Il Chieti Calcio Femminile chiude in bellezza il campionato battendo il Monreale 2-1

Il  Chieti Calcio Femminile chiude in bellezza il campionato battendo il Monreale 2-1 all’Antistadio “Valle Anzuca” di Francavilla al Mare e conclude al secondo posto a 45 punti dietro il Palermo promosso in Serie B.

È stata una stagione esaltante per le neroverdi costantemente nelle zone alte della classifica ed in lotta per la vittoria finale almeno fino alla sfortunata trasferta di Palermo. Tanta la consapevolezza di aver fatto bene nell’ambiente con la squadra che ha festeggiato al novantesimo sotto la tribuna con i tifosi che hanno applaudito le ragazze di Mister Lello Di Camillo.

È stata anche la giornata di addii importanti: due autentiche bandiere della squadra, Benedetti e Gangemi, dopo nove lunghi anni lasciano infatti il Chieti Calcio Femminile.

Contro il Monreale non è stata una partita facile visto il fatto che le siciliane erano venute in Abruzzo per conquistare la salvezza e anche il gran caldo che ha condizionato non poco il gioco.

Mister Lello Di Camillo ritrova il capitano Giada Di Camillo e Stivaletta che tornano dopo la squalifica, per il resto in campo le stesse che hanno vinto a Lecce.

La cronaca si apre al 3′ con una grande occasione per il Chieti: lancio di Giulia Di Camillo per Carnevale che si invola verso la porta sul filo del fuorigioco, tira, ma la sua conclusione finisce di un soffio a lato.

Al 14′ una punizione di Esposito finisce alta di poco. Un minuto dopo un’imprendibile D’Intino, alla fine fra le migliori in campo, pesca bene Stivaletta che di testa mette il pallone fra le braccia di Figuccia.

Al 17′ Cutillo impegna severamente Figuccia che si salva in angolo. Ancora D’Intino fugge alle avversarie e mette un invitante pallone verso il centro dell’area siciliana, ma Carnevale non ci arriva per pochissimo.

Al 29′ a seguito di una punizione di Giulia Di Camillo la sfera viaggia pericolosamente quasi sulla linea di porta, ma nessuna neroverde riesce a metterla in rete.

Al 31′ il Chieti passa in vantaggio con un gran tiro di Giada Di Camillo che sorprende Figuccia, un po’ indecisa nell’occasione.

Il Monreale reagisce e trova il pareggio appena tre minuti più tardi: lancio in avanti per Ribellino che approfitta di un buco difensivo e, dopo aver scartato Falcocchia, mette dentro.

Il primo tempo si chiude dunque sull’1-1.

La ripresa si apre ancora nel segno del Chieti. Al 5′ Figuccia deve fare gli straordinari per impedire a Carnevale di segnare. Ancora l’estremo difensore del Monreale si oppone benissimo al gran tiro di Stivaletta deviando il pallone in angolo.

All’8′ però le neroverdi passano in vantaggio: Romeo pesca benissimo Carnevale che di testa non lascia scampo a Figuccia. È la rete che decide il match.

Al 20′ Stivaletta lancia Carnevale, ma Figuccia esce a valanga sui suoi piedi mettendo in angolo.

Cinque minuti dopo un tiro di prima intenzione di Stivaletta finisce alto.

Al 33′ sospetto tocco di mano in area di una giocatrice del Monreale,ma il direttore di gara lascia proseguire il gioco. Al 38′ le siciliane mettono paura al Chieti quando Ribellino non aggancia il pallone a pochi passi dalla porta. Al 41′ Stivaletta pesca benissimo Vukcevic, ma Figuccia riesce a mettere la sfera in angolo.

Nei minuti di recupero Di Sebastiano, entrata al posto di Romeo, con un colpo d’esterno mette in movimento Vukcevic, ma il tocco dell’attaccante neroverde a scavalcare il portiere non ha gli effetti sperati ed il pallone finisce alto.

Si chiude il match sul 2-1 per il Chieti. Entrambe le squadre possono festeggiare: le neroverdi un secondo posto favoloso e le siciliane una sofferta ma meritata salvezza conquistata proprio all’ultima giornata.   

TABELLINO DELLA GARA:

CHIETI CALCIO FEMMINILE – MONREALE 2-1

Chieti Calcio Femminile: Falcocchia, Di Camillo Giada, Ferrazza, Benedetti (10′ st De Vincentiis), Cutillo, Di Camillo Giulia, Stivaletta, Carnevale (22′ st Colavolpe), Esposito,D’Intino (20′ st Vukcevic), Romeo (10′ st  Di Sebastiano).

A disp.: Seravalli,Galluccio,Venditti, Colecchi, Di Lodovico.  

All.: Di Camillo Lello

Monreale: Figuccia, Barone (36′ st Carollo), Incontrera, Ravvolgi, Todaro, Priolo, Viscuso, La Mattina, Ficarotta (34′ st Marrone), Ribellino, Purpura (15′ st Bevilacqua).

A disp.: Cali.

All.:  Rizzolo Andrea

Arbitro: Rossini di Torino

Assistenti:  Di Rocco di Pescara e Groth di Teramo

Marcatrici: 31′ pt Di Camillo Giada,34′ pt Ribellino, 8′ st Carnevale

Ammonite: Stivaletta e Cutillo (C); Incontrera (M)

IMPRESSIONI POST PARTITA DI ANTENISCA DI SEBASTIANO:

“Abbiamo giocato una bella partita girando palla più del solito tenendola spesso a terra. Non era semplice perché faceva molto caldo. C’era tanta grinta e voglia di vincere. Loro hanno segnato su un nostro errore, però non hanno fatto in realtà grandi giocate durante i novanta minuti.

Il Mister ci aveva avvertito di stare attente a possibili ripartenze, siamo state brave a farlo portando a casa un bel risultato. A fine campionato ci può stare un po’ di rammarico visti i sei pareggi che abbiamo fatto: avremmo potuto conquistare qualche punto in più e forse lottare per il primo posto fino alla fine.

Sono forse costati caro più questi pareggi che la sconfitta a Palermo. Rimane comunque per noi un grande campionato: il nostro è un bilancio decisamente positivo.

Abbiamo creato un gruppo molto unito, ci sono stati momenti di difficoltà, ma con l’unione li abbiamo superati. Dopo la sconfitta a Palermo ci siamo guardate in faccia e ci siamo dette di concludere al meglio il campionato, ci volevamo provare lo stesso a vincere, poi invece ci è riuscito purtroppo il Palermo che non ha sbagliato più un colpo. Di quel match di Palermo cosa cambierei? L’atteggiamento con il quale siamo scese in campo e anche l’attenzione, poi lì c’era un gran caldo che ci ha anche penalizzato.

Noi giovani ci siamo fatte sempre trovare pronte quando il Mister ci ha chiamato in causa. Da due o tre anni siamo in Prima Squadra. Quest’anno il Mister ci aveva avvertito che forse avremmo giocato poco, però noi ci siamo sempre allenate bene per farci trovare pronte quando ci avrebbe fatto giocare. Abbiamo capito la situazione: se vuoi giocare ti devi conquistare il posto. In tre anni siamo maturate e questo ci ha regalato belle soddisfazioni. Alla fine di questo campionato portiamo a casa un ottimo secondo posto e vogliamo vincere il prossimo anno”.

Foto di Andrea Milazzo

L’Addetto Stampa Chieti Calcio Femminile

Piero Vittoria  

riopiero@gmail.com

Categorie:Cronaca, Interno, Sport

Tagged as: , ,