Procida: Capitale della cultura senza guardia medica

NAPOLI – «Procida è la capitale italiana della cultura 2022 ma non ha la guardia medica turistica, credo sia un tema che vada affrontato in questa campagna elettorale”: lo dice Dino Ambrosino, sindaco dell’isola del golfo di Napoli che ha richiamato l’attenzione sul tema della sanità nelle isole minori italiane. «L’organizzazione della sanità è uno degli argomenti che nella vita dei procidani porta più ripercussioni. Spero che in questa campagna elettorale se ne parli e che le forze politiche prendano impegni», ribadisce Ambrosino. E chiarisce: “E’ tutto pianificato in termini organizzativi per la guardia medica, ma mancano i medici e quindi resta inattiva. Più in generale qui da noi non c’è la struttura sanitaria di base che oggi servirebbe anche per le esigenze che derivano dall’afflusso straordinario di turisti che ci troviamo ad ospitare per Procida 2022. Io posso solo rappresentare le nostre tradizionali criticità sanitarie e ricordare che abbiamo difficoltà per il cardiologo, la neuropsichiatria infantile, i servizi territoriali di base».

1 reply