Memento Monti

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Se anche gl’iscritti 5Stelle gli diranno sì, Mario Draghi avrà la fiducia più larga della storia repubblicana: 596 deputati su 629 e 302 senatori su 321. Gli voterebbero contro soltanto i 33 deputati e i 17 senatori FdI (e meno male che c’è la Meloni: i governi senza opposizione esistono solo nelle dittature). Un record bulgaro che straccerebbe quello dell’altro SuperMario, Monti, “fiduciato” 10 anni fa con 556 voti alla Camera e 281 al Senato (contrari solo i 59+25 leghisti, a cui s’aggiunsero ben presto i 21+12 dipietristi di Idv, che avevano votato solo la prima fiducia per poi passare all’opposizione). Monti per tre mesi fece il bello e il cattivo tempo sull’onda di un’emergenza drammatica: lo sfascio economico-finanziario in cui il governo B.-3 ci aveva precipitati. Poi, dinanzi alle scelte impopolari di massacro sociale dettate dalla lettera della Bce di Trichet & Draghi, che fecero pagare ai pensionati e ai lavoratori l’intero costo della crisi, la luna di miele finì e iniziarono i distinguo dei partiti. B., capo di quello di maggioranza relativa, iniziò a fare il capo dell’opposizione con la grancassa dei suoi media: Monti passò dal consenso al dissenso e fu persino costretto a sloggiare anzitempo. Tentò di vendicarsi fondando Scelta Civica con Fini e Casini, ma nel 2013 prese poco più dei voti degli alleati Fli e Udc. Gli elettori punirono duramente anche i due azionisti principali del suo governo, FI e Pd, che persero 6,5 e 3,5 milioni di voti, regalando il 25,5% ai debuttanti 5Stelle.
Ora, Draghi non è Monti e l’Italia del 2021 non è quella del 2011: grazie a Conte e ai presunti “incompetenti”, lo Stato non ha problemi di cassa, anzi sta per incamerare 250 miliardi dall’Ue tra Recovery e fondi di coesione, non appena presenterà quel Plan che sarebbe già pronto se l’Innominabile non l’avesse preso in ostaggio dal 5 dicembre. E le altre emergenze sono avviate a soluzione da Conte e dai presunti “incompetenti”, con una gestione della pandemia e una campagna vaccinale tra le più efficaci d’Europa. Ma i frutti di quella cascata di soldi si vedranno tra qualche anno, quando anche Draghi sarà passato (forse al Colle). Il suo governo, però, è molto simile a quello di Monti perché tiene tutti dentro. Il che oggi è un elemento di forza. Ma, quando cambieranno i sondaggi e finirà la luna di miele coi partiti, sarà un fattore di debolezza. A meno che qualcuno non creda davvero che il M5S della Spazzacorrotti, delle manette agli evasori, della legge sul voto di scambio politico-mafioso e della blocca-prescrizione possa convivere amabilmente per due anni con un corruttore seriale, pregiudicato per frode fiscale, nove volte prescritto per gravi reati, amico e finanziatore dei mafiosi.

O che Salvini si sia convertito all’europeismo, alla progressività fiscale e all’accoglienza. O che Pd e LeU abbiano archiviato per sempre le differenze destra-sinistra. Più si avvicineranno le elezioni, più ciascun partito riscoprirà le differenze dagli altri, non foss’altro che per trovare qualcosa da dire agli eventuali elettori. Ai quali ciascuno dovrà presentare i propri successi degli ultimi mesi, se ne avrà ottenuti. E sarà un guaio soprattutto per il M5S che, avendo il gruppo parlamentare più ampio e gli elettori più esigenti, avrà suscitato le maggiori aspettative. Nel Conte-1 aveva 9 ministri (più il premier) contro 8 leghisti e 3 indipendenti. Nel Conte-2, 11 ministri (più il premier) contro 9 del Pd, 1 di LeU e 2 indipendenti. Infatti è sua la gran parte delle leggi di questi tre anni. Ma con Draghi, a quel che si dice, avrà 3 o 4 ministri su 20 o più. E nessuno sa ancora quali. Cosa potrà mai ottenere o mantenere? Che senso ha il mantra del “restare dentro per controllare meglio”? Certo, se strappasse ai vecchi e nuovi alleati Giustizia, Lavoro, Ambiente-Sviluppo e Istruzione con l’impegno scritto, in un contratto di governo, di non toccare le loro leggi-bandiera, sedersi a quel tavolo sarebbe giusto, anzi doveroso. Ma non è aria: tra qualche giorno, salvo miracoli, l’ammucchiata degli altri partiti riesumerà la prescrizione con un emendamento al Milleproroghe.

I numeri in Parlamento e nel governo sono contro i 5Stelle. I media esultano come un sol uomo per la “fine dell’incompetenza”, cioè per la loro fine, preferendo di gran lunga la competenza dei criminali e dei loro compari (nessuno scandalo per la presenza alle consultazioni di B. e del tappetino di Bin Salman). Che senso ha piazzare qualche ministro, magari nei posti sbagliati, per poi assistere impotenti ai nuovi e vecchi alleati che giocano a bowling con le loro conquiste? Se proprio non si vuole dire di no al governo Draghi, cioè a Mattarella che l’ha imposto con la manovra a tutti nota, nulla impone di dire sì, per giunta al buio (a meno che il voto su Rousseau non sia un concorso di bellezza: “Vi piace Draghi?”). Si possono dettare condizioni sui temi del M5S. E, se vengono respinte, ci si può astenere per avere le mani libere e votare di volta in volta su ciascun provvedimento. Per questo il quesito deve prevedere “fiducia” e “sfiducia”, ma anche “astensione”. Se prevarrà la berlingueriana “non sfiducia”, il governo Draghi diventerà pienamente “politico”, perché dovrà scegliere ogni giorno se dipendere dalla Lega o dal partito di maggioranza relativa. E si vedrà anche se la futura coalizione giallorosa M5S-Pd-Leu intorno a Conte esiste ancora, o è soltanto un pezzo di antiquariato o un’esca per gonzi.

117 replies

  1. d’accordo su tutto quello che ha scritto travaglio,tranne una cosa,basta con la falsa e finta coalizione progressista m5s-pd-leu,non funziona,non ha senso,non ha futuro,ognuno faccia la propria strada

    Piace a 2 people

    • Non credo, i 5stelli sono nati per l’indisponibilità del PD ad accogliere certe istanze. Ora che, secondo i sondaggi, la parte di elettorato di centro e di destra, è tornato all’ovile, il movimento potrebbe considerarsi di sx, almeno per come vengono comprese le istanze che appoggia

      "Mi piace"

    • E’ la tua testa che non funziona ! Rileggi il post di 1943 e Anail, La tua strada quale ? Cambiare stando in strada?
      Meno male che avete ancora Grillo, che ragiona con la testa ,non con i cosi detti c…..i

      Piace a 1 persona

  2. Magico Travaglio. Non so se i grillini riusciranno a mettere in pratica questo tuo consiglio: tenere un piede in due scarpe.
    D’altronde vedo che anche i tuoi editoriali somigliano sempre più a degli specchi sui quali ti piace arrampicarti.
    Comunismo e cambio di sistema. Unica soluzione!

    "Mi piace"

    • Gentile Alfio, dopo mezzanotte forse era dura comprendere bene un testo, ma il giornalista sostiene tutt’altro, rispetto a quanto ti abbia potuto cogliere

      "Mi piace"

      • Il giornalista sta offrendo alla base grillina due scelte: astenersi cioè appoggiare il governo dall’esterno oppure piazzare ministri in TRE-QUATTRO posti chiave: in altre parole tenere un piede in due scarpe. Per un partito che ha il 33% bisogna ammettere che è un capolavoro politico. È ciò che Travaglio auspica da quando è saltato fuori il drago.
        Seguimi sempre, così capirai gli editoriali di Travaglio.

        "Mi piace"

  3. Se si sfilano i 5stelle dopo un secondo si sfila pure il pd.L’assurdo è che se i.5stelle non si sfilano dal si al drago subiranno una scissione.Se ii pd si sfilasse dal si al drago la scissione la subirebbero loro.insomma comunque la mettiamo il renzi avrà causato una catastrofe.L’unico modo per azzerare tutto il piano di renzi è andare ad elezioni con Conte candidato presidente del consiglio.Si potrebbe vincere le elezioni.e dal panorama politico sparirebbe la serpe topo che ha inquinato l’Italia in questi ultimi dieci anni tornerebbe nella fogna da dove è venuto.Ahhh che sollievo sarebbe necessario n vedere più quelghigno da topo

    Piace a 3 people

    • Vista l’ora, cominciavi a sognare, eh, Terribile?
      Bel sogno, l’avrei fatto volentieri anche io…
      spero che sia solo rimandato all’anno prossimo.

      "Mi piace"

  4. draghi, il banchiere, non ha ancora scoperto le carte, tocca aspettare.
    Finchè dice sì a tutti su tutto non conta niente.
    Quando darà la versione finale del suo programma di governo ognuno si farà la sua idea su cosa sia meglio e si posizionerà di conseguenza,.
    Fino ad allora parliamo del nulla, e qualsiasi decisione è scritta sulla sabbia fra un’onda e l’altra.

    Piace a 3 people

  5. A parte il fatto che nessuno sa ancora cosa ha intenzione di fare Draghi.
    Avere i 5 stelle dentro un qualsiasi eventuale governo decida di fare, non gli renderà certo la vita facile, se intende governare contro di loro, a prescindere dai ministri.
    E comunque Grillo non ha parlato di consenso incondizionato o di fiducia al buio, vuole vedere.
    Stare dentro non significa avallare scelte contrarie alla propria linea.
    I provvedimenti si votano e sarai sempre in tempo a uscire, se sarà il caso.
    E agli elettori potrai dire di aver difeso e non tradito le conquiste fatte.
    Anche gli altri dovranno spiegare molte cose.
    Qui è stata tracciata una linea per far pronunciare i partiti in gioco: o dentro o fuori.
    Fuori che fai? Ti guardi l’ombelico?
    Il PCI ha passato tutta la sua vita politica “fuori”, sarebbe stato meglio che fosse stato “dentro”.
    O no?
    Se avessi anche un solo dubbio sul fatto che i 5 stelle DEVONO stare nel governo Draghi, mi sarebbe bastato guardare TV e giornali in questi giorni per togliermelo.
    L’ultimo spettacolo l’hanno dato il solito branco di cani randagi a diMartedì (l’ho sopportato solo per pochi minuti) dove guardavano Crimi col solito sorrisetto di compatimento ma contemporaneamente latravano tutti assieme non perdonandogli di non dire NO al presidente incaricato, accusandolo perfino di fare slittare la votazione su Rousseau.
    Spero che un briciolo di intelligenza illumini le menti dei votanti, perché mi seccherebbe molto che 11 milioni di voti (tra i quali il mio) venissero buttati nel cesso da qualche migliaio di click.
    Perché è di questo che si tratta.
    Da due anni e mezzo, 7 giorni su 7, 24 ore su 24, il sistema con i suoi media ha bombardato forsennatamente i 5 stelle, cercando di spappolarli, ma senza riuscirci, se non nei sondaggi, anzi perfino compattandoli, fino a qualche giorno fa.

    Un piccolo riassunto.
    Marzo 2018: no di Renzi al governo con i 5 stelle.
    Governo giallo-verde, con le prime riforme portate a casa, mentre Salvini se la prendeva con i “négher”.
    “Rinsavimento” del Cazzaro verde, spontaneo o spintaneo, che capisce l’antifona, e crisi del Papeete.
    Tuffo insperato del Cazzaro rosa ad abbracciare i 5 stelle di nuovo liberi; nascita incorporata di IV con il numero preciso di senatori necessari a mettere in crisi il governo; lavoro quotidiano ai fianchi, tanto per superare la pandemia; alla scadenza del Recovery Plan e all’annuncio dei vaccini, colpo mortale a Conte e voilà Mattarella pesca dal cilindro il Marione nazionale.
    “Forse ce la facciamo!”
    Consultazioni e, a questo punto, “se i 5 stelle sono seri, se ne devono andare”.

    Duri e puri: capito l’algoritmo?
    Il sistema ce l’ha messa tutta ma non ce l’ha fatta e l’attentato di Renzi e la chiamata di Draghi sono un chiaro segno della sua sconfitta.
    Dall’esterno i 5 stelle non si rompono.
    Cosa resta da fare?
    Ma provare dall’interno, no?
    E allora forza.
    Dibba si fa crescere la barba e dice no alle élites.
    La Lezzi non si fa crescere la barba ma lancia un Vday.
    E Davide: lui non parla. C’è sempre la piattaforma.

    E anche in questo blog è ormai una valanga di pianti e lai e di inni alla purezza.
    “Bisogna dire NO, bisogna stare FUORI, lasciare fare a loro” e, come nel gioco dell’oca (sarebbe meglio dire oche, per via della concordanza) si ritorna al VIA.

    Piace a 5 people

    • @1943,
      Concordo esattamente su tutto.
      Hai legato tutti i punti, chiaramente, lucidamente. Ti sei arrabbiato come me nel vedere lo scempio della stampa riunita che PRETENDEVA un m5s FUORI dai giochi, usando l’accusa di volere le poltrone, di essersi normalizzati, di aver fatto il salto della quaglia. Mica si sconvolgono per la giravolta di Salvini o il bacio di Giuda, osannato come salvatore della patria. Sanno bene chi disturba i manovratori.
      Qui c’è chi gioca sul filo, cercando sempre di restare in bilico per potersi lanciare di qua o di là, in questa discussione, creando ombre, fingendosi per il no con chi crede al no, per il sì con chi crede al sì, la classica via di mezzo dell’ignavia, dell’esistere a metà, per poter sempre dire di avere ragione, qualunque cosa succeda.
      I temi, senza le poltrone, fecero rifiutare ai 5s il governo con Bersani.
      Aprirono la porta al governo Letta, poi “trasformatosi”, come per incanto, esattamente come ORA, nel governo delle meraviglie (di Renzi).
      Stesso spregevole protagonista, stesso destino? No, grazie.
      Chi ha visto lo scempio, ieri sera, non può sopportare che stiate fuori per fare un favore a questa muta di lupi(e chiedo scusa agli adorabili lupi veri), che vorrebbe usare le vostre stesse armi per farvi alzare dai vostri meritati posti a sedere, per farvi lasciare il vostro lavoro a metà.
      Dovete ESSERCI.
      Ed esserci significa OCCUPARE IL VOSTRO POSTO.
      Gli Aventini servono solo a chi RESTA, non a chi vuole mantenere la propria impronta in un governo, perché è il partito di maggioranza e, insieme ai suoi alleati di poche settimane fa, vuole essere ancora MAGGIORANZA.
      Conte sta precipitando nel gradimento del pubblico, in una sola settimana si registra la santificazione di Draghi e la ridicolizzazione continua di un PDC onorevole, nel vero senso del termine, serio, onesto, capace. Vogliono bloccare ogni possibilità di unione che possa rendervi competitivi nelle elezioni future.
      Il “povero Conte” ha detto la NUOVA C. De Gregorio, che ubbidisce agli ordini di scuderia:
      spaventiamoli, dividiamoli, sparigliamo, delegittimiamo.
      Neghiamo qualsiasi loro conquista:
      -il Recovery non era stato preparato, fra un po’non l’ha neanche portato lui.
      -il piano vaccinale NON ESISTEVA, dopo essere stati i primi in Europa. E si incensa Israele che con 8 milioni di abitanti, iniziando prima e avendo tutti i vaccini a disposizione, ne ha inoculato una media di 50mila al giorno contro i nostri 70/90mila. Eh, ma gli altri hanno finito(e grazie, sono un ottavo, rispetto a noi)
      Noi eravamo FERMI . Colpa nostra, dovevamo vaccinare con acqua e zucchero, magari.
      Delegittimare, occultare i risultati.
      -Cancellare lo spread a 100, prima della mossa del serpente che l’ha fatto risalire.
      Ora che è risceso è tutto merito di Draghi.
      Prima lo spread era sparito dai radar: troppo basso per questi derelitti, incompetenti! Come osano i mercati fidarsi? Ora si vanta un calo di 7 punti, come se fosse un timbro di qualità ineguagliabile.
      INSOPPORTABILI.

      Ragazzi non fatevi fregare, ve lo dice una compagna di LEU a cui fa male sentire la grancassa che suona, suona.
      Non retrocedete, non crediate di riprendere quota stando fuori, vi conoscono, vi hanno studiato… la verginità non si rinnova, ve l’hanno calpestata, ridacchiando in gruppo, come i più squallidi stupratori.
      Useranno le vostre armi contro di voi, diranno che tradite i vostri principi, perché gli fa comodo che voi abbiate regole più stringenti delle loro.
      Le useranno contro di voi, le vostre regole.
      Voi non fatelo, per una volta non fatevi fregare.
      SIATECI.

      Piace a 3 people

      • Brava Anail gran bel discorso, insieme a 1943 dovreste postarli a Dibba e vedere se e cosa vi risponderebbe. Avete quasi convinto anche me ma mi riservo di ascoltare cosa avrà da dire Draghi alla fine di tutti questi giri di consultazioni.
        Ho visto Crimi a Di Martedì e i giornalisti, specie quell’ameba di Da Milano, sono stati veramente scandalosi superando qualsiasi regola di educazione e rispetto. Poi Draghi può permettersi 2, 3 o quanti giri di consultazione gli pare ma il M5S, che è comunque il partito di maggioranza, non può permettersi di far slittare il voto su Rousseau. Alla domanda, fossi stato in Crimi gli avrei risposto a tono: certamente si, il M5S ha tutto il diritto di prendersi tempo e di fare attendere Draghi, Mattarella e l’intero paese per la sua decisione. Non è certo colpa del Movimento se ci troviamo in questa situazione ed anzi, è solo merito suo se la pandemia è sotto controllo più che negli altri paese europei e se siamo di fronte all’enorme potenzialità di un nuovo piano Marshall.

        Piace a 1 persona

      • Esatto, Lucapas!
        È assurdo come il tempo si sia FERMATO, da quando Draghi ha accettato con riserva questo incarico.
        Aveva tanta fretta, Mattarella, di evocare il Santissimo, da non poter far fare un ultimo tentativo a Conte, minacciando elezioni…e ora?
        Ora tutto si risolve magicamente da solo…In realtà ci siamo ancora NOI, ma è già tutto circonfuso della luce riflessa dall’arcangelo Mario…
        Le poche cose che filtrano, ti dirò, mi danno molta soddisfazione, specialmente nei confronti di Salvini, che pur di vendersi da europeista, sta inghiottendo la qualunque.
        Hai sentito della fiscalità PROGRESSIVA? Con tanti saluti alla FLAT TAX… Ahahah!
        Che GODURIA, si torna alla Costituzione, evviva.
        La gestione della pandemia D l’ha approvata e Ursula ci ha pure fatto i complimenti per il piano vaccinale… Evvai, beccatevi pure questa!
        Inoltre il drago è, udite udite, AMBIENTALISTA.
        E chi ci ammazza?
        Se continua così ci ammolla pure la riforma della giustizia alla Bonafede, quelli impaccano e portano a casa buoni e zitti… e abbiamo fatto l’enplein!
        Se poi conserva qualche nostro ministro, ci conquista definitivamente il QUORE.

        Facciamo mille scongiuri e aspettiamo di vedere come butta davvero, va’…🤞🏻🤞🏻🤞🏻

        "Mi piace"

      • @anail

        Mi sono alzato tardi.
        Ti ringrazio per aver completato il mio commento arricchendo del prima e del dopo il mio breve riassunto dei fatti.
        Purtroppo ho letto gli altri commenti e, escluso pochi, mi cadono le braccia.
        Nessuna analisi, solo fede, fede a tonnellate.
        E contro la fede nulla si può.
        Il Movimento (guai parlare di partito, è un peccato) è il fine, non è il mezzo, occorre tutelarlo, santificarlo, blindarlo con pali e paletti, tabù con autoeliminazione incorporata.
        Questi non capiscono che i voti del marzo 2018 non sono tutta roba loro, non vengono da Marte, vengono da chi da anni non votava più perché senza più punti di riferimento.
        Hanno, abbiamo, voluto affidare loro le nostre speranze dandogli però anche un compito, quello di lavorare per operare cambiamenti nella società, il nostro chiodo fisso.
        Devo riconoscere che quelli che si sono ritrovati al governo hanno lavorato e prodotto cose positive, pur con alti e bassi.
        Ma questo, paradossalmente, ha scatenato i risentimenti e le accuse di chi è rimasto fuori e di quelli che pensano solo alla verginità.
        Non seguono i media, evidentemente, e non guardano la TV.
        Non che questo sia uno spettacolo edificante, tutt’altro, ma occorre seguirli per sapere cosa pensa e cosa fa il tuo avversario.

        Poco fa sentivo l’onnipresente M. Giannini (mi ripugna perfino nominarlo) a Tagadà irridere come sempre il Movimento sostenendo che è smarrito e bloccato nella rielaborazione del lutto per la perdita di Conte e che Draghi se ne frega della piattaforma Rousseau e che proseguirà indipendentemente per la sua strada.
        Peccato per lui, però, che poi ha concluso dicendo che Draghi non salirà al Colle entro la settimana, ma probabilmente lunedì: segno evidente che quello che faranno i 5 stelle conta eccome, se restano dentro; se andranno sull’Aventino allora sarà tutto in discesa.
        Non so se i nostri barricaderi capiscono queste cose.
        Per loro esiste solo il web e non capiscono che un sacco di gente guarda ancora, e forse solo, la Tivù.
        Se restano fuori a contemplare la loro purezza, come pensano che si svolgerà la prossima campagna elettorale, che a sentir loro dovrebbe ricompensarli per la virtù salvata dal peccato?
        Gli altri useranno media e TV per finirli definitivamente.
        E loro, con il blog dell’oratorio?
        Ho scelto volutamente, non in segno di spregio per carità, termini mutuati dalla sfera religiosa, perché sono convinto che questi duri e puri siano anche profondamente cattolici, altrimenti molte cose non si spiegherebbero.
        A loro la TV serve solo per mutuare e scimmiottare gli stessi commenti degli avversari, rivolgendoli a quelli che si sono impegnati al governo perseguendo temi: poltronari, tetrapoltronari, traditori, venduti, bibitaro, giggino ecc.
        Purtroppo la divisione è ormai un dato di fatto e invece bisognerebbe essere tutti uniti, per raggiungere risultati.
        Ho già vissuto troppe volte questa dannazione.
        Spero in un miracolo (inconsciamente anch’io mi affido al soprannaturale, pur non credendoci affatto).

        Piace a 2 people

      • @1943
        Splendida analisi, da incorniciare!
        Unico punto su cui non concordo: il richiamo al Cattolicesimo dei grillini più “ortodossi”. Credo che la loro religiosità sia proprio tutta concentrata nella fede verso il movimento.
        Io, invece, credo al “soprannaturale”, anche se non nel senso religioso classico. Credo nel primato dello spirito, ma odio ritualità e fede cieca, propendo maggiormente per la ricerca della conoscenza e per l’indagine scientifica, anche in certi campi. Sembrano contraddizioni, ma non lo sono, credimi. Lo dico solo per sottolineare che, forse, questo approccio razionale preserva dai facili miti e dalle visioni fideistiche della realtà, permettendoci di metterne a fuoco i meccanismi.
        Grazie per il piacevole scambio di opinioni e, se fossi nuovo del blog, anche se mi sembra di ricordare il tuo nick, ti do il mio benvenuto!
        Ultimamente mi stavo scoraggiando…

        "Mi piace"

      • Alla giustizia ho paura di Andrea Orlando che ha pronta una controriforma a Bonafede col ritorno alla vecchia impunità.

        "Mi piace"

      • Non so se toccheranno in quel senso la riforma. Credo che l’Europa non ami la prescrizione, quindi dubito che Draghi si azzarderà a tornare indietro su quella strada… almeno spero🙏🏻

        "Mi piace"

      • @1943
        Massimo Giannini non lo sopporto più neanch’io benché mi faccia un po’ pena, perché dalle facce che fa quando parla, si vede lontano un miglio che lui stesso ripugna le sue sparate.

        "Mi piace"

      • 4 Marzo 1943

        Dice che era un bell’uomo
        E veniva, veniva dal mare
        Parlava un’altra lingua però sapeva amare
        E quel giorno lui prese mia madre sopra un bel prato
        L’ora più dolce prima d’essere ammazzato
        Così lei restò sola nella stanza,
        La stanza sul porto
        Con l’unico vestito, ogni giorno più corto
        E benchè non sapesse il nome
        E neppure il paese
        M’aspettò come un dono d’amore
        Fino dal primo mese
        Compiva sedici anni
        Quel giorno la mia mamma
        Le strofe di taverna
        Le cantò la ninna nanna
        E stringendomi al petto che sapeva,
        Sapeva di mare, giocava a far la donna
        Con il bimbo da fasciare
        E forse fu per gioco o forse per amore
        Che mi volle chiamare come Nostro Signore
        Della sua breve vita il ricordo,
        Il ricordo più grosso, è tutto in…

        "Mi piace"

    • il pci ha avuto di più testando fuori che governando per la prima volta con i discendentei con D’Alema e Renzi presidenti del consiglio.Quando parlo di pci intendo la gente che votava pci per quanto riguarda i dirigenti si sono fatti gli affari loro prima e dopo

      "Mi piace"

  6. È quello che ho sostenuto in tutti i miei ultimi post, in beata solitudine: vincolarli sui temi, non sulle poltrone.

    Nel precedente articolo di Travaglio lo avevo espresso chiaramente, prim’ancora che ne parlasse Travaglio.

    Ma qualcuno qui, proprio per questo, mi ha dato del Troll.
    Ora mi piacerebbe sapere se anche Travaglio, per quel qualcuno, è un troll.

    La qualità scadente del dibattito non dipende solo dai leghisti/fascisti/ berlusconiani.

    La tifoseria è un fenomeno trasversale.

    "Mi piace"

  7. Che fetentello Travaglio Fido Coniglio…Ancora una volta coarta la verità pro domo propria e i suoi protetti…Blatera di meriti del governo Conte della miglior gestione della pandemia blaterando numeri sputati cosi’ a vaso…E sta attribuendo la pressoché certa sconfitta delle prossime elezioni non ai mille rimangiamenti di parola dei cinque stelle in questi anni, alle promesse non mantenute, ad aver sostenuto tutto ed il suo contrario, afd aver fatto nascere una alleanza con un PD col quale aveva giurato non avrebbe mai governato e tantomeno con Rebnzi e la Boschi che allora stavano nel PD! No, mo vedrai che la debacle alettorale si dovrà alla alleanza con Draghi! ma che miserabile però! E pensare che dopo i disastri del suo Conte, Renzi, certo senza volerlo, sta salvando il Movimento proprio dalla sua definitiva sconfitta se solo qualcosa (delle mille cose fatte male da Conte) riuscirà a Draghi! Sarà un caso se nel sondaggio di stasera di Pagnoncelli il Movimento è in salita?

    "Mi piace"

    • “coarta la verità”

      Coarta… porca zozza!😁😆

      “numeri sputati così a vaso”

      Come i commenti di una che, alle 2 di notte, la fa sempre fuori dal vaso.😂

      “Renzi, certo senza volerlo, sta salvando il Movimento”

      AHAHAHAHAHAHAH!!!! Come dire che i sauditi stanno salvando i diritti umani.🤣🤣🤣

      "Mi piace"

  8. 1943, il gioco è bello perché è vario io sono un altro degli 11 milioni di elettori 5s del 2018, e la penso completamente all’opposto.
    Devi dire No tassativo, se vuoi una briciola di speranza nel 2023,
    Tu devi stare fuori
    Le elezioni come pensi di averle vinte: raccontando cosa sono le stelle, le cinque stelle? Prova a chiedere agli elettori 5s se sanno a cosa corrispondono le stelle? Io provengo dal fotovoltaico( decreto bersani 2007, e sono stato uno dei pionieri ai corsi marzo 2007) 11 anni prima del 33%
    O le hai vinte parlando di mafia, di berlusconi, di renzusconi( che è lo stesso), di onestà onestà?
    Pochissimi slogan, fortissimi che arrivino alla gente
    Cosa pensi di fare con draghi fino al 2023?
    Vaccini, perdita di tempo, ed elezione del PDR ( draghi non avrebbe mai accettato se non gli avessero garantito il pass)
    Cerca di capire : come ti presenti nel 2023, come ti distingui dal pd e dalla lega /fi?
    Se tu fossi un imprenditore assumeresti un minorenne o uno esperto navigato?
    Se non c’è differenza, a parità di costo io assumo l’esperto. Dopo esperienza draghi, sei rosso, sei verde, sei nero, sei azzurro? O sei ibrido? Vai sul colore sicuro o sul colore incerto?
    Se sei fortunato prenderai dal 5 al 10% e
    Coi tuoi numeri vai a cena con della vedova, o la bonino e giochi a burraco, e vedi gli altri disfare a piacimento.
    L’unica possibilità di contare nel 2023 è restare compatti con Conte come guida, guardare dall’esterno i disastri di questi, non voglio assolutamente pensare a nuovo lock down
    in lombardia con draghi, sai le risate.
    Saluti

    "Mi piace"

    • @Fabio 2:20
      Con Draghi non ci saranno più lockdown: finirà la malattia. Basterà NON parlarne in maniera ossessiva come adesso, nascondere i dati come già fatto in alcuni Stati europei, spingendo al massimo sul piano vaccinale. Sarà come con la mafia: come rispondevano certi? Esiste? Chi l’ha vista? Nessuno me l’ha presentata, però se lo scrivono importanti giornali del Nord, sarà vero.
      Dunque, se non lo scrivono, NON esiste. A questi, Goebbels, Orwell e Uxley gli fanno un baffo, altro che Ministero della Propaganda , di più.

      Piace a 1 persona

    • Il problema è questo pensare solo e soltanto al tornaconto elettorale.
      Ok diciamo a prescindere no a Draghi e andiamo all’opposizione… così ricompattiamo i 5s storici, ma cosa perdiamo?
      Un governo Draghi con dentro pd renzi berlusconi e lega smonterà pezzo per pezzo ciò che è stato ottenuto, in piena libertà e senza che i 5s possano fare niente.
      Nel 2023 arriverai alle elezioni dopo 2 anni di propaganda pro Draghi, con una crisi pandemica risolta (grazie a Draghi of course) e con tutti le misure dei 5s viste come un lontano ricordo o spacciate come fallimentari perché smontate.
      Ormai l’Italia è divisa in 3 poli e se si vuole sopravvivere e fare qualcosa, che non sia solo indignarsi dall’opposizione, serve dimostrare serietà e capacità politiche e di governo.
      Il 33% è stato preso con Di Maio e una squadra di ministri competenti (tra cui Conte) presentata prima delle elezioni.
      Ho grande rispetto per Di Battista e per le sue idee, ma se oggi ci sono famiglie che sono sopravvissute grazie al reddito di cittadinanza lo dobbiamo anche ai compromessi fatti da Di Maio…e forse questo conta di più dei giochini politici

      Piace a 1 persona

  9. Draghi avrebbe detto (secondo Grillo) di essere grillino; allora avrà forse detto di essere pure leghista,piddino,italovivo,forza iolo ,radicale ecc… un vero democristiano insomma, si torna alle origini

    "Mi piace"

    • Fabio caro, permettimi, sei fuori dal mondo?
      Ma veramente non vedi che cosa sta facendo di voi il circo mediatico? Ma credi di poter tornare indietro nel tempo e riconquistare” i voti”, come se foste gli sconosciuti un po’divertenti, ma ritenuti non pericolosi di anni fa? Ora hanno visto che cosa potete fare. Dovete essere calpestati prima di crescere.
      Ora, a che cosa vi servono i voti presi nel 2018, se poi, pur essendo il partito di maggioranza, ve ne state fuori?
      Ma non vedi che vi stanno DENIGRANDO e RIDICOLIZZANDO per buttarvi fuori dal centro della scena? Fuori dai giochi.
      Tu parli di stare “compatti con Conte”, ma un attimo prima scrivi che devi distinguerti da PD e Lega, come se il PD fosse un avversario alla pari della lega, un avversario da battere.
      Ma CONTE vuole unirvi. E lo STANNO facendo sparire, cadere nel ridicolo, stanno cancellando dalla memoria della gente tutte le vostre conquiste! L’hanno fatto crollare nei sondaggi, in una sola settimana.
      Non vedi che cosa stanno facendo?
      Non hai visto che cosa hanno fatto a Crimi, ieri sera?
      Credi che vi daranno spazio se sarete FUORI?
      Ahahah. Come fate tutti quanti ad illudervi così?
      Poi qualcuno parla di TIFOSERIE, riferendosi a ME, che neanche sono dei vostri e vi vedo TIFARE per qualcosa che stanno SOTTERRANDO allegramente sotto i vostri stessi occhi. Ridendo, tra l’altro, come quando finalmente ci si scrolla un fastidio di dosso o quando si compie un crimine in gruppo, la responsabilità e la colpa spartite un po’ per uno, stessa modalità dei branchi di stupratori.
      State facendo lo stesso errore di quando, per onestà, avete lasciato le reti TV agli altri.
      Ora LASCIATEGLI DIRETTAMENTE UN GOVERNO, SU!!
      Cavolo, ma non imparate MAI?

      "Mi piace"

      • Anail massimo rispetto, ripeto tu pensi giustamente ni stanno schiacciando, vero, e allora? Le sardine come sono nate? Certo sono sparite, ma tu credi che quelle persone” nate all’improvviso ” siano sparite? Io credo che più tenteranno di schiacciarci, e lo dovranno fare molto sporco, perché nel merito non possono attaccarci in niente, più la gente si ribellera’.
        Io penso che il tuo pensiero ci porti dritto dritto al 5%, poi sicuramente godrai del tempo che fu.
        Io penso invece che si possa arrivare facile facile sopra il 25% e mi sembra un occasione unica, ce l’hanno servita su un piatto d’argento.
        2013 2018 opposizione, gli altri a fare, si sono prodigati a fare legge elettorale a danno e noi 2018 33%
        Ripeto a me sembra un’occasione che non si ripeterà mai più.
        Certo tu puoi fare il fuoco con la carta, hai una fiamma imperiosa e subito caldo
        A me piace il rubino, devi aspettare che prenda fuoco e godere molto a lungo del caldo
        Conte è proprio la persona giusta, se lo appoggi è in grado di portare via voti a sx e a dx
        E nel 2023 brindi
        Tu intanto vedi governare pd/leu—- con renzi salvini e berlusconi
        Cosa pensi che facciano? Possono e lo faranno raccontarti come dice paolo diamante roma.
        Benissimo, ma i peschi a casa mia non faranno mai le pere, ed il mercato apprezza molto molto di più le pesche
        Aspetterò e vedremo
        Saluti, massimo rispetto anail che continuo a leggerti con passione

        "Mi piace"

      • Solo un appunto. Le sardine erano pd e anche pd piuttosto stronzi: vi odiavano. Non vi hanno mai appoggiato, anzi.

        Conte è la persona giusta se siamo in 3. Che facciamo, 2 al governo e voi fuori? E Conte che già è sparito e dimenticato e IRRISO, in una sola settimana, dove lo ritroviamo?
        Fabio, la guardi la TV? Forse tu no, ma gli italiani che votano SÌ, purtroppo. E se le pesche te le pubblicizzano a tamburo battente come il peggio del peggio, cancerogene e piene di pesticidi e marce dentro, tu, alla fine, compri le pere.
        Non credere che togliendo le pesche dal mercato, la gente le vorrà! Al contrario penserà: “Hanno fatto bene…dovevano proprio essere dannose per la salute e marce, se le hanno tolte di mezzo”.
        Spero che nessuno vi tolga di mezzo, siete la nostra speranza.
        Un caro saluto anche a te 😘

        "Mi piace"

    • No, Pietro… Era una battuta di Grillo!
      Secondo Grillo Draghi è grillino, perché mette al primo posto l’ambiente, ma che si volesse iscrivere al M5s era una battuta, ovviamente.
      L’ha chiarito ieri sera Vito Crimi.
      Grillo non resiste, è la sua natura😆

      "Mi piace"

      • Anail, è una guerra persa cercare di farli ragionare ,la metà di loro la prossima volta che si voterà rimarrà con Grillo
        l’altra metà con Di Battista. Pensa un pò, sento ora Corrao ex M5S,adesso verde europeo con stipendio ottenuto dal M5S,
        lo hanno risuscitato pure lui per seminare zizzania. Quando c’era l’alleanza con Salvini si esaltava, quando hanno fatto
        l’alleanza con PD ,si e dimesso, brutto PD, bella la lega
        Un ex , fa sempre comodo alla Tortorella , IL MOVIMENTO HA TRADITO

        Piace a 1 persona

      • E certo. Si disperderanno da soli. A causa dei loro stessi principi, usati dagli altri come grimaldelli. I loro politici sono cresciuti, a contatto col mondo reale, fianco a fianco con chi ne condivideva gli ideali, magari con qualche differenza e qualche esperienza in più. Ora sono invasati dal loro cupio dissolvi, convinti di stare ancora sulle barricate e non al centro della battaglia.
        Masada.
        Si suicideranno per non cadere nelle mani del nemico, senza neanche combattere.
        Intanto gli assalitori se la ridono, bastano due o tre feroci cani da guardia con gli onesti e da riporto coi delinquenti (quindi li saprebbero fare, i GIORNALISTI, se solo volessero!), per ridicolizzare i loro paladini,
        e un bel po’ di truppe cammellate nei blog, a trascinare i sorcini verso la loro morte, convincendoli che rinasceranno dalle loro ceneri DISPERSE, più belli e più forti che pria.
        Mi auguro che i loro parlamentari siano più svegli di loro.

        "Mi piace"

      • La cosa più importante non è fare convincimento ora, la storia di Draghi parla da sola, come dicevo la cosa più importante adesso sono le parole che dirà Draghi; a seguito di quelle “parole” seguirà la decisione dei 5stelle; io, credo sia anche giusto così e poi vedremo pure cosa decideranno di fare pd e leu con il 5s e con Conte; comunque pure la loro decisione sarà dopo aver sentito cosa avrà detto Draghi ben sapendo cosa farà il 5s.

        "Mi piace"

  10. NO A DRAGHI ORA E SEMPRE- Viviana Vivarelli.
    Ho votato tutti i quesiti proposti per non annullare la votazione e perché ci tengo molto a fare quanto prima questo benedetto governo collegiale, che è il perno di ogni democrazia diretta in quanto non si basa sulla figura del leader, come è in Svizzera, e perché considero una vergogna che il reggente Vito Crimi che secondo statuto dove stare in carica al massimo un mese sia reggente da ben 12 mesi.
    Metto il videomessaggio di stanotte di Grillo dopo aver parlato con Draghi:
    Praticamente ha parlato solo dell’ambiente, tema importantissimo certo ma avrei voluto che chiedesse anche su altre cose.

    Prima di tutto avrei voluto sapere se Draghi per risanare il nostro Paese continuerà ad esercitare quell’austerità che applica da una vita e che ha distrutto la Grecia a forza di tagli e restrizioni per perseguire un impossibile pareggio del bilancio o se si è convertito alla nuova linea di debito utile in quanto produttivo di investimenti e di PIL che è propria del sistema keynesiano che Draghi ha sempre rifiutato e che è invece nei progetti della von der Leyen.
    Poi cosa ne sarà della riforma Bonafede (in particolare del blocco della prescrizione e della legge spazzacorrotti) e se intende perfezionarla con i 3 miliardi che Bonafede vuole dare ai tribunali per sopperire alle deficienze di organico, visto che oggi ogni magistrato ha 9.000 cause e può solo rimandarle o archiviarle per futili motivi e visto anche che la riforma della Giustizia è la prima condizione posta dall’Europa per avere il Recovery Fund.
    Poi, se per aiuti alle imprese intende alle banche o alle imprese maggiori (come fece Renzi che regalò 89 miliardi alle banche) o se intende aiuti alle piccole e medie imprese che costituiscono il 99% dell’economia italiana.
    E cosa pensa di fare del welfare che Renzi, seguendo la sua linea, voleva privatizzare a 360°. E cosa pensa di quel titolo V che ha dato troppa autonomia alle Regioni su sanità e scuola, visto il caos che ne è nato.
    Io voterò NO a Draghi, perché non credo che sia un san Paolo convertito sulla via di Damasco e che da persecutore dei poveri sia diventato di colpo un benefattore. Tutta la sua opera passata lo segna come neoliberista duro e spietato al servizio di poteri neri e non credo si sia miracolato. Può darsi sembri accomodante e gentile ma il serpente resta serpente anche se cambia pelle. E i topi li abbindola e poi li divora.

    Piace a 2 people

  11. Allora anziché entrare a far parte del governo ti astieni e martelli tutti i giorni.Non pensiate che i provvedimenti di Draghi siano un inno alla gioia per molti ci sarà da piangere.Quindi ci sarà da fare tanta opposizione.Recuperare il terreno perduto sarà più facile ci si potrà dedicare meglio alle elezioni locali con più grinta. Io non voterò piu se i5stelle siederà allo stesso governo con forza mafia,lega il cervello,sorelle del Tevere e azione di calenda il bonino.Assurdo tutti insieme ,adesso che stiamo uscendo dalla pandemia grazie ai 5stelle e che si potranno investire tanti soldi ,grazie sempre ai 5stelle ,al sud, arrivano i papponi di sempre del nord per papparsi tutto, come dei magnaccia.La lega ladrona abiura tutte le sue idee malsane per potersi accomodare a tavola .Se siete cosi bravi fate voi li vorrò vedere chiudere i locali città per cercare di fermare la pandemia.Sarà uno spasso fra due anni ,quando si andrà ad elezioni ,se rimarremo all’opposizione raggiungeremo il 50 % dei voti

    "Mi piace"

    • Sì, Terribile… e poi c’era la marmotta che incartava la cioccolata…
      Uscite dal bosco, ché la guerra è finita, sono passati 10 anni e voi ancora con l’elmetto, state?

      "Mi piace"

      • Anail giustamente tu critichi viviana v e terribile
        Posso farti una domanda: noi si sbaglia, tu che credo sia pd o leu governando per 2 anni al massimo con renzi berlusconi e salvini, cosa pensi di raggiungere il 10% o il 30%
        Chi pensi ti voti? Giusto per capire
        Grazie?

        "Mi piace"

      • Noi non ambiamo ai voti fini a sé stessi, ci hai mai sentiti fare questi discorsi? Noi siamo di sinistra, non siamo L’IO, siamo il NOI, come ebbi già a dire.
        Siamo ANIME di sinistra e avremmo voluto costruire con voi, il pd e anche associazioni civili e tutto il mondo della solidarietà e dell’eguaglianza, un grande polo che contrastasse le destre.
        Voi volete stare soli? Volete il 51%?
        Pensate che il tempo, per voi, giri al contrario?
        Parlavi di sardine. Che fine hanno fatto, solo per essere sparite dai radar per 2 mesi, a causa del lockdown? Pensi che potrebbero tornare esattamente come prima? No. Le hanno fagocitate, ridicolizzate e digerite. Fine delle trasmissioni.
        Certe ambizioni muoiono giovani.
        Conte, il pd, Leu, Grillo l’hanno capito. E anche le destre, che condividono meno cose di noi, ma corrono appiccicate, quando c’è da raccogliere.
        Solo insieme si vince. Come le dita di una mano.
        Con un solo dito, sai che ci fai, Fabio?…si accettano ipotesi… 😆🤣🤣(scherzo)

        Piace a 2 people

    • Non credo proprio al 50% ma si continuerebbe a esistere e, vista la situazione in cui ci ha cacciato il maledetto, mi basterebbe: il resto è aria fritta alla Monti

      "Mi piace"

      • Aggiungo qui Anail : te l’hanno raccontata a te che le sardine sono del pd, perché alcuni giovani si sono presentati come tali, come hanno fatto la foto coi benetton è cominciato il declino, e siccome molti amici grillini erano presenti….
        Certo come dici la tv ti ha detto sardine = pd
        Ma come mai sono sparite? Le migliaia di persone sono ancora li, sono spariti i 4 ragazzi e dove hanno fatto i comizi successivi nessuno si è presentato
        Ma aspetto di sapere il tuo pronostico
        Cosa pensi di prendere nel 2023? Con il pd e leu a fianco di renzi salvini e berlusconi?
        Saluti

        "Mi piace"

      • Fabio continui a parlare di PRENDERE VOTI, ma possibile che siate stati contagiati così? A me interessa il partito come mezzo per raggiungere i provvedimenti che migliorino il paese.
        Non ha SENSO, per me, avere il 33%, come voi, e gettarlo per OTTENERE DI Più, invece di approfittare anche di questa occasione per realizzare i vostri temi.
        Sembra una cosa fine a sé stessa.
        Come accumulare denaro da mettere in cassaforte e non usare mai.
        I vostri ministri l’hanno capito, Grillo l’ha capito. Voi?
        Quanto alle Sardine, io non li ho mai catalogati, anzi mi erano anche simpatici, ma i capi erano chiaramente orientati CONTRO i 5s, lo dichiaravano in ogni parola, anche se molti 5s sono andati in piazza. Mi sa che davvero tu non guardi la TV, Fabio.

        Piace a 1 persona

      • TERRIBILE, io mi VANTO di essere di SINISTRA.
        Anche SINISTRA, se ti va tanto di considerarlo un insulto.
        Ma ti assicuro che Renzi NON LO È.
        Non lo è MAI STATO e mi pregio di averlo capito al primo sguardo, quando ancora non era neanche sindaco.
        Tu piuttosto, da come pronunci il termine “sinistra” in senso dispregiativo, devo dedurre che sei di DESTRA ?
        E come mai sei nei 5s e non sei andato col tuo capitone? Nostalgia?
        Lo sai che Conte si è dichiarato da sempre di centrosinistra, sì? O ti sfugge la differenza?

        "Mi piace"

  12. Se esisteva ancora un qualche dubbio che grillo fosse sotto ricatto, con l’ultima sua esternazione, lo ha dissipato,
    La famiglia prima di tutto, e pure inguaiata,
    Bello sarebbe riveder le stelle, peccato che il cielo sia coperto di nubi

    "Mi piace"

  13. NON SVENDIAMOCI COME GLI ALTRI PER AVIDITA’ DI POLTRONE O DI SOLDI!!! Viviana Vivarelli

    Spero che il voto su Draghi sia rimandato a quando le carte saranno scoperte perché darlo oggi o domani sarebbe un voto al buio
    È vano sperare di parteciare al Governo perché sarà tecnico, cioè formato da tecnici scelti da Draghi
    C’è una parte di Ue che i miliardi non ce li vuole dare, e con Draghi se li ripiglierebbe.E c’è un Grande Capitalismo europeo che con lui spera di arricchirsi a spese dell’Italia
    Draghi è una incognita molto pericolosa.Il suo passato lo condanna e può essere gentile quanto vuole è ma è l’esatto opposto di ciò che noi siamo sempre stati:amici del popolo e della democrazia,nemici della corruzione e dei potenti, difensori dei deboli e non succubi dei poteri forti
    Se ci vendiamo a Draghi per avidità di poltrone o di soldi, perderemo ciò che siamo e per cui prendemmo 11 milioni di voti, diventeremmo dei rinnegati come tutti gli altri, la nostra immagine cadrà nel fango come quella di tutti gli altri partiti che hanno buttato al cesso tutti i loro principi e perderemo tutti i nostri elettori
    Alcuni dicono che se ci metteremo all’opposizione, avremo solo il 33 % e sarà poco e si illudono che sia possibile una opposizione all’ideologia di Draghi ‘dall’interno’. La cosa se non fosse tragica sarebbe ridicola. E’ come se gli ebrei avessero potuto salvarsi diventando nazisti o i primi cristiani avessero accettare di difendere il cristianesimo rinnegandolo e infiltrandosi tra i pagani.
    Il 33% vale ora che Draghi non ha ancora scoperto le sue carte. Si muove con grande prudenza, è astuto e ha già capito che ci sono temi altamente divisivi come la giustizia penale e li scansa (ha già detto che si occuperà solo del processo civile), Ma gli argomenti che ci dividono sono tanti e i partiti si accorgeranno presto che ciò che Draghi ordina non coincide con i loro propositi (è già partito il No alla flat tax e il sì ai migranti che non piaceranno alla Lega) e col passare del tempo aumenteranno i motivi di scontento verso Draghi e il 33% di No in Parlamento aumenterà. Ma nel frattempo sarà scattato il divieto di andare alle elezioni e a Draghi spetterà il compito di nominare il Presidente della Repubblica, due cose molto pericolose che potrebbero cementare il suo potere.
    Io sono sempre stata nemica delle elezioni ora ma finché siamo in tempo dico: meglio votare al più presto che accettare un governo Draghi e metterci nelle mani di un carnefice.
    E noi 5 stelle non dobbiamo fare una disgustosa ammucchiata con uno che ha distrutto la Grecia calpestando tutti i suoi valori e ha protetto solo i più ricchi, i signori dei paradisi fiscali, delle privatizzazioni, dei tagli alla democrazia, delle speculazioni borsistiche, dei derivati, dell’abolizione dei diritti del lavoro! Manteniamo la nostra purezza e i nostri valori! Non abbiamo che quelli. E se li svendiamo per avidità di soldi o di poltrone, presto spariremo per sempre.

    Piace a 2 people

  14. Avidità di soldi e desiderio di potere ci suicideranno.
    Temo che se non ci fossero di mezzo 220 miliardi, non ci sarebbe tutta questa foga di andare nel governo di Draghi e che l’avidità di avere qualche poltrona abbia contagiato troppi.
    Il nemico si combatte andandoci contro, non sostenendolo.
    Non esiste esempio nella storia in cui la complicità col tuo aggressore abbia portato fortuna. Se diventi complice perderai te stesso. Gli ebrei avrebbero potuto diventare complici dei nazisti??? Petain che pensò bene di accogliere Hitler ‘collaborando’con lui, vendette la Francia, ma viene considerato un traditore del suo popolo, non un collaboratore. Lo stesso fece Tsipras quando pensò di venire a patti con Draghi sulla Grecia. La rovinò e dovette dimettersi. Ho paura che si ingigantisca troppo la figura di Draghi come un potere a cui non si può dire di NO. Si può dire eccome! Non si può fare la figura di merda della Lega che ha buttato al cesso tutti i suoi ‘inderogabili’ principi: No Euro: sì euro; No migranti, sì migranti. Solo Flat Tax pazienza Flat tax. Presto le richieste di Draghi diventeranno sempre più pesanti e inconciliabili con i partiti e il 33% di opposizione aumenterà. Accadrà come è accaduto per Monti o per Renzi. All’inizio tutti insieme appassionatamente, poi, via via che il programma (che è lo stesso di Draghi) si svolgeva tutti contro. Ma noi abbiamo l’handicap che possiamo rivotare solo fino a fine luglio, dopo sarà troppo tardi. Se permettiamo che Draghi si radichi, non potremo più votare e il nuovo Presidente della Repubblica dipenderà da lui.

    "Mi piace"

  15. Leggo con piacere che molti stanno rinsavendo ed altri si stanno muovendo convinti e con argomenti logici e pertinenti.
    Viviana, ed altri come lei, è ancora ancorata ad una visione barricadera, utilizzando temi che vanno benissimo in un altre situazioni.
    Purtroppo non si accorgono che stanno facendo il gioco degli avversari, che gli vogliono fuori, i loro elettori digeriscono qualsiasi giravolta o schifezza, badano ai soldi, non gli si deve lasciare senza colpo ferire. L’informazione UNICA spinge per buttare all’opposizione il M5S e renderlo ininfluente.

    Piace a 2 people

    • Adriano58…. Stanno facendo il gioco degli altri?
      Non è che se lavori per la regione veneto, hai cambiato opinioni?
      Se dici no a draghi con dentro salvini renzi e berlusconi fai il loro gioco??
      Anail e Adriano 58, concordo sono io che vivo in un altro mondo
      Saluti

      "Mi piace"

      • Fabio
        non ti arrabbiare
        ma qui in Veneto, alla regione si stanno fregando le mani al pensiero di quanti soldi chiedere
        è un tutto ruminare carte e progetti per adattarli e chiedere fondi
        credimi, io sono riuscito ad ottenere un importante fondo per un comune per la riqualificazione, grazie alla conoscenza diretta al ministero, che ni ha permesso di accelerare i tempi
        e questo è solo un esempio

        "Mi piace"

  16. Solo ieri, alcuni ominicchi pagati come giornalisti (solo alcuni) , commentando le dichiarazioni dei politicanti all’uscita dll’incontro con il presidente incaricato, hanno smesso per un attimo di incensare l’arcangelo e hanno preso atto che il governo Draghi non sarebbe nato senza i 5S dentro.
    Eppure, gli indizi c’erano tutti per capirlo. Anzi, gia’ al primo indizio si sarebbe dovuto pensare che se un grande uomo di stato non avesse fatto approntare in piazza Colonna un tavolino con sopra dei microfoni e non avesse detto quello che ha detto non ci sarebbero state neanche le consultazioni con conseguenze neanche immaginabili.
    Il secondo e il terzo indizio ne erano la conferma. Quindi dobbiamo anche supporre che a Grillo e a Conte siano state date assicurazioni che nulla sarà smantellato e che in qualche modo sarà confermato in via ufficiale.
    Ascoltare con attenzione quanto dice grillo nel vidio pubblicato da viviana vivarelli. Il voto su rousseau non é stato annullato, ma rinviato a dopo le dichiarazioni del nuovo presidente del consiglio.
    Io, comunissimo vecchietto mi attendo delle sorprese.

    Piace a 1 persona

    • Anail, mi fa piacere che tu sia leu, ti racconto questa : decreto bersani febbraio 2007( bersani del pd poi leu NO 5S) il decreto fenomenale per economia green ( qualche accorgimento, ma successone) da marzo 2007 a settembre 2012 ho girato l’Italia coi colleghi siamo stati promotori di migliaia di progetti. La svolta è avvenuta primavera del 2009 ( 2 anni dopo, no il giorno dopo) tutti si sono buttati sul fotovoltaico con prezzi pazzeschi, di tutto di più.
      Bene : hai mai sentito elogiare bersani? Il pd è andato prima al 25% poi si è diviso, adesso leu 4% scarso, pd 19%, cosa hai raccolto? Gli altri governano
      5s Rdc, quasi 3,5 milioni coloro che ne usufruiscono, vai a votare in calabria ( regione tra le più beneficiate) hai raccolto le briciole.
      Adesso ti trovi, come dice Adriano 58, con il veneto che si sta fregando le mani e la raggi che agli stati generali( comune di roma) ha presentato 25 miliardi di progetti
      A chi vanno i soldi, quando arriveranno e quali progetti con priorità? Per me, tu puoi decidere quello che vuoi adesso,
      Ma è basilare per comandare, uno slogan potentissimo, che ti differenzi dal marciume e che ti permetta di avere una tua nicchia
      La nicchia quanto grande la vuoi? Pensi di comandare con leu al 4%, di bersani persona notevolissima ma a rischio scomparsa, che te ne fai.?
      Puoi entrare adesso, mettere dei paletti e’ vero ma poi fai la fine del ponte sullo stretto, godi perché hai messo delle condizioni capestro per cui, chi viene dopo non può toccarti cause penali salatissime, ma… Il progetto è bello e fatto da 10 anni e tu vai in traghetto.
      Ecco perché tu devi dire no e differenziarti, per provare a conquistare con conte, la fetta grossa della torta nel 2023
      Con l’uscita di grillo ti dicono, ti danno del buffone, ti sei ricoperto di merda e tu cosa controbatti?
      Si ma io metto i paletti… Adesso
      Nel mio mondo sembrate ogni giorno più pazzi
      Possiamo uniti stravincere nel 2023, un unico slogan contro queste dx, che mai si sono dimostrate così scarse, sai quante sardine, sgombri, cefali, sogliole rinascono!!! li voglio vedere i fenomeni lombardi, il settore del turismo lamentarsi con draghi, togli il RDC, QUOTA CENTO, liquida il blocca licenziamenti, alla Bonomi, o come dicono i capaci : c’è debito buono e debito cattivo
      Facile fare la fornero, poi però devi metterci la faccia come conte con gli esodati e no stare a casa tua sul divano?
      Qualcuno recentemente diceva a brigante, brigante e mezzo, adesso devi essere super cinico e spietato, non si ripeterà più un occasione così
      E potrai realizzare i progetti, ti sei creato la faccia la devi difendere poi realizzi, la meta è 2023 o prima possibile, no l’utile di domattina
      Saluti con rispetto

      "Mi piace"

  17. Draghi grillino…Fu B,a dire che gli elettori italiani sono come bambini di otto anni e nenche di quelli più svegli .Pare che in vista dell’ammucchiata con il delinguente ha cominciato a pensarlo anche Beppe. Ci propina una roba da matti dicendo che il cassiere degli dei,il cui incarico a fare un governo fa felici e rende euforici i nemici più sfegatati del M5s, è un sostenitore in pectore del movimento. Caro Beppe io purtroppo non ho otto anni ne li dimostro da qualsiasi punto ndi vista. Ti voglio bene, ti sono grato per quello che hai fatto ma voto no, sempre che mi sia concesso di votare.

    Piace a 1 persona

  18. Ma non capite che il suicidio dei.5stelle è stare in mezzo alla melma,con berlusconi,salvini.,renzi??tutti vogliono che entri nel governo.sanno che se al governo non ci sarà 5stelle con tutta la merda avranno fallito nel loro piano.Senza 5stelle il governo Draghi non lo farà.Ma ci vuole tanto per capirla??subito dopo si sfila anche il pd o la gran parte di esso.Provate a pensare se Draghi accetta SE 5stelle e pd che si astengono?Si va ad un reincarico a Conte oppure ad elezioni.È così ..il pd non farà il governo da solo con lega forza Italia italia viva e a quel punto anche fdi.State sereni.È COSI.Intanto a Grillongli è venuto il dubbio che la base.5stelle in grande maggioranza non avrebbe votato il si a Draghi e che i vertici sarebbero stati ridicolizzati elui insieme a loro rcvo la svolta ad uNa quando mai Draghi un 5stellema manco morto banchiere di Dio e di tutti i i padroni delle banche Si

    "Mi piace"

    • Che il pd rinunci alla grande ammucchiata non lo credo neppure se lo vedo,
      È quello che hanno sempre voluto,
      Il loro unico scopo era quello di assorbire il mv per recuperate la verginità che di fatto non hanno mai avuto,
      Sono nati zoccole e culattoni e non si puo pretendere che vadino contro la loro natura

      Piace a 1 persona

  19. “250 miliardi dall’UE”

    È tutta qui la storia.Il mafioso pregiudicato, il tappetino di Bin Salman e il cazzaro verde, con la complicità del Pd che andrebbe chiamato Dc, non potevano permettere a Conte di spenderli in modo onesto e trasparente.
    E ora la torta è lì, a disposizione di quelli che hanno le zampe abbastanza lunghe e pelose per arraffarla.🙃

    Piace a 1 persona

  20. Anail ,ho letto il tuo post di ieri. Ho spento la TV ,ho provato la stessa rabbia e impotenza, che schifo di giornalismo,
    ma sai che mi sono convinta che oltre a distruggere il M5S , vogliono anche distruggere anche una alleanza alternativa
    forte alla destra. Il movimento ha espresso una voglia popolare di cambiare la mala politica,
    Conte era una persona da distruggere perchè rappresentava una faccia pulita che piaceva alla gente ,Iil PD cerca di cambiare
    Risultato: questi non vanno bene.
    Prima il PD era attaccato giustamente da M5S, ora con uscita di Renzi si sono riveduti ,anche se mele marce ci sono ancora
    dentro. Adesso oltre al movimento, la ciurma giornalaia, specialmente quella definita una volta di sinistra, attaccano il PD
    peggio degli giornalai destrosi .Sembra che ci sia un ordine comune – distruggere ! NON VI VOGLIAMO !
    Anail, scriverei tante cose ,ma è cosi forte la rabbia ,l’indignazione per i cosi detti giornalisti che i vari Salustri,Senaldi, Borgonovo
    Capezzone mi fanno meno schifo ,loro almeno sappiamo chi sono, ma la nostra parte chi la difenderà ?
    Questa mattina su tutte le TV – La ricostruzione e Il tradimento del movimento ,un massacro continuo.
    Ma dio mio ,sta gente che ha votato il movimento ,non si rendono conto del LINCIAGGIO che stanno subendo, si illudono
    che se fanno duri e puri avranno ancora il 30%.?
    Una opinione pubblica già condizionata a definirli INCAPACI A GOVERNARE e loro sperano ancora al miracolo, con una
    Meloni fascistoide alla porta ,l’unica che se la gode ,intervistata a destra e manca quanto brava e coerente lei.

    Piace a 1 persona

    • Tracia ti rispondo in questo modo perché vissuta in prima persona: novembre dicembre 2019, salvini sta surfando sull’onda dei sondaggi molto sopra al 30%, 26 gennaio 2020 elezioni emilia romagna, la bergonzoni grande favorita, tutte le tv e i giornali soffiavano solo in quella vela.
      Dal nulla sono nate le sardine.
      Come mai 4 ragazzi hanno attirato migliaia di persone? Tutti ma proprio tutti, sondaggi in primis dicevano lega lega lega, tutti stupidi?
      Avevo amici candidati con la lega,
      Ed ero l’unico nel gruppo a dirgli a natale guardate che il 27 gennaio vi svegliate sudati e loro : tu sarai il primo preso a calci nel culo il 27, abbiamo scommesso.
      Il finale lo conosci
      Se grillo non recede io credo che i 5s nel 2023 non supereranno il 5% il suo entrare a gamba tesa a favore di Draghi è stato peggio del lancio di una bomba, ma come dite…. Io vivo in un altro mondo
      A me sembra ripeto un occasione super unica, tutti dentro e noi no, loro cercano di fare ma prima del 2023 solo briciole raccoglieranno e noi coi nostri numeri possiamo vigilare non immischiarci e ridere nel 2023, le tv adesso facciano gran cassa ma fra 1 anno ne vedremo delle belle saluti

      "Mi piace"

      • Fabio ,per le sardine ti ha già risposto Anail
        Per il resto io non sono d’accordo con te e tu non sei d’accordo con me. Amen

        "Mi piace"

      • I 5s erano all’opposizione e vigilavano anche nella passata legislatura eppure leggi come il jobs act, quella elettorale, la riforma della costituzione sono passate comunque.
        Se vai all’opposizione non conti niente e in più smantellano quello che hai fatto fino ad ora.
        Le sardine hanno solo spinto le persone a votare il meno peggio… sparito il nemico sparite anche loro.
        Meglio indirizzare il governo (anche se con berlusconi e renzi) che stare all’opposizione e subire.

        Piace a 1 persona

      • Gentile Fabio, scrivo dall’ Emilia. L’ operazione Sardine è stata creata dall’ entourage Prodi – la moglie era presente personalmente alle prime iniziative – per supportare il renzianissimo Bonaccini e la sua altrettanto renziana vice Schlein. L’ intera E.R. è in mano ai Renziani – sindaco di Bologna, di Modena… – col beneplacito della destra, ovviamente e soprattutto dalla Curia: non a caso Bergoglio ci ha spedito di corsa uno dei suoi, grazie ai continui “regali” alle scuole ed alla sanità private. La Borgonzoni era una candidata debolissima, sputtanata urbi et orbi persino dal proprio padre i cui “distinguo” sono stati incessantemente ospitati sulla stampa locale.
        Un candidato più forte avrebbe, ai tempi, sbaragliato il PD come è successo a Ferrara fino a ieri feudo indiscusso del ferrarese Franceschini, in cui molti, esasperati per l’ immigrazione incontrollata e la delinquenza impunita ( abbiamo un tasso altissimo di criminalità, e le persone non denunciano più: inutile perdita di tempo) hanno votato Lega pur turandosi non una ma due volte il naso. L’ immigrazione incontrollata, la delinquenza, il degrado urbano: ci sono zone ormai off limits e non solo a Bologna e muoversi in centro la sera è ormai un dolce ricordo: ma non se ne parla più quindi il problema non esiste.
        Il radicamento della “sinistra” renziana è fortissimo ovunque, dai mercatini all’ Università. Da sempre qui comandano loro e fanno il bello e il cattivo tempo ovunque: miriadi di Coop, di “accoglienze”, patto di ferro con i potentissimi Ciellini.
        Ovviamente i giornali si adeguano: Bonaccini , travestito da “uomo forte”, è servito e riverito ovunque. La sanità non è affatto migliore di altrove per chi non paga (e tanto) e durante la pandemia c’è stato un assoluto disastro, e non solo nelle RSA. I contagi sono stati e sono elevatissimi, ma non se ne parla. Dobbiamo tenere presente che la Lombardia ha molto più del doppio di abitanti dell’ E.R.
        I potentati hanno da tempo deciso di provvedere all’ ascesa politica di Bonaccini ( sostituirà Zingaretti o qualcosa di più?) che sarà certamente sostituito dalla Schlein. Notatelo: di Emilia Romagna in TV e sui giornali non si parla riguardo i disastri della pandemia, assolutamente similia a quelli lombardi, eppure siamo “sul podio” da sempre.
        Occorre ricordare sempre e solo una cosa: sappiamo solo quello che ci dicono. Sempre ed in ogni circostanza. E se ci dicono e ripetono che in E.R. va tutto bene Madama la Marchesa, chi non tocca con mano ci crede.
        Riguardo al resto c’è un convitato di pietra che non viene da tempo evocato: la gestione dell’ immigrazione. Molti hanno votato M5s perchè pareva distinguersi dalla Sinistra su questo punto: ora si è appiattita su Leu.
        Sarà questo il discrimine per molti: Biden eletto, Draghi eletto ( le due cose viaggiano insieme) e gli schiavisti hanno ripreso forza: i soldi e gli interessi globali che girano intorno all’ immondo traffico sono tanti, tanti… Il M5s riguardo questo non perviene.
        Governare va bene, ma se si fa solo la brutta copia del PD, alla fine gli elettori tornano all’ originale: almeno garantisce un posticino in Comune…

        "Mi piace"

    • Certo, Tracia, l’intento di Renzi e di tutto il cucuzzaro era esattamente quello di distruggere la futura alleanza tra PD, Leu e 5s, un polo che l’avrebbe escluso e spostato sempre più a destra, oltre a vendicarsi del Pd, per non essersi lasciato svuotare, e di Conte per avergli fatto un’immensa ombra. Ovviamente Conte rappresenta sia questa idea di alleanza, essendo il suo federatore, colui che è riuscito a farli convivere e trarne il meglio, sia il perfetto opposto della serpe, divisivo ed egocentrico com’è.
      Ora tutto questo tesoro è a rischio. Giustamente sei sconvolta da ciò che vedi succedere sui media, ma molti sembrano non accorgersene. Non si rendono conto del potere enorme della propaganda, di come tutti, TUTTI, soprattutto coloro che credevamo essere dalla nostra parte, remino per dividerci, per delegittimare i 5s, con Conte in testa. Persino su Sky ho assistito a scene che definisco CRUENTE.
      Altroché arrivare al 2023, due di qua e uno di là, suicida, per ottenere chissà che alle elezioni. Sono rimasti legati a dinamiche di dieci anni fa, quando ancora erano sconosciuti e presi sottogamba. Ora non devono stare lì a maturare voti, devono RACCOGLIERE, coi voti già presi, tutto il meglio che possono, per il bene del Paese. Lo possono fare. Questo Draghi non lo volevamo, ma c’è. E il diavolo non è poi così brutto come lo si dipingeva. Vuole istituire il ministero della transizione ecologica.
      Vuole un fisco progressivo, con buona pace della lega e della loro flat tax.
      Vuole mantenere il Rdc, anzi migliorare la seconda parte.
      Non vuole toccare nessuno dei nostri provvedimenti, così ha assicurato a Grillo e agli altri.
      Continuano a dipingerlo come massimo esponente dell’austerity, mentre sono anni che parla di debito positivo e salva l’euro e l’Italia col quantitative easing. Si aspettano lacrime e sangue, confondendo le epoche storiche e il destino di Monti col suo.
      Non capisco. Non si fidano più neanche del loro fondatore, quella lenza che li ha traghettati sin qui, addirittura non riconoscono la sua ironia, quando dà del grillino a Draghi, lo manda a fare volantinaggio e gli chiede la fedina penale (sperando che vada bene), prendendo in giro tutti i lecchini che lo santificano e lasciandoli con un palmo di naso, senza un sorriso, come Calenda.
      Sono irriducibili dietro a Dibba che non si è mai messo alla prova e ancora inseguono sogni di gloria, quando il futuro è sotto i loro occhi, nelle loro MANI .
      Non so come si faccia ad essere così ingenui e ciechi, a pensare ad un futuro lontano 2 anni, quando la politica e i media rovesciano la realtà nel giro di pochi giorni. È tutto così veloce. Già CONTE è sparito dai radar, con tutto ‘sto cancan ha dimezzato il suo gradimento, e loro credono di poterlo tenere in freezer per riutilizzarlo a tempo perso, peggio… loro stessi vorrebbero surgelarsi e surgelare i propri voti, per vederli crescere, come Pinocchio con gli zecchini. Credono di essere nella stessa situazione della fasciocoatta, che non ha mai governato contando, mai realizzato niente e spera di lucrare voti al suo alleato lega, giocando sulla coerenza che è la sua unica differenziazione.
      Ma i 5s SONO ORA maggioranza, sinché dura QUESTA legislatura.
      Nella prossima, al momento, hanno meno della metà dei voti e avrebbero un quarto dei rappresentanti, altro che sogni!
      Ma sì, facciano pure, si spacchino.
      Noi restiamo col nostro partito, che nel suo piccolo ha governato l’epidemia e otterrà le poche cose che abbiamo chiesto.
      Noi cerchiamo di unire le idee, i temi.
      Gli zecchini da sotterrare e moltiplicare(e far rubare al gatto e alla volpe, già lì pronti) li lasciamo agli altri.

      "Mi piace"

  21. Però, dai ammettiamolo, sarebbe uno spetracolo vedere gigino o bibitaro e sgarbi camminare insieme per il transatlantico

    "Mi piace"

    • No andrea carissimo, sei proprio un ingegnere!!!!!
      Il 33% del 2018 da dove è nato, se non dall’opposizione del 2013-2018? Sei stato fuori, come dici: n on conti nulla….
      No io invece ho visto spaccarsi il pd, leu al 4% il pd dal 26 scarso al 19%
      5s che non hanno fatto nulla.. Dal 25 al 33%
      Andrea mitico, stai sui libri, non uscire dall’ufficio, la strada e la vita è un altra cosa
      Sapete come va a finire?
      Dice bene andreaex : con questa mossa a voi colti e laureati si aprono le porte per qualche ministero, ma no per vigilare, ma per fare spoyl system, trombati e laureati e figli, figliastri di grillo a cercare un porto sicuro dove prendere lo stipendio sicuro,
      Quello è il futuro che prospettate..
      Poi la politica dell’Italia la farà chi vincerà el 2023 o prima, ma questa è un altra storia, a voi mi sa che interessa l’oggi
      Saluti

      "Mi piace"

      • Ecco, bravo, Fabio, fai così.
        Molla Di Maio, Conte, Grillo e passa al liberismo spinto di chi di 5s non ha neanche l’ombra.
        Sei sulla buona strada per abbracciare le idee di Bonomi, confindustria.
        Mi spiace che tu tenda a giudicare la politica secondo la tua(?) idea di impresa, stile Berlusconi, ma d’altronde tu stesso dichiari L’ORIGINE di queste TUE idee.
        E purtroppo, sullo scopo e l’effetto dei discorsi di certi elementi, non avevo dubbi da tempo.
        Notte, Fabie’

        "Mi piace"

      • Vivo in Emilia, e per quanto riguarda la pandemia basta guardare i numeri: passati e presenti. Altrettanto riguardo le “appartenenze” dei nostri politici di punta. In Riviera le discoteche questa estate hanno fatto di tutto e di più senza alcun controllo (lei c’era, gentile Tracia? Io sì!) ma si parlava solo di Sardegna.
        Capisco benissimo che data la continua propaganda si pensa all’ Emilia Romagna come un’ isola falice – di questi tempi legatissima anche alla Lega di Zaia – ma chi ci abita ( e non ci guadagna sopra con Coop, accoglienze, parentado, mafia – eh, sì, anche qui, basta informarsi) la vede diversamente. La zona è in qualche modo benestante “all’ italiana” ( di povertà non si parla: rovinerebbe lo storytelling) ma lo sarebbe con chiunque al Governo. Non dobbiamo confondere la genialità e la dedizione al lavoro dei cittadini con chi li governa: a tirare la carretta sono loro, dovunque.

        Piace a 1 persona

      • x Carolina,

        Gentile Carolina ,

        Io c’ero in Lombardia e i miei parenti in Emilia (ci ho vissuto per 20 anni). Le discoteche, ristoranti, la movida, questa estate
        hanno fatto di tutto e di più senza alcun controllo In tutta ITALIA. Vorrei chiederle ,lei cosa avrebbe fatto contro tutta la stampa,
        si legga i titoli di LIBERO,TEMPO, GIORNALE , LA VERITA, i vari Salvini, Meloni, Cassese, Zangrillo che hanno attaccato
        il governo con dittatura sanitaria, Criminale a Conte in parlamento -.Meloni, Cassese – che non c’e emergenza e DPCM sono
        incostituzionali. Il motto di questa estate è stato IL VIRUS NON C’E PIU’. Cosa sarebbe successo secondo lei gentile signora
        con un controllo che io per controllo intendo solo un modo per poterlo fare – VIETARE. E chi avrebbe potuto farlo il governo?
        Ma si immagina cosa sarebbe successo? Non è solo questione di Emilia Romagna e il suo presidente che lei tanto critica,
        Si consoli ,c’e di peggio. Lombardia con la sua sanità lo ha ampiamente dimostrato , e se lei è affranta che Lucia Borgonzoni
        e la lega avrebbero fatto di meglio, mi dispiace ma per me Lei e proprio illusa. Si ricordi ,che questa estate Conte ,i vari
        esponenti del governo andavano in giro con le mascherine, Speranza invitava alla prudenza. Alle manifestazioni erano
        obbligatorie le mascherine .Lei si ricorda invece Salvini in un comizio a Genova con la coda in fila a farsi il selfi
        e tutti senza mascherina? Controlli ,mi scapa da ridere ,tutta Italia assalita dalle forze dell’ordine per disperdere la folla.
        E allora l’unico modo per non avere questo rimaneva il divieto. E chi lo avrebbe fatto sto divieto? I morti di fame che affollavano
        le discoteche, le movide ,le Santanche, i Briatori, i Salvini ,i citrulli vari , e di costituzionalisti emeriti della repubblica.
        Per ultimo il controllo che a lei tanto piace (ma anche a me ) non l’ hanno potuto fare in nessuna parte in Europa
        Era IMPOSSIBILE
        ,

        "Mi piace"

      • Gentile Tracia, lei mi ha completamente frainteso, oppure io non mi sono spiegata bene. Lungi da me l’ idea di supportare la Lega e la Borgonzoni, come ho già scritto esponente debolissima messa lì come “utile idiota” (sia detto senza offesa per la persona) perchè sia a destra sia a sinistra (se vogliamo continuare a parlarne così) andavano benissimo il renziano Bonaccini e la sua vice Schlein. Quello che vorrei far comprendere è l’ esatto contrario: nulla meno di “sinistra” di Bonaccini & C.
        Nonostante la debolezza della contendente, gli Emiliano Romagnoli in gran parte sono talmente stanchi dell’ inamovibile consorzio magnificato urbi et orbi da tutti i media (non può sfuggire che si sta riservando, alla Lega format Salvini, il medesimo trattamento riservato ai 5stelle: attacchi ovunque alle Regioni – ora che è tornata l’ immarciscibile Moratti in Lombardia si sono quietati – mentre la Lega format Zaia “ha lavorato bene ” in combutta con Bonaccini ), che si sono dovute inventare al tavolino le Sardine (tutti sappiamo chi sono, da dove vengono, ed abbiamo visto la signora Prodi prodigarsi) alle quali sono stati immediatamente concessi spazi e “lecchinaggi” televisivi inimmaginabili per altri.
        Nonostante tutti questi sforzi, si è persa Ferrara e la Regione si è mantenuta a fatica. Vogliamo cerc are di capirne le ragioni o continuiamo a dire che metà degli Italiani sono brutti, sporchi e cattivi “di nascita” e la Democrazia è tale solo se vinciamo “noi”? Brutte premesse, per un pessimo futuro. E’ quello che platealmente succede negli US: quelli che protestano anche violentemente negli stati dove fa comodo ( Cina, Russia)sono dei “buoni in cerca di democrazia” che vanno supportati, anzi, organizzati e finanziati, ma se si protesta negli US… tutti avanzi di galera in cerca di colpi di stato. Occorrerebbe rifletterci un po’ sopra ed individuarne le cause, invece tutti dietro allo storytelling mainstream, che non fa altro che dividere i “buoni” dai “cattivi” ed aumentare lo scontento ed i relativi rischi di insurrezione (e repressione “giustificata”).

        Io non sono mai stata nè di Destra nè di Sinistra, da tempo ormai queste divisioni non hanno più ragione di essere, annegate tutte come sono negli interessi della globalizzazione. Un tempo la sinistra era No Global e No Logo, ma da Bolzaneto in poi si è visto chi doveva comandare e tutti si sono allineati. Quello che proprio non posso digerire è che la “sinistra” venga assimilata con Renzi ed i suoi, che, mi ripeto, governano la mia Regione col pugno di ferro e il lecchinaggio di tutti i media.
        Da noi abbiamo avuto numeri tramendi: non se ne parla. E’ stato aperto di tutto e di più – non se ne parla – ancora i contagi sono altissimi – non se ne parla . Insomma, siamo messi più o meno come la Lombardia (in questi giorni peggio) nelle RSA c’è stata e c’è ancora una strage, ma “Bonaccini ha lavorato bene”. I numeri sono pubblici: basta guardarli (ammesso e certamente non concesso che siano “giusti” come ben si sa).
        Anzi, si da ampio spazio alle propagande dello stesso (“stiamo pensandio di….”; “faremo”…) che mai si concretizzano. Ma si sa che le cose basta avere un megafono compiacente per dirle e diventano vere per i più, che non si sincerano dell’ effettivo avverarsi delle sparate anche perchè i media non ne parlano più..
        Ora, in combutta con il solito Zaia, “si pensa” di acquistare personalmente i vaccini. Ad un prezzo esorbitante (chi paga?). “Si pensa” appunto. ma per molti è già realtà.
        L’ importante è accontentare ristoratori (Bologna è diventata un immenso pub), Cooperative, industriali. Non proprio una platea “di sinistra”. Da noi purtroppo l’ incancrenirsi per decenni della solita compagnia di giro al governo della Regione ha creato una rete di convenienze impossibile da scalfire e molti votano la scritta PD per riflesso condizionato ed abitudine , e “lassù” lo sanno bene.
        Con questo certamente non sono leghista, non sono alcunchè. Mi dispiace solo che i media non raccontino all’ Italia quello che succede qui. Renzi non solo ha in mano la Regione, ma quando ha finto di “andarsene” ha lasciato nel PD i suoi compagni più attrezzati: Marcucci, Del Rio, Guerini, … in posti apicali e di potere. Praticamente ha, attaverso il patto del Nazareno e la benedizione dei Dem obamiani, in mano l’ Italia.
        E lo abbiamo ben visto. Attenzione dunque: sappiamo solo quello che ci dicono. E ben sappiamo in mano a chi sono i Media: Berlusconi, Agnelli, Cairo. E se questi hanno più di un occhio di riguardo per Bonaccini ci sarà una ragione: un radioso futuro lo aspetta.

        "Mi piace"

  22. Lo Stato non ha problemi di cassa e fra poco riceverà 200 miliardi dall’Europa, l’epidemia covid è stata contrastata efficacemente, il piano di vaccinazione procede meglio che in altri Stati europei e questo per merito del Conte due.
    Difatti secondo me era quel governo che doveva andare avanti; disonore a chi lo ha fatto cadere.
    Rimane un debito pubblico cresciuto di molto ma quello è un altro discorso.
    Adesso c’è il tentativo di Draghi. Grande entusiasmo e qualche mal di pancia ma tutto normale qualcuno cerca di farsi pagare il più possibile.
    Io un governo senza i cinque stelle non lo vedo. In questo parlamento sono basilari.
    Draghi farebbe partorire un governo monco privo di respiro se non li fa entrare nella compagine e a quel punto meglio che rinunci all’incarico.
    Le soluzioni alternative si troveranno lo stesso, che per quello abbiamo tutto il tempo che vogliamo e i problemi del Paese possono tranquillamente aspettare…
    D’altronde con Draghi toccherà governare con la lega di Salvini, quale trasporto posso avere personalmente per un governo del genere.

    Piace a 2 people

    • Per quanto riguarda i 5stelle è stato chiaro fin da subito che andavano “normalizzati” e questo si è fatto. Senza TV e media a disposizione non si produce alcunchè, o se lo si produce un continuo lavoro ai fianchi prima o poi farà crollare chiunque. Ed il lavoro ai fianchi c’è stato, con ogni mezzo e senza esclusione di colpi, da parte di tutti i media, nessuno escluso: dal Manifesto al Giornale. E questa comunione di intenti dovrebbe far riflettere …
      Colpirne uno per educarli tutti: nulla può nascere che disturbi i manovratori. Che sono sempre i soliti. E che mantengono al loro posto chi a quel posto c’è già perchè non disturba più di tanto. Finiti i 5stelle, la prossima “novità” sarà organizzata da loro (tipo Sardine) per dare un po’ di oculato sfogo a centri sociali, scontenti e movimentari vari. La beneficenza – è tutto un fiorire di sedicenti ONG, caritas, “volontariato” vario… – ha sostituito i diritti, proprio come un tempo che ormai credevamo passato: chi morderà la mano che allunga il pane?
      Extra ecclesiam nulla salus.
      Occorre smettere di pensare per etichette: si può cercare di analizzare un problema – come si sa, come si può – senza essere “pro” o “contro” qualcosa. Ma il divide et impera funziona benissimo, e sul web la prima cosa che i trolls fanno è “etichettare” qualcuno. Divide et impera.

      "Mi piace"

  23. Secondo me stiamo perdendo tempo a spaccarci fra i sì al governo e i no al governo, dibattito fra l’altro solo nel M5S mi pare, perchè gli altri del partito unico, pd-fi-lega sono per il sì a scatola chiusa, o per il no a scatola chiusa fdi, salvo poi magari entrarci se mancano i numeri: leu non ho capito cosa voglia fare.

    E a me sembrano ragionevoli sia le argomentazioni del no che quelle del sì, perchè semplicemente si riferiscono a due realtà diverse.
    Se draghi è diventato buono e democratico e farà gli interessi del popolo è ovvio che sia meglio entrare nel governo e incidere sulla direzione della politica.
    Se draghi è lì solo per difendere logge e lobby, e magari anche mafie, è ovvio che entrare nel governo sarebbe un suicidio.

    La causa di queste opposte posizioni è draghi: ha un passato da lupo, ma si dichiara agnello, una posizione molto molto ambigua, che però dovrebbe finire quando sarà costretto a scoprire il suo gioco.
    E bene ha fatto Grillo a posticipare il voto su Rousseau, perchè ora sarebbe una decisione al buio.

    Ciò premesso, la mia opinione è che draghi sia un drago, non una fata, per cui il M5S andrà subito o magari in un secondo tempo all’opposizione, e che sarà una scelta obbligata, però siccome non è ancora sicuro, sono felice che il voto sia slittato.

    "Mi piace"

    • Tieni presente che Draghi non viene a fare il Re, ma a fare il presidente del Consiglio… quindi dipende sempre da una maggioranza e dai partiti che la compongono
      Ecco perché i 5s possono fare la differenza e Draghi non può decidere da solo.
      È questa la sostanziale differenza tra un governo tecnico alla Monti e uno politico anche se con Draghi presidente.

      Piace a 1 persona

      • Speriamo, ma il mio sospetto è che venga a fare proprio il re, e che i padroni della casta (le famose vacche del mercato, acquistabili come singoli capi o come mandrie), e padroni anche suoi, gli abbiano già garantito di poter contare su una maggioranza a prescindere.
        Tutto da vedere e da dimostrare per ora, ovviamente.
        Per ora non ha ancora aperto bocca e tutto può ancora essere.
        Mi aspetto che se serve anche fdi debba tornare sui suoi passi (per il bene del paese naturalmente) e mettersi in maggioranza per sostenere il profeta delle banche.

        Se così non fosse, e fosse sceso dal cielo per mettersi in gioco e tentare di domare il parlamento con la sola forza sel suo carisma, mi aspetto che il governo draghi cada dopo undici secondi dal suo inizio per le insanabili liti fra partiti formalmente opposti

        "Mi piace"

      • Sicuramente avrà la maggioranza…senza i 5s ci sono già pd renzi silvio e la lega.
        La differenza sta che è Draghi a dover dire no ai 5s e non viceversa, così facendo i 5s dimostrerebbero comunque serietà.
        Se invece accoglierà le proposte tanto meglio

        "Mi piace"

  24. Ahahaha la sacra alleanza PD/5 stelle! Conte non se lo c…a più nessuno ed anzi stanno cercando un modo educato per mandarlo af…lo per quanto ha rotto a tutti! Mi domando sempre come Travaglio Fido Coniglio e la sua truppa di nani e ballerine del FATTO ci abbiano creduto in buona fede ad un simile idiota o (più probabile) ci abbiano stabiilito patti inconfessabili! Altrimenti non si spiega!

    10 FEB 2021 11:14
    CONTE, MA VAFFANSIENA – PD E ITALIA VIVA STRONCANO LA CANDIDATURA DI “GIUSEPPI” ALLE ELEZIONI SUPPLETIVE DELLA CAMERA A SIENA – IL SINDACO DI FIRENZE, NARDELLA, VUOLE RIFILARE LA SÒLA AI ROMANI: “VEDEVO MEGLIO LA CANDIDATURA DI CONTE AL CAMPIDOGLIO”. LA SEGRETARIA DEL PD TOSCANA BONAFE’ PARLA DI “ERRORE INCOMPRENSIBILE”, ZINGARETTI SE NE LAVA LE MANI. E L’AVVOCATO DI PADRE PIO RINCULA: “NON SE N’È PARLATO”- COME CANDIDATA LOTTI VORREBBE LA FIGLIA DELL’EX COMPAGNA DI DAVID ROSSI…

    https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/conte-ma-vaffansiena-pd-italia-viva-stroncano-candidatura-260648.htm

    "Mi piace"

    • “ha rotto a tutti”

      A tutti i ladri e i coglioni.😎

      “ci abbiano stabiilito patti inconfessabili”

      Tipo quello di berlusca con cosa nostra?🙂

      “Altrimenti non si spiega”

      E, nel tuo caso, sarebbe cmq tempo e fatica sprecati.😆

      “LA SEGRETERIA DEL PD TOSCANA BONAFE'”

      Quella con i denti da castoro, che nel 2013 disse “io non potrei mai stare nello stesso governo insieme a Daniela Santanche'” e poi ci è andata tranquilla e beata?! AHAHAHAHAHAHAH!!!! 🤣🤣🤣
      L’errore incomprensibile è di chi l’ha messa a fare la segretaria del PD toscana!😏

      “LOTTI VORREBBE LA FIGLIA DELL’EX COMPAGNA DI DAVID ROSSI”

      Urca!!!😁
      E perché non la figlia del grande amico Denis Verdini, così rimane tutto in famiglia?😆

      Tanto, prima o poi, vi ritroverete tutti a Rebibbia.😂

      "Mi piace"

  25. La prescrizione non piace all’Ue

    Concetto ribadito. La Corte di Giustizia di Lussemburgo ha sentenziato, per ben due volte, che la norma precedente fosse in contrasto col Trattato sul funzionamento dell’Unione europea

    Vediamo come la mettiamo ora con Berlusconi, Renzi, Salvini

    Draghi santo o Draghi giustiziere, comunque deve scegliere lo richiede UE, questa volta sarà dura a non rivedere la norma
    precedente .Renzi ,Salvini e Berlusconi hanno detto che il programma di Draghi lo accettano a prescindere
    Draghi cosa farà? Rimanderà al infinito per accontentare codesti signori?

    "Mi piace"

  26. Qui il problema non è DRAGHI SÌ o Draghi NO.

    Qui il problema è Draghi “SE”.

    Dire di NO a prescindere, senza aver dato a Draghi il tempo di far vedere le sue carte è oggettivamente da idioti.
    O da tifosi che pensano sia vantaggioso elettoralmente per il M5S. Perché concepiscono il M5S come FINE e non come MEZZO.
    Pensano al M5S come ad una DITTA di cui il militante è un dipendente, ed il parlamentare un dirigente.

    Ma dire SI come sta dicendo Grillo, chiedendo un ministero, parlando di Draghi come di un grillino (basta con queste iperbole, perché una cazzata è una cazzata, anche se detta in modo scherzoso), non avendo ancora chiaro cosa intenderà fare, è da poltronari.
    Dire No alla Lega come ha fatto Grillo (perché non capisce nulla di ambiente ed energie rinnovabili) e quindi implicitamente Sì a Berlusconi (che capisce molto di Giustizia, Mafia, di conflitto di interessi, frequenza TV, Giornalismo trasparente ed indipendente, concessioni statali date ad un privato in regime di monopolio, Massoneria)…
    FA RIDERE I POLLI!
    È da Bari.
    E nessuno qui sembra averlo notato.

    Ma non sono certo io quello filoleghista. Quando voi eravate un po’ sovranisti, io ero europeista e lo sono ancora perché non cambio opinione a seconda delle giravolte di un partito. Perché non ho un partito da difendere ma solo idee, giuste o sbagliate che siano.

    Ora noto che molti di quelli che prima… MAI CON DRAGHI (bisognerebbe ripescare vecchi commenti) ora sono quelli che DRAGHI SI, purché ci diano delle poltrone importanti con cui concretizzare i nostri nobili ideali.

    Io ho sempre detto, preso atto che un Conte ter era irrealizzabile, DRAGHI SÌ MA A CONDIZIONE CHE.
    Ed il CHE COSA sono le Leggi, le iniziative concrete.
    Il CHE COSA non sono le poltrone.

    MOLTI sono passati da DRAGHI ASSOLUTAMENTE NO a DRAGHI ASSUTAMENTE SÌ… a condizione che ci diano:
    – il ministero della Giustizia
    – il ministero QUI
    – il ministero LÌ
    – Il nuovo ministero (se ne sentiva la mancanza)

    Ora la domanda a questi sottili strateghi sempre convinti delle loro opinioni anche quando le hanno totalmente cambiate rispetto ad un mese prima:

    Se reintroducono la PRESCRIZIONE, per accorgervene dovete avere la poltrona sotto il culo?

    Certo che no, perché qualsiasi sia l’intenzione di Draghi e della partitocrazia, l’intenzione (sconosciuta per ora) dovrà palesarsi in una legge o in una proposta di legge.

    Quindi come ora sta dicendo Travaglio, io lo affermo da giorni, i post stanno lì a dimostrarlo, Il SÌ non è uno scandalo se lo condizioni ai TEMI e non alle POLTRONE.

    ANZI, se non hai le poltrone sei più libero di batterti sui TEMI.

    Ma i militanti non ragionano così.
    I militanti in Italia, almeno una buona parte di quelli che io ho conosciuto, sono stati sempre avvantaggiati dalla politica, in qualche caso trovando un posto fisso in Alitalia o in qualche ente pubblico. Mica male, sei garantito a vita, sei inamovibile, un prestito in banca te lo concedono al volo…

    Non è disprezzo verso la militanza, è disprezzo verso forme degenerate di militanza, che incoraggiano il clientelismo è annichiliscono il merito.

    E rendono il dibattito politico un susseguirsi schifoso di tatticismi, cambi repentini di posizione , accettazione di decisioni calate dall’alto in modo acritico. Veemenza contro chi non segue la linea pro tempore dei capi.

    Insomma, se la politica italiana è una merda, per me la colpa è prima di tutto di una certa militanza.

    Per dare potere alla politica dobbiamo toglierlo ai politici.

    Rimarranno solo le idee su cui scornarsi.
    E la poltrona, che va data ad uno competente e non ad un ignorante deficiente, sarà il mezzo non il fine.

    Sono importanti i COSA, i COME, non i CHI.

    I siti web di rilevanza pubblica fanno schifo, sono una merda, inefficienti, si impallano spesso.
    Ma la lotta al DIGITAL DIVIDE si è trasformata nel sostegno al DIGITAL DAVIDE.

    Questi sono TEMI, il resto è un chiacchiericcio partitocratico di pessima qualità.

    "Mi piace"

    • Guarda che il toto ministri per ora è solo un giochetto dei giornalisti, nessun partito, non per lo meno il M5S, ha parlato di quanti e quali ministreri vogliono.

      Piace a 1 persona

      • Hanno detto di voler creare questo nuovo ministero che fonderebbe quello dell’ambiente con lo sviluppo economico, ma non ne hanno chiesto le redini. Poi chiaro che se Draghi lo farà probabilmente andrà ad un 5S, ma non è detto.

        Piace a 1 persona

    • Guarda che Grillo non ha detto si a prescindere, infatti ha rinviato la decisione (e il voto su Rousseau) a quello che proporrà Draghi.
      Poi le poltrone sono anche collegate ai temi…non puoi chiedere di mantenere l’abolizione della prescrizione e poi mettere silvio come ministro della giustizia e anche il nuovo ministero è legato al tema dello sviluppo sostenibile.
      Però è chiaro che i 5s non possono lasciare la gestione di determinati settori chiave ad altri.

      Piace a 1 persona

      • @Andrea

        Che Berlusconi vada alla Giustizia è una ipotesi che non puoi mettere sul piatto della bilancia, perché impossibile da realizzarsi nel governo Draghi.
        Estremizzare gli esempi per convalidare le proprie tesi andrebbe evitato.
        Quindi non è un esempio calzante il tuo, non perché è estremo ma perché è del tutto irreale (nel Governo Draghi).

        La questione va invece invertita: Se al posto di Bonafede che ci fosse un ministro che non si è espresso negativamente sull’operato dello stesso Bonafede, anzi, ha dimostrato di apprezzarlo, A VOI CHE CAZZO CAMBIA!!??

        Ripropongo la domanda a cui nessuno risponde:

        “Se reintroducono la PRESCRIZIONE, per accorgervene dovete avere la poltrona sotto il culo?”

        Le due posizioni emergenti, DRAGHI SI e DRAGHI NO, sono semplicemente le due cordate in cui si sta dividendo il movimento.
        Non c’è etica, non c’è analisi distaccata delle questioni, me ne accorgo leggendo molti dei vostri commenti.

        Ma con un branco di tifosi interessati, le repliche sono sempre a cazzo!
        Una volta la qualità dei commenti in questo spazio era migliore.

        "Mi piace"

    • Andreaex sottoscrivo ed aggiungo, dopo che sei già con le braccia nella melma: rifiuti il ritorno alla prescrizione bene adesso fai passare i tuoi emendamenti che mi scappa da ridere
      Tu fai il duro, ma come? E il messaggio che passa è avete accettato di sedervi a tavola con noi, sapevate chi fossimo, il primo, il secondo il contorno vi piacciono, fate gli schizzinosi con il dessert?
      E gli italiani che vi hanno votato cari grillo, 5s cosa pensate capiranno? Guarda che hanno messo paletti al dessert?
      A me sembrate tutti super pazzi amici del post!
      Una occasione così non si ripeterà più
      Certo adesso bertinotti gira con la scorta….
      Fa figo….

      "Mi piace"

      • @Fabio

        Non hai capito Fabio, io sostengo il punto di 3 proposto da FranGe.
        Non entrare nel governo, ma favorire la sua formazione accogliendo le proposte di legge che si condividono.
        Sostenerlo sul merito e rinunciare alle poltrone.
        In questo modo il M5S non sfigurerebbe affatto, apparirebbe una forza di leader e militanti responsabili (non dico NO a prescindere), non POLTRONARI.
        Ma Grillo ha chiesto un MINISTERO prim’ancora di sapere che cazzo avrebbe detto Draghi.
        Ha senso secondo te?
        Più attenzione alle poltrone che ai temi.
        E’ questo il punto che voleva sottolineare Travaglio e che qui tutti sembrano fingere di non aver capito.

        "Mi piace"

  27. E da “bari” e non da Bari, chiedo scusa ai baresi.
    Il correttore ortografico sembra che lo ha progettato Di Maio

    "Mi piace"

    • “Sembra che lo abbia” progettato Di Maio, il problema è che se pensi a Di Maio, i congiuntivi scappano a gambe levate.

      "Mi piace"

  28. Giusto qualche giorno fa a commento dell’articolo di Travaglio (Vengo anch’io, no tu no) io avevo scritto la mia:

    “Personalmente se (ad oggi) dovessi scommettere un euro, direi che reddito di cittadinanza e legge sulla prescrizione (che prima del 2023 non verra’ comunque mai applicata) non verranno toccate dal governo Draghi (con o senza appoggio del M5* al governo).
    Ma sicuramente lo farebbe un eventuale governo di centro destra dopo le prossime elezioni…
    Ergo cercherei di sventare quell’ipotesi.
    Quindi:
    quale e’ora la scelta migliore per evitare quella…. tremenda ipotesi futura?
    1) Appoggiare “pienamente” il Governo Draghi?
    2) Stare convintamente all’opposizione?
    3) Oppure astenersi, ovvero farlo nascere…ma poi lasciare che siano Pd, Lega, il pregiudicato ed il sabotatore toscano a scornarsi un po’ (e comunque far pesare i propri pesanti numeri quando c’e’ da votare)?
    Io non penso che Draghi sia propenso a concedere molto ai sovranisti legaioli (flat tax se la sognano: Draghi non ci pensa neppure ad andare contro art.53 della Costituzione) ne’ ai compagni di merende del pregiudicato (condoni? Anche qui non penso che Draghi, che ha un’alta reputazione da difendere, voglia fare il Tremonti di turno…).
    Quindi quasi quasi opterei per la terza ipotesi…
    Voi che dite?”

    Fa piacere ritrovare quest’opinione non solo in Travaglio ma anche in altri di voi (che leggo sempre con piacere quando posso).
    Fa piacere sapere che ci sono altre persone che, come me, animate (illuse direi…) dalla voglia di cambiamento, di onesta’, ancora trovano il tempo e la voglia di leggere, pensare e scrivere il loro pensiero… anche se tutti noi siam ben coscienti di non poter influire sulle scelte che vengono prese altrove…

    Di questo Vi ringrazio tutti perche’ ci si sente un po’ meno soli.

    Piace a 1 persona

    • Franz ge
      Non fare l’ingenuo
      Credo che draghi…
      Ciampi e scalfaro persone squisite, poi leggi la trattativa stato mafia ( dopo che entrambi sono deceduti) e furono loro ad avvallare il papello!!
      Draghi, come mps/antonveneta firmerà perché per diventare presidente della repubblica 2022 ha bisogno di voti e da dove pensi arrivino?
      Se guardi il caso Conte, come una masnada di personaggi lo hanno fatto fuori e lui due secondi dopo ha detto presente, non ti passa niente per la testa? Bonino, calenda, tabacci, salvini renzi berlusconi sono tutti li nel 2022! Credi che abbiano un rimorso di coscienza, chi ha venduto l’anima al diavolo non si fa scrupoli e draghi ha detto si, no a Conte persona fenomenale ma alla masnada…

      "Mi piace"

    • @Frange

      Hai fatto una analisi perfetta, complimenti.
      Commenti come il tuo sono una boccata d’aria fresca, non c’è traccia di faziosità.
      Ti leggerei volentieri anche se esprimessi una opinione opposta alla mia.
      Io ci provo ad avere il tuo distacco ed educato ma non sempre ci riesco.

      Concordo su tutto, opzione 3 è quella a cui vanno le mie preferenze.

      Noto che in generale abbondano più le repliche a Bruna Gazzelloni, il nemico di comodo ideale, che a commenti come il tuo.
      Alla voglia di confronto evidentemente prevale spesso la voglia di propaganda.
      Si sentono strateghi di questa minchia.

      Vedi che ci provo ma non ci riesco?

      "Mi piace"

  29. Lo ripeto, poichè vedo che ancora non avete ben capito che cosa ci si gioca
    Le scelte che si faranno nei prossimi gioni (termine ultimo aprile) ricadranno e saranno vinvolanti per i prossimi 10 anni.
    Chi vuole starne fuori?
    Il Cazzaro Nero, quando sente odore di roba, resuscita e si precipita a Roma malgrado i 4 processi un corso,
    il Cazzaro Verde ha cambiato repentinamente felpe da NO Europa a Ancora di più Europa!! del Cazzaro Rosa non ne parliamo, visto le porcate che ha fatto pur di far fallire il governo che aveva rivendicato (a parole) come suo.
    Anche se il M5S avesse il 100% nel 2023, non riuscirebbe più a far niente oramai i giochi sono fatti.
    Un altra cosa, qui nel Veneto Zaia ha avuto il 75% alle elezioni, è in tv tutti i gioni ogni giorno, non ha opposizione e fa quello che vuole, ma deve passare per Roma per determinate cose, vorrebbe addirittura prodursi i vaccini da solo, un delirio.

    Piace a 1 persona

    • Adriano 58, dai sii serio, il prossimo decennio lo decidi in due mesi? In italia? Possono succedere presidenti uccisi, golpi di stato, altre pandemie, i trattati si fanno e si aggiustano
      Fra sei mesi non ci sarà più la merkel. L’isola di
      plastica nel pacifico sta sempre più aumentando…
      Vado a controllare la vigna… È meglio
      Rispetto tutti e ognuno tiene famiglia
      Come dici tracia: tu la vedi in un modo, io in un altra, amen
      Saluti

      "Mi piace"

      • Fabio
        va bene Fabio, ti ricordo cosa ha fatto in due mesi Monti &C., che stiamo pagando ancora adesso,
        Le riforme di Monti
        legge di stabilità che dura tre anni
        introduzione dell’Imu
        fiscal compact che pende ogni anno sull’aumento dell’iva
        decreto Salva Italia
        in cui ci sono: la riforma Fornero, il pareggio di bilancio in Costituzione e la prima aggressione all’art. 18 che poi diede a Renzi la possibilità di introdurre il jobs act
        introduzione del patto di stabilità che ha incatenato i cumuni virtuosi

        tutti questi provvedimenti (ce ne sarebbero altri) fatti in breve tempo influenzano ancora adesso le scelte politiche. Ti ricordo che Monti è stato PdC per poco più di un anno, e secondo te non ha inciso anche negli anni a venire?

        Piace a 1 persona

  30. Il buon Travaglio Fido Coniglio ci ha devastati parlando della Lombardia da dove è partita la pandemia mettendo in croce tutti i giorni gli amministratori, Fontana, Gallera e qualunque cosa subodorase di centrodestra, di lega e di ogni nequizia ssi ritenesse tale. Senzaa pietà, senza carità, da veri commissari del popolo! Eppure che la regione rossa per antonomasia, l’Umbria sia in zona rossa per l’esplodere di molti focolai non viene quasi citato…Ma ci fosse mica un nesso che proprio l’Ummbria è stata persa dal PD per il famoso scandalo sanitario che ha investito la Presidente diessina beccata a contrattare i posti perfino da primari negli ospedali? No degli amici ovviamente non si pensa male…vero Travaglio Fido? 10 FEB 2021 16:30
    VARIANTE PERUGINA – LA CITTÀ È DESERTA E IN ZONA ROSSA, MENTRE SI REGISTRA IL RECORD DI RICOVERI E POSTI OCCUPATI IN TERAPIA INTENSIVA – GLI OSPEDALI NON VISITANO PIÙ I NUOVI PAZIENTI, SONO STATE MONTATE LE TENDE MILITARI MA MANCA IL PERSONALE – SI CONTANO 10 DIVERSI FOCOLAI. LA GOVERNATRICE TESEI CHIEDE PIÙ VACCINI E GLI ANTICOPRI MONOCLONALI…

    https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/variante-perugina-citta-deserta-zona-rossa-mentre-260690.htm

    "Mi piace"

  31. Ahahahaha sarà tutta da ridere leggere gli editoriali di Travaglio Fido Coniglio ed il riallinearsi di tutta la truppetta di nani e ballerine del FATTO nell’elegia della vittoria alla partecipazione al governo Draghi (che li sta salvando) per il contentino del ministero ecologico!

    "Mi piace"

  32. Beh chiusa l’Unità è rimasto l’ultimo giornale fascioc9omunista…E tra compagnucci di merende come una mafia difficile separarsi…Poi qualche soldino lo guadagnano come testimonia il contratto di Travaglio alla Sette,,,Sarebbe utile invece sapere come si comporta con loro la RAI amica di Salini, filogrillina, che dovrebbe essere servizio pubblico…10 FEB 2021 19:04
    DIO CE NE SCANZI! – I GIORNALISTI DEL “FATTO QUOTIDIANO” NON SONO ONNIPRESENTI SOLTANTO DA LILLI-BOTOX: SONO I PIÙ OSPITATI ANCHE DALLA BERLINGUER – I DATI RACCOLTI DAGLI ECONOMISTI PUGLISI E ANASTASIA: NELLE 105 PUNTATE ANDATE IN ONDA DAL SETTEMBRE 2018, ANDREA SCANZI È STATO OSPITATO 64 VOLTE – COME LA GRUBER, ANCHE “BIANCHINA” CI SBOMBALLA CON IL FEMMINISMO MA TRA I PRIMI 18 OSPITI PIÙ FREQUENTI CI SONO SOLO TRE DONNE…

    https://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/dio-ce-ne-scanzi-giornalisti-ldquo-fatto-quotidiano-rdquo-non-260691.htm

    "Mi piace"

  33. Il “progetto Draghi” c’è da tempo: si aspettava solo che si calmassero un po’ i n umeri della pandemia e arrivassero i soldi. Grandi attacchi perchè Conte non si fidava dei burocrati di stato – i veri deus ex machina del Paese, che rispondono a chi li ha messi lì – e creava task forces per le quali veniva regolarmente insultato perchè si affidava a “tecnici” e non al Parlamento e… ora si invoca un governo di soli tecnici… Siamo talmente obnubilati dalla propaganda che non cogliamo alcuna contraddizione.
    Berlusconi per anni insultato in ogni modo (vedi Repubblica ed Espresso) ora è improvvisamente diventato padre della patria e nessuno nomina più la nipote di Mubarak nè le minorenni ai “festini eleganti”. La lista dei ministri è pronta da tempo: Mattarella non è sceso dal cielo ma è stato eletto in quel posto tanto prestigioso e potente da determinati partiti che sostengono determinati interessi, e questo è ora stato chiamato a fare. I poteri dei nostri PdR sono grandi, l’ abbiamo ben toccato con mano negli ultimi decenni.
    Le consultazioni di questi giorni sono più che altro ammuina per donare qualche casella poco importante ai più “fedeli”. Nessuno oserà fiatare ( Fratelli d’ Italia sa bene che può restare all’ opposizione come “figurante” per accontentare gli irriducibili, tanto la maggioranza per Draghi ci sarà ugualmente): il potere è in mano ai media ed un paio di calzini azzurri (ricordate?) nell’ armadio – veri o presunti – ce li abbiamo tutti.
    E noi, che facciamo fatica persino a sapere cosa succede nella nostra famiglia veramente , sappiamo e crediamo solo ciò che ci dicono. Altro non si può.
    Il vero potere è in mano ai media che promuovono e controllano l’ ascesa o il declino di chiunque. E certamente non “per il bene del Paese”. Per giudicare la natura e l’ operato di chiunque occorre indagare su chi lo paga. Nessuno mangia gratis, nè il pane e tanto meno il companatico.

    "Mi piace"