo e nelle persone, neanche il logo è rimasto quello originale.

        "Mi piace"

      • Raffa, sembra tautologico, ma non lo è: i 6 milioni che hanno a suo tempo votato l’altro partito, ovvero gli sfanculamenti di Grillo e Dibba, oltre che la democrazia diretta di Casaleggio, semplicemente si sono astenuti quasi tutti. Non è proprio come analizzare i voti del PD, che da trent’anni ha sempre la stessa dirigenza e gli stessi (dis)valori.

        "Mi piace"

    • Frankie, allora diciamo che questo nuovo partito non è riuscito ad intercettare tutti i voti che andarono ai 5S nel 2018.
      >4M di voti al nuovo partito contro gli 11M del 2018 è cosa per me da analizzare…per chi hanno votato quei >6M di elettori (o astenuti chiaramente) e perché?

      Piace a 1 persona

      • Raffa a me sembra scontato: 2018 viene dopo 2013, 33% scarso e 25%, la gente veniva da governi dx e sx, la dx dovette scappare… E i 5s presero il malcontento. Malcontento che votava dx e sx.
        Purtroppo per governare nel 2018 sei dovuta scendere a compromessi, che ti hanno portato a decidere, assieme alla lega prima e assieme al pd poi.
        Gli elettori 5s di dx odiavano l’alleanza con il pd e viceversa.
        Ora il mio ottimismo viene dal fatto che sul campo abbiamo trovato un fenomeno che si è tirato su le maniche e ci ha preso per mano. Idee chiare passione, età, c’è tutto per bruciare il pd. Certo vorrei sapere come si è potuto votare per calenda-renzi!!
        E come si può votare Berlusconi, la russa, sgarbi, casini la santanche.
        Vuol dire che a molti italiani, non frega niente dei valori. La lombardia terra dove han fatto la fila per Rdc, han votato i signori sopra. Come lo spieghi?
        Per me conte non ha perso voti, nel 2018 non esisteva. Li ha persi volontariamente grillo. Bastava non far cadere conte 2, oppure non raccontare draghi grillino.
        Non ho la certezza, ma se si fosse andati a votare dopo la caduta del governo conte 2 noi si sarebbe preso il 40%. Grillo non ha voluto, paura delle regionali? Non lo so. Ma se avessi avuto fiducia in conte e 6 mesi di campagna elettorale…
        Saluti

        Piace a 1 persona

      • Raffa, sembra tautologico, ma non lo è: i 6 milioni che hanno a suo tempo votato l’altro partito, ovvero gli sfanculamenti di Grillo e Dibba, oltre che la democrazia diretta di Casaleggio, semplicemente si sono astenuti quasi tutti. Non è proprio come analizzare i voti del PD, che da trent’anni ha sempre la stessa dirigenza e gli stessi (dis)valori.

        "Mi piace"

      • Quantitativamente anche io credo che la maggior parte degli “ex-5s” si sia astenuta a questo giro ma sono per analisi approfondite…un minimo travaso al PD del vecchio 33% ed un ben più corposo travaso a FdI credo si potranno valutare nei prossimi giorni come realistici. Voglio pensare che nessuno degli ex sia andato da Calenda, (da Giggino parlano i numeri…nessuno ci è andato 😆)

        Anche un’analisi della regionalizzazione dei voti aiuterà anche a capire meglio, un dato su tutti le percentuali oltre il 60% di votanti 5S nella provincia di Napoli.

        Più che “bruciare il PD”, se il partito di Conte si professerà progressista, ci sarà da capire come evitare che la dx faccia l’en plein anche se, in maniera cinica, dico che il popolo italico al prossimo giro punirà chi è stato al governo…perché governare questo paese è impresa molto ardua.

        "Mi piace"

  4. Perchè ha vinto la Meloni?

    Perchè sia il mainstream che la controinformazione* l’hanno lasciata in pace per 5 anni, non ricordando agli italiani smemorati tutte le porcate che ella aveva votato prima di sedere all’opposizione. Solo qualche fesseria sul “ritorno del fascismo”, cosa a cui ovviamente non crede nessuno e non fa cambiare idea al suo elettorato.

    * Definirla “la star silenziosa” è veramente demenziale.
    https://www.luogocomune.net/17-politica-italiana/5397-giorgia-meloni-la-star-silenziosa?cookie_5c74476e50a856a9c94028117a016e75=accepted

    Piace a 3 people

    • Bravo Guido. È proprio così. Il Mainstream dal 2018 ( e già prima a dire il vero) ha avuto un solo Nemico: il M5s. La Meloni che era nel 2018 a meno del 5% non la calcolavano proprio, se pur, a volta, ne lodavano la coerenza e anche la passione/professionalità politica. Quindi non era un pericolo da arginare. Poi si sono svegliati tre mesi fa inventandosi un pericolo fascista, che non esiste, e non il pericolo di ripetere con la copertina della Meloni la stessa ricetta e le stesse facce che già hanno governato l’Italia facendo molti danni. La Meloni l’hanno dopata loro. E se la meritano.

      Piace a 3 people

      • Gne, gne, gne: ma SMETTELA di frignare! Dal 2009 al 2018 AVEVAMO veramente tutti contro, ma SIAMO ARRIVATI a prendere il 32%.
        Oggi con qualcuno contro per finta, AVETE PRESO IL 15!

        Mi direte: ma il Movemento 5Stekke non è morto! E certo: è diventato uno ZOMBIE!

        BORGHESUCCI INSIPIDI!

        PS: da notare che non se ne sono andati la metà dei votanti del 2018, ma quasi tutti, ché il 15% è la conseguenza dell’acquisito del peggior pattume borghese, corrispondente a quelli che hanno studiato tanto nella loro vita, proveniente dal PD e satelliti vari.

        BUFFONI E TRADITORI!

        Piace a 1 persona

      • Ahahah Italia sovrana popolare
        Fuori dai collioni!!!
        Il partito di Wanda Marchi fuori dal parlamento.
        La notizia più bella di oggi

        "Mi piace"

      • Immaginavo arrivasse il poveretto diversamente abile, uno dei tanti che hanno studiato tutta la vita, portatore asintomatico di intelligenza:

        ““GATTO
        9 agosto 2022 alle 19:09… Questi vedono fasisssti anche al Polo nord e allora: chi di fasisssta ferisce, di fasisssta perisce!
        Non vedo l’ora che la Melona li metta in riga, ‘sti bolsi…”

        https://infosannio.com/2022/08/09/elezioni-2022-di-battista-no-condizioni-per-mia-candidatura/comment-page-1/

        Hai capito cosa è successo e cosa ha fatto il sottoscritto? Non kreto… Salutami la verdurina che ormai dovrebbe essere bella “slisa”…

        "Mi piace"

      • Dai tirati su il morale,triste individuo,non individuo triste
        Sarà per la prossima volta

        Ahahahahahahahah
        Come godooooooooooo

        "Mi piace"

      • 🍌🍌🍌🍌🍌🍌🍌🍌🏅🏅🏅🏅🏅🏅🏅🏅🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎊🎊🎊🎊🎊🎊🎊🎊ahahah

        "Mi piace"

      • Serpe
        Non hai capito, il gatto ha votato la Meloni.. legittimo, e sempre meglio che votare Letta o il felpato, magari lo avrei fatto anch’io se non fosse per la valanga di berlusconiani che si è caricata sulla soma, e se non avessi scelto principalmente per la qualità dei candidati locali.
        A riveder le stelle (nel 2027, ma magari prima), perchè oggi c’è Conte e domani chissà, e l’importante ora è mantenere in vita il progetto ed il suo ricordo.

        "Mi piace"

      • C’è chi gode a fare il maggiordomo, chi a fare il servetto, chi a baciare le pantofole.
        E poi siamo qui, a pagare l’energia quattro volte tanto, a tirar su l’economia di Zio Sam, a cercar il colpevole della Marmolada e non certo del del Morandi.
        E c’è chi gode, comunque, con poco.
        Qui siamo, questo è il paese. E per forza, con questi che godono tanto dove dovremo mai essere?

        Piace a 1 persona

      • Jonny Jahweh ci prova a cospargere di lardo qua e là, ma io non sono una GATTA!

        La cosa di cui ci si dovrebbe vergognare, a parte Serpe naturalmente, non è quella di dire PER CHI, ma PER CHE’ si vota…

        "Mi piace"

  5. Io spero vivamente solo una cosa: si prospettano tempi durissimi, in cui veramente sarebbe il caso di silenziare tutto il can can di questa campagna elettorale e per quanto possibile sostenere un Governo che speriamo meno divisivo possibile.
    Occorre veramente turarci il naso e cercare di collaborare.
    Se invece si continuerà con le delegittimazioni, col tutti contro tutti, con la Magistratura politicizzata, col tanto peggio tanto meglio, col muoia Sansone con tutti i Filistei, con la solita derisione di chi la pensa diversamente, cercando in ogni modo di fare guerriglia attraverso i media e di fare un nuovo governo tra un paio di anni bombardando alla cieca pur di colpire, sarà la fine per l’ Italia. Di questo l’Italia non ha certo bisogno. E come si vede, cantare in piazza “Bella ciao” e poi ostracizzare e demonizzare un intero popolo ( comuni cittadini, turisti, aziende, prodotti, artisti, sportivi, letterati… anche defunti…) che ha avuto 25 milioni di morti per sconfiggere il nazifascismo, si è rivelato un boomerang.

    La Destra non cresce solo da noi: in tutta Europa la sinistra è in affanno. Un mea culpa ed un esame di coscienza sarebbero d’ obbligo: riguardo la guerra, i diritti ( un po’ meno “popolo” LGBT + ” ed un po’ più diritto alla salute, alla scuola, al lavoro…che coinvolgono tutti i cittadini, gay o meno), l’immigrazione clandestina, la violenza urbana che sta crescendo in maniera esponenziale colpendo soprattutto le donne e i più deboli…
    Ed anche la presunta tutela di certi “diritti” tanto sbandierata, si è rivelata partigiana e prona agli US: tanto can can sul “meno pericoloso” Patrik Zaki, zero assoluto riguardo ad Assange.
    Gli elettori se ne sono accorti.

    Tregua, seppure armata, quindi, è proprio il caso di auspicarlo. E un esame di coscienza virtuoso e sereno, e possibilmente non solo sotto la pressione e l’agenda dettata da Oltreoceano. La sudditanza ai Dem US ” senza se e senza ma” ed a tutti i costi non solo dell’ Italia ma anche dell’ Europa tutta, ha allontanato dalle urne tanti elettori ormai certi che la nostra politica si decida altrove. E non per il nostro bene.

    Piace a 2 people

    • Il vero problema è che la Melona urlatrice non ha le 00, solo un ruolo di facciata, quasi tutto il suo carrozzone è composto da europeisti arciconvintissimi filo rimbambidet, per cui i costi energetici aumenteranno, le aziende chiuderanno portando alla perdita di posti di lavoro, l’inflazione supererà agevolmente il 20% ,
      Si sarà dura, tempi oscuri aspettano dietro l’angolo.

      "Mi piace"

  6. Scanzi chiede agli astenuti di non lamentarsi.

    Poi piazza cento righe di lamentele.

    Ora vado a cercare gli articoli con le lamentele degli astenuti. Se tardo aspettatemi.

    Piace a 3 people

  7. Catastrofe sì! Questi ci porteranno dritti dritti ad una guerra nucleare altroché!! Grazie popolo italiano!! Sì grazie al🤬!

    "Mi piace"

  8. “Come vedete, a parte sopravvalutare di due punti Meloni e Pd” ho sbagliato di poco o nulla”…
    ehhh??? boh…come no! Non ti ci vedo come vedo e prevedo:

    Piace a 1 persona

  9. Miiiiiinkia, che retorica pallosa! Banalità palloccolose, insulse, nojose, in ultima istanza inutili, decisamente sgradevoli. Pallose, appunto! Roba da uomo da strada, ma quando si ferma al bar a farsi il vino bianco con gli amici prima di cena (rigorosamente alle 18.00)… Lo sanno anche i muri, perfino nulità come me avevano fatto tali scontatissime previsioni, le abbiamo fatte tutti, ma lui… eeeh, lui sì che aveva visto il futuro. Ma cosa aspetta a giocarsi i numeri al SuperAnaLotto, uno sapiente così? Ma veramente, mi chiedo, ma il pakkiano di Arezzo, il Frenzie dei giornalettistih scribacchistih saggistih poverih, il giornalista musicista sportivo bimbomizziga, non faceva prima a scriver due righette in croce: “Avete visto che avevo ragione io, che so tutto e voi non capite una beneamata?!” che scrivere tutto ‘sto popò di pakko lunghissimo? Ci risparmiavamo noi di perdere tutto ‘sto tempo, e lui di discettare per iscritto su cose ovvie che le sapevano pure i sassolini a bordo strada. Ma è una cosa pazzesca, questo personaggio: è veramente disturbato. Ma come fanno a ospitarlo ancora sul FQ? Ritengo sia solo perhé vende libercoli per dementi da ombrellone e infatti ne parla ogni due-per-tre anche da solo (direi esclusivamente, squisitamente “da solo”), altrimenti non si spiega. Il danajo non puzza mai, in fondo… Meno male cheeee… fiùùùù!, meno nale che ci ha detto che non farà le dirette sui social “che si annojerebbe”, po’ra stella: almeno il rischio di questa tortura l’abbiamo evitata, vai! Alè!

    Piace a 1 persona

    • Un plauso a Cekko ed un quotone a tutto quanto ha scritto:
      questo tuttologo di Scanzie mi pare il Renzie dei giornalisti: sempre pronto a cogliere ogni possibilita’ (…commerciale) per dire quant’e’ bravo, colto, intelligente, geniale…
      Pesantissimo (per non dir di peggio).
      Ebbbbastaaaa!

      Piace a 2 people

  10. “ho sbagliato di poco o nulla: era tutto scritto.”…dov’era scritto? Nei sondaggi riservati ai personaggi che di tutto sono stati informati quando stando al patti fatti riferir era vietato così che il voto non venisse condizionato? Daje Scanzi credi siamo tutti gonzi?

    Piace a 2 people