Di Battista: “La struttura di propaganda antigrillina”

(Alessandro Di Battista) – Ve lo ricordate Fabrizio Rondolino, giornalista iper-presente anni fa in tutte le TV per offendere il M5S, il sottoscritto e per descrivere Renzi come un novello Federico II di Svevia? Ebbene negli atti dell’inchiesta sulla Fondazione Open è spuntata fuori una mail che Rondolino inviò a Renzi. Ecco il testo: “Caro Matteo, eccoti un primo appunto sulla struttura di propaganda antigrillina. Sarebbe utile vederci per iniziare la Lunga marcia (citazione da Mao ndr). Notizie, indiscrezioni e rivelazioni mirate a distruggere la reputazione e l’immagine pubblica di: Grillo, Di Maio, di Battista, Raggi, Casaleggio, Travaglio e Scanzi”. Sono fantastici. In tv fanno le verginelle, parlano di correttezza delle parole, si indignano per le barbarie populiste, per le notizie date che riguardano le loro immoralità (per dovere di cronaca tra l’altro). Dicono “i nostri avversari li dobbiamo sconfiggere sul campo”, etc, etc. In privato parlano di dossieraggi vari “notizie, indiscrezioni e rivelazioni mirate per distruggere la reputazione e l’immagine pubblica” di molte persone. Tra cui il sottoscritto. Quanto gli è andata male a certi sfigati ottenebrati dal potere.

Avete capito o no perché mi rifiutai di governare con i renziani? Di sedermi in un Consiglio dei ministri accanto ad un renziano? I compromessi al ribasso sono semplicemente vomitevoli!

12 replies

  1. Caro Di Battista, ma che ti metti a fare l’ingenuo? O la vittima per farti bello della tua coerenza? Su, dai. Vogliamo parlare della macchina del fango messa su dal tuo ex movimento e da Casalino contro il PD? O della Bestia di Salvini con cui andavi a braccetto fino al Papeete? Quando vuoi sono pronto a farti l’elenco. Che poi tutto ciò faccia parte degli aspetti più ignobili della lotta politica è un altro discorso.

    "Mi piace"

    • Fammi capire: per caso stai mettendo sullo stesso piano ciò che denunciava il (fu) m5* con questa porcheria che è parente stretta della eversione?
      Ti rendi conto di quello che vai dicendo?

      Piace a 2 people

    • Qui non si sta parlando di un partito che fa pubblica denuncia, o getta fango se preferisci, su misfatti reali o presunti degli avversari.
      Qui stiamo parlando di giornalisti e autori tv che, invece di essere sopra le parti, bastonavano i 5stelle per ordini del capo.
      Se poi ci aggiungi il detective, il software israeliano e gli account falsi, direi che il quadro è completo.

      “Bestia di Salvini con cui andavi a braccetto fino al Papeete”

      Ma non dire cretinate!

      3 feb 2019

      Piace a 3 people

      • @Guido
        Devo essermi spiegato male. Oppure anche lei vive nel paese dei balocchi.
        Lei pensa davvero che la lotta politica del M5S si sia limitata alle “pubbliche denunce”? Lei davvero crede che non ci sia stata, insieme alle denunce, una sofisticata e meno pubblica strategia di comunicazione volta ad abbattere l’avversario politico facendolo apparire nel peggior modo possibile? Lo stesso vale per la Bestia salviniana, come valeva a suo tempo perw le televisioni di Berlusconi.
        Lei ha mai seguito passo passo una campagna elettorale americana?
        Ora, come ho già scritto, tutto ciò lo considero piuttsto ignobile. A cominciare da quello che leggo su Renzi e Robdolino. Ma da qui a parlare di eversione (e-ver-sio-ne, capito?) o fare le vergini immacolate ce ne corre.
        Con rispetto

        "Mi piace"

      • Cercare di abbattere l’avversario politico è normale. E’ il come lo si fa che può essere giudicato , legalmente o moralmente, lecito o meno.

        Io critico spesso i 5stelle, e quando penso che fanno delle cagate non ho nessun problema nel manifestare le mie opinioni.

        In passato li ho criticati molto sul fatto che non facessero distinzioni tra gli indagati, come se essere indagato fosse una colpa. Io non ho mai considerato infallibile e santa la magistratura.
        Alcune accuse, e anche sentenze (vedi Appendino) sono degli obbrobri.
        Da questo punto di vista sono migliorati e hanno smesso con le bambinate tipo “indagato del giorno”.
        Altre “colpe” nella loro comunicazione/strategia non ne ho viste.

        Piace a 2 people

    • Il fango al pd non c’era e non c’e bisogno di spararglielo addosso :ci sguazzano dentro che è una bellezza.

      "Mi piace"

  2. Renzie e’ un canaglione magliaro, siccome il suo ispiratore Berluscone Scilvio, che e’ pure mafioso.

    Se poi gli itagliani votano per queste frattaglie umane, o perche’ si fanno prendere per il naso, o perche’ sono ladri e magliari (piccoli) pure loro, allora hanno esattamente quello che si meritano.

    Piace a 3 people

  3. “Non dobbiamo perder tempo a riconquistare l’elettorato, dobbiamo spingerlo a non votare più “. Come può un giornalista affermare e proporre una cosa del genere? Come si può definire giornalista un o che esprime in questo modo quanto di più antidemocratico ci sia?

    Piace a 3 people