“Basta armi all’Ucraina”, la bozza della mozione dei senatori del M5S  

(Renato Benedetto – corriere.it) – Impegnare il governo a «non procedere, stante l’attuale quadro bellico in atto, ad ulteriori invii di armamenti che metterebbero a serio rischio una de-escalation del conflitto pregiudicandone una soluzione diplomatica».

È quanto prevede la bozza della mozione che i senatori del Movimento cinque stelle stanno preparando in vista del 21 giugno quando ci sarà la discussione in Parlamento con il presidente del Consiglio in vista del vertice europeo sull’Ucraina. Nelle prossime ore i parlamentari grillini dovranno trovare un accordo per la stesura finale in vista dell’incontro previsto per lunedì con il ministro Amendola, che punta invece a una risoluzione unitaria che non preveda uno stop all’invio di aiuti militari a Kiev.

Il testo

Nel testo dei senatori pentastellati è specificato che si «impegna il Governo a promuovere, alla luce dell’attuale situazione politico-militare, nelle opportune sedi europee, il consolidamento di un’azione diplomatica europea coordinata, volta a fornire nuovo impulso alle trattative di pace tra Ucraina e Russia al fine di giungere ad un immediato cessate il fuoco» ma anche a «promuovere per l’Unione Europea il ruolo di principale attore diplomatico e di garante del supporto economico, umanitario e sanitario al popolo ucraino».

La premessa, nel documento, è cge «il conflitto in Ucraina dura ormai da oltre 100 giorni e sta assumendo sempre più le caratteristiche di una guerra di logoramento segnata dal mancato rispetto del diritto internazionale umanitario; il popolo ucraino sta difendendo strenuamente l’integrità territoriale del proprio Paese e sta combattendo per il proprio diritto all’autodeterminazione».

Poi il punto sugli aiuti inviati finora: «Dallo scoppio del conflitto l’Unione Europea ha inviato forniture militari all’Ucraina per almeno 2 miliardi di euro; Stati Uniti e Regno Unito hanno inviato armi a Kiev rispettivamente per 4,6 miliardi e un miliardo di dollari ed hanno già deciso ulteriori e ancor più consistenti forniture (anche di armi a lunga gittata)».

Anche dal nostro Paese: «L’Italia, in base a quanto disposto dall’art. 2-bis del decreto legge 25 febbraio 2022 n. 14 convertito con modificazioni dalla legge 5 aprile 2022 n.28 recante “Disposizioni urgenti sulla crisi in Ucraina”, ha già emanato 3 decreti ministeriali (Decreto 2 marzo 2022, Decreto 22 aprile 2022 e Decreto 10 maggio 2022) che hanno previsto l’invio di mezzi, materiali ed equipaggiamenti militari; il supporto fornito in questi mesi dall’Unione Europea all’Ucraina da un punto di vista economico e finanziario, nell’accoglienza dei profughi e nonché nel sostegno alla capacità ucraina di difesa, dovrà essere accompagnato da un rafforzamento dell’azione diplomatica vista l’urgenza che il perdurare del conflitto impone».

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

35 replies

  1. Defenestrato il Conte II con una manovra alla quale non si sono opposti, appoggiato Draghi di cui si sapeva da subito che avrebbe smontato quanto costruito da Conte, tollerato l’intollerabile da 18 mesi, come si può sperare che rinsaviscano? Carolina ragiona bene: finirà in un nulla di fatto.

    Piace a 2 people

  2. ” il popolo ucraino sta difendendo strenuamente l’integrità territoriale del proprio Paese e sta combattendo per il proprio diritto all’autodeterminazione».”
    Sicuramente, con questo paragrafo si riferiscono ai residenti del Dombas che per otto lunghi anni si sono visti massacrare e discriminare da una parte di ucronazi. Armati addestrati e finanziati dall’associazione a delinquere natostan oggi capeggiata da rimbambidet.

    Piace a 3 people

  3. La mozione dei senatori?
    Aria fritta, che in più non soddisfa nemmeno i cosiddetti pacifisti amanti del gas russo.

    "Mi piace"

  4. Impegnare il governo a «non procedere, stante l’attuale quadro bellico in atto, ad ulteriori invii di armamenti che metterebbero a serio rischio una de-escalation del conflitto pregiudicandone una soluzione diplomatica».

    Che enorme, idiota, volgare putinata. L’Ucraina chiede armi per difendersi e questi scalzacani le vogliono mandare pizze e mandolini, se non facessero schifo farebbero pena, come i residui elettori che ancora gli vanno appresso.

    Pagliaccioni, andate voi da Putin e fatelo ritirare con le chiacchiere del Dibba e dell’avvocato del poppolo delle cause perse. A laura’, andate a zappare la terra.

    "Mi piace"

  5. vediamo se sono solo chiacchere
    ma almeno se ne parla
    visto che secondo i sondaggi (vanno bene solo quando fanno comodo)
    la maggioranza degli italiani (meno Draghi, Corriere, Gedi, Rai e (dis)onorevoli)
    sono contrari all’invio delle armi

    Piace a 4 people

    • aggiungo…
      meno il contrario qui sotto
      lui si accomuna a tutti quelli che vogliono mandare sempre più armi…
      per vedere l’effetto che fa…
      come se non lo sapesse già
      ma lui è a PRESCINDERE

      Piace a 1 persona

      • Ma tu ci credi a questi che si stracciano le vesti per gli ucraini?
        Iniziando da quelli in alto fino a quelli in basso (cioè quelli che scrivono qui).

        Guarda Silvio B o quello che citi tu.
        Sono sicura che davanti a un barbone fanno la faccia schifata. E ai figli (se ne hanno) dicono: non ti allontanare, gli zingari ti rubano.

        Piace a 1 persona

      • @paolapci
        Ma come ti permetti di dare queste orribili patenti a gente che non conosci?
        Altro che zingari e barboni! È da persone come te che bisogna guardarsi!

        "Mi piace"

      • Da persone come me (ma magari per te!) non c’è bisogno di guardarsi, di me si vede tutto.
        VOI, invece, pur di non dire quello che pensate veramente pensate avete bisogno di sembrare migliori degli altri, perché quello che siete è imbarazzante, oltre che patetico. Come ricorda qualcuno più sotto, voi siete quelli che le ucraine erano fino a ieri badanti o mignotte, gli ucraini invece non sapevate manco che esistessero. Ma oggi avete deciso che sono vostri fratelli di sangue.

        Peccato non riuscirci (a sembrare migliori).

        "Mi piace"

  6. “… visto che secondo i sondaggi, la maggioranza degli italiani…”.
    Aveva ragione non so chi. In fondo in fondo siamo tutti un po’ Berlusconi.

    "Mi piace"

  7. @Adriano (quello lì sopra)
    “lui si accomuna a tutti quelli che vogliono mandare sempre più armi…”.
    Non ti permettere.

    "Mi piace"

    • a’ scemo de guerra degli altri
      sei tu che rompi continuamente
      bastian contrario rintronato
      pensi di essere una volpe non rispondendomi direttamente
      ma commentando subito sotto i miei post?
      sei un pagliaccio vigliacco
      almeno i volontari che combattono in Ucraina
      rischiano del proprio
      tu al massimno
      qui
      rischi un va’ fan qulo con tutto il quore
      te
      e tutti i scemi de guera come te

      "Mi piace"

      • Che dovrei fare? Risponderti per le rime, giusto? Invece mi fai solo un po’ pena. Non ne azzecchi mai una. Togliti il plaid dalle ginocchia, spegni il pc e vai a dormire.

        "Mi piace"

  8. Purtroppo, nessuna la presenterà mai, ma riassumendo: cari e sciagurati Ucraini, avete giocato col fuoco stuzzicando l’orso dormiente, che alla fine si è spazientito, anche troppo. Noi vi vogliamo tanto bene, specie alla povera gente che subisce le vostre scriteriate politiche, ma la Russia non ci ha fatto nulla di male, ne ce ne farà. Il nostro problema ora è ristabilire un rapporto normale con la Russia incrinato dalle vostre beghe che ci sono estranee. Ma che ci stanno pesantemente danneggiando. Non vi chiediamo i danni, ma almeno non rompete più le palle con le vostre lamentazioni vittimistiche. Che ogni albero sopporti la sua vela. O, per il comico in maglietta, se non conosce l’Italiano, YOU ARE ON YOUR OWN

    Piace a 5 people

  9. E invece, come per l’Eurovision song contest, stanno piangendo miseria anche nel campo della moda…
    Il brand “Ucraina”, adesso, sta cercando di espandersi anche in quel campo, come al solito con vittimismo ed improntitudine insieme, spacciandosi pure per grandissimi stilisti!
    E gli stanno andando dietro.
    Allucinante. Non se ne può più.

    Piace a 2 people

    • tranquilla
      passerà di moda molto presto
      piano piano non sarà la notizia sulla prima pagina
      poi passerenno ad altro
      poi la guerra sarà un sottofondo
      sai come sono le elite mondiali
      consumano la MODA in fretta
      vedasi
      le varie guerre ancora in corso
      di cui nessuno, quasi, si occupa
      manco la nostra volontaria da poltrona con l’elmetto

      Piace a 2 people

    • Di preciso, mi riferisco all’intervista in tv ad una tipa particolarmente pretenziosa: ancora un po’ la moda l’avevano inventata loro, dobbiamo solo umilmente riconoscerlo!
      Troveremo a breve la straordinaria notizia in un capitolo dei loro testi scolastici di storia, quello dedicato a costume e società.
      Insieme a tutte le altre favole che si sono già inventati.

      Piace a 1 persona