Vitalizi: “Inutile piangere sul latte versato”

(di Francesco Erspamer) – Quanti indignati perché il consiglio di garanzia del senato ha confermato la restituzione dei vitalizi a Formigoni e agli altri condannati. Su cinque componenti del consiglio, hanno votato a favore di Formigoni i due leghisti e il berlusconiano, contrari il piddino e il meloniano (che a quel punto, essendo il suo voto ininfluente, ha potuto fare il virtuoso e conquistare al suo partito qualche altro milione di consensi). Perché stupirsi? Perché credete che la gente voti Salvini o Berlusconi?

Il punto è un altro ed è molto più grave. Come mai nel consiglio di garanzia del senato la Lega occupa due poltrone pur avendo ottenuto nel 2018 58 seggi mentre il M5S, che ne ottenne 111, ossia il doppio, non ne ha nessuna? E perché anche Forza Italia (57 seggi), il Pd (53) e FdI (18) hanno una poltrona e il M5S nessuna? A nominare i membri del consiglio è il presidente del senato, ossia la berlusconiana Casellati, diventata però la seconda carica dello stato e l’arbitra delle commissioni del senato grazie ai voti del M5S. Disgustoso ma accettabile, se ci fosse stato un guadagno politico. Invece niente. Di chi è la colpa? Di Maio? Grillo? Crimi?

Una demenziale infatuazione per i dettagli insignificanti a detrimento della concreta possibilità di realizzare i propri obiettivi e fare il bene del paese?

Non me ne frega assolutamente niente delle buone intenzioni; come si sa di esse sono lastricate le strade dell’inferno. Se i pentastellati o i loro dirigenti, per ingenuità, massimalismo o incompetenza, hanno mancato di far valere la forza assegnatagli da quasi un terzo del popolo italiano, al punto da regalare un’istituzione fondamentale come quella di garanzia alla destra più becera, è davvero inutile che poi si lamentino che questa destra sia corrotta o senza pudore. Se non lo fosse stata quegli italiani l’avrebbero votata, invece di rivolgersi con speranza al M5S.

Inutile piangere sul latte versato. Ma per evitare che continui a venire versato tutti i responsabili di questa imbarazzante débâcle devono andarsene. Altro che porre limiti di mandato in modo da allontanare anche chi si sia dimostrato all’altezza del difficilissimo compito di salvare l’Italia. È degli inetti e dei pavidi che occorre liberarsi, immediatamente.

8 replies

  1. La Crociata dei Fanciulli.
    Vestiti di bianco, animati dal sacro fuoco della fede e della stupidità, partirono alla volta della Terrasanta
    convinti che Dio avrebbe aperto per loro le acque e li avrebbe guidati alla riconquista del Sacro Suolo.
    Nessuno di loro arrivò mai in Palestina.
    Molti tornarono indietro, ma tanti si imbarcarono cantando le lodi del Signore.
    Quelli che non perirono nell’affondamento delle navi furono venduti come schiavi.

    La Storia si ripete e a pagare saranno sempre gli imbecilli.

    "Mi piace"

  2. Il silenzio dei complici

    Mi chiedo da EX elettore del fu m5s.

    Su questa PORCATA, non era forse il caso di mettere in discussione il governo???

    Se facevano casino, cioè quello che dovevano fare, tutti avrebbero dovuto spiegare la porcata. Anche i mentana e i vermigli avrebbero dovuto dire che il m5s si sarebbe sfilato dal governo se fosse passato questo messaggio MAFIOSO: se rubi meriti il vitalizio.

    E invece ZITTI E MUTI, la nuova specialità dei 5 poltrone sofà.

    Zitti e buoni, accanto ai piddini, i nuovi compagni di merende da seguire, nel nuovo percorso di costruzione di un nuovo marciume morale: il silenzio della complicità.

    Piace a 1 persona

  3. * Il punto è un altro ed è molto più grave. Come mai nel consiglio di garanzia del senato la Lega occupa due poltrone pur avendo ottenuto nel 2018 58 seggi mentre il M5S, che ne ottenne 111, ossia il doppio, non ne ha nessuna? E perché anche Forza Italia (57 seggi), il Pd (53) e FdI (18) hanno una poltrona e il M5S nessuna? A nominare i membri del consiglio è il presidente del senato, ossia la berlusconiana Casellati, diventata però la seconda carica dello stato e l’arbitra delle commissioni del senato grazie ai voti del M5S. Disgustoso ma accettabile, se ci fosse stato un guadagno politico. Invece niente. Di chi è la colpa? Di Maio? Grillo? Crimi?*

    Vi prego, ditemi che NON è vero, non ci posso credere che i 5Sedie non abbiano nessun rappresentante e i leghisti 2, e la Casellati spenda 1 mln di euro per farsi i viaggetti con il trireattore vice-presidenziale senza che nessuno le dica niente.

    Non si puo credere che siano tanto stupidi.

    "Mi piace"

  4. Ma come si fa a scrivere articoli del genere, di una tale ignoranza e faziosità anti 5 Stelle, e peggio ancora è la gente che commenta senza sapere nulla o fingendo di non sapere perché sono ossessionati faziosi anti grillini… Il M5S aveva un membro sia nella Commissione Contenziosa del Senato (che ha deciso in “primo grado” la restituzione) che nel Consiglio di Garanzia (che ha deciso ieri in “secondo grado”), si trattava rispettivamente di Alessandra RICCARDI e Ugo GRASSI, passati entrambi alla Lega tra il 2019 e il 2020, due personaggi che si sono venduti molto probabilmente in cambio dello stipendio pieno e di qualche altro favore da Salvini, lo sanno tutti e lo stanno ribadendo da settimane persino i 5 Stelle ma voi fate finta di non saperlo, complimenti… Cosa c’entra poi il M5S se gli altri partiti si comprano questi traditori voltagabbana per fare i loro interessi tipo favori a corrotti come Formigoni?? I complici di questo sistema siete voi che dovreste prendervela con loro, gli unici responsabili, e invece date sempre e solo la colpa al M5S persino quando è parte lesa, robe da matti, non hanno nemmeno la possibilità di sostituirli visto che non c’è il vincolo di mandato e nessuno lo vuole (e si capisce il perché non lo vogliono: il M5S è l’unica forza politica che non accetta voltagabbana mentre tutti gli altri se li comprano cash i tanto “incapaci” grillini quando gli servono, ma nessuno ne parla), dovreste indignarvi sia per i cambi di casacca che per il vitalizio a Formigoni voluto da Lega e FI e invece eccovi qui a girare le frittate trovando il modo di dare la colpa ai grillini, è vergognoso… #COLPADEI5STELLE

    "Mi piace"

    • Già, ma mi spieghi come mai i 5S non hanno chiesto e ottenuto un reintegro, proprio in quanto vittime della porcata di cui parli? E poi, un solo elemento quando la lega ne ha 2, non è sostenibile visti i rapporti di forza in parlamento.

      "Mi piace"

      • No, nella Commissione Contenziosa la Lega aveva solo 1 componente (il vicepresidente PILLON…) mentre il M5S ne aveva 2 di cui 1 supplente (la RICCIARDI), che può solo sostituire un altro in caso di assenza, e 1 titolare (la RICCARDI, cognomi simili) che è passata alla Lega e che quindi ora ne ha 2 (PILLON + RICCARDI); nel Consiglio di Garanzia la Lega aveva 1 componente effettivo (o titolare, PEPE) come anche il M5S (il vicepresidente GRASSI), poi il 5 Stelle è passato alla Lega che quindi ora ne ha 2 anche lì (GRASSI + PEPE), e non ci può essere reintegro perché quelle persone sono state “legittimamente” scelte indipendentemente dalla casacca, se non si dimettono nessuno può toccarle ed è lì che sta la vergogna, i vecchi partiti si sono comprati le persone nei ruoli “chiave” di loro interesse per bloccare i lavori nelle commissioni o per fare le porcate tipo questa del vitalizio, infatti alla Camera queste cose non succedono perché ci sono ancora esponenti 5 Stelle a presidiare gli organismi di autodichia…

        "Mi piace"

      • Ah, che bello. Però che sfiga, tutti e due i grillini passati alla Lega.

        E sopratutto, la vergogna sarebbe, a mio avviso, che i 5 stelle non hanno praticamente detto e fatto nulla per denunciare un simile scandalo.

        "Mi piace"