M5S, documento attivisti: “Statuto Conte illegittimo, 18 motivi per votare No”

(di Antonio Atte ) – adnkronos.com- Diciotto motivi per dire no allo statuto di Giuseppe Conte, bollato come “illegittimo” e “antidemocratico”. In vista della votazione in programma il 2 e 3 agosto sulla nuova piattaforma, gli attivisti contrari alla rifondazione pentastellata voluta da Conte hanno condensato in un documento, che sta circolando in queste ore nelle chat, le ragioni del loro dissenso. “Io dico no” il titolo del manifesto, che l’Adnkronos ha potuto visionare. In primo luogo, sostengono gli autori del pamphlet, la votazione convocata “è illegittima” perché “gli strumenti informatici attraverso i quali l’associazione MoVimento 5 Stelle deve organizzare le modalità di gestione delle votazioni sono quelli della ‘Piattaforma Rousseau'”: il voto sulla modifica dello statuto “è stato, invece, convocato, in violazione dello Statuto su una piattaforma diversa”, per cui “la votazione effettuata su Skyvote risulta illegittima e impugnabile”, scrivono gli attivisti, lamentando la cancellazione delle “delibere precedenti” e l’assenza di un “confronto democratico” sulla proposta di Conte.

Il documento punta il dito contro la “struttura verticistica” del M5S disegnata dal nuovo statuto, affermando che agli iscritti “è impedito” il diritto di candidarsi alla guida del Movimento: “L’unico candidato alla corsa per la guida (Conte, ndr) è infatti imposto dal Garante e gli iscritti possono esclusivamente ratificare una decisione unipersonale senza poter esercitare il legittimo diritto di scegliere i propri rappresentanti”. Sotto accusa anche i poteri “pressoché assoluti” di Conte, dal momento che il futuro presidente del M5S “potrà decidere in autonomia la maggior parte delle scelte previste da statuto”.

“Statuto lega mani a Grillo, garante sarà ridimensionato”

Nel ‘Neo M5S’ contiano, si legge sempre nel documento, “vengono abolite le libere candidature dal basso e viene creata una struttura di nominati da un nominato”; “non ci sono strumenti di recall per gli iscritti”, in “totale contrasto” con quanto deciso agli Stati Generali; il potere di garanzia viene “messo all’angolo” da quello esecutivo: il nuovo statuto di Conte “lega le mani” al garante Beppe Grillo, che – rimarcano gli attivisti iscritti al fronte del ‘No’ – “risulterà essere una figura assolutamente ridimensionata e senza quasi poteri di intervento”.

Nel testo non vengono risparmiate critiche alla struttura del Neo Movimento, “costosissima e burocratizzata”: “La scelta di creare tanti comitati inutili, ridondanti e con competenza per certi aspetti anche sovrapponibili, creerà una burocrazia interna rigida, anacronistica e cavillosa che renderà lente e paludose le azioni del MoVimento”. Inoltre i vari Comitati nominati da Conte “potrebbero diventare il luogo per tutti gli ex eletti alla ricerca di incarichi e posizioni lavorative che il presidente potrà attribuire in modo esclusivo”.

“Limite a numero membri gruppi locali cancella i meet-u

All’interno dello statuto, fanno poi notare gli autori del documento, “è prevista la possibilità del capo politico (chiamato presidente) e del Comitato di garanzia di procedere all’assunzione di quote o partecipazione in enti o società, costituite o costituende con i fondi del MoVimento 5 Stelle con il forte rischio che vengano create aziende parallele dove assumere amici e parenti”.

Gli attivisti dissidenti, infine, parlano di “contenuti ambigui e cancellazione di battaglie storiche”. Nello statuto, scrivono, “non viene fatta chiarezza sul limite dei 2 mandati, che è uno dei pilastri del MoVimento 5 Stelle” e “vengono cancellati i meet-up e i gruppi degli attivisti”: “Imporre il numero minimo di 50 componenti per costituire un gruppo taglia, infatti, le gambe agli attivisti dei piccoli e medi comuni che in tanti anni hanno contribuito volontariamente e gratuitamente con il loro attivismo nelle migliaia di piccole realtà cittadine che sono state il cuore pulsante del MoVimento in tutti questi anni”.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

32 replies

  1. Per me, il punto più grave è la soglia di 1/3 degli iscritti per le iniziative dell’assemblea.
    Di fatto gli iscritti possono fare proposte all’assemblea solo se praticamente già approvate dall’assemblea (visto che i votanti non hanno mai superato i 2/3).
    Un assurdo.

    "Mi piace"

  2. Punto e a capo?
    Ma non vi rendete conto che così facendo il Movimento perde credibilità? La frase “sono degli scappati di casa” diventerà il refrain dell’opposizione.
    La piattaforma Rousseau è stata liquidata e non è più legalmente utilizzabile, almeno da quanto ho capito.
    Conte ha un seguito, a questo punto gli conviene fondare un partito che tenersi i comeinisti del movimento legati al collo come pietre.
    Il movimento deve evolversi per contrastare i partiti delle ruberie altrimenti con la legge Cartabia e altro, la nostra nazione diventerà il paese di pulcinella, cancelleranno tutto quelle cose fatte dal Movimento, non ci resterà più niente.
    Contenti voi!
    Podere ai ciddadini!

    Piace a 4 people

    • La domanda é: perché Conte non si fa il suo partito?
      Risposta: perché sa che potrebbe fare fare la fine di Monti con la Differenza che Monti era stato nominato senatore a vita e ogni tanto riappare sulla scena politica, mentre lui tornerebbe nell’anonimato politico.

      "Mi piace"

  3. ”il nuovo statuto di Conte “lega le mani” al garante Beppe Grillo, che – rimarcano gli attivisti iscritti al fronte del ‘No’ – “risulterà essere una figura assolutamente ridimensionata e senza quasi poteri di intervento”.”

    ….guardate che questo è un punto a favore, non il contrario.

    Piace a 2 people

  4. Tranquilli…. vanno di scena i motivi per cui il Movimento-magma se non cambia è finito, evidente anche i motivi per cui le destre compatte vincono, dall’altra parte il partito d’opinione franoso, litigioso, difficile da gestire e compattare, inevitabile che si scinda, si frammenti, si disintegri. Fanno passare la voglia

    Piace a 2 people

  5. “Inoltre i vari Comitati nominati da Conte “potrebbero diventare il luogo per tutti gli ex eletti alla ricerca di incarichi e posizioni lavorative che il presidente potrà attribuire in modo esclusivo”.

    Quindi NO ex eletti con già acquisita esperienza rimasti fedeli , Si a Pinco Pallino senza esperienza .
    Non hanno imparato niente, niente.

    Li vedo già contesi da vari tv, giornali , appoggiarli nella loro “battaglia” denigratoria , ” Voi si che siete veri grillini”

    Piace a 3 people

  6. Adriano Rossi.A destra possono odiarsi sputarsi addosso ,detestarsi ma quando è il momento di spartirsi la torta magicamente tornano insieme.Dall”altra parte abbiamo per esempio questi 18 e molte teste foderate di prosciutto per cui……

    Piace a 2 people

    • Solo i pidini infiltrati fra i 5S parlano come i pidini. Coalizzarsi con decine di liste per vincere in modo che i soliti noti gestiscano il potere per loro e i loro amici.
      Il movimento é nato contro questo sistema e ha impedito che il centro destra vincesse le elezioni del 2018 a man bassa, grazie alla legge elettorale, il rosatellum, voluta dal PD.

      Piace a 1 persona

      • Tranquillo, un partito di anime belle stanno dietro l’angolo a commentare gli sbagli di chi ci mette la faccia, lo trovi sempre. Con percentuali renziane, ma lo trovi.

        "Mi piace"

  7. Per quanto non condivida le conclusioni, alcune osservazioni non sono del tutto peregrine.

    1. La ‘segreteria’ politica a Conte è stata in effetti introdotta in maniera surrettizia ignorando un voto degli iscritti. Si sarebbe dovuto votare il direttorio, che poi avrebbe proposto la modifica dello statuto presentata da Conte.

    2. Il numero minimo dei 50 iscritti per il gruppo locale non tiene conto delle realtà locali: gli attivisti dei paesini dovrebbero necessariamente riunirsi in un unico gruppo e, parlo per esperienza personale, dati i campanilismi, le rivalità e, non ultima, la proverbiale testa calda degli attivisti M5S, voleranno i coltelli. Già mi immagino disiscrizioni dal gruppo territoriale per far mancare il numero legale.

    "Mi piace"

  8. Finita la presa in giro?Sparite perché ha rischiate adesso siete voi.Ritiratevi siete circondati.

    "Mi piace"

  9. L’articolo sembra pare scritto dal gufo di Rignano sotto mentite spoglie che da mò predica la disfatta del MoVimento. Il mondo è cambiato di brutto e qualcuno vive nel passato. Che pazienza!

    Piace a 4 people

  10. ma un bel ANNATEAFFANCULO come refrain dopo ogni punto non ci starebbe bene? Come si contano poi i punti … per arrivare a 18 ? … sembrano i 50 dell’ innominabile.

    MARIV ATTE NAFFANCULO … NEW TROLLS

    "Mi piace"

  11. L’inclinazione al suicidio di tanti grillini conferma ” scappati di casa”. Tante idee contrastanti, buon senso e capire quando val la pena di aiutare invece di criticare zero. Perfino il nostro capo si è comportato da pirla ultimamente, meno male che Conte ci sta dando un buon aiuto per non sparire. Se non ce ne rendiamo conto e continuiamo a cercare solo di aver ragione, di essere dei puri o quel che volete, le conquiste ottenute fino ad ora svaniranno come neve al sole, ciò che vogliamo per il futuro della nostra Italia non sarà mai ottenuto. Resteranno solo gli “l’avevo detto”, avevo ragione”, “non è secondo i principi “, tutti ben piantati in quel posto. Abbiamo quasi solo nemici intorno, ma cerchiamo di non averli dentro. Fate conto che vi abbia pesantemente insultati a mandati nel peggior posto possibile, apprezzate il mio grande sforzo di non essere scurrile e volgare.

    Piace a 5 people

    • Grazie Luigi molto gentile per non aver mandato a fare in culo chi non la pensa come te anche se si è capito che lo pensi .Vai nel partito di Conte dove con il pensiero unico ti sentirai a tuo agio.

      "Mi piace"

  12. adnkronos è un organo di propaganda al pari degli altri organi di disinformazione di massa, e da decenni.

    "Mi piace"

  13. Sì, ma poi vogliono insegnare legge a Conte.
    🤭 Poverini.
    Tranquilli ché ve lo fanno votare… mica ci si è imbucato lui.
    È stato il tanto lucido garante a chiederglielo.
    Per un po’ ha pure ubbidito alle minacce (Ciro?) dall’alto: ha cercato di toglierlo di mezzo a colpi d’insulti(coerente!!), ha fatto votare la schiforma…
    Poi si è accorto che, tranne ‘sti 4 gatti fanatici, il seguito ce l’ha Conte… ed ha abbozzato.
    Non è meglio che il suo potere sia ridimensionato (che poi mica tanto), visto l’ uso che ne ha fatto ultimamente?
    Ma comunque, costoro l’avranno letto lo Statuto?
    O uno ha letto e l’ha spiegato male agli altri?
    Mi sembrano impuntature strumentali, molto “pasticciate” rispetto alla chiarezza dello statuto, che, lo ricordo, è stato REVISIONATO dai sette 5s incaricati da Grillo.

    "Mi piace"

  14. Che parlo con il sottovuoto spinto lo so da mo(parlo del seguito che possa avere infosannio).L’ho trovato divertente (non sempre)ma dire la mia su i “fatti” in qualche modo mi fa sentire ancora vivo.Quindi continuerò a rompere le “uova”.Rompere le (uova di serpente nel nido) non ha prezzo.

    "Mi piace"