È tornata l’anima

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – A grande richiesta, mentre cominciavamo a domandarci che fine avesse fatto, è tornata l’“anima”. Quella che il governo Conte-2 non aveva, sprovvisto com’era anche di “visione”. Ce lo ricordavano ogni giorno Repubblica, Stampa ed Espresso: non sapendo che altro imputare a un buon governo che se l’era cavata benino come apripista dell’Europa sulla pandemia, lo picconavano quotidianamente per spalancare la strada alla Superlega dei Migliori. Dài e dài, alla fine l’hanno ottenuta. Il governo che ha riportato al potere la Lega e B. Il governo che “accelera”, in alta uniforme, sui vaccini (infatti ne fa la metà di Francia e Germania, mentre prima l’Italia le batteva entrambe). Il governo del “Draghi riapre l’Italia” (La Stampa), peraltro mai chiusa dal maggio 2002. Il governo che ci regala un bel condono fiscale. Quindi verrebbe da dire: l’avete cercata tanto, l’anima, e finalmente l’avete trovata. Solo che è quella di Salvini: ciucciàtevela e state sereni. Invece no, non sono ancora soddisfatti. Continuano a cercarla nei 5Stelle e in Conte, dopo averci raccontato per anni che i 5Stelle erano morti e aver celebrato tre mesi di esequie al putribondo Giuseppi.

Sulla stessa Repubblica che si è spesa allo spasimo prima per evitare che il Conte-2 nascesse (“Elezioni subito, ma c’è chi dice no”, il titolo dopo la crisi del Papeete, agosto 2019) e poi per 15 mesi perché defungesse, Ezio Mauro si dispera per “I grillini senz’anima”. Ma non erano morti? Che senso ha cercare l’anima se non c’è più il corpo? Niente: Mauro non si dà pace perché Conte, con i suoi celebri “deficit di democrazia e trasparenza” (vuoi mettere invece Draghi che si riscrive il Recovery aumma aumma con un paio di tecnici), ha detto che il M5S resterà “né di destra né di sinistra”. E questa sarebbe “una scelta di disimpegno” e di “neutralità”, come se non fosse uno splendido impegno e una scelta di campo tenersi a debita distanza dalla finta destra e dalla finta sinistra che hanno sgovernato per 25 anni. Ora “Letta deve ridiscutere le motivazioni e le prospettive di un’intesa”, almeno finché i “grillini” non presteranno solenne giuramento di sinistrismo. Uno potrebbe domandare: ma perché, Letta è di sinistra? Solo l’altra sera ha detto in tv tutto giulivo che “nel governo andiamo più d’accordo coi forzisti che con i nostri alleati”. Del resto, quand’era premier, ci governava felicemente. Forza Italia è per caso diventata di sinistra? Bisogna abbracciare il Caimano (senza offesa), per avere un’anima e una visione? E, già che ci siamo: che “anima” c’è nell’allentare le restrizioni con 3-400 morti al giorno, in base a un “rischio calcolato” sulla loro pelle da Salvini? A parte l’anima de li mortacci nostri, si capisce.

56 replies

  1. Certo che questa vaccata di “ri-ri-riaprire” le stalle (pardon, i ristoranti, le scuole, le piscine, le palestre, gli stadi, e le altre mignottate varie) per poi prevedibilmente ri-ri-richiuderle dopo che i buoi saranno prevedibilmente scappati…

    Niente, i minorati mentali legaioli, i salvinanti, i clienti della pesciarola devono riaprire, perche’ non ce la fanno piu’, porelli…

    E vabbe’, i lemming si devono suicidare, riaprite pure, cosi’ i legaioli come voi arriveranno a riempire prima i ristoranti e quant’altro e successivamente le rianimazioni (finche’ trovano posto, poi auspicabilmente faranno la fine dei loro omologhi bolsonari).

    Legaioli, prenotate numerosi, si ri-ri-riapre apposta per voi.

    Piace a 2 people

    • Ecco il classico esempio di un parassita dallo stipendio/pensione assicurato, una mezza misura un pó equa non può esserci?

      "Mi piace"

      • Certo, il classico parassita che con le sue tasse sta pagando i SOSTEGNI agli “unici che producono” e ci mantengono!!
        Mezze misure EQUE, col virus, non ce ne possono essere, anche perché poi a richiudere SONO SEMPRE LORO, mica “i parassiti”.
        E occhio che tra i “parassiti” non ci sia anche il medico o gli infermieri che cureranno i tuoi genitori o te, se finirete in rianimazione.
        Siete pure scemi, a non capirlo.
        Ma vabbé, se capiste qualcosa, non “ragionereste” (si fa per dire) così, non direste queste palesi idiozie e non votereste Lega.

        Piace a 1 persona

    • Il calcolo che fanno è solo uno :se apriamo e va tutto bene il merito sarà nostro,e incassaremo voti,se apriamo e andrà tutto male la colpa sarà di Draghi ,e noi incassaremo voti.mica scemi , sai quanto li frega degli italiani.

      Piace a 2 people

  2. Se finora i provvedimenti adottati dal nuovo esecutivo erano stati sostanzialmente condivisi dalla totalità dei suoi componenti, lo smarcamento a destra ora comincia a manifestarsi con maggior evidenza, infatti i segnali rivelatori dei veri motivi dietro all’imposizione di un cambio governo si stanno evidentemente moltiplicando, come magistralmente accennato da Travaglio.

    Gestione della pandemia con principale riguardo per l’economia rispetto alla salute, gestione verticistica e opaca del recovery plan (la vera molla di tutto) e, per non farsi mancare niente, un bel condono, significativo proprio perchè insignificante (a livello di cifre), ma che fa tirare un bel sospiro di sollievo ai tanti prenditori disonesti in sofferenza da ormai tre anni: un chiaro messaggio di speranza per gentaglia costretta ad una dieta povera di denaro pubblico, che finalmente vedono la luce in fondo al tunnel.

    Pornografico infine Salvini, ormai ridottosi a cavalcare il malcontento dei ristoratori (peraltro a loro insaputa) attaccando il cappello sulle riaperture, nel pietoso tentativo di attribuirsene il merito; tra l’altro, “aperture” per modo di dire, checchè ne dica Donna Pesciarola che, ultimamente, ci stava provando pure lei, sproloquiando che il miglior sostegno è riaprire (estiqatsi, peccato che questo non sia riaprire, ma una presa per il culo, infatti i ristoratori hanno protestato anche oggi bloccando la A1, ma almeno la contessa Camerana, l’azionista di Repubblica che si lagnava sul suo giornale della sua triste Pasqua a Portofino, potrà godersi finalmente il ritorno in piazzetta, almeno per il ponte del primo maggio).
    Salvini stia sereno: chiunque, almeno in possesso di capacità mnemoniche paragonabili a quelle di un criceto medio (forse non tantissimi, ma neanche così pochi come gli piacerebbe) si ricorderà bene di chi sarà stato il merito, soprattutto quando l’ovvia, conseguente ricrescita dei contagi costringerà prima a nuove chiusure (destino ineluttabile, alla luce del fatto che i numeri sono ancora alti e la campagna vaccinale è a malapena avviata), e poi ad una nuova conta dei decessi; vedremo quanta gratitudine gli riserveranno i morti.
    Se fosse il politico navigato che gli piacerebbe tanto essere (ma che mai non sarà), su questo punto avrebbe fatto molto meglio a lasciar andare avanti Draghi invece di scavalcarlo, ma, nonostante abbia più anni passati in politica che felpe nel cassetto, è sempre rimasto quel dilettante che era. Agendo così, ha solo da perdere: ai ristoratori non gliene è fregato niente, e gli esiti nefasti di una simile, scellerata concessione alla di lui persona sono una previsione fin troppo facile. Se mai un giorno non dovesse più godere del supporto dei media compiacenti, basterebbero cinque minuti per demolirlo (ma questa forse è l’unica cosa che ha capito, per cui se ne rimane di buon grado confinato nel suo recinto, dove la greppia è sempre piena e una lisciata di pelo non manca mai, peccato per il servizio di pulizia liquami, un po’ così così).

    Chiunque ne sia l’autore (segnatamente, il Draghi Mario, ma se avesse voluto solo dare il contentino all’ex Citofono d’Oro 2020, sarebbe anche peggio), a casa mia questo non si chiama rischio calcolato, ma speculazione sulla pelle della gente. Criminali.

    Piace a 10 people

      • Jonny Dio
        solo una considerazione
        Salvini non pagherà dazio
        come non ha pagato dazio per la Lombardia, l’informazione sposta continuamente la responsabilità e i riflettori su altro, vedi Speranza che sta passando il messaggio che è tutta colpa sua perchè non hanno chiuso nella bergamasca oppure che il piano delle pandemia non è stato riscritto.
        e chi si ricorda la manifestazione “Libertà, Libertà” con manifestazione e assembramenti senza mascherina del 2 giugno 2020 con Tajani, Salvini e Meloni in prila fila?

        Piace a 7 people

    • Sicuramente già hanno preparato la controffensiva nel caso in cui le riaperture portino una nuova valanga di contagi. La colpa sarà di Speranza e di tutti quelli che non sono di destra per non avere predisposto misure efficaci al diffondersi dei contagi. Cavalcano le frange di malcontento e di chi vuole solo speculare sulla pandemia.

      Piace a 5 people

    • Jonny,
      le riaperture dell’estate scorsa fortemente volute da lega e presidenti di regione nella narrazione odierna sono diventate il fallimento di Conte e del governo.
      Ora chi pagherà? Io vedo Speranza in prima fila, e dietro, ma a distanza Draghi che col rischio ragionato una firma l’ha messa. Ma dietro eh.

      Piace a 4 people

      • Pochi posti al mondo sono più garantiti di quello di Speranza (naturalmente, solo finchè dura la pandemia), dato che è l’unica foglia di fico rimasta, anzi appositamente lasciata al suo posto per ricoprire l’ingrato ruolo di parafulmine.
        Ovvio che tutte le colpe passate presenti e future della gestione pandemica verranno attribuite eslusivamente a lui dall’informazione mainstream, è lì apposta, ma non altrettanto ovvio che questo tipo di narrazione sia ancora efficace come un tempo sulla fetta più grossa dell’elettorato. Il motivo è che la fetta di coloro abituati a bersi come oro colato fiumi di inchiostro e di parole, il famoso zoccolo duro (soprattutto di comprendonio), va vieppiù assottigliandosi, essendo costituito da gente perlopiù in là con gli anni, per cui io non darei nulla per scontato.

        "Mi piace"

  3. Il FQ nella sua prima pagina odierna presenta una pubblicità, nell’angolo in basso, secondo me inopportuna.
    Perché quel nome si presta a troppe illazioni.
    E anche il tempismo sembra quasi cercato.

    Piace a 1 persona

    • Metodo Ponzi: pagare i vecchi truffati coi soldi truffati ai nuovi.
      Madoff insegna, ma lui è morto in galera, negli Usa.
      Qui, invece, questi dettano la linea al governo dei “migliori”.
      E se le cose vanno male, hanno pronto il capro espiatorio, come sempre… tanto se la bevono, tranquilli che se la bevono, anche stavolta.

      Piace a 3 people

  4. Ecco invece una prima del foglio di carta igienica ben posizionato nel mondo preistorico dell’uomo scimmia.
    Il linguaggio truce e volgare che il suo mascellato fondatore usa come una clava verso Grillo.
    Il ritorno dello stesso sulla storia della donna che ha cercato il suicidio dopo essersi vista “sputtanata” in prima pagina su questa (g)fogna, in un ennesimo tentativo di discolparsi dall’attacco ricevuto da Nando Dalla Chiesa sul FQ.
    La bigotta frigida e misandrica che, parlando di sé stessa in terza persona, pubblicizza il suo nuovo libro contro l’eutanasia e testamento biologico.
    I soliti attacchi al rdc, visti come truffa estesa e non come sostegno ai poveri, mentre Marcellino fascio & vino sproloquia contro i vaccini, perché quella parte complottista e ignorante della popolazione va a votare e bisogna allevarsela.

    Piace a 1 persona

    • Caro Jerome,
      quello che chiami “foglio di carta igienica” ha fatto degli scoop straordinari su Arcuri (conosci?) e su Ranieri Guerri (ti sovviene ?) e prende posizione su Grillo che è incommentabile. Tanto che il signor Travaglio, come ha già fatto col caso Scanzi, evita accuratamente di parlarne.
      Citare ancora e ancora di Salvini, su input dei soliti noti del FQ, genera solo noia e tedioinfinito. Del resto subirà un processo a Palermo: non basta a placare la vostra acrimonia?
      Avete capito o no che Travaglio e i suoi sodali hanno avuto dal governo Conte un milione e mezzo di euro che ha permesso loro di non chiudere un giornale che non vende abbastanza?
      Analizzate i fatti con la vosra testa, di grazia, non con quella -opportunistica e strumentale- dei vari Padellaro, Scanzi, Lerner ecc.
      Adriana

      "Mi piace"

      • Adrianaaaaaaa(Cit.)
        La senti questa voce?

        Salvini è un personaggio a cui interessa il potere da usare per garantirsi un’infinita ricchezza.
        Quella che gli assicurerebbe il dittatore russo. Ma soprattutto quella delle greppie di parassiti Prenditori di risorse pubbliche.
        Ma questo è il FINE.

        Molto più squallidi e pericolosi sono i mezzi di cui si avvale.
        Il suo social manager Luca Morisi monitora QUOTIDIANAMENTE gli argomenti in trend Topic su Twitter e poco dopo ecco arrivare un post su Facebook, su Instagram, interviste a radio, TV, giornali e piattaforme web compiacenti, appropriandosi della scena per luce riflessa.
        L’unico effetto collaterale è la sua incredibile capacità di portare sfiga.
        Soprattutto nello sport.
        Parla del suo Milan e subito l’Inter diventa capolista.
        Parla di Luna Rossa quando era sul 3-3 con New Zelanda e perde le finali per 7-3.
        Parla della discesista Sofia Goggia e questa s’infortuna mentre scendeva un sentiero, saltando i mondiali.
        Parla del tennista Sinner arrivato in finale e immancabilmente quella partita la parte è nel successivo torneo di Montecarlo becca Djokovic al primo turno venendo eliminato.
        Poi i post sulla Ferrari, sulla Croazia in finale mondiale contro la Francia.
        Tutto ciò a cui si accosta lo trasforma in miseria.
        Ma tale capacità si riverbera anche su cose più serie.
        Vedi farmaci e terapie da lui pubblicizzate e dimostratesi inutili se non controproducenti e letali. AVIGAN, Idrossiclorochina, plasma iperimmune, NO MASK, voglia di assembramenti in nome della libbertah.
        Ma siamo ancora nel campo del folklore.

        Pericoloso è quando propone leggi liberticide, quando allenta qualsiasi ostacolo ai controlli antimafia, quando accetta che le sue liste siano infarcite di collusi con la criminalità organizzata.
        Oppure quando si erge a difensore del sacro suolo italico non esitando ad affondare barconi con disperati a bordo perché gli porta voti.
        Spacciandosi per novello partigiano.
        Le sue esibizioni di forza contro chi gli si oppone contrastano con una visione cristiana, a chiacchiere della vita (Bidivorziato e perennemente in calore), tradita attraverso l’ostentazione dei simboli come medagliette, crocifissi, vangeli, invocazioni alle Madonne, in una continua blasfemia, ma premiando la Comunione e Liberazione che è un’associazione a delinquere.
        Eppoi la corruzione, l’evasione fiscale sostenuta con i condoni, l’appropriazione indebita di ogni tipo di fondi pubblici, la SVENDITA a privati corruttori di qualunque bene pubblico essenziale, come la sanità, l’acqua, le strade, il trasporto pubblico.
        Sempre dalla parte dei più ricchi, a cui fa intravvedere il taglio delle tasse con la flat tax, senza specificare alla maggioranza meno fortunata che andrebbe finanziata attraverso l’uscita dello Stato da Sanità ed istruzione pubblica, rimessa alle capacità di ognuno secondo il proprio reddito.
        Gli attacchi a questo personaggio non saranno mai abbastanza.

        Hai scritto poi UNA FALSITÀ PASSIBILE DI QUERELA PER CALUNNIA E DIFFAMAZIONE, in linea con quanto andava ripetendo l’invasata messa fuori dal blog, sui fondi che SECONDO TE LO STATO AVREBBE REGALATO AL FQ.
        Chiara esibizione di ignoranza ma in MALAFEDE.
        Lo Stato l’anno scorso era intervenuto mettendo a disposizione delle imprese 200 Miliardi di garanzie sui prestiti che avessero chiesto alle banche per la ripartenza nel post lockdown.
        In pratica lo Stato sarebbe intervenuto in caso di insolvenza dei privati che non fossero riusciti a rimborsare tali prestiti per non portare al fallimento pure il sistema bancario.
        Denaro che le imprese hanno anticipato, rispetto al passato, ai fornitori di materiali di lavorazione, per i giornali la carta, per pagare le bollette, i trasporti, le campagne pubblicitarie, gli stipendi, le consulenze a sé e indirettamente ai fornitori. Che venivano saldati a 30/45/60 giorni ma che in quel momento scarseggiando anch’essi di liquidità, andavano anticipati.
        Somme iscritte a bilancio come MUTUI, obbligatoriamente.
        Di quali REGALI PARLI?
        VORRESTI ESSERE NUOVAMENTE SEGNALATA PURE CON IL NUOVO PROFILO??
        Ecco perché sei una piccola fan dello sciacallo BACIASALAMI, perché spargi in giro FALSITÀ.
        STAI IN CAMPANA.

        Piace a 3 people

      • Veramente gli scoop sono di Report.
        Ma se a te va bene credere ad uno che denunciò un finto attentato per ottenere la scorta sono problemi che non mi riguardano.

        "Mi piace"

      • Di Ciro Grillo forse Travaglio e Scanzi non parlano perché è un privato cittadino indagato per un reato – mi si passi il termine – comune ed essendo giornalisti politici non gliene frega nulla?

        Poi Grillo ha fatto malissimo a dubitare della buona fede della ragazza per il solo fatto che ha denunciato 8 giorni dopo. Ha invece ragione nel pretendere che del figlio si parli solo come indagato. Ho però come l’impressione che se l’accusato fosse stato uno dei beniamini della destra, i vari Sallusti, Feltri, Senaldi avrebbero ribaltato i loro giudizi, rispolverando tutto il loro repertorio di stereotipi maschilisti – tipo “la patata bollente”.

        (per chiarezza: per me lo stupro c’è tutto, essendo la ragazza sotto l’effetto di alcool)

        "Mi piace"

      • Di grazia, saprebbe citare quale provvedimento (e quando sarebbe stato varato) ha datto sì che il FQ potesse ricevere 1,5 milioni di Euro?
        Giusto per capire se lei scambia per scoop quelle che invece sino balle prive di fondamento

        "Mi piace"

    • Aggiungo per, Jerome, che chiamare “Marcellino fascio e vino” un grande intellettuale -a me non interessa la provenienza, mi piace leggere e capire, solo dopo posso criticare- non aiuta la convivenza civile. Cito Terenzio: homo sum humani nihil a me alienum puto.
      Temo che tu sia un tantino ignorante nel senso etimologico del termine e , come molti “sinistri” ti sentisuperiore alla plebaglia “complottista”. Sei la perfetta raffigurazione della sinistra peggiore che ha mandato in rovina l’italia.
      E te lo dice una, il cui padre in tempi non sospetti nel Dopoguerra, era un vero comunista, non come questi indecenti figuranti faccendieri.
      vedi leggere un po’ di più, magari anche fuori dal recinto del FQ….

      ADA

      "Mi piace"

      • Quindi chi si cela dietro il tuo nuovo alias, il solito somaro criminale e Negazionista o il prof fallito delle medie private che pubblicizzava la sua saccenza sui protocolli di Koch per negare la pericolosità del Covid?
        Marcellino fascio & vino è un’altra parassita di Stato, vedi la carriera in RAI e nei giornali sostenuti da fondi pubblici.
        È un altro pseudo intellettuale che ha SEMPRE dato copertura ad ogni genere di porcata del piduista pregiudicato e mafioso.
        Dagli attacchi alla magistratura che lo indaga a, alle leggi CRIMINOGENE votate dai suoi servi per proteggerlo e che hanno riverberato i nefasti effetti su tutto il sistema Giustizia.
        LUI ti spiega perché sarebbero giusti i condoni fiscali, edilizi, tombali, i rientri di capitali illecitamente esportati all’estero con garanzia dell’immunita’ e della privacy.
        Perché sarebbe di esempio una vita da ricco debosciato. Una condotta amorale e dichiarazioni di apprezzamento verso il suo ex stalliere boss mafioso omicida o il suo ex braccio destro Dell’Utri.
        Marcellino ha condotto una bella vita dopo essersi prostituito a questo nuovo padrone e rinnegando l’amico, Fini, che lo aveva introdotto in società dopo averlo tirato fuori dalle fogne fasciste della Storia.
        Cosa avrei da imparare da un TRADITORE di questo calibro?
        Oggi ha scritto sul suo foglio di carta igienica pure un articolo di vicinanza si NO Vax. Un esercizio di pura ignoranza costruito su paure indotte dalla propaganda.
        Non essere timido, rivela la tua antica identità, non vergognarti del tuo nome.
        Tanto l’abbiamo capito a quale mondo appartieni.
        Sei più coraggioso di Don Abbondio e sei un Codardo da competizione? 🙄🤔🤭🤭🤭

        Piace a 3 people

      • Ma tu, idi0ta allo stato puro pensi di essere anche furbo?

        “Un esercizio di pura ignoranza costruito su paure indotte dalla propaganda.”: mi domando, ma ‘sti figli (de puta) della paura indotta dalla propaganda terroristica, che da un anno a questa parte è stata elargita a reti unificate, 24h, sette giorni su sette, con che coraggio se ne escono con certe trovate originali per accusare la parte avversa? Non avete proprio niente di meglio da scomodare? Ma quanto siete imb3cilli?

        Non ce la fate proprio a non nominarmi vero? Bene, io allora vi insulto: contenti? …Ti leggo stranamente sobrio nella prosa, c0j0ne: Infosannio ti ha tirato le orecchie e ti ha detto che se rifai l’ESAGITATO ti bannano definitivamente, o stai seguendo il consiglio di @fabriziocastellana e ti stai martoriando la lingua?

        "Mi piace"

      • Prof, ancora tu? Ma non dovevamo vederci più?
        Solite molliche di Pollicino: la punteggiatura è un serial killer, o la impari alle elementari o non la impari più. Tanto tu insegni alle medie, giusto?

        Piace a 1 persona

  5. Sarà interessante leggere le giravolte della carta igenica stampata,
    Intanto la corrente comincia a trasportare al mare i rottami del disastro draghi di komodo,
    La grecia si avvicina a ppassi da gigante.

    "Mi piace"

  6. Tranquilli, appena 30 giorni di riapertura, e l’esercito potrà rifare la parata con i suoi mezzi colmi di bare. In Sardegna c’è voluto questo tempo per passare da zona bianca a rossa. Nel frattempo il governatore filo leghista Solinas andava in TV a sollecitare i turisti a farsi un bel giretto nell’isola, ormai ritenuta covid free. Non bastava vedere cosa era successo (sempre in Sardegna) con l’apertura delle discoteche in pieno agosto. Ora che si riapre tutto, il neurone (della dimensione della particella di sodio in una famosa pubblicità) che si agita nella scatola cranica di Salvini sarà contento. Tanto male andando per lui ed il circo mediatico sarà stata colpa dei 5 stelle, Conte, Speranza, o la Raggi.

    Piace a 4 people

  7. Quello che fa proprio ridere (anzi, piangere) è il “riaprire in sicurezza”.
    La stessa sicurezza dell’ estate scorsa, immagino.
    Mai che si parli chiaro: apriamo perchè…

    !) Non abbiamo i soldi per i “sostegni” (per ora hanno solo cambiato il nome).

    2) Dato che abbiamo svenduto ai Paesi “emergenti” quel poco che rimaneva delle nostre produzioni ad alto valore aggiunto per foraggiare il turismo “pizza e mandolino” e gli “imprenditori” che si sono buttati nella ristorazione senza arte bè parte e già pieni di debiti, dobbiamo farli “riaprire”. Insomma, chi si è gonfiato il petto per anni col fatto “rischia di suo” non vuole rischiare. Ed ha scoperto che il tanto anelato “libero mercato che darwinianamente si autoregola” non “regola ” solo gli altri.

    3) Salvini è padrone della piazza, in TV spadroneggiano psicologi riesumati dal ’68 che millantano “generazioni distrutte” se non possono uscire per qualche mese (e per fortuna che non c’è una guerra!) dando a Salvini una grossa mano. Dato che il Migliore deve concludere la propria mission e dividere il malloppo a chi di dovere … deve rimanere in sella, e tranquillo non metterci la faccia: “Su questo lascio la parola a Speranza…”.

    4) Per spendere poco abbiamo ordinato milioni di vaccini… in saldo e non sappiamo a chi sbolognarli (ultimamente ai vecchi: faranno meno danni).

    5) “Tanto muoiono solo i vecchi”, le terapie intensive costano, i medici sono stufi e nessuno protesta per quelle morti, quindi…

    6) Tanto noi VIP non moriamo mai, immediatamente al San Raffaele e dopo pochi giorni vispi come prima. E comunque le precauzioni possiamo prenderle e le prendiamo, eccome… Mica andiamo la sera a fare bagordi sui Navigli! (visto come si protegge Draghi durante le conferenze stampa?)

    7) I nostri sponsor ci stanno guadagnando soldi a palate.

    8) E poi si può sempre continuare a dare la colpa a Conte e ai banchi a rotelle.

    Ognuno continui da sè. E magari smetta di chiedersi il “perchè” delle riaperture.
    L’ “anima” non ci entra per nulla. Qualsiasi cosa si intenda con la parola “anima” …

    Piace a 3 people

  8. nome: la verità hahahahahahHAHAHAHAHAHAHAHAH

    missione: quotidiano indipendente: HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHh

    pensate davvero che siamo tutti gonzi?

    "Mi piace"

  9. dimenticavo, il riformista o riformatorio, come giustamente lo chiama Travaglio, chissà se sarà “garantista” come fa di solito con situazioni ben più gravi. hihihihihihihihihihihihihi

    Piace a 1 persona

  10. Oggi si sono messi tutti sulla linea di partenza visto che l’accelerazione senza innestare la marcia fa solo rumore, come nella canzone di Pozzetto:
    C’è chi un giorno invece ha sofferto
    e allora ha detto io parto
    ma dove vado se parto
    sempre ammesso che parto?
    Il problema si verificherà a breve e non sarà solo di sopravvivere al Covid, sarà di sopravvivere per mettere insieme il pranzo con la cena, questa sarà la vera tragedia per noi italiani e ci accorgeremo che il recovery plan non servirà ad altro che a pagare l’enorme debito che abbiamo fatto.
    Forse quest’isteria di ripartire nasconde proprio questo…

    Piace a 1 persona

  11. Salvini secondo me fa fede sulla memoria da pesciolino rosso dei suoi elettori. Il 26 apre, ma quando risaliranno i contagi (perché risaliranno, 100% garantito) sarà magari il 3-4 Maggio, per allora i supporters della Lega si saranno dimenticati tutto, quindi giù botte a Speranza, tutta colpa sua.

    Piace a 5 people

  12. Travaglio come un Romano verace ha chiuso con una frase che noi usiamo tra amici.—–E, già che ci siamo: che “anima” c’è nell’allentare le restrizioni con 3-400 morti al giorno, in base a un “rischio calcolato” sulla loro pelle da Salvini? A parte l’anima de li mortacci nostri, si capisce.

    Piace a 2 people

  13. @Adriana, vuole articoli A’ la carte? Hai evidenza di questi soldi che ha avuto il F.Q. ? Gli altri giornali non hanno avuto nessun sussidio? Mi sembra strano

    "Mi piace"

    • Secondo me è l’alias della Gazzella. Solo lei cercava continuamente di spacciare un prestito bancario per i sussidi che prendono gli ALTRI giornali.

      Piace a 1 persona

    • “Il Fatto” è l’unico giornale che non riceve e non ha mai ricevuto i CONTRIBUTI PUBBLICI che ricevono TUTTI GLI ALTRI GIORNALI… compresi i giornalini parrocchiali. Ha semplicemente utilizzato il “finanziamento a tassi di favore” che era stato concesso a QUALUNQUE IMPRESA dal governo Conte.

      Piace a 2 people

  14. @Adriana
    Guarda che te stai a’ sbaglia’. Secondi er riformista Conte glia dato a Travaglio 2,5 miglioni. Sti’ cazzi.
    Novella2000 peró sospetta molti di piú. Io me pare aver letto pure su topolino che Paperon de Paperoni glia dato de milioni de milioni come le stelle de negroni. Me è possibile che me sbaglio. Va’ sape’.

    Piace a 2 people