Raggi: M5s faccia liste alla luce del sole, aperte a tutti

Roma, 4 ago. (askanews) – “Dovremmo finalmente riaprire un dibattito interno, coinvolgere gli attivisti e non ‘pianificare’ tutto a tavolino nelle stanze del ‘palazzo’. Le liste si fanno alla luce del sole e devono essere aperte a tutti. Il Movimento non può diventare un tram per portare in Parlamento gli ‘amici degli amici’”. Lo scrive Virginia Raggi in un post su Facebook.

(Virginia Raggi) – Si parte da una proposta, la si presenta e chi la condivide si mette a lavorare per realizzarla. Per me la politica significa questo.

Sono anni che il M5S è ingannato dalle “sirene della politica” e dimentica chi ha il vero potere: i cittadini che votano. In vista della campagna elettorale si faccia una riflessione in tal senso. Si propongano i temi.

Sono lieta di vedere che finalmente Conte e i big del MoVimento 5 Stelle hanno capito che non c’è speranza con il Pd: li abbiamo rianimati con il “Conte” 2 e non siamo riusciti a pesare nel governo Draghi in nome di una presunta “alleanza progressista” che evidentemente faceva bene solo ai nostri alleati. Adesso, dopo che ci hanno sbattuto la porta in faccia, qualcuno ha riscoperto il valore delle proprie idee e si rende conto che è ora di tornare, di correre da soli.

Noi a Roma lo dicevamo da tempo ma eravamo additati come “bizzosi”. Il tempo è galantuomo e a volte, anche se in ritardo, dà ragione a chi l’aveva.

Dovremmo finalmente riaprire un dibattito interno, coinvolgere gli attivisti e non “pianificare” tutto a tavolino nelle stanze del “palazzo”. Le liste si fanno alla luce del sole e devono essere aperte a tutti. Il MoVimento non può diventare un tram per portare in Parlamento gli “amici degli amici”.

Adesso, si abbia il coraggio di chiudere anche con le pseudo alleanze di comodo in quei Comuni o in quelle Regioni laddove è evidente anche alla luce dei programmi che non c’è conciliabilità.

Si prenda il caso di un tema come quello della transizione ecologica e dell’inceneritore, che a livello nazionale ha scosso l’anima ecologista del MoVimento 5 Stelle mentre in Regione Lazio pare non riuscire a smuovere neanche una foglia. Altrimenti ci troviamo di fronte alle solite chiacchiere elettorali.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

31 replies

  1. A tutti chi? A quelli che hanno militato in altri partiti? Ai condannati?…. piccolo particolare,forse non ho capito il post!

    "Mi piace"

    • Non è colpa di Virginia Raggi se lei non capisce. Lei non capisce perché non è un grillino e, con molta probabilità, il 4 marzo 2018 non ha messo la X sul simbolo con le 5 stelle.

      Piace a 1 persona

    • @strabiliato,
      visto che Lei ha capito ed io no ,mi vuole spiegare gentilmente cosa intendeva la Raggi ” aperte a tutti?”Perchè lo statuto parla chiaro sulle candidature.
      Poi per quanto riguarda che io abbia messo una x sul m5s o meno sono affari che non la riguardano..ci sono stati tanti che sono saliti sula carro 5 stelle e poi hanno tradito…non certo i votanti; anzi sono i votanti che sono stati traditi!
      Impari a non dare etichette agli altri…molto spesso si sbaglia.

      ps: di solito non rispondo ai commenti contro.

      "Mi piace"

  2. “Sono lieta di vedere che finalmente Conte e i big del MoVimento 5 Stelle hanno capito che non c’è speranza con il Pd”

    Dal sito di Rep 👇

    Conte, alleanza con il Pd dopo il voto? Mi sembra improbabile
    “Alleanza con il Pd dopo il voto? Mi sembra improbabile” quel partito “si è messo in un calderone, e non so cosa potrà uscirne”. Così Giuseppe Conte, ospite di Metropolis, webtv sui canali Gedi.

    A parte il fatto che non riesco a capire e mai capirò perché si va a fare intervistare da soggetti (gedi, ma anche Cairo) che da sempre si battono per distruggere il M5*, ecco a parte questo dettaglio, da quanto dichiarato da conte emerge chiaramente che preferisce tenere la porta socchiusa per il pd. Conte è uomo di mediazione, incapace totale di prendere decisioni politiche nette e precise.

    "Mi piace"

  3. Il bello (si fa per dire) è che la norma per l’inceneritore comprendeva anche, è soprattutto, la consegna a Gualtieri di “pieni poteri”.
    Una norma che MAI avrebbero avallato per la Raggi.
    Ecco perché il Pd era così favorevole: è una LORO norma, per salvare il qlo al LORO sindaco, alla faccia dell’ecologia!

    Piace a 6 people

    • Tra l’altro l’Eu chiede agli Stati membri di chiudere TUTTI gli inceneritori entro il 2030….è quindi ancor più evidente che sarebbe stata solo una speculazione poltroniera, realizzata nel peggiore modo possibile e in deroga a ogni codice.

      Piace a 4 people

    • L’Europa chiede di chiudere gli inceneritori, qui in Italia il PD fa una norma per attribuire, in deroga, a Gualtieri, sindaco di Roma, di poter avviare la costruzione di un inceneritore che, se va bene, vedrù la luce non prima della fine del 2026 per rimanere operativo solo per quattro anni fino al 2030, anno in cui dovrà esser chiuso, ma che, naturalmente, poi si andrà avanti, sanzionati dall’Europa, di deroga in deroga.
      E’ chiaro che sia solo una manovra propagandistica e che avvantaggerà sempre i soliti noti “amci degli amci” con sperpero di denaro pubblico.

      Piace a 1 persona

  4. ECCO LA FURBA del villaggio! Aperte a tutti, anche a marra! Sta Miracolata.

    Questa mi è sempre piaciuta poco per come si è comportata. Che poi sia stata tra i migliori sindaci di roma (rispetto alla mer da) questo è un altro discorso…

    W la Appendino. Una seria.

    "Mi piace"

    • Ai piddini non e’ mai piaciuta Virginia Raggi. E’ stata tanto determinata a non cedere ai ricatti piddini che volevano candidare Zingaretti come sindaco. Le parole di oggi sono state delle punture di spillo per Conte che, anziché pretendere dal PD un appoggio senza condizioni a favore della sindaca uscente, ha agito in modo che alle urne si siano presentati 200 mila elettori in meno rispetto al 2016, consegnando Roma a Gualtieri.

      Piace a 2 people

  5. Con tutto l’impegno profuso, negli anni del suo incarico da sindaca, con tutte le offese ed i dileggi ricevuti, il disavanzo di 13 miliardi che cominciò a pagare per rimettere i conti a posto, la lotta alle famiglie mafiose, gli impedimenti dati da problemi atavici, AMAV ed ATAC, in primis, ha fatto miracoli e questo si deve alla sua caparbietà, tenacia, volontà, onestà, non credo che Roma abbia mai avuto in sindaco così, se solo l’avessero lasciata lavorare in pace.. ma niente non c’è stato verso ed ora i romani (volpi) si cucchino il piddino!! Vedremo quanto ci metterà a distruggere tutto il lavoro fatto da Virginia.. ah sì dimenticavo, si sono aumentati gli stipendi!! Eccezionali!! Ma le “scoasse” sò ancora tutte la😁😁😁!! Tutta la mia stima Virginia!!! Troverete sicuramente un punto d’incontro con Conte e chissà che non arrivi Alessandro e poi si chiuderà il cerchio ed il M5S ritroverà la sua forza!! Senza avere bisogno di nessuno!! Finalmente!

    Piace a 3 people

    • La Raggi per chi non avesse capito vuole il ritorno al M5Stelle quello vero che non è quello di Conte

      "Mi piace"

    • Concordo in pieno, ma ricordiamoci anche chi fece campagna dicendo che Gualtieri è persona capace e che con lui si lavora bene praticamente un endorsement a scapito della Raggi.

      "Mi piace"

      • Esatto. Conte e di maio poi sono corsi a Napoli a festeggiare il candidato ( in comune col pd) che aveva vinto.

        Sono ancora convinto che a conte dispiaccia molto non potersi apparentare col pd.

        "Mi piace"

    • Concordo.
      Gli stolti come “andrea” non perdono occasione per mettere in mostra la loro ignoranza e/o malafede.

      "Mi piace"

  6. Virginia Raggi è una delle migliori persone che svolgono attività politica e non solo. Deve avere un ruolo di primo piano nel rilancio del M5S

    Piace a 1 persona

  7. In tutti i casi le parole di Virginia Raggi sono randellate negli stinchi e sulla testa del “capo”
    Sembra una pallina da ping pong,
    Má !!! sarà anche un capo ma non ha la stoffa
    Per recuperare gli elettori del mv5s serve un Geronimo e non un sancio panza

    "Mi piace"

    • “Mi vuoi dire, caro Cagliostro, che dovrei tirarmi indietro
      Perché il Male ed il Potere hanno un aspetto così tetro?
      Dovrei anche rinunciare ad un po’ di dignità,
      Farmi umile e accettare che sia questa la realtà?”…

      Piace a 2 people

  8. Io spero solo di tornare a sentire i 5s dire con orgoglio
    MAI CON IL PD
    E che stavolta non siano solo parole.
    Errare è umano ma perseverare sarebbe davvero demente.
    Rimpiango il tempo in cui i 5s disertavano il mainstream limitando la campagna elettorale a social e comizi.
    Quella scelta ci ha permesso ( partendo dal nulla) di crescere costantemente fino al 33%.

    "Mi piace"

    • Queste esternazioni, come le mie a prescindere dal piacere o meno, sono frutto di utopia , di un miraggio politico troppo lontano e quindi irraggiungibile per le Farraginose macchine sociali ed economiche.
      Si dovrebbero prima mettere dei paletti tipo :la sinistra in Italia ha fatto tante cose buone prima dell’era Craxi e tangentopoli con la creazione del primo nucleo di paperopoli ad evasioni stratosferiche per la gente comune.
      La sinistra di Gramsci e la lotta operaia, che erano la prosecco zione della lotta d gli anarchici , prima contro gli Asburgo , poi contro i Savoia e Mussolini.
      Strani giri. Le lotte agricole con la trasformazione del bracciantato in operaio agricolo con indennizzi vari(.) le cui eco sono risuonate ancora sotto ai tacchi del ministro Bellanova che , buon anima , alla fine ha cercato di fare davvero qualcosa contro la piaga del caporalato.
      La destra si è completamente sfatta tra porche, Ferrari e pacchettume extra lusso e si nutre più che mai grazie soprattutto al disfattismo della sinistra , ormai omologata alla sua stessa creatura, la stasi burocratica nata e amplificata per le deroghe del controllo sul territorio di cui i sindacati e quindi i sindacalisti ne rappresentano l’anima e la bilancia ad once.

      Se crede di comprarsi un viaggio sulla luna o un outfit, sullo stesso satellite , spremendo il mondo faccia pure ciupa ciupa con Renzi, lo zuccolo duro della sinistra non dovrebbe colpire, ma gli dovrebbe essere dato almeno uno spazio di dialogo parlamentare , una finestra di sfogo, del cosmo, per impedire compressioni fino al limite della loro stessa implosione.

      "Mi piace"

    • Un piccolo particolare :personaggi tipo Bakunin, Cafiero Cattaneo , ma Bakunin … L’anarchico russo.. in fondo alla Russia poteva risultare utile la guerra anti impero austro ungarico che premeva ai suoi confini sud occidentali .. che ne precludeva uno sbocco sul mar Mediterraneo, cosa che invece oggi ha benissimo..

      "Mi piace"

  9. A Roma il M5S, con Raggi candidata a sindaco, correva da solo, forse ci sarebbe da chiedere ai romani perché hanno votato gli altri e non la Raggi, arrivata quarta dietro a Calenda. ….se le alleanze sono nocive al M5S, anche la mancanza di autocritica, perché su Roma non esiste alibi di alleanze, contro natura, e la Raggi è stata bocciata dagli elettori romani che si sono astenuti! Perché? Senza chiedersi umilmente perché, si va poco lontano, soprattutto nell’ elezione del sindaco dove pesa la passata amministrazione, quando Raggi era sindaco , con errori di gestione e soprattutto comunicazione! Invece di dare lezioni, sarebbe utile una matura riflessione sulla propria sconfitta, certamente immeritata, ma reale….prima di dare randellate al capo, ci sarebbe da interrogarsi sulle randellate dei romani che , invece di correre a votare Raggi , hanno votato altri o sono rimasti a casa…..gli stessi cittadini ,chiamati a partecipare, hanno disertato la partecipazione……Virginia Raggi ha qualche spiegazione in merito? Perché con il 50% di astenuti, la Raggi sarebbe potuta andare al ballottaggio oppure vincere al primo turno, se solo avesse votato per lei la metà degli astenuti! Per me chi perde malamente come lei, prima si interroga sulla sua sconfitta….sana autocritica, aiuta più della mentalità chiesastica sempre in cerca di santi o peccatori a prescindere, da esaltare o condannare senza giudizio nel merito!

    Piace a 1 persona

    • Alessandra, guarda che prendere circa il 20% dei voti, con un M5s in caduta libera nazionale ben al di sotto di quella percentuale, non è stata una bocciatura solenne come raccontato. Calunniata come nessuno, osteggiata da parte del M5s ( vedi Lombardi), irrisa e lapidata ogni giorno dal mainstream, beh arrivare al 20% è tanta roba. Anche perché chi vota, soprattutto in una metropoli, ha spesso poco chiara la sostanza di un’amministrazione e percepisce solo sensazioni, veicolate dai media, valutando più l’aspetto nazionale che il particolare di territorio. Quindi la vulgata che dipingeva i 5stelle come inetti, incapaci, traditori dei loro principi, etc. ha fatto breccia in una buona parte dell’elettorato romano. La Raggi insomma è ancora un valore.

      "Mi piace"

  10. P.S
    Concordo stranamente con andrea. ….Appendino, altro stile, cultura e capacità politica! Tirata dentro una condanna pretestuosa si è tolta in punta di piedi, senza tante lagne, coerentemente al codice etico del M5S, pur avendo amministrato Torino molto meglio della Raggi a Roma! Al M5S farebbero meglio più Appendino……spiace che alcuni 5 stelle non sappiano cogliere la differenza tra le due. ….la serietà si misura con il comportamento……

    Piace a 1 persona

    • Personalmente stimo ed ammiro l’Appendino, come e quanto la Raggi.. l’Appendino ha dovuto subire un’ingiustizia a parer mio parecchio pesante ed è per questo che è rimasta nel movimento, è stata una portavoce eccezionale secondo me anche se ho letto recentemente che non tutti i torinesi, sono stati entusiasti ma mai ha avuto detrattori come la Raggi! Che ha subito degli attacchi inverosimili oltre che minacce ed offese pesantissime!! Sono entrambe da stimare e da tenere da conto perché hanno incarnato il vero spirito del movimento..

      "Mi piace"

    • E mi permetto di aggiungere che la Raggi, nonostante i molti meriti, rimane comunque un facilissimo bersaglio politico.
      Il fuoco nemico ha funzionato bene su Roma; ripartendo da lì figuriamoci cosa tirerebbero fuori sulle sue “incapacità” a livello nazionale.

      "Mi piace"

  11. Caro Paolo, il M5S era in caduta libera, secondo qualcuno, proprio per il Conte 2, cioè per alleanza con il PD, per cui a Roma, dove correva da solo, avrebbe dovuto fare un risultato migliore, soprattutto per premiare la Raggi…..i romani invece si sono astenuti! Perché? Perché i media erano tutti contro la Raggi? Sono anche tutti contro il M5S e contro Conte. …che se perde le elezioni è colpa sua, mentre se le perde la Raggi è colpa degli altri. ….anche Conte è stato dipinto e raccontato come inetto ed incapace dai nemici, gli stessi della Raggi, e pure dagli amici, all’ interno del M5S. …..Un sindaco uscente che prende il 20% del 50% dei votanti, è in voti assoluti una sonora bocciatura. ….l’ 80% dei romani evidentemente non l’ apprezzava! Anch’io ritengo che la Raggi sia stata un sindaco migliore dei precedenti, ma vista la miseria umana e politica passata. ….quello che non sopporto è la sua mancanza di autocritica, dove accanto ad una campagna mediatica denigratoria, non solo a lei rivolta però, ci dovrebbe essere l’ obbligo politico di interrogarsi sui propri errori, che ci sono stati! Mitizzare le persone non giova prima di tutto a loro, è una mentalità fideistica dove lo stesso linguaggio rivela la mancanza di critica oggettiva. ..ed io credo, invece, che per una forza politica e per chi la sostiene sia necessario giudicare nel merito, con onestà intellettuale ed obiettività, la realtà dei fatti….l’ amore o l’ odio a prescindere sono entrambi pregiudizi. …mi pare che un certo Di Maio, capo politico del M5S, sia stato amato e poi odiato…..eppure che non fosse all’ altezza era palese, se il giudizio non fosse stato distorto ed offuscato dalla cecità dell’ amore con successivo odio da tradimento…..pare di stare in una soap opera….triviale!

    "Mi piace"