Come si può cambiare o revocare il concordato con la Chiesa

(Kevin Carboni – wired.it) – Il cammino per l’approvazione del ddl Zan è ostacolato da ostruzionismo parlamentare, rallentamenti tattici e ora perfino dai Patti lateranensi del 1929. Lo stato della Città del Vaticano ha chiesto formalmente al governo italiano di fermare l’approvazione del disegno di legge proposto dal deputato del Partito democratico Alessandro Zan, per contrastare l’omolesbobitransfobia, la misoginia e l’abilismo, chiamando in causa gli accordi che regolano i rapporti tra Stato e Chiesa. Riconosciuti dall’articolo 7 della Costituzione, i Patti lateranensi garantiscono alla religione cattolica uno status privilegiato rispetto alle altre confessioni presenti in Italia e la loro modifica richiede un procedimento particolare.

L’articolo 7 della Costituzione

Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani. I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale.”

Con questa formulazione i patti sono stati riconosciuti dalla Costituzione, con la conseguenza che l’Italia non può modificarli unilateralmente come, al contrario, potrebbe fare con qualunque trattato stretto con altri stati stranieri. Tuttavia, l’articolo 7 non ha elevato i patti a norma costituzionale, ma solo il principio concordatario, cioè l’esistenza dell’accordo che infatti è stato modificato nel 1984 senza la necessità di una riforma della Costituzione. L’articolo specifica che le modifiche possono essere attuate solo con l’accordo tra le due parti, imponendo quindi una revisione costituzionale nel caso lo Stato italiano decida di modificarli senza l’accordo del Vaticano.

Come può essere modificato o abrogato l’articolo 7

Esistono due strade. La prima prevede il consenso del Vaticano, attraverso un accordo tra le parti in cui la Chiesa dovrebbe rinunciare autonomamente ai suoi privilegi.

La seconda prevede invece la denuncia unilaterale del Concordato da parte del governo e l’abolizione dell’articolo 7 dalla Costituzione. In questo caso, la Chiesa cattolica verrebbe equiparata alle altre religioni e i suoi rapporti con l’Italia regolati attraverso un’intesa. Per attivare questo procedimento, tuttavia, è necessaria una modifica della Costituzione stessa, disciplinata dall’articolo 138. Secondo l’articolo, la revisione deve essere adottata da ciascuna Camera con due delibere consecutive nell’arco di almeno 3 mesi che devono essere approvate a maggioranza assoluta. In seguito, la legge può essere sottoposta a referendum popolare se richiesto o da un quinto dei membri di una Camera, o da 500mila elettori ed elettrici, o da 5 consigli regionali. Quindi non è possibile modificare l’articolo 7 tramite proposta popolare, ma spetta i parlamentari prendere l’iniziativa.

Tuttavia, secondo alcune interpretazioni giuridiche, dato che l’articolo 7 si riferisce ai soli Patti lateranensi e non al nuovo Concordato stretto nel 1984 quest’ultimo potrebbe non godere più della protezione costituzionale e pertanto potrebbe essere paragonato alle intese con le confessioni religiose previste dall’articolo 8. In base a questo, la modifica potrebbe avvenire senza la necessità della revisione costituzionale.

12 replies

  1. Per quanto riguarda i “trattati”, gli “accordi” e le “convenzioni” stipulati con questo “Stato”, eufemisticamente definito “Santa Sede”, sarebbe bene ricordare la circostanza dalla quale è derivato il suo “potere temporale”. Intendo riferirmi alla “FALSA DONAZIONE DI COSTANTINO”, ovvero il “FALSO DOCUMENTO” grazie al quale questa “ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE” si è attribuita per secoli “TUTTI I DOMINI DELL’IMPERO ROMANO D’OCCIDENTE” che l’imperatore Costantino avrebbe “REGALATO” a Papa Silvestro I!!!
    Di una cosa potete essere certi, questa “COLOSSALE TRUFFA”, la più grande mai commessa e smascherata nel 1517 dal filologo Lorenzo Valla, non viene menzionata in nessun libro di storia adottato dalle Scuole Superiori italiane…
    Questi “BIDONISTI PLANETARI” sarebbero i “RAPPRESENTANTI DI DIO IN TERRA” che oggi vorrebbero “dettare” il testo delle leggi al nostro Parlamento??? Se questo “dio” si fa rappresentare da simili soggetti, allora la sua “immagine” la posso usare solo per… CENSURA… !!!

    "Mi piace"

      • L’unica arma Ennio, capace di distruggere un simile flagello è la SCIENZA, il “metodo scientifico” è l’unica cura efficace contro il “CANCRO” rappresentato dalle religioni, tutte le religioni. Sarà necessario ancora molto tempo ma il risultato è certo… la Scienza progredisce mentre “loro” sono cristallizzati nel Tempo… Riesci ad immaginare, tra qualche secolo, una “banda di pagliacci” che raccontano la favola di un “dio” che ha generato un figlio “mezzo dio” con una ragazzina palestinese per spedirlo su di una croce al fine di “riscattare” il “peccato” commesso da un paio di deficienti qualche migliaio di anni prima? Per loro infatti Adamo ed Eva avevano iniziato praticamente “l’altro ieri” a “produrre” l’intera umanità. Ti sei mai chiesto per quale motivo, secondo i cristiani, un bambino appena nato è già “colpevole”? Perché derivato da un atto talmente schifoso, per loro, da avergli lasciato per forza qualche “traccia” addosso!

        Piace a 1 persona

      • L’idiozia dell’analisi, la FEDE, e la stupidità dei desiderata del povero MARINAIO sono, a dir poco, IMBARAZZANTI! Rin Tin Tin sarebbe stato più profondo nella disamina…

        Ci scappa una confessione di uno dei padri della fisica quantistica, al di sopra di ogni sospetto quindi, che come per la “FALSA DONAZIONE DI COSTANTINO” (ahahah, Gödel ti fa un baffo!) “non viene menzionata in nessun libro di storia adottato dalle Scuole Superiori italiane”, ma nemmeno in quelli scientifici delle università, dove sembra che il Marinaio sia, dice lui, stato piegato sopra per lungo tempo (risate):

        Max Planck, appunto, lo scopritore dei “quanti di energia”, affermò:

        «Come fisico che ha dedicato la sua vita alla più seria e razionale delle scienze sono libero dal sospetto di essere un sognatore, e dico, dopo le mie ricerche sull’atomo, che la materia come tale non esiste. Tutta la materia origina ed esiste solo grazie ad una forza che tiene tutte le parti dell’atomo in vibrazione, e tiene insieme il più piccolo sistema solare dell’universo. Siccome nell’intero universo non esiste una forza intelligente ed eterna, l’uomo non è riuscito ad inventare il
        moto perpetuo, cosicché dobbiamo considerare dietro queste forze l’esistenza di uno spirito intelligente e conscio. Questo spirito è alla base di tutta la materia. La materia visibile ma impermanente non è la realtà e verità [ultima] perché senza lo spirito la materia non esisterebbe affatto, ma l’invisibile e immortale spirito è la verità. Siccome ogni spirito appartiene ad un essere siamo condotti […] a chiamare questo creatore, come hanno fatto i popoli di ogni cultura nei millenni, DIO. Quindi muova il fisico che studia la materia dal reame delle cose a quello dello spirito. Così il nostro compito è finito e dobbiamo lasciare il campo della ricerca nelle mani dei filosofi».

        Siccome noi diamo più credito, nonostante la lontananza che ci separa, a personaggi così che a mediocri divulgatori alla MARK TWAIN, lasciamo a chi è interessato valutare cosa possano valere i reflussi biliari, come quelli del commento sopra…

        "Mi piace"

      • Nel caso in cui qualcuno non ricordasse i fondamenti della Religione Cattolica e la ragione per cui il suo (presunto) fondatore si è fatto crocifiggere. E se Adamo non avesse peccato? Anzi, se quella di Adamo fosse solo una favola che ragione c’era di farsi crocifiggere? Forse Dio ignorava la Teoria dell’Evoluzione è ha lasciato crocifiggere suo figlio per sbaglio? A proposito… Adamo & Eva, se invece sono esistiti e hanno scopato come conigli, erano privi di ombelico?

        Dal catechismo della Chiesa Cattolica:
        946. Qual’è il peccato originale?
        Il peccato originale è quello coi quale tutti nasciamo, e che abbiamo contratto per la disubbidienza del nostro primo padre Adamo.
        947. Quali danni ci ha cagionati il peccato di Adamo?
        I danni dei peccato di Adamo sono: la privazione della grazia, la perdita del paradiso, l’ignoranza, l’inclinazione al male, la morte e tutte le altre miserie.
        948. Come si cancella il peccato originale?
        Il peccato originale si cancella col santo Battesimo.

        "Mi piace"

      • Caro Samuele,

        Ti scrivo a proposito del tuo incipit: “L’unica arma Ennio, capace di distruggere un simile flagello è la SCIENZA, il “metodo scientifico” è l’unica cura efficace contro il “CANCRO” rappresentato dalle religioni, tutte le religioni. “.

        Per quento io apprezzi la tua buona volonta’ mi sento a disagio nei confronti della copiosa presenza di esclamazioni, non parlo dell’interpunzione ma dell’innalzamento a dogma del metodo scientifico da noi tutti citato. In termini di “progresso” pare che non porti bene, se usiamo la pi maiuscola, perche’ gli effetti portano parecchio male, non proprio a noi qui in Europa ma ad un botto di gente che poi, alla fin fine, preferisce vederne l’origine, di ‘sto “progresso”.

        E poi, tutti i noti atei sono diventati dei fascistacci, il meno di tutti era Hitchens.

        Suggeriscoti questo approccio: sussurra, come si fa con i fedeli all’Omeopatia, “Come come?”. Qualunque spiegazione dei fondamentali fallira’. Le Scienze Mediche non possono perdere tempo appresso allo Pseudo Fisiologo. l’Ermenegisto, la succussione, o altro. Invece ti dicono “le ragioni da te elencate non correspondono ai risultati delle prove condotte, qui o altrove”.

        Quella storia di Popper che ha detto questo e quello sulla falsicabilita’ serve alle chiocce voci della Tradizione che fanno come la Gelmini, mettono tutto sullo stesso piano. Popper ha pure detto quello che ha detto, ma intendeva dire : “Quando gliela fai, senno’ non scocciare”.

        Il punto sono le bestie parlanti, non “la Scienza”. Vedi Fesso che dice: cita qualcuno che ha detto qualcosa per provare qualnulla. Se ti aspetti un minimo di ragionevolezza da uno che tira il sasso e poi nasconde la mano…

        "Mi piace"

    • Su questo, ahimè, devo concordare col MARINAIO: la Donazione di Costantino (scritta come l’ha scritta il Marinaio, sembrerebbe mai avvenuta, mentre, al contrario, fu VERACISSIMA!) fu una truffa colossale! Ma come al solito, si confonde secolarizzazione con Principio, potere temporale con autorità spirituale, funzione sacerdotale con l’individuo che la riveste, divenire con trascendenza, la predica (buona) con il razzolare (male). Anzi no, il Nostro non confonde, non conosce proprio la differenza, perciò, pur non giustificandolo, è capibile, anzi da compatire: FATE QUELLO CHE DICONO, NON FATE QUELLO CHE FANNO!

      "Mi piace"