Draghi come Macron muore dalla voglia di “infastidire” i no-vax

Tutte le sere che il virus comanda, dalla tv fuoriesce tutto e il contrario di tutto. La colpa non può essere scaricata sui conduttori dei Tg e degli spazi di approfondimento, che mandano in onda ciò che passa il convento. E neppure sui virologi che, quasi sempre, poverini, mostrano di muoversi tra varianti, vaccini e tamponi come se camminassero bendati in una stanza sprofondata nel buio pesto.

(di Antonio Padellaro – Il Fatto Quotidiano) – Tutte le sere che il virus comanda, dalla tv fuoriesce tutto e il contrario di tutto. La colpa non può essere scaricata sui conduttori dei Tg e degli spazi di approfondimento, che mandano in onda ciò che passa il convento. E neppure sui virologi che, quasi sempre, poverini, mostrano di muoversi tra varianti, vaccini e tamponi come se camminassero bendati in una stanza sprofondata nel buio pesto. L’informazione a tentoni può comunicare, a distanza di pochi secondi e con assoluta naturalezza che, niente paura, i sintomi di Omicron sono paragonabili a quelli di un comune raffreddore. Ma che, guarda un po’, nei reparti di terapia intensiva crescono i letti occupati. Che, purtuttavia, onde evitare l’aumento esponenziale dei contagi sarebbe sufficiente girare con una mascherina Ffp2. Anche se, purtroppo, crescono anche i decessi. Che, intendiamoci, un nuovo lockdown, oltre a paralizzare di nuovo l’economia, sarebbe eccessivo se non addirittura insensato. Ma ciò non toglie che il governo si veda costretto a varare un nuovo greenpassmegasupercalifragilistic (in attesa dell’espiralidoso). Anche se, tranquilli, vale per gli over 50, ma non per i bambini notoriamente muniti di formidabili anticorpi. Anche se, maledizione, i reparti pediatrici sono pieni di piccoli pazienti sofferenti. E così via inoculando notizie contraddittorie in un cortocircuito che lascia tramortito il pubblico a casa. Fino a quando apprendiamo che il presidente francese Emmanuel Macron muore dalla voglia di “infastidire” i no-vax. Di continuare a rompergli le palle fino all’ultimo. Detto che rendere la vita impossibile a una parte della popolazione non ci sembra sia il mestiere più confacente a un capo di Stato che dovrebbe garantire l’unità della nazione, una domanda sorge spontanea. Estendibile al governo Draghi. E, cioè, se proseguendo sulla strada delle restrizioni sempre più ristrette, di misure coercitive, costrizioni, dissuasioni in un crescendo rossiniano di regioni multicolor, quarantene fai-da-te, tamponamenti susseguenti ad attese chilometriche non è, per caso, che si finisca per rompere le palle soprattutto ai poveri Sì-vax ligi alle norme (fermo restando che per i tanti no-vax disposti perfino a rimetterci la pelle le sfide alla Macron potrebbero risultare vieppiù eccitanti)?

11 replies

  1. Questa è una notizia : anche a Padellaro Draghi comincia a rompere . Non mi capita spesso di essere d’acccordo con lui e questa è una di esse. Ancora una volta cercano di scaricare le proprie deficienze,inettitudini se non colpe vere e proprie, su altri, in questo caso sui no-vax.

    "Mi piace"

  2. draghi come macron muore, e qui l’articolo potrebbe finire. siam 50 milioni in italia? due bimbi per due genitori, son 25 milioni di adulti. 6 milioni non sono vaccinati, indi no 4 gatti. In francia, quando s’incazzano, tagliano le teste ai tiranni. è storia. quelli non son bamba come i talians.

    "Mi piace"

  3. E NEL MENTRE…. elettricità, inclusa quella con cui state scrivendo questi post… +55%.

    E i giornali zitti…

    Ieri sera, ZONA BIANCA, ve la raccomando proprio, le argomentazioni dei Cecchi Paone e dei Minzolini, dei Gasparri e delle Fusani.

    Quelli sì che sono problemi.

    "Mi piace"

    • purtroppo ho famigliari molli, altrimenti sarebbe un ricordo. son già una truffa anche senza l’aumento. per conto mio, sarebbero già con una zappa in mano o sui piedi.

      "Mi piace"

  4. governo di felloni! Ai voglia a green pass, super green pass, extra green pass o super extra green pass…tamponi rapidi, super rapidi, salivari e molecolari, senza due mesi di confinamento generale (lock down per gli anti italiani) e sbarramento totale agli ingressi non se ne esce. Tirate fuori le pallucce che non avete e confinate in casa la nazione, o avete fifa dei maghi del soffritto con la bava alla bocca.
    CHIUDETE e ristori per tutti con una supertassa vampiresca ai milionari, governo di felloni piscialletto!

    "Mi piace"

  5. Basterebbero qualche settimana a metterci una pezza. Meno di quando andrà in vigure l’ obbligo vaccinale (tra un mese e mezzo…).
    Ma vuoi mettere la soddisfazione della parola “obbligo”? E poi dopo questo si “obbligherà” ancora. La pandemia serve, eccome! Spezzeranno le reni, ma non alla Grecia. E mi sa che con noi ci stanno riuscendo ben bene…

    "Mi piace"