Gli americani vogliono che ci schieriamo contro Putin 

(ANSA) – Crepe nella determinazione occidentale nei confronti della Russia. Lo afferma il Wall Street Journal in una opinione del suo Editorial Board, che dedica spazio all’esitazione italiana e di altri paesi europei sulle sanzioni a Mosca per l’Ucraina.

“L’Italia esita su sanzioni dure nel momento sbagliato”, osserva il board editoriale del quotidiano, notando come l’Italia importa il 90% del suo gas ed è uno dei maggiori clienti europei della Russia.

Mario Draghi “non vuole che la sua eredità di premier di unità nazionale sia macchiata da una crisi energetica, ma consentire l’imperialismo russo sarebbe una macchia ancora maggiore”, osserva il Wall Street Journal.

“L’energia non è l’unica preoccupazione e Roma non è l’unica capitale che potrebbe vacillare sulle sanzioni. La riluttanza della Germania è nota, e l’anche l’Ungheria ha paura”, aggiunge il quotidiano osservando come “anche per vertice” fra Joe Biden e Vladimir Putin il presidente russo “è in controllo degli eventi”.

L’opinione del board editoriale si chiude con un avvertimento: “se il massacro dovesse avvenire, le elite europee e americane dovrebbero riflettere su come, ancora una volta, si sono rese ostaggio di un dittatore”.

7 replies

  1. Andatele a fare da un’altra parte le vostre guerre, cari americani! Certo che abbiamo bisogno del gas Russo. Se è veramente importante sanzionare la Russia, regalartevi il vostro di gas e dopo vi seguiamo.

    "Mi piace"

  2. Wall street…journal. Un punto di vista sicuramente al di sopra delle parti ! Cosa ha scritto della guerra in Afganistan e degli altri conflitti capitanati dagli Usa neli ultini 50 anni ?

    "Mi piace"

    • Draghi ha solo dimostrato di essere un Cetto Laqualunque ne più ne meno di tutti quelli che lo hanno preceduto.
      Nemmeno il berlusca era riuscito a far aumentare i combustibili così tanto e in così poco tempo.
      ( e dire che ci si era impegnato parecchio…)
      L’unica ( magra) consolazione é che farà la stessa fine di monti……disprezzato e deriso da tutti alla faccia della sua tracotante superbia.
      Tiė.

      "Mi piace"

  3. Le condizioni x una bella guerra civile fra Yankees, poco più di un anno fa, c’erano tutte.
    Porca troia è andata male.

    "Mi piace"