80 chilogrammi

(Giuseppe Di Maio) – Nonostante la campagna di discredito, gli sgambetti in Parlamento, la legge elettorale ad hoc, le elezioni del marzo del 2018 procurarono al M5S la maggioranza relativa. Tutti gli altri: una palizzata di nemici decisi a rifarsi dell’insuccesso elettorale. Bisognava scegliere. O il Movimento non governava (aspettando che gli italiani capissero, e gli consegnassero in altra occasione la maggioranza assoluta), oppure si adattava a condividere con gli altri l’onere di governo. Il M5S scelse la politica. Scelse il compromesso, pur di portare a casa risultati che sebbene al ribasso potessero giovare al popolo italiano.

Chi ha decifrato la struttura della società sa che davanti al giudice si realizza la disuguaglianza di classe. Sa che il sistema giudiziario è l’ultimo guardiano della prosperità dei dominanti. Insomma, rubando si acquista potere, e restando impuniti si può continuare a rubare. Se l’abuso passa inosservato i ladri dominano sui probi e la società diventa una galera, il cui guardiano è un sistema ad uso dei furbi. Il nostro è un impianto giudiziario del tutto inservibile per tutelare la dignità dei miseri. Il suo ufficio ad impulso e sviluppo privato conferma differenze sociali che arruolano diseguali qualità di difesa, consentendo a tutti gli effetti una giustizia plutocratica. Una giustizia così può essere massimamente iniqua se la si affoca di procedure e garanzie attivabili solo dalla classe abbiente, che in tal modo può sfuggire alla sentenza e alla sua imparzialità.

In Italia il numero dei giudici è uno dei più bassi d’Europa. Per contro quello degli avvocati è il più alto assieme alla Spagna nostra compagna in questo fatale primato. Il numero dei legali aumenta a dismisura la litigiosità degli italiani intasando le cancellerie e aggravando il lavoro dei magistrati. La riforma Cartabia s’inserisce  e si spiega in questo contesto malato.

In appello è stata abolita la Reformatio in peius, è stato respinto il giudice monocratico per i reati minori, sono restati soggetti alla tagliola della riforma i reati ecologici e tutta la serie dei processi per corruzione e dei reati collegati alla mafia. Quindi, se non si scoraggia il ricorso all’appello, se non si liberano magistrati per i processi più importanti, e non si puniscono i reati che consentono il malcostume italiano, vuol dire che il processo breve non era il vero obiettivo del governo, ma al contrario la sua estinzione. L’obiettivo era l’impunità di una classe. E non è questo che chiede l’Europa. Poiché sarebbe come se ci avesse chiesto di diminuire le degenze in ospedale e noi eseguissimo uccidendo i malati in corsia.

Il M5S ha messo definitivamente da parte la rivoluzione. Il risultato dell’abile mediazione di Conte è stato purtroppo eloquentemente pesato da Di Battista nel suo post, e i chili di deiezione sono tuttora troppi per poter giovare al popolo italiano. Giacché una domanda sorge spontanea: come mai persino a Berlusconi nel periodo più rigoglioso del suo potere non era riuscita la porcata che oggi riesce a Draghi? E la risposta è che a volte si possono costringere i propri nemici a mitigare l’ingiustizia di alcune leggi, molto di più stando all’opposizione minacciando guadagni elettorali, che restando assieme al governo lavorando al compromesso e alla mediazione.

Come si è visto dal comportamento piddino in questa occasione, perfettamente concorde con quello di tutti gli altri, la staccionata nemica del 2018 è tuttora in buona salute. Il progetto politico che prevede l’alleanza con un tale soggetto è falso e nocivo. Noi del M5S possiamo solo ambire a sostituire l’intera sinistra nel panorama politico italiano, e null’altro. E possibilmente, all’opposizione.

49 replies

  1. Pensieri e parole

    “Quando le persone capiscono solo ciò che vogliono
    capire e non ciò che dovrebbero, non resta altro
    che smettere di parlare. è inutile ragionare con chi
    ha la convinzione di essere migliore
    e di avere sempre ragione.”

    Piace a 2 people

  2. Come non essere d’accordo il M5Stelle doveva cambiare il modo di fare politica, invece ora con le mediazioni al ribasso i portavoce ora onorevoli non si riconoscono più nel mucchio assieme persino a Berlusconi e con la prospettiva di Conte che vuole l’alleanza strutturale con il PD.

    Piace a 2 people

    • Alcune perle di questo articolo:

      “Sa che il sistema giudiziario è l’ultimo guardiano della prosperità dei dominanti. Insomma, rubando si acquista potere, e restando impuniti si può continuare a rubare. Se l’abuso passa inosservato i ladri dominano sui probi e la società diventa una galera, il cui guardiano è un sistema ad uso dei furbi”.

      “il processo breve non era il vero obiettivo del governo, ma al contrario la sua estinzione. L’obiettivo era l’impunità di una classe. E non è questo che chiede l’Europa. Poiché sarebbe come se ci avesse chiesto di diminuire le degenze in ospedale e noi eseguissimo uccidendo i malati in corsia”

      Se ci pensate bene, un M5S in salute avrebbe visto la riforma Cartabia non come un attacco del sistema ladro ma come un fantastico ASSIST.

      Ma bisogna avere teste dignitose, colte, che sanno pensare, che sanno parlare, che hanno la giusta determinazione.

      Se hai pappamolle cerebrolese, non c’è Conte che tenga.

      "Mi piace"

      • Andreaex
        “Se ci pensate bene, un M5S in salute avrebbe visto la riforma Cartabia non come un attacco del sistema ladro ma come un fantastico ASSIST.”

        E qui ti contraddici…
        Se pensi solo in ottica propagandistica, cadi nello strumentale e perdi di vista i VALORI.
        Pensaci…

        "Mi piace"

    • No Anail, sei tu che non hai colto il punto.
      Non si tratta di fare becera propaganda anziché puntare sui valori, si tratta di puntare sui valori ed essere in grado di propagandarli facendo capire alle persone la validità delle tue argomentazioni.

      In questo senso è un assist la riforma Cartabia.
      Non per fare gol tanto per farlo, magari buttando in porta la palla con la mano mentre l’arbitro ti da le spalle.

      Si tratta di fare un bel gol, un gol a favore di una società più giusta, equa e civile.

      "Mi piace"

      • Il punto io l’ho colto, ma ti sei espresso male:
        “Se ci pensate bene, un M5S in salute avrebbe visto la riforma Cartabia NON COME un attacco del sistema ladro MA COME un fantastico ASSIST.”
        “NON come, MA come”.. indica una sostituzione dei valori con la propaganda.
        Casomai per esprimere ciò che chiarisci avresti dovuto scrivere
        “non SOLO come, ma ANCHE…”
        Alla Veltroni, praticamente😆
        Sembra una fisima, ma è una differenza essenziale.

        "Mi piace"

    • Mi permetto di non essere d’accordo. La sinistra? Che c’entra il m5s con la sx? Io li avevo votati ( mi sembra un secolo fa) perché non erano nè di dx né di sx. A me bastava che frenassero mafiosi, collusi, corrotti e corruttori e che in qualche modo realizzassero il loro programma che non coincideva con quelli di dx o sx. Che c’entra la sx? È dai tempi di Togliatti che, salvo alcuni illuminati ( Pasolini, Sciascia) non fa gli interessi dei propri elettori. Quanto alla pseudodx, c’è chi l’ha resa impresentabile per almeno 50 anni e con lui tutti quelli che l’hanno appoggiato in Parlamento e nei suoi governi.

      Piace a 1 persona

      • Paolo, quando si parla di sx, non si parla dei partiti che si DICHIARANO di sx, ma dei suoi valori tradizionali.
        Il programma del m5s si ispira esattamente a questi valori.
        Il postidealismo è una bufala…perché gli ideali di sx e dx (o come li vogliamo chiamare: laburisti/conservatori, democratici/repubblicani…) sono immutati, “definiti” per “convenzione”, anche se i relativi partiti non li rispecchiano, nella pratica.

        "Mi piace"

      • “…perché non erano nè di dx né di sx.”; “Il postidealismo è una bufala…”: Anail vuole dirti con le buone maniere e tra le righe che chi la pensa così è sicuramente di destra. Quindi, te la devi metter via: tu sei di destra, a tua insaputa ovviamente.

        "Mi piace"

      • Sì Paolo, sono concorde con te, infatti quella chiosa all’articolo la condivido solo in parte.
        Il M5S doveva combattere le ruberie della classe dirigente di destra e sinistra (i ladri di futuro), il loro verticismo, il loro clientelismo, il loro nepotismo.
        E avrebbe dovuto farlo con le armi della democrazia dal basso e della trasparenza, grazie al web.

        In questo senso anche chi auspica che il movimento vada a sinistra, dovrebbe auspicare che nasca un movimento M5S di destra.

        Perché se il problema è la mafia che domina il Paese, è doveroso migliorare sia la sinistra che la destra.
        Perché la democrazia impone l’alternanza e se hai a cuore il Paese e non il partito per cui voti, una destra rispettabile costringerebbe anche la sinistra ad essere migliore e comunque, semmai dovesse andare al potere, non ci ritroveremmo mafiosi e fascioleghisti ma liberali e liberisti.
        So che mi attirerò le antipatie di chi milita, magari con passione, in un partito di sinistra ma questa sinistra cosa è? Cosa è diventata?
        Quanto cura realmente gli interessi delle classi meno abbienti? Quali sono le sue ricette?
        La sinistra è un carosello di organizzazioni private (i partito lo sono) che non ha molto da proporre se non le vecchie formule fallimentari a cui non crede più nessuno ma le ripetono perché piacciono al loro tradizionale elettorato e servono per conquistare qualche strapuntino.
        Non sanno guardare oltre il proprio naso, altrimenti non guarderebbero a quei pochi che li votano ma ai molti che potrebbero votarli.
        Sono partiti da rigirare come calzini, urge qualcosa di nuovo, che sia nuovo nei metodi prim’ancora che nei temi da proporre.

        "Mi piace"

  3. “Il progetto politico che prevede l’alleanza con un tale soggetto è falso e nocivo. Noi del M5S possiamo solo ambire a sostituire l’intera sinistra nel panorama politico italiano, e null’altro. E possibilmente, all’opposizione.”:

    Conte a parte, in questo contesto, più che sopravvalutato, INUTILE, queste sono cose che i grillini “fascio legaioli DURI E PURI da fogna” dicevano da quando è apparso il quesito puttanata per il sì o il sì al Governo Draghi: BENVENUTI COJONAZZI!

    ANDRA’ TUTTO BENE…

    "Mi piace"

    • @Gatto
      La sostituzione non la operi con un colpo di bacchetta.
      Può essere progressiva in modo che una parte delle istanze del M5S venga accolta da quella sinistra molto ideologica, legata a ricette vecchie, inefficaci e improponibili.
      Basta convincere l’elettorato, i leader poi seguiranno loro malgrado.

      I fasciolegaglioli duri e puri del M5S sono quelli che non hanno detto mezza parola alle cazzate di Grillo?
      Sono loro?
      Togli “duri e puri” dalla frase, è meglio.

      "Mi piace"

      • “I fasciolegaglioli duri e puri del M5S sono quelli che non hanno detto mezza parola alle cazzate di Grillo?”: e qui, mi spiace dirlo, ma sei semplicemente un FALSARIO, come ben dice Andrea, secundum non datur!

        "Mi piace"

      • Un falsario su cosa?
        Mi pongo e ti pongo delle domande per capire il tuo punto di vista e divento falsario.
        Quale falsità ho detto?

        "Mi piace"

      • E dai, ex, ti ho riportato l’inciso da te scritto nel quale sostieni il FALSO. Non fare lo gnorri, la tua domanda era evidentemente retorica, infatti concludi con “Sono loro?
        Togli “duri e puri” dalla frase, è meglio.”! Dai su, non provarci anche tu… fa il bravino…

        "Mi piace"

    • Ah Gatto! Sono confuso : non riconosco il Tuo numero di scarpe ! Ma Tu…da che parte stai??? Al momento mi sovviene solo Arlecchino , Servitor….!!!

      "Mi piace"

  4. Pienamente d’accordo, ma se si sta in un governo con il pretesto di difendere i propri risultati e si fa finta di non capire che questo fra due anni ci porterà ad un governo plebiscitario di destra che spazzerà via tutto, questo per me si chiama poltronismo e carrierismo..

    Onore al merito a Conte che ci ha provato, da solo contro tutti, ed in primis contro quel Giuda di Grillo, che ha tradito 11 milioni di cristi per salvare Barabba, ripudiando le parole guerriere di quelle magiche notti del 2013…

    A cui bisogna tornare, perché lasciare la sola opposizione alla Meloni ė folle ed anche criminale, e ci riporterà indietro al 1922…

    Piace a 2 people

  5. “E possibilmente, all’opposizione” “eternamente ,” felicemente ” sperando di sostituire la sinistra , di avere 51 % e finalmente
    cambiare ITALIA i sogni sono desideri e tali rimarranno. Non capire questo è vivere la realtà in un sogno infinito.
    Una domanda , ammesso e non concesso che il M5S alle prossime elezioni : il 25 /30 % e il PD 18%
    e con la forza del successo immaginabile sul PD cosa farebbero ?

    Piace a 1 persona

    • Dipende da chi sarà il capo politico, fra due anni: Conte? Di Battista? Un direttorio di dissidenti? I Poltronari? Giuda Grillo?

      Solo una cosa è certa, continuare ad appoggiare questo governo significa doversi abituare già da ora ad avere fra due anni le marcette simil-ventennio, i pieni poteri, caimanopoli ed il far-west a tutti i livelli..

      "Mi piace"

  6. Giuseppi, ma quale giuseppi, il falegname di Nazareth oppure quel giuseppi che è culo e camicia con un certo zingaretti e un tal letta? Quello che vuol far diventare il mv5 * il compagno di merende del pd-l?
    No grazie, di venditori di pentole ne ho visti anche troppi.

    "Mi piace"

      • È il posizionamento perfetto. Esattamente dopo la frase a cui alludo.
        Ma ovviamente TU non l’hai CAPITO.
        Come sempre, d’altronde. Ma ti fiocchi in mezzo e ti esponi a queste figure di 💩
        Che vergogna.

        "Mi piace"

      • …Se a Cagliostro rispondessero in 100 (come le righe dello sproloquio della svitata) nel posto giusto, usando cioè la sua opzione “Rispondi” e altrettanti rispondessero alle opzioni “Rispondi” dei 100 suddetti, il tuo commento del caxxo slitterebbe in fondo all’articolo e tutti penserebbero (giustamente) che tu stia rispondeno a Giuseppe di Maio, come effettivamente è, visto che è la matrice che si usa per rispondere all’articolo (tranne quando non si vuol disturbare nella bacheca di un utente, nel caso in cui un commento non abbia l’ozione “Rispondi”, ma allora bisogna specificare @XY). Ma ovviamente TU non l’hai CAPITO. Come sempre, d’altronde e ti esponi a queste figure di 💩
        Che vergogna!

        "Mi piace"

    • Piveretta, ti hanno ben definita, un pesciolino rosso in una boccia di vetro,
      Proprio vero che i pdioti oltre che ad essere senza cervello sono pure immersi in un liquido anestetizzante e allucinogeno, tanto da indurli a sproloquiare.
      Vedi, io a diferenza tua ho aperto gli occhi sulla lega da un ventennio, tu invece non hai ancora capito che leu pd pd-l sono solo dei sig. Mettinculo di primordine oltre che feccia e delinguenza.
      “Solo i morti e gli stolti non cambiano mai idea”
      Visto che godi ottima salute rimane stolti, e tu lo fosti.

      "Mi piace"

      • Uno che continua a darmi della piddina, ha serissimi problemi di comprensione della lingua e della realtà.
        Poi parla uno che “ha cambiato idea” sul partito da votare, ma non certo sull’essere destrorsi… tant’è che ora passerà alla Melona, dopo aver abbassato il livello del m5s e dato un chiaro esempio di che tipo di grillini non essere.

        "Mi piace"

  7. La pianto quando lo decido io, e tu Over time datti al Triplo salto mortale e mezzo all’indietro carpiato con avvitamento

    "Mi piace"

    • Pensa quanta fortuna porta Draghi, anzi no, ha proprio propiziato la vittoria itagliana.

      Lo sport è l’oppio dei popoli, la Cartabia è passata mentre l’itaglia aspettava la finale, ed è stata discussa in aula nell’unico giorno di gloria che ll’atletica olimpica italiana abbia mai avuto dall’inizio del XXI secolo.

      Appena 5 anni fa l’itaglia fece 0 tituli 0 medaglie in 141 podi di 47 tornei.

      Draghi deve avere davvero i superpoteri oppure ha un super-culo per poter fare tutte le sue porcate al riparo dei successi sportivi. Ferrari a parte, ma quella oramai non fa testo.

      "Mi piace"

      • “È il sogno che avevo fin da bambino. E sono qui, non so quando riuscirò davvero a realizzare, forse tra una settimana.
        Non avevo nulla da perdere e poi quando ho visto Gimbo vincere l’oro pochi minuti prima mi sono gasato di brutto. Ho detto “Perché non posso farcela anche io?” E allora ho iniziato a correre, correre più veloce che potevo. E adesso sono qui. E sono la persona più felice del mondo”.

        Piace a 1 persona

  8. “noi m5s” ! Di Battista ci sta ripensando ? In effetti pur essendo quasi sempre concorde con le sue analisi non condivido la sua cancellazione dal movimento in cui bisogna restare e contrastarei rinovisti moderati ministerialisti.

    "Mi piace"