Il Chieti Calcio Femminile batte il Formello 5-2

Il Chieti Calcio Femminile torna in campo dopo il turno di riposo rispettato la scorsa settimana e batte 5-2 il Formello all’Antistadio “Valle Anzuca” di Francavilla a Mare mantenendosi così  in scia del Palermo e della Res Roma. La classifica vede ora le siciliane a 19 punti, le giallorosse a 18 e a 17 le neroverdi.

Mister Lello Di Camillo deve fare a meno della squalificata Gangemi , al suo posto schiera Di Lodovico.

In campo anche Cutillo recuperata dall’infortunio.

Parte subito bene il Chieti che trova la rete del vantaggio al 6′: il direttore di gara assegna il rigore a seguito di un atterramento in area di Esposito, sul dischetto va Giulia Di Camillo che trasforma con freddezza non lasciando scampo a Mari.

Il Formello reagisce e trova il pareggio dopo appena tre minuti con Zuzzi  che riesce a liberarsi bene fra un paio di difensori neroverdi e batte imparabilmente Falcocchia.

Tutto da rifare dunque per il Chieti. Al 24′ un tiro-cross di Esposito attraversa tutta la porta senza però che nessuna delle sue compagne riesca a trovare la deviazione vincente.

Il gol del vantaggio è però rimandato di un solo minuto: al 25′ su angolo di Stivaletta è perfetto lo stacco di testa di Esposito che trafigge Mari.

Al 35′ un gran tiro dal limite di Stivaletta sfiora il palo.

Due minuti più tardi il Chieti fa tris: un’imprendibile Esposito, migliore in campo alla fine del match, si libera di un’avversaria, pesca bene Stivaletta che di prima intenzione mette la palla dove Mari non può proprio arrivare. Al 41′ arriva il poker delle neroverdi grazie a Ferrazza brava a trovare la deviazione volante su corta respinta di Mari su tiro di Giada Di Camillo.

Si va dunque al riposo sul punteggio di 4-1 per il Chieti.

Ad inizio ripresa subito due occasioni per Stivaletta, ma in entrambe è brava Mari a sventare.

Il Formello accorcia le distanze al 6′ con Sciarretti che sorprende Falcocchia con un calcio di punizione a spiovere da posizione defilata.

Un minuto dopo entrano Vukcevic, al suo ritorno in campo dopo l’infortunio patito a Trani, e De Vincentiis al posto di Benedetti e Cutillo.

Al 17′ Di Lodovico colpisce un clamoroso palo con un gran tiro dalla distanza.

Tre minuti dopo azione in velocità di Stivaletta che fa fuori un paio di avversarie, entra in area, prova a sorprendere Mari che però le chiude bene lo specchio bloccando il pallone.

Al 23′ sempre Stivaletta impegna ancora Mari che respinge di piede la sua conclusione.

Mister Lello Di Camillo opera un’altra sostituzione mandando in campo Colavolpe al posto di Carnevale.

Al 26′ Mari esce a valanga su Vukcevic lanciata a rete e l’atterra in piena area. L’arbitro assegna il rigore trasformato con precisione dalla stessa attaccante neroverde.

Al 39′ altri due cambi nel Chieti: dentro Di Sebastiano e D’Intino per Stivaletta e Giada Di Camillo.

Il Formello ci prova con Fabi che chiama Falcocchia ad una difficile parata a terra.

Nei minuti di recupero è brava Falcocchia a bloccare d’istinto la conclusione da due passi di Sciarretti.

Sul finale è Angelone a sprecare una facile occasione a pochi passi dalla porta difesa da Falcocchia.

Finisce 5-2 per il Chieti che festeggia un’importante vittoria. Domenica prossima le neroverdi sono attese dal derby in trasferta con il Pescara.  

TABELLINO DELLA GARA:

CHIETI CALCIO FEMMINILE – FORMELLO 5-2

Chieti Calcio Femminile: Falcocchia, Di Camillo Giada (39′ st D’Intino), Ferrazza, Benedetti (7′ st Vukcevic), Cutillo (7′ st De Vincentiis), Galluccio, Di Camillo Giulia, Stivaletta (39′ st Di Sebastiano), Carnevale (24′ st Colavolpe), Esposito, Di Lodovico.

A disp.: Seravalli, Venditti, Colecchi. 

All.: Di Camillo Lello

Formello: Mari, Cuccu, Croce, Fiorentini, Grassi (31′ st Angelone), Volpe, Fabi, Riccio, Zuzzi, Sciarretti, Vittori.

A disp.: Masia, Ambruoso.

All.: Serafini Giampiero

Arbitro: Decimo di Napoli

Assistenti:  D’Orazio di Teramo e Di Rocco di Pescara

Marcatrici: 6′ pt Di Camillo Giulia (c.d.r.), 9′ pt Zuzzi, 25′ pt Esposito, 37′ pt Stivaletta, 41′ pt Ferrazza, 6′ st Sciarretti, 26′ st Vukcevic (c.d.r.)  

Ammonite: Grassi, Mari, Zuzzi (F)

IMPRESSIONI POST PARTITA DI VALENTINA ESPOSITO:

“L’azione del mio gol è stata molto veloce, devo ancora realizzare di aver segnato.

Sui calci d’angolo di solito non salgo, ma Cutillo mi ha fatto invece spazio ed è andata bene.

Abbiamo giocato maggiormente palla a terra obbligate anche dal vento che c’era sul campo, questo ci ha permesso di arrivare sotto porta molto di più che in altre occasioni e siamo anche riuscite a concretizzare meglio. L’1-1 ci aveva un po’tagliato le gambe, ma abbiamo reagito subito tornando in vantaggio.

Il loro secondo gol è arrivato sul 4-1 quando la partita era ormai quasi a nostro favore.

Abbiamo cercato a quel punto di gestire il risultato pur subendo alcune azioni nelle quali sono arrivati alcuni nostri errori che vanno evitati. Se giochi contro una squadra più esperta certe cose si possono pagare dunque bisogna sempre mantenere alta la concentrazione.

Negli ultimi anni ho giocato terzino, sto cercando di capire i tempi giusti spingendomi un po’ più in avanti: nelle partite precedenti ero quasi sempre arretrata, con il Formello ho invece partecipato maggiormente alle azioni proponendomi in fase di attacco. Quando parto palla al piede, se sto indietro, riesco a servire meglio le mie compagne, quando invece mi trovo in situazioni davanti all’area mi è più difficile per le mie caratteristiche.

La squadra ha offerto una buona prestazione, mancava Gangemi in difesa, ma Di Lodovico ha giocato bene.

Il Mister ha dato spazio anche alle più giovani che ci potranno servire anche in altre occasioni.

Mi auguro, oltre ai gol o alle prestazioni, di poter lasciare qualcosa alle giovani perché hanno bisogno di noi più esperte che apriamo loro la strada: sono le ragazzine il futuro.

Il calcio femminile si sta avvicinando al professionismo e se le più piccole affronteranno questa avventura con la giusta mentalità ne potranno trovare giovamento anche fra qualche anno.   

Ora ci aspetta il derby che è una partita comunque particolare, ci teniamo molto ovviamente.

Dovremo lavorare al meglio durante la settimana cercando di continuare a seguire quanto di buono fatto contro il Formello e rimediare anche agli errori fatti.

Ci seguono in tanti con affetto: è bello sentire l’attaccamento alla maglia dei tifosi nonostante non possano venire allo stadio. Chieti ha tanti tifosi. Qualche giorno fa ero in giro per la città e indossavo la tuta della squadra: diverse persone si sono fermate a parlare con me a testimonianza di quanto la gente ci segua. Spero potremo lasciare un bel ricordo ai nostri tifosi e alla città”. 

L’Addetto Stampa Chieti Calcio Femminile

Piero Vittoria  

riopiero@gmail.com

Categorie:Cronaca, Interno, Sport

Tagged as: , ,