Mascherine ed effetti avversi: il grande silenzio di Speranza

A 10 giorni dalla scadenza delle ultime regole sul Covid, il titolare della Salute continua a non dire che vuol fare. E, ancor peggio, ignora coloro che hanno subito danni dopo il vaccino. Trattandoli come malati immaginari.

(Maurizio Belpietro – laverita.info) – Mancano dieci giorni alla data in cui scadrà il provvedimento che impone la mascherina sui mezzi di trasporto, nelle sale cinematografiche e nelle scuole, ma nessuno ancora sa dire che cosa accadrà dopo il 15 giugno, perché il ministro della Salute a tutt’oggi risulta non pervenuto. In sua vece, ieri ha parlato il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli, noto portatore di cattive notizie, il quale ha anticipato che dovrebbe esserci una riconferma dell’obbligo di imbavagliarsi quando si sale sui treni a lunga percorrenza, ma non è detto che la stessa imposizione riguardi gli aerei. Che pericolo di contagio esista su un treno nella tratta Milano-Roma, impiegandoci tre ore, e su uno che va da Bari a Taranto, mettendoci un’ora e mezzo, non è dato sapere e credo che neppure arrampicandosi sui vetri Locatelli riuscirebbe a trovare una giustificazione della disparità di trattamento. Su convogli come Frecciarossa e Italo esiste un sistema di sanificazione dell’aria che non sempre è montato sui treni regionali, dunque volendo prendere precauzioni ed evitare il contagio, l’obbligo di mascherina dovrebbe essere in vigore sui treni a bassa percorrenza e non su quelli ad alta. Peraltro, risulta incomprensibile anche la differenza adottata tra diversi mezzi di trasporto: forse il virus viaggia con l’Alta velocità e disdegna gli aerei?

Ma tra le varie follie a cui il ministro della Salute ci condanna, c’è quella che riguarda gli studenti, per i quali, nonostante la temperatura africana, è previsto l’obbligo di mantenere la mascherina anche nel periodo della maturità. Perfino Matteo Bassetti, star degli infettivologi tv, ieri è insorto, dicendo che costringere con questo caldo dei ragazzi a indossare per ore i dispositivi di protezione quando basta tener aperta la finestra, è fuori dal mondo. «È un braccio di ferro che non aiuta nessuno e non aiuta neppure il dispositivo di protezione, che in questo modo è svilito. Con 40 gradi è assurdo». Tuttavia, le assurdità non finiscono qui, perché a teatro si deve continuare a tenere la mascherina, per di più Ffp2, mentre in discoteca no. Anche in questo caso dovrebbe funzionare il buon senso, che a quanto pare latita dalle parti del ministero, dove evidentemente si continua a ritenere che il Covid si propaghi più facilmente sul palcoscenico e in platea che sulla pista di ballo.

La latitanza di Speranza non si segnala però solo per le mancate risposte, che, a dieci giorni dallo scadere degli obblighi, sono indispensabili per gli operatori turistici, ma anche per ciò che riguarda gli effetti avversi conseguenti alle vaccinazioni. Sono numerose le persone che segnalano di aver riportato conseguenze dopo essersi sottoposte all’iniezione anti Covid e tuttavia queste persone, invece di ricevere aiuto, sono considerate invisibili. Per l’Istituto superiore di sanità, praticamente, non esistono e se esistono sono vittima di suggestioni. Mitomani insomma. O per lo meno malati immaginari. Peccato che numerose ricerche, certo non condotte da pericolosi no vax, ormai riconoscano l’esistenza di effetti gravi e meno gravi dopo l’immunizzazione. Sono una minoranza rispetto al numero di vaccinati? Ovvio, ma il fatto che una percentuale, per quanto ridotta, abbia sintomi di un certo tipo non legittima nessuno a ignorare le loro difficoltà. Le chat di italiani che lamentano conseguenze da vaccino traboccano di testimonianze. Possibile che il segretario di un partito che si chiama Articolo 1 e che, dunque, dichiara di voler difendere la Repubblica democratica e soprattutto la sovranità del popolo poi, alla prova dei fatti, a quel popolo sofferente volti poco democraticamente le spalle? Chi si è vaccinato ha fatto una scelta fortemente raccomandata dal governo nelle sue più alte sfere. Ecco perché le alte sfere devono scendere dal piedistallo e parlare con chi oggi denuncia un peggioramento delle proprie condizioni di salute. Troppo comodo, e soprattutto troppo cinico, voltarsi dall’altra parte.

Ps. A La Spezia, giorni fa, alcuni contestatori hanno impedito a Speranza di parlare e ieri, sempre nella cittadina ligure, sono comparsi manifesti con la sua immagine corredata da una svastica. L’intolleranza non è mai una buona cosa e neppure gli insulti. Non approviamo quasi nulla di ciò che è stato fatto e di ciò che ancora fa il ministro della Salute, ma un conto è una critica, un altro la minaccia. Per quante ragioni si abbiano, la seconda non solo non è mai consentita, ma non porta neppure risultati alla causa che si vuole sostenere.

24 replies

  1. La minaccia quale sarebbe? Impedirgli di parlare contestandolo rumorosamente? Realizzare locandine artistiche?
    Cosa rimane agli italiani per contestare le politiche di rappresentanti non eletti che non rappresentano il popolo ma interessi di Fondi e società elitarie più o meno occulte alle masse?
    Manifestazioni no, sono arginate con manganellate, fermi e denunce; social no, sono limitati con chiusura di pagine e profili, denunce e cause legali civili e penali; manifesti no, i responsabili sono denunciati e sottoposti a cause legali; contestazioni agli eventi dei responsabili no, chi partecipa viene avvicinato dalla Digos e spesso fermato e denunciato.
    Dall’inizio di questa pandeminchia, oltre a dover indossare un bavaglio quotidiano vero e proprio, oltre a non poter lavorare se non sottoposti a tso multiplo e scadenzato, oltre a non poter liberamente manifestare, associarsi, esprimersi, dovendo sopportare anche una delega in bianco a governi di non eletti, siamo arrivati all’assurdo di non poter contestare un Ministro incompetente? Se è vero che ricoprire alte cariche porta oneri e onori, Speranza vuole solo gli ultimi, i primi fa finta non esistano; il primo onere è dover rendere conto al popolo del proprio operato, il suo è stato un onerosissimo fallimento reiterato, occultato, mistificato.
    Ora non gli resta altro che la violenza sui cittadini, altra violenza.

    Piace a 1 persona

  2. Minaccia?Dopo che questo individuo e la sua cerchia di terroristi hanno limitato per 2 anni le libertà fondamentali ,inoculando(si può leggere anche senza la o) gli italiani come agnelli dopo la tosa e ben sapendo che si appresterà a ribadire il solito tram tram per l’autunno preparando la 4 pera,mi sembra normale che qualcuno si incazzi.
    Questi personaggi con una mano comprano sieri genici da iniettare ciclicamente ,con l’altra tolgono fondo alla sanità pubblica e nel contempo mirano a distanziare sempre più il paziente dal medico,liberandosi di chi non si allinea al loro mantra.
    È già tanto che non lo linciano

    "Mi piace"

  3. Chissà perché il vero Deus ex machina, Draghi, che Speranza ha riconfermato e difeso, non viene mai chiamato in causa. Quello che dall’alto scranno diceva urbi et orbi che accanto ad un vaccinato si era sicuri di non essere contagiati…

    Speranza, Di Maio… Solo su di loro l’accanimento è pilotato, eppure Guerini ha immense responsabilità in questo momento: come mai nessuno lo chiama in causa? Essere renziani di ferro conta ancora così tanto?

    "Mi piace"

  4. A proposito di danni da vaccini:

    Il Comitato Olimpico Internazionale di Losanna, in Svizzera, ha studiato i documenti delle banche dati internazionali dal 1966 al 2004. Tali documenti indicano 1.101 morti improvvise in atleti di età inferiore ai 35 anni, una media di 29 atleti all’anno, gli sport con la maggiore incidenza sono il calcio e basket. (Documento NIH)

    Uno studio di Maron sulla morte improvvisa negli atleti statunitensi, dal 1980 al 2006 in trentotto sport ha identificato 1.866 decessi di atleti con malattie cardiache, con prevalenza di cardiomiopatia ipertrofica.

    Dal 2005 al 2006 una media di sessantasei (66) decessi all’anno, di cui l’82% durante la competizione o l’allenamento.

    Grazie ai lettori degli investigatori per aver scoperto questi rapporti e questa storia in spagnolo. Momento Deportivo.

    Nel 2021 e nel 2022 finora non è stata menzionata la malattia cardiaca. La cardiomiopatia ipertrofica è stata menzionata due volte, ma quei due rapporti sono stati elencati nell’elenco “non correlato al vax”. Il “cuore allargato” è stato menzionato solo tre volte, ma non c’era alcuna indicazione che si trattasse di un problema a lungo termine o recente (probabilmente dovuto a un danno da vaccino).

    Quanto sopra mostra che negli anni precedenti ci sono stati 66 decessi all’anno, ma finora ne sono stati segnalati 86 nel gennaio 2022.

    Solo nel maggio/giugno 2022 E SOLO CONSIDERANDO GLI ITALIANI, ecco la lista dei casi mortali:

    02/06/2022 Italy Dead
    Giacomo Gorenszach (25), Pradamano Footballer lived and worked in north eastern Italy and played football for the local club. He died suddenly at home. News Story

    30/05/2022 Italy Dead
    Stefano Russo (34), Runner, was in the “Spartan” race in Italy. The race was 5km with obstacles to overcome on the way. He collapsed after less than 2km. He was taken to hospital but died 2 days later. News Story

    28/05/2022 Italy Dead
    Michele Bortignon (51), Rally Driver was taking part in a rally (driving) with his 21-year-old daughter by his side as navigator, when he suddenly suffered a cardiac arrest. He managed to stop the car, but died. News Story

    28/05/2022 Italy Dead
    Gianmarco Verdi (21), Runner and student in Italy, who took part in the world cross country championships. He collapsed while having dinner with friends. He was taken to hospital, but he died. News Story

    24/05/2022 Italy Dead
    Andrea Murtas (31), Volvera Rugby Rugby Union player died suddenly at home. News Story

    23/05/2022 Italy Dead
    Franco Del C Pendant (58), Cyclist, collapsed due to a cardiac arrest while cycling part of a difficult mountain course. He was taken to hospital but could not be resuscitated. News Story

    15/05/2022 Italy Dead
    Gianluca Schettino (16), talented and promising football player but collapsed with a cardiac arrest while at home and died. News Story

    14/05/2022 Italy Dead
    Unnamed (60), amateur cyclist, suddenly collapsed and died while out cycling with a friend. Assistance arrived but was unable to revive him. News Story

    12/05/2022 Italy Dead
    FC (65), cyclist, initials FC was cycling with a group of friends where he lived. He said he had not felt well that morning, but decided to ride anyway. He collapsed due to a cardiac arrest during the ride. Help arrived but they were unable to revive him. News Story

    08/05/2022 Italy Dead
    Gregorio Pagliucoli (44), former Montevarchi Calcio Footballer and current coach, died suddenly in his sleep. News Story

    07/05/2022 Italy Dead
    Dimitri Roveri (28), Quingentole Football team captain. He collapsed with cardiac arrest in the final minutes of a match against Casalpoglio and died in hospital. He recently announced that he was going to be a dad. News Story News Story2 News Story3

    01/05/2022 Italy Dead
    Giuseppe Costa (45), a diver who had been in the sea alone off the coast of southern Italy. He succumbed to a sudden illness and died.

    dodici persone morte solo in Italia e nelle ultime 5 settimane circa.

    Per questo qui c’é urgente bisogno di un tribunale per condannare quelli che sono a tutti gli effetti dei super-criminali.

    Perché cose del genere non possono essere casuali!

    "Mi piace"

  5. Maledetto il giorno che ho fatto la terza dose!!!!!
    Dopo 3 settimane ho incominciato ad aver male a un occhio,
    E col passare dei giorni e’ peggiorato fino a chiudersi completamente
    Dopo parecchie visite specialistiche senza risultati,
    Finalmente Il dottor Friztenbach ( luminare con tantissime pubblicazioni su riviste scientifiche)
    Mi ha detto che la malattia e’ dovuta a una degenerazione del dna quasi sicuramente a causa del vaccino.
    Adesso ci vedo da un occhio solo,ma sto facendo causa allo Stato.
    Diffondete ragazzi,io ho sbagliato e non voglio che altre persone facciano lo stesso errore che ho fatto io.
    Grazie state facendo un lavoro splendido

    "Mi piace"

    • Mi rincresce solo che a quei CRIMINALI dei nostri politici non capiti mai niente con i vaccini.

      Il tuo problema non è purtroppo isolato, c’é chi è diventato cieco.

      E definitivamente, i vaccini mRNA dimostrano ogni giorno in più, che possono fare cambiamenti anche al DNA, sebbene questo sia considerato ufficialmente ‘impossibile’.

      "Mi piace"

      • Il nostro @Polifemo, alias @Sergio il credulone è uno che da qualche settimana impervesa qui e su IlSimplicissimus, perculando a destra e a manca.

        Ho come il sospetto che dietro si nasconda il solito drugat olandese…

        "Mi piace"

    • A’ Polife’ speramo nun te se cechi pure l’artro, altrimenti poi manco trovi la strada de dove te ce manno.

      (A latere, ti auguro di farne altri dieci di vaccini, però tutti insieme.)

      "Mi piace"

  6. Ah Elena te ringrazio de core,ma con sto problema dove voi che vada.Sto tutto il giorno nella mia caverna con le mie pecore; tempo fa è passato un tizio, me pare si chiamasse Ulisse,aveva sbagliato strada per torna a casa; tu devi vede come era incazzato… dieci anni per torna’ a casa per colpa de una altra Elena.
    Ma poi se n’è andato.Nun l’ho più visto.So solo soletto con un dolore all altro occhio…come se m avessero colpito
    Con una lancia…. Sti cavolo di vaccini

    "Mi piace"

    • @Polife’ er problema nun è manco l’occhio guercio, so’ e’ cervella tue ch’anno subbito li’ danni peggiori! Mi’ si’ c’hai core, prova a fatte da’ na’ guardata pure ar cranio, n’zia mai che te trovano na’ cura pe’ sembra meno cojone! Er guaio, ma nun so’ si ciarivi, è che pe’ sti’ mali de’ ntelletto nun ce so’ santi ne’ santoni che te torgono er diletto de mostra’ ar monno quanto sei fanfarone.

      "Mi piace"

  7. @elena

    Mamma mia ma fatte una risata ogni tanto,goditi la vita con leggerezza,apprezza le piccole cose del quotidiano.
    Tu pensa che devo chiama la Maga Circe per farme spiega’ com’è bello è il mare( nun ce vedo niente) e devo spera’ che passino gli argonauti per fa du parole.

    A parte gli scherzi io il vaccino me lo son fatto, ma sono andato anche in piazza a protestare contro il greenpass
    Perché trovo abominevole che lo stato obblighi le persone che non vogliono farselo.
    Detto questo io credo che di vita ce ne sia una sola e impiegarla a farsi il sangue amaro per ste ingiustizie(vero)
    non è la cosa migliore.
    Secondo me è proprio sto governo del cazzo ne ha approfittato per spostare l’attenzione sulla protesta (giusta,)
    Per farse i cazzi sua su altre questioni,facendo porcate senza che noi quasi ce ne accorgessimo.
    I latini dicevano dividi et impera… e così hanno fatto …ci hanno diviso

    Te saluto
    Stamme bene

    "Mi piace"

    • “Detto questo io credo che di vita ce ne sia una sola e impiegarla a farsi il sangue amaro per ste ingiustizie(vero)
      non è la cosa migliore”: che vuoi che sia, c’è gente che è a casa da mesi senza stipendio e ha pure l’imprudenza di farsi il sangue amaro. Chissà quale sara la cosa migliore: forse andare alla Caritas?

      "Mi piace"

    • @Polife’ prova a chiede aiuto a Dio, o’ trovi su sti’ lidi, ma’ mano “farsa” nun la nega manco a li’ cani….nun so’ se coi proci ce farà porchetta ma almeno magni. Lascia fa’ è proteste a tempo perzo co’ l’occhio sguercio e la capoccia offesa, è mejo che nun te movi, qui c’hanno pronti li sfollaggente pe’ drizzà li torti e falli dritti.
      Ciao Polife’, qua nun c’è un cazzo da ride.

      "Mi piace"

  8. Forse non mi crederai,il lavoro è sacro e sono molto vicino alle persone che si trovano in questa situazione,visto che ci sono passato anche io per altri motivi.
    Io ne sono uscito sdrammatizzando la situazione e a non vedere solo nero e io contro il mondo.
    Penso che incarognirsi su un forum non sia la strada giusta e non migliori la situazione

    "Mi piace"

    • Elena, sto ultimo giro non to capita, lo parli troppo stretto, però è bello musicale, da che parte viene?

      Comunque so io a morire mica tu che non te lo sei fatta il vaccino.
      Dovresti fare i salti di gioia, quando moriremo tutti ( chi se lo è fatto il vaccino)ci sarà meno traffico, meno inquinamento più parcheggi per voi… e poi al mare d’agosto belli tranquilli senza ressa.
      Fatti un amaro lucano e brinda alla vita.

      "Mi piace"

      • @Polife’ vai tranquillo noi stamo bbene pure senza de te. Io nu mennamoro, i maschi meli magno come a’ Circe.

        Er punto nun so’ li’ morti staggionati come te, ma li’ creaturi, li pargoletti che stramazzano che manco c’hanno er pelo. E poi a me er monno me piace co’ a ggente, nun so’ mica misantropa, pe’ quello c’è Speranza e l’amico suo Cingolani che stanno a fa’ spazio pe’ li stronzi amici loro.

        Mo’ peró stacce dentr’a’ grotta di nun uscí più.
        Ciao Polife’ co’ la quarta te danno pure a’ coppa.

        "Mi piace"

  9. @ ?
    Ma che sei geloso di me e di Elena perché vedo che ti intrometti sempre.
    Elena mi disprezza lo so , ma chi disprezza compra … lo so che si sta innamorando di me…. E anche io provo un debole per il suo dialetto poetico. Ma non voglio spezzarle il cuore. Devo lasciarla e tornare nella mia grotta per sempre. Non posso più vedere il mare ma posso sempre sentire la risacca al tramonto e lo sciabordio delle onde che si infrangono sugli scogli che mi ricordano il suo soave parlar. Veder non posso più , ragionar di intelletto mi è stato precluso e il cor mi si è fatto a brandelli. Senza chiedertelo,Aspetterò te,o Elena,sulla mia isoletta nel mar Egeo … altrimenti che la morte mi colga leggero. Tuo Polifemo

    "Mi piace"

  10. @ Eros

    O Dio dell’amore quale male ho fatto per essere colpito dalla tua freccia e soffrire giorno e notte.Quanti capretti dovrò sacrificare alla tua grandezza perché tu mi tolga il maleficio di tal passione.
    Per di più hai ordinato a Poseidone con le sue onde di chiudere l’entrata della mia grotta con una grossa roccia che nemmeno la mia forza è capace di spostare: e ora sono rimasto chiuso dentro. Ma non sarà una roccia e nemmeno un vaccino a dividerci. Quella dolce ninfa dalla scorza dura ma dall’anima gentile che non vuol rivelare non ha conoscenza divina del pasticcio in cui si è messa. Voleva sfidarmi e vincere, ma non sa che ormai non sono più Polifemo,ora che mi hai colpitocon la tua freccia,sono Amore e lei non sa che di fronte a me ora
    Può solo soccombere, perché nessuno può vincere di fronte all’Amore.Ormai lo so mi manca poco da vivere,non potrò portarle la quarta coppa in pegno del mio ardore.L’ossigeno dentro la grotta sta per svanire.Ma promettimi ,o Eros, non farmi salire lassù nell’ Olimpo…. Voglio diventare vento così che un giorno possa arrivare alla sua scrivania dove lei scrive poesia fanciullesca e ingenua con la finestra aperta,scompigliarle i capelli folti e divini e essere il suo respiro.Così mori’ Polifemo

    "Mi piace"

    • 🪦
      Aspetta a morire!
      Ti tocca la quarta, ormai è prenotata e pagata!
      Nun fa’ scherzi, ma che davero davero…

      Ho anche il tuo epitaffio se vuoi:

      Qui giace il ciclope Polifemo
      che immortalità volea
      col portentoso siero
      ma ahimè morí
      giacché era scemo.

      "Mi piace"