La lettera di Giuseppe Conte sul “Resto del Carlino”

Gentile Direttore, il prossimo autunno anche la città di Bologna sarà chiamata ad eleggere il suo nuovo sindaco. Come è noto, il Movimento 5 Stelle sta vivendo un importante processo di rilancio e di rinnovamento, che io ho l’onore di guidare, ma questo non ci ha impedito di lavorare sino ad oggi con impegno e passione per arrivare preparati a questo appuntamento elettorale.

L’entusiasmo e l’energia che animano questa fase di rilancio del Movimento 5 Stelle ci hanno guidato anche nel percorso che ci ha portato alla costruzione a Bologna di un progetto per un campo largo insieme alle forze progressiste, sulla base di un modello che stiamo sperimentando anche in altre città che andranno al voto, come Napoli, o nelle regionali in Calabria.

Sono fortemente convinto che a Bologna ci siano le condizioni migliori per sviluppare questo laboratorio politico basato sul dialogo e la collaborazione fra M5S, PD, la lista Coraggiosa e le altre civiche che hanno aderito a questo progetto. Il terreno è fertile e i tempi sono maturi.

Il raggiungimento di questo obiettivo, la realizzazione di questo progetto devono essere garantiti da un candidato credibile, che sposi questo percorso con convinzione, passione, nel solo ed esclusivo interesse dei cittadini bolognesi. Questo candidato è Matteo Lepore del Partito Democratico, che il Movimento 5 Stelle sostiene convintamente.

Oggi l’errore da non fare è indebolire questo percorso fra PD e M5S bolognesi, che grazie agli esponenti locali si presenta già in uno stato avanzato. Lo dico anche a chi oggi nutre perplessità su questo percorso: è stato fatto un grande lavoro di avvicinamento e di confronto su importanti temi che hanno posto le basi per una solida coalizione.

Gli effetti della pandemia e della crisi economica si sentono forti anche a Bologna. Noi abbiamo il dovere e la responsabilità di dare ascolto alle sofferenze e alle paure di larghe fasce di popolazione, di farcene carico, a partire dai più deboli, dalle famiglie, fino al tessuto produttivo che da sempre anima e fa prosperare quest’area del Paese. Non possiamo commettere l’errore di lasciare che tali istanze vengano solo apparentemente intercettate da forze politiche di destra che mostrano di avere soluzioni semplici, sempre a portata di mano anche di fronte a sfide particolarmente complesse. Abbiamo il dovere di parlare chiaro a tutti i cittadini e non dobbiamo nascondere il fatto che alcuni processi riformatori richiedono tempo. Quel che possiamo garantire è la nostra lucida determinazione, la nostra perseveranza a realizzare anche i più incisivi e complessi processi trasformativi, in modo da rendere le nostre città – dal centro ai quartieri più distanti – più sicure, più verdi, in breve “più a misura d’uomo”.

Ci sono lavori e battaglie comuni da portare avanti insieme, sapendo che alcuni elementi ci distinguono dal PD e dalle altre forze politiche di sinistra, ma la sfida in un momento così difficile anche a livello internazionale deve essere quella di rimettere al centro la persona e la responsabilità per garantire un futuro migliore ai bolognesi, riconoscendo più diritti a partire dalla sfera del lavoro, e perseguendo maggiore equità in modo da garantire a tutti condizioni di maggiore benessere, nel segno della sostenibilità e dell’equità.

Il Movimento, dal canto suo, si presenterà mettendo in campo i suoi principi fondamentali, che non cambiano ma anzi si rafforzano: etica pubblica, legalità e lotta alle mafie, tutela ambientale, innovazione, trasparenza, partecipazione dei cittadini.

Per la città di Bologna, da sempre crocevia nel Paese dal punto di vista geografico, politico e culturale, oggi è necessario fare uno sforzo dal punto di vista ambientale per migliorare la qualità dell’aria e la salute delle persone, dal punto di vista sociale e di diritti sul lavoro, nella lotta alle mafie che hanno pesantemente infiltrato un territorio ricco come quello emiliano, nella innovazione tecnologica al servizio del cittadino per garantirgli semplificazione burocratica e servizi efficienti.

Con tutto il Movimento di Bologna, a partire da Max Bugani e Silvia Piccinini fino a tutti i nostri attivisti che si impegnano quotidianamente sul territorio, vogliamo costruire qualcosa di importante. Vogliamo dare un contributo positivo all’intera Emilia-Romagna e anche per questo ci aspettiamo appoggio, dal PD e dalle altre forze di sinistra, per confermare il sindaco uscente di Cattolica, Mariano Gennari, che ha dato un’ottima prova di sé nella capacità amministrativa. Questa è la strada giusta da percorrere tutti insieme, convintamente.

Giuseppe Conte

46 replies

  1. “Questo candidato è Matteo Lepore del Partito Democratico, che il Movimento 5 Stelle sostiene convintamente.”
    Scusa giuseppi, quale mv5 * lo sostiene convintamente? Il tuo? non il nostro mv5 *, io e tantissimi altri non vogliamo aver nulla a che fare con la melma nauseabonda dei pidioti e compagni.
    Se ancora qualcuno avesse avuto un qualche dubbio sull’orientamento politico di giuseppi, bè queste sue affermazioni tolgono qualsiasi dubbio,
    Ps ma chi ha nominato giuseppi capo politico del mv5 *? Non mi risulta che la base abbia espresso un qualche voto.

    "Mi piace"

    • Sor Alessandro cagliostro
      Io la capisco che je girano, me girano pure a me che nun so’ manco iscritto ar M5S.
      Forse avendo quarche anno in più de Lei me so’ un po`rassegnato. Me permetta de darle la mia filosofia.

      Li santi nun esistono in questa vita. Forse nell’altra.

      Li puri e duri so’ sempre na giocata a dadi, possono fa grandi cose ma possono gira’ male, e l’avemo visto più volte come finsce.

      Restamo noi che dovemo fa’ co’ quello che abbiamo, cercando de fa’ un po’ mejo o meno peggio de prima.
      Per fa’ ‘sto cambiamento se deve fa’ de compromessi, e se Lei è sposato, e c’ha pure de’ fiji, senza accorgersene, l’ha già fatti.

      Quello c’ha fatto più male ar M5S, secondo me, è ‘sta storia de di’ er mio, er suo, er nostro, etc… Nun se ‘sta a capi’ più gnente.
      Fateve ‘na votazione su ‘sta nova pittaforma, e chi perde s’adatta.
      Artrimenti er vero problema è che la Democrazia nun fa ar caso vostro.

      Sor Conte, a parere mio, continua a sembrarme ‘na persona onesta, che sa come trova’ de soluzioni, che sa che nun se po’ otteni’ tutto subito, e che arriva’ a de risultati.

      Quinni je lo domando anche Lei, visto che l’artri inteliggentoni de ‘sto blog nun m’hanno ancora risposto, L’ANTERNATIVA QUAL’È ?

      "Mi piace"

      • @Nico G.
        L’alternativa qual’é,
        Intanto sto sulla riva del fiume e aspetto di veder passare i cadaveri,
        Gia si vede transitare delle carogne,
        E in alternativa al meno peggio, astensione o voto al peggio del peggio, l’italia ha bisogno di una cura da cavallo e un aspirina al di non ha alcun effetto.

        "Mi piace"

      • Sor Alessandro Cagliostro, (C maiuscola o c minuscola? ) 🙂
        Me recorda quanno ero giovane :-(, all’epoca de Sor Berlusconi anch’io dissi m’astengo l’Italia deve prenne ‘na sprangata pe’ capi’. Ma co’ l’informazione malata che abbiamo in ‘sto Paese, vince sempre quello che rutta e scorreggia più forte.
        Ner piccolo lo vedemo pure qui in ‘sto blog.
        Io mi penti’ de nun ave’ votato armeno contro.

        Quanno se capira’ che l’astensione puo’ èsse un punto de vista, tipo ce fanno tutti schifo nun ce n’è artri?, e si comincerà a prenderne conto de ‘sto malcontento, allora Lei avrà raggione de farlo. Poi veda Lei e con la Sua coscienza.
        Buona Domenica.

        "Mi piace"

      • @Nico G
        la maiuscola o minuscola decide il mio tel, io digito a e lui fa il resto.
        Idem, berlusca nel 92 sembrava il meno peggio, come oggi il meno peggio sembra giuseppi,
        Fregatura fu berlusca, fregatura sara giuseppi.

        "Mi piace"

      • Nico io invece sono iscritto, ma la penso esattamente come lei. Si sapeva che non sarebbe stato facile, saremmo stati comprati, minacciati, diffamati ,osteggiati in tutti i modi, anche tra noi ci sarebbero stati dissensi. Spero solo che l’intelligenza prevalga altrimenti senza compromessi appunto non c’è speranza. A me non piacciono i suicidi, ma raggionar come in Sig. Cagliostro si arriverà a questo.

        "Mi piace"

      • Se vedrà Sor Alessandro se vedrà!
        Ma la speranza è un de poche cose gratis che è rimasta in ‘sto Paese.
        Se Lei nu c’ha manco più questa me despiace. Le resta de trovarse ‘na capanna vicino a un fiume, lago o mare, e de farse ‘na canna da pesca, anche senza “da pesca”, pe’ trova’ un po’ de pace. 😉

        "Mi piace"

      • Ma io sono in riva al mare, da dove godo di un panorama stupendo, e dall’italia non mi asoetto piu niente, visto che dagli anni 80 non conto piu sul sistema italia.
        Speravo che il mv5 * desse una brusca sterzata, che provasse a raddrizzar le cose, ma mai mi sarei aspettato che si omologasse ai pidioti, e ora dovrei esser contento di giuseppi che vuol fondere il mv con il pd? Con il peggio del peggio?
        No grazie,

        "Mi piace"

      • @ Alessandro Cagliostro:
        circa quel suo “berlusca nel 92 sembrava il meno peggio” mi permetta di dire che la giustifico solo se lei nel 92 aveva meno di 15 anni.
        Appena uscito dal suo putrido buco era chiarississississimo chi fosse Berlusconi e chi fossero i suoi compagni di merende.
        Giusto per verità storica.

        Nota a parte:
        ma gli editoriali di Travaglio che fine hanno fatto…?
        (scusate ma ho perso qualche puntata)

        Piace a 1 persona

      • Sor FranzGe
        So’ d’accordo con Lei, comparare Sor Berlusconi co’ Sor Conte e come di’ che la merda co’ un po’ de zucchero nun è poi così male.

        Per quanto riguarda Sor Travaglio invece, infosannio ha avuto ‘na diffida. A forza de lascia’ apri’ bocca a li stronzi de ‘sto blog, l’odore è arrito ar naso de quelli der Fatto Quotidiano e hanno chiuso la finestra.
        Ne approfitto pe’ ringraziare ancora li pezzi de merda infami che hanno contribuito.

        "Mi piace"

      • Ispetto’,
        Il sor Cogliostro caglione votava lega, indi per cui la tua delusione non può essere la sua.
        Forse non hai inquadrato il soggetto, trombato ed evasore che negli anni 80 se ne è andato ad evadere sugli Urali, quindi dubito sia più giovane di te.

        "Mi piace"

  2. Che nomignolo odioso e pietoso, “giuseppi” !! Non avere nemmeno l’autonomia di pensiero e l’autorevolezza che scaturisce dalla certezza delle proprie opinioni senza dover ricorrere all’armamentario più ruffiano e servile adottato dalla pletora di cani da riporto che quotidianamente scrivono e blaterano dai media per “accreditarsi” con i loro padroni ai quali sono abituati per indole innata a leccare la mano, per non dire qualcos’altro. Che tristezza. Si chiama Giuseppe Conte !!

    Piace a 2 people

    • Poveretto, allora perche chiamare B, caimano, oppure prodi mortadella, per non dire di bersani meglio conosciuto come gargamella, o il cazzaro verde e la pescivendola melona urlatrice,
      Solo degli insulsi ipocriti si meravigliano che il travicello venga aoostrofato con “giuseppi”

      "Mi piace"

    • “…che NOMIGNOLO ODIOSO e pietoso, “giuseppi” !! Non avere nemmeno l’autonomia di pensiero e l’autorevolezza che scaturisce dalla certezza delle proprie opinioni senza dover ricorrere all’armamentario più ruffiano… “:

      TRAVAGLIO DOCET!

      "Mi piace"

  3. Buongiorno Alessandro, il Presidente Conte sarà il leader del M5s, un uomo che ha governato con passione e tenacia questo paese complicato, è una ricchezza per il nostro Movimento. L’Italia ha ottenuto dall’Eu ciò che in passato era impensabile ottenere e solo grazie a Conte. Dispiace che ci sia chi dà pareri a vanvera su una persona seria. Chi ha nominato Giuseppe Conte capo politico? Lo vedrà a breve, mentre lei continuerà a giocherellare col suo nome.

    Piace a 2 people

    • Qualche gonzo lo voterà sicuramente, ma sicuramente non avra il mio, ne quello di molti altri,
      Intanto, per adesso non ha ricevuto nessun voto che lo accrediti quale capo politico del mv5 * visto che da statuto il capo politico puo esser nominato dal voto degli iscritti,
      E visto che la sua nomina è stata decisa, per adesso, da una manciata di poltronari, il suo valore è pari a zero.
      E se non vado errato nei sondaggi il mv5 * è in caduta libera, e dove il mv5 si è presentato insieme alla feccia pidiota a stento ha raggiunto un misero 7%.

      "Mi piace"

  4. Per quanto mi riguarda Conte , se è una persona per bene e credo che lo sia, fino in fondo, dovrebbe essere capace di iniziare a destrutturare quel sistema cappa costruito in questo ultimo periodo, un sistema strettamente connesso ad un capitalismo selvaggio e ad infiltrazioni strane che hanno pesantemente inciso sull’equità e sulla qualità dei vari pro-cessi.
    La politica si adagia su una traccia circoscritta e normalmente, come un trattore, la segue per inerzia. Le battaglie così dette politiche stanno nell’attivazione di quelle forze che riescono a deviare tale tragitto, per dirla in modo estremamente breve.
    La Toscana è in parte arretrata rispetto all’Emilia Romagna dove l’impatto industriale è molto forte da generare generazioni che, come le falene dei sobborghi industriali inglesi, hanno le ali annerite dai fumi.
    Infatti la parte nord dell’area metropolitana fiorentina è industriale, mentre l’area sud… Adesso me ne vado. Perché i pidioti non hanno chiuso il dams invece di chiudere e incenerire il teatro, il cinema, nella sua versione popolare, infinitamente migliore e più bello, dei prodotti che siamo abituati a vedere?
    E poi la prosopopea è un cancro non meno micidiale che rende le questioni in sé semplicissime, di una pesantezza da calvario.
    Le riforme andavano fatte in quel senso cioè nel semplificare costrutti architravati da vanagloria e fanatismo, che non vuol dire qualitativamente inferiore, ma sicuramente, nemmeno qualitativamente migliore!

    "Mi piace"

  5. Alessandro Cagliostro.Noto leone da tastiera,contrario a prescindere.interessato a rimanere del recinto di filo spinato che si è costruito attorno.Mi fa’ venire in mente il marito che se lo taglia per far dispetto a prescindere.Prova godimento se le cose peggiorano per il gusto sadico di esclamare:avete visto io l’avevo detto!

    "Mi piace"

    • @vitaliano b.
      Come hai fatto tu?
      No grazie, io me lo tengo, se mai i castrati sono quelli che sperano che giuseppi gli risolva i problemi di corna, ma la vedo dura con i pidioti in camera da letto.

      "Mi piace"

  6. La politica è un disastro averla nel sangue! Se non si accetta l’inerzia , legata al potere schifiltoso, che assorbe e cattura tipo calamita, le persone per la sua auto conservazione, le pedate arrivano come la pioggia a novembre!

    "Mi piace"

  7. Nessuno ha colto, in questa lettera di Conte la sua modestia.
    Credo anche io che l’unico partito con il quale fare alleanze sia il PD, d’altra parte il successo avuto alle ultime elezioni dal m5S. onestamente, fu dovuto a quel travaso di voti che gli elettori PD pur di non votare il BOMBArolo, dettero al movimento. I duri e puri ossia i Turigliatti della situazione o dimostrano di non conoscere le regole, ossia che è necessario fare alleanze o fanno finta di non capire che il 50% dei voti il movimento non lo prenderà mai e stare all’opposizione non rende, perchè le leggi le modifica e le fa chi è nella sala dei bottoni e non fuori della porta.
    Il M5S è nato come movimento che si fondava su una comune volontà di cambiamento, restituendo alla gente l’entusiasmo di partecipare alla politica, la strada ovviamente è lunga e irta di ostacoli, ma vale la pena provare a percorrerla. Giuseppe Conte ci sta mettendo la faccia, una faccia che fa paura in quanto ad onestà, non è ricattabile e non ha scheletri nell’armadio…

    Piace a 2 people

    • Travaso di voti
      Nel 2013 il pidioti non avevano emoragie di voti
      E il mv5 * prese il 25%, nel 2018 se mai travaso ci fu potremmo quantificarlo in un 7/8%
      Una percentuale che rispecchia le votazioni regionali accasati con la feccia pidiota.

      "Mi piace"

      • E allora Cagliostro, 25+7/8% non fanno il 33% dei voti? Vedi che ho ragione?
        Io per quello che mi riguarda, non voterò mai questa destra e non ho il peccato all’anima di aver votato il nano malefico MAI!
        Se i 5s avranno voti potranno con Conte avere più peso sulla bilancia con il PD e di conseguenza portarli a ragionare come hanno fatto con la lega, con la quale abbiamo portato a casa delle cose buone anche lottando per le differenze sostanziali che c’erano.
        Votare questa destra per spaccare tutto e poi sperare nel senno di poi degli italiani non s’ha da fa’ come il matrimonio di Renzo e Lucia ti ricordo che un tempo Indro Montanelli disse:-gl’italiani si devono vaccinare devono prima provare B. e poi ne resteranno immunizzati, forse non aveva capito che i Virus hanno le varianti e così ci siamo tenuti il nano malefico x 20 anni e più!

        "Mi piace"

  8. Alessandro cagliostro.Mi fai venire in mente il Bertinotti del mitico Guzzanti.Evidentemente non hai ancora smaltito la sbornia indotta dal m5s delle origini,quello duro e puro.E quindi sarebbe il caso che tu ti rivolgesse a una delle associazioni(anonime) che si occupano dei casi come il tuo.Se proprio non vuoi ti consiglio un semplice esercizio che ti può aiutare: per un mese,ogni mattina appena ti alzi,mettiti davanti allo specchio e guardati per dieci minuti ,in assoluto silenzio.Non ti spaventare perché tutte le tue paure si manifesteranno sotto forma del volto di un l’idiota.Quel volto sei tu.

    "Mi piace"

  9. Alessandro Cagliostro.Le paure si manifesteranno sotto forma del volto di un pidiota. Scusa la battuta errata.Ce la puoi fare!

    "Mi piace"

    • Sono decenni che voto e ne ho viste di tutti i colori, sia a dx che a sx
      Ma infidi bugiardi traditori venduti delinguenti come i pdioti mai,
      La maggioranza degli itagliani italioti votera sia a dx che a sx?
      Cavoli vostri, i miei figli sono fuori e io idem,
      Come diceva mia nonna: mal voluto non è mai troppo.

      "Mi piace"

  10. E interessante de legge’ li commenti de quelli che s’ergono Super Partes.

    Quinni me chiedo, o c’hanno ‘na bella situazione ar punto de nun senterse manco concernati de pozza de merda che ce troviamo noi da ortre 40 anni, ma se sento però er bisogno d’anna’ a sputa’ su li poveri proletari, oppure so talmente convinti s’èsse de la parte giusta ar punto de vota’ li stessi che so’ la da ortre 30 anni.

    Li troll nun li considero nemmeno, anzi forse li capisco pure, so’ tempi duri, se deve porta’ a casa la pagnotta, anche se pe’ farlo besogna sputarse in faccia ogni vorta ce se guarda allo specchio.

    Piace a 3 people

  11. A Bologna si terranno le primarie per individuare il candidato sindaco di centrosinistra. La candidata più accreditata a vincere su Lepore è Isabella Conti, renziana.
    Giuseppe Conte non precisa, nella sua lettera, cosa farà il M5S nel caso in cui Conti dovesse prevalere su Lepore. Appoggerà una renziana o presenteranno un candidato alternativo, dicendo però addio al l’alleanza col PD.

    "Mi piace"

    • “Appoggerà una renziana o presenteranno un candidato alternativo, dicendo però addio al l’alleanza col PD.”

      Alla prima questione ha risposto: se il candidato è Lepore non può essere Conti.
      Dopo le primarie si vedrà: non si può credere in un candidato e contemporaneamente indicare l’alternativa.

      "Mi piace"

  12. Alessandro Cagliostro.Io non ho mai votato a destra(conati di vomito) qualche volta a sinistra(pochissime) e da quando esiste sempre m5s(e quando si voterà di nuono m5s…non vedo altre possibilità perché non votare significa votare per I padroni del vapore.Quando sommergi Conte di critiche mi viene da farti una domanda:da po che mondo è mondo i.poteri forti la confindustria le lobby delle armi e del cemento sono sempre stati filogovernativi e allora perché Conte è stato letteralmente massacrato dai suddetti signori?Fino a che utilizzando un’ascaro qualsiasi,lo statista di Rignano,hanno fatto cadere il governo Conte .Evidentemente non si sono resi conto che Conte era utile per loro oppure Conte ,essendo uno fuori dal coro,non era manipolabile?Io sono per la seconda ipotesi tu?Secondo me il governo giallorossa era il miglior governo da chissà quanto.E veniamo al presente.A me sta bene sia Di Battista sia il m5s che resiste al governo per salvare il salvabile. E mi sta bene Conte come mediatore.Ho fiducia che abbia la capacità di ricomporre un fronte progressista dove il m5s,fedele a certi principi irrinunciabili ma capace di mediare,sia forza importante.Sai dov’è che sbagli secondo me.?Perché ti rapporti alla politica secondo uno schema vecchio cioè la politica sono i partiti e peggio ancora i loro vertici.Il PD e la Lega sono incostanti nel potere ma gli elettorati sono diversi per è diversa la loro tradizione storico culturale.L’elettorato di sinistra è più sensibile alle tematiche che sono.all’origine del M5S l’ambiente e la giustizia sociale.L’elettorato della lega no.Ecco perché il pd e i suoi vertici sono più deboli e più esposti alle pressioni del loro elettorato
    Quindi un fronte progressista è possibile.Oppure …..la rivoluzione oppure….il mitico 51/100 che intere generazioni di comunisti hanno atteso invano.Oppure rintanarsi in un recinto col filo spinato,duri e puri
    Saluti Vitaliano

    "Mi piace"

    • @Vitaliano B.
      Hai detto una cosa che condivido in toto.
      La lega e il pd sono incistati nel potere,
      Perfetto, e questo lo possiamo espandere anche a tutti gli altri partiti, ed è per questo motivo che il mv è nato,
      La gente è stufa dei giochetti di palazzo, è stufa di votare un mv5 * che si pone come forza di contrasto alle lobby, al poltronismo, e all’inciucio,
      Invece questo mv5 * a quida gigino e giseppi si è dimostrato esattamente il contrario dal mandato ricevuto da almeno 6 500 000 di elettori,
      Auguri, ma io ne faccio volentieri a meno

      "Mi piace"

      • Delusi di votare x un mv5 * che ha come obbiettivo la lotta e invece diventa un tuttuno con l’avversario

        "Mi piace"

  13. D’accordo con Luigi, Veronica ,Linda2, e Vitaliano. Non si può che guardare avanti….. tenendo presente il passato e facendo tesoro degli errori commessi. Giuseppe Conte piaccia o no in questa fase storica per la ricostruzione del M5S per la sua caratura e il suo equilibrio rappresenta il leader ideale che può anche ricompattare i malpancisti e coloro che per diverse ragioni hanno lasciato o sono stati allontanati. Penso che Conte sia una scommessa vincente, e presto vedremo il programma e i nuovi progetti di rinnovamento che di certo poggeranno su solide basi. A seguire e lo spero anche i risultati.

    "Mi piace"