Gogna e Bestie: chi deve chiedere scusa

Lucano, Giffoni e le storie di due inaudite sofferenze arrecate da una pratica folle: la Bestia della giustizia ordinaria. Ecco chi dovrebbe inviare una lettera di scuse all’ex ambasciatore (facciamo nomi e cognomi)

(Giuliano Ferrara – ilfoglio.it) – Intanto che a Lucano gli strappano i coglioni, gli ficcano la testa in una gogna, gli fanno fare il salto nel cerchio di fuoco della giustizia locridea, ecco, si esigono gentilmente lettere di scuse e di rammarico a Michael Giffoni. Le vicende sono parallele, sempre di aiuto illegale all’immigrazione e associazione per delinquere si tratta, e sono parallele le inaudite sofferenze arrecate agli esseri umani da una pratica bestiale, la Bestia, della giustizia ordinaria. Io ho un’immensa fiducia nella giustizia, ma ancora di più ho fiducia nei garantisti come Emma Bonino, che da ministro o non so che altro incarico dei tanti firmò la sospensione cautelativa, primo passo della condanna burocratica del diplomatico, perfezionata da Federica Mogherini. So che da firmaiola impenitente firmerà stavolta una lettera per emendarsi, pentirsi, rimpannucciarsi o come preferite dire, specie dopo aver firmato con Salvini, il puparo del Bestiale, il commentatore sublime della condanna di Lucano, il supergarantista dei fatti suoi, il famoso referendum per i gonzi. […]