Di Battista: La moltiplicazione dei pani, dei pesci e dei titoli derivati: Mario Draghi santo subito

(di Alessandro Di Battista – tpi.it) – “È un bel direttore”, “è un santo”, “un apostolo”. Sono le parole che Fantozzi, Filini e Calboni rivolgono all’Onorevole Cavaliere Conte Diego Catellani, neo direttore del loro ufficio, quando costui lascia la sala mensa dell’azienda, dopo aver invitato gli impiegati ad assistere, nella sua lussuosa villa, ad una partita di biliardo con il ragionier Ugo.

Sono, tuttavia, le stesse identiche parole che rivolge al Professor Draghi, la stragrande maggioranza dei giornalisti nostrani. Il giornalismo che diventa agiografia. Oltretutto tale genuflessione mediatica non fa nemmeno bene a Draghi. C’è il rischio che si convinca anche lui di avere proprietà taumaturgiche o di essere capace di moltiplicare pani e pesci.

Ed allora è bene ricordare, anche a rischio di apparire sacrileghi, che, ad oggi, la sola cosa che il Professor Draghi ha effettivamente moltiplicato, sono i titoli derivati italiani. Fu sotto la sua direzione del Tesoro che vennero sottoscritti contratti su contratti sui derivati, molti dei quali sono risultati tossici.

Hanno, di fatto, arricchito le banche d’affari ed impoverito le casse dello Stato. Questo è un fatto. È lecito ricordarlo o è blasfemia? Il Professor Draghi, al 99%, sarà, entro questa settimana, presidente del Consiglio. È giusto o no ricordare le scelte politiche che ha preso in passato o si rischia la crocefissione in sala mensa?

Credo che sia doveroso ricordare il passato. Ancor di più oggi che il passato viene allegramente dimenticato da più o meno tutte le forze politiche italiane pronte a riunirsi in un pericolosissimo “assembramento parlamentare” che dovrebbe essere evitato per comune senso del pudore. Ma l’assenza di pudore, oggigiorno, viene mascherata dal senso di responsabilità.

Cosa c’è di responsabile in un governo che mette insieme chi ha cancellato la prescrizione con chi ha urgenza, direi quasi vitale, di reinserirla? È responsabile sostenere, per lo meno a parole, la classe media e la piccola impresa e dare la fiducia ad un governo benedetto da Confindustria? E quando, la prossima estate, arriverà una nave carica di disperati e di disperazione cosa faranno i neo-alleati di governo? Qualcuno a far passerelle a bordo e qualcun altro a farle sulla banchina?

La restaurazione è in atto e viene accompagnata dalla Santa Inquisizione mediatica che mentre rammenta le gesta giovanili del Santo, condanna coloro che ne ricordano le scelte da banchiere. Ma dato che il silenzio uccide in primis chi sta zitto, noi le scelte del banchiere Draghi le ricorderemo tutte, a cominciare da quella che ha dato origine ad una serie di disastri commessi dalla dirigenza di Monte dei Paschi di Siena, molti dei quali “coperti” con denaro pubblico.

Il 17 marzo del 2008 Mario Draghi, allora governatore di Bankitalia, firmò la lettera con la quale venne autorizzata l’acquisizione da parte di MPS di Banca Antonveneta. MPS la comprò dagli spagnoli di Banco Santander al triplo del suo valore. Quello fu l’inizio della fine. Per nascondere le perdite, la dirigenza di MPS, realizzò una serie di operazioni finanziarie (i famigerati derivati Santorini ed Alexandria) ritenute illegali dai giudici di Milano.

Per questo, l’8 novembre del 2019, sono stati condannati a pene altissime Mussari e Vigni, rispettivamente ex-presidente ed ex-direttore generale di Monte dei Paschi di Siena. L’infallibile Draghi sbagliò. Ma guai a ricordarlo, si rischia la lapidazione a mezzo stampa. Chi dovrebbe informare si dedica all’occultamento e chi informa viene occultato. Ad ogni modo i cittadini italiani hanno il diritto di sapere che una scelta sbagliata di colui che sta per diventare Presidente del Consiglio ha, di fatto, indebolito lo Stato.

Per evitare che MPS saltasse in aria, il Presidente Gentiloni e l’ex-ministro dell’economia Padoan, nel dicembre del 2016, vararono il decreto salva-banche. In pochi minuti trovarono 20 miliardi che servirono a coprire i buchi del sistema finanziario italiano. Quei soldi non li stampò mica Draghi. Quei soldi vennero messi a debito. Ovvero li dovrà ripagare il contribuente italiano.

A questo punto la domanda è lecita. I debiti accumulati da MPS, anche grazie a quella scellerata acquisizione di Antonveneta avallata dal Governatore Draghi, sono debito buono o debito cattivo? Ricorderete infatti l’acutissima “intuizione” del debito buono e del debito cattivo teorizzata da Draghi al meeting di Comunione e Liberazione il 18 agosto scorso.

I giornaloni descrivono il sermone di Rimini come fosse il discorso della Montagna. Forse inchinarsi serve a chi si inchina, ma non serve certo alla democrazia. Al contrario in democrazia, ancor di più in presenza di un governo di tutti, è fondamentale che vi sia qualcuno che si opponga. Anche a rischio di finire al rogo come eretico.

68 replies

  1. il moV ha tradito ed é morto il giorno che ha “firmato il contratto” coi ladroni, corrotti e corruttori di destra…!
    i morti, almeno su questo pianeta, non risuscitano…!
    é tempo di fondare il partito Comitato di Liberazione Nazionale – pCLN – con a capo, perché no, Alessandro, gli altri dissidenti “grillini…” e tutti gli innamorati della nostra Costituzione, di democrazia, giustizia, libertà e fraternità…!!
    alle prossime elezioni, visto il vuoto lasciato dai grillini traditori, potrebbero prendere non meno del 20% se poi prendesse il 25% (come alle politiche del 2012) allora potrebbe essere uno schiaffo indelebile per la guancia del regime che ha fagocitato pure grillo e la sua “creatura”!
    indugiare sarebbe imperdonabile…!!!

    "Mi piace"

  2. STEFAMO STEVE
    Non fidatevi di Draghi.
    Anche se il M5S fosse contrario a dei provvedimenti tutti gli altri (LEGA + FI + partitini + PD) avrebbero comunque la maggioranza. Draghi farà quindi passare quello che vuole lui ed utilizzeranno il M5S al governo come foglia di fico per far passare di tutto. Questi sono delle volpi!
    E poi ci diranno: “ma eravate al governo pure voi”.
    Vi prego non entrate in questa trappola.

    Ricordatevi chi è Mario Draghi:
    Liquidatore dell’industria pubblica italiana (IRI, ENI, Telecom) in ossequio alle decisioni prese sul panfilo Britannia assieme al gotha della finanza anglosassone nel 1992.
    Pupillo di C. A.Ciampi, colui che con Andreatta decise il divorzio suicida tra Banca d’Italia e Tesoro del 1981, e di Guido Carli, colui che suggerí di colpire salari e pensioni.
    Vicedirettore della Goldman Sachs, la banca che con i mutui sub-prime contribuì ad affossare l’economia mondiale nel 2008.
    Direttore della Banca d’Italia, dove chiuse un occhio davanti al buco di Monte dei Paschi di Siena.Promotore dell’abolizione della separazione tra banche commerciali e banche d’investimento in Italia.
    Presidente della BCE, aiutò nel 2011 il golpe finanziario di Mario Monti in Italia facendo cessare l’acquisto di titoli di stato italiani schizzare in aria lo Spread. Sempre dalla BCE, contribuì alla distruzione della Grecia, lanciò l’idea del Fiscal Compact e tenne in piedi forzatamente la moneta unica con l’acquisto (peraltro tardivo) di titoli di stato, whatever it takes…
    Membro del club Bilderberg (Monti, Letta, Renzi, Colao, Elkann, Bonino, Prodi…)
    Membro del dei 30.
    Membro della Trilaterale dei Rockefeller.

    "Mi piace"

    • Brava Viviana…concordo perfettamente e direi finalmente con te. Se come scrivi segui le tracce (o il puzzo) che emana questa immonda ammucchiata a guida massonica arrivi dall’altra parte dell’oceano…,il padrone comanda e i servi eseguono come è sempre stato almeno fino ad oggi.
      Saluti Claudio

      "Mi piace"

      • Scusami viviana, ma tutte queste sciocchezze ripetute a pappagallo come slogan, riusciresti a spiegarmele per filo e per segno, con i pro, i contro, i beneficiari, i danneggiati, LE DATE, gli uomini politici che le AVEVANO VOTATE, il contesto storico che portò ad assumere certe decisioni e gli sviluppi di quelle scelte sull’imprese oggetto di privatizzazione?

        Perchè avrei voglia di buonumore quando le leggerò.

        "Mi piace"

    • Viviana, notoriamente PD e lega votano gli stessi provvedimenti, vero?
      E Leu? È compreso, ovviamente, nei partitini che voterebbero all’unisono con Lega e Fi, COMPATTI proprio…
      Vi siete riempiti la bocca di Conte, tradimenti del Pd, bibitari…e poi Conte si propone come “federatore del polo per lo sviluppo sostenibile”, il pd e Leu vi dicono “stiamo insieme, facciamo gruppo contro le destre” (specialmente al voto, quando sarà) e invece, come avevo previsto, gli sfiduciati Giuda siete VOI, che non perdete occasione per mettere gli alleati nel novero degli avversari.
      Complimenti.
      Fate così. Restatevene all’opposizione a far crescere un consenso che non utilizzerete mai. Mi raccomando, duri e puri, in piedi(senza poltrone) a guardare i leghisti seduti al posto vostro, che sono SICURAMENTE MEGLIO di Draghi e di cui avete sempre avuto nostalgia!
      O capitone mio capitone, ci hanno messo con quegli sporchi piddini, ma noi abbiamo amato solo te… e ora ci vogliono consegnare al drago… no no… vai tu, mio capitone, che tanto i nostri voti li hai presi tu…falli valere…realizzali tu i nostri programmi, mentre noi stiamo fuori a fare i duri e puri co§lioni…

      Ormai neanche Grillo vi fa ragionare. Seguite solo i troll e il vostro spirito settario. Nel senso di SETTA, proprio. 👏🏻👏🏻

      "Mi piace"

  3. Il solito Di Battista.
    Miscredente e blasfemo.
    Lui non ci sta ad avallare la consolatoria storiella della Nuova Natività con SuperMario ignudo nella
    mangiatoia, Mattarella nei panni di Giuseppe, la Madonna momentaneamente assente perché
    “nun glie piace ‘o presepe”.
    Per impersonare il Bue e l’Asinello c’è una coda di pretendenti talmente lunga che ancora non hanno
    deciso chi scegliere.
    Sono troppi i soggetti adatti al ruolo.
    Di somari e cornuti ce n’è una tale abbondanza in parlamento che dovranno organizzare una riffa.
    I tre Magi: Gasparre (Grillo), Melchiorre (Zingaretti) e Baldassarre (Berlusconi) sono quasi giunti
    alla capanna recando i loro doni: Incenso, Birra e Bava.
    L’Oro non l’ha portato nessuno perchè contano di trovarlo tra la paglia della mangiatoia (nome quanto
    mai evocativo) e con quello riempire i loro forzieri e tornarsene a casa “più belli e più ricchi che prìa”.
    Torme di pastori/giornalisti adoranti salgono il declivio avanzando sulla dura roccia con le ginocchia
    nude intonando inni di gloria.
    Halleluja! Halleluja!
    Non è uno spettacolo magnifico?
    Ma a quell’anima perduta di Alessandro “nun glie piace ‘o presepe”!
    A pensarci bene nemmeno a me piace ‘o presepe.
    A voi piace?

    Piace a 2 people

    • Ma a parte questa sceneggiata farsesca, cosa vorresti aggiungere nel merito delle accuse?
      Sai di cosa si parla o ti unisci semplicemente al sabba del Dibba per far cacciare delegandogli sulla fiducia la tua testa?

      "Mi piace"

      • @Jerome B.
        Della mia testa faccio quello che mi pare, esattamente come fai tu con la tua estenuante e fastidiosa prosopopea.
        Ma chi credi di essere per pretendere di far l’esame a tutti quelli che non la pensano come te?
        Nemmeno ti rendi conto di essere diventato ormai poco più di un troll.
        Tra poco ti schiferanno tutti come una Gazzellona o un Gatto qualsiasi.

        "Mi piace"

      • Povero IULA QUALSIASI, finché ti trastullano il clito ante orgasmo, va bene anche l’insulto; appena raggiunto l’orgasmo, provi fastidio e inizi a frignare come una FRIGIDA QUALSIASI: GATTO ha ottenuto quello che voleva e adesso potrebbe (condizionale d’obbligo…) pure levarsi dai c06li0ni: RIDICOLI!

        "Mi piace"

      • Piero, permettimi, non puoi dire a Jerome di essere diventato poco più di un troll, solo perché porta avanti le sue idee motivandole e documentandole.
        Io, a questo proposito, tendo a non considerare troll nemmeno Master Class perché, anche se è un negazionista, si limita ad esporre le sue idee, per quanto diverse dalle nostre, documentandole a modo suo.
        Io non lo schiferò affatto come la Gazzelloni o Gatto, perché è sempre interessante leggere i suoi commenti sostenuti da fatti. Non sono sufficientemente preparata nelle sue materie, ma leggendo le varie versioni, sue e altrui, posso farmi un’idea o, perlomeno, riflettere sul fatto che NON ESISTE una visione UNICA della verità. E già questo è tanto, visto che siamo sballottati tra chi sbava dietro a D e chi lo accusa anche di aver ucciso Giulio Cesare.
        Non è bello che un elemento come Gatto possa arrivare a dire di “AVER OTTENUTO QUELLO CHE VOLEVA” (e finalmente si è tradito), perché è riuscito a dividerci, a creare zizzania…
        Questo blog era BELLISSIMO.
        Non facciamocelo distruggere dai VERI TROLL.
        Anch’io sono dell’idea che i 5s debbano essere presenti e non stare fuori a guardare, illudendosi di poter incidere sui programmi portati avanti da altri. Ma quando mai?
        Per non parlare della motivazione di voler accrescere il proprio elettorato. E come?
        La “purezza” è persa da tanto… e meno male! Non si torna vergini e non è neanche più un valore, una volta perduto.
        Ora bisogna AGIRE.
        Jerome cerca di spiegarci che Draghi non è quel DEMONIO che viene dipinto, io non sono tanto competente da poter usare questo argomento, ma, dopo aver governato con SALVINI, rozzo e greve fascistoide(non dico fascista perché non è neanche all’altezza di quello), incompetente ASSOLUTO, se non nell’appropriarsi dei vostri meriti e fare man bassa dei vostri elettori, potete ora fare gli schizzinosi con una persona comunque di alto livello come Draghi? Lasciando il posto al suddetto Salvini, tra l’altro?
        Ma toglietegli le poltrone da sotto il deretano a calci, cavolo!
        Toglietegli le LURIDE ZAMPE dai soldi procurati da Conte e dal NOSTRO governo, perché questi siano usati per i NOSTRI PROVVEDIMENTI.
        Lottiamo perché più MINISTRI del NOSTRO GOVERNO mantengano il loro incarico!
        NON SIAMO STATI SFIDUCIATI, checché ne dicano i media, NON siamo caduti per mancanza di competenza.
        Siamo stati TRADITI.
        Questo Draghi lo sa e, se non lo sa, glielo dobbiamo dimostrare, con RESPONSABILITÀ, con CORAGGIO.
        IL coraggio delle nostre IDEE che non dobbiamo buttare via per far posto ad ALTRI!
        Ricordiamoci la storia del canale TV che non è stato preso, per onestà, ed è costato TUTTI I MEDIA CONTRO…
        Volete farvi FREGARE di nuovo?

        "Mi piace"

      • @Anail
        Questo tuo intervento è del tutto fuori luogo.
        L’hai letto ciò che ha scritto Jerome alle 20.04 e soprattutto hai colto il tono?
        Hai letto la mia risposta?
        Evidentemente non hai capito che non ho fatto alcun riferimento alle idee che
        esprime, sono affari suoi, ma alla truculenza, saccenza e insopportabile
        prosopopea che trasuda dal suo modo di rapportarsi con gli altri frequentatori
        del forum.
        Senza tanti complimenti, con insulti diretti o in modo subdolamente indiretto, ma
        altrettanto offensivo, Jerome è fin troppo aduso a darti dell’imbecille, dell’ignorante,
        del sottosviluppato mentale e lo fa in relazione alle opinioni che hai espresso in
        quel momento.
        Quindi Liana, fammi la cortesia, prima di intrometterti a sproposito in uno scazzo
        privato, assicurati di aver ben compreso i motivi del contendere. Ciao!

        "Mi piace"

  4. Tanta lapidazione a Conte perché non era eletto ( e poteva non esserlo).E Draghi? Chi L ‘ha eletto? E soprattutto doveva venire un maneggione di provincia parvenu a dire, a fare, disfare, brigare su cosa è meglio per TUTTI gli italiani??uno col 2%? Chi gli ha dato mandato di rappresentare tutti gli elettori, il popolino bue e tu sei illuminato?Era un governo non sfiduciato in parlamento , di cui aveva la maggioranza la forza che aveva preso più voti nel 2018.Realizzano ora la grande ammucchiata , quella che volevano già realizzare all indomani delle elezioni se M5S avesse preso un po’ meno e il Pd un po’ di più.E non possiamo nemmeno scendere in piazza causa virus, aveva previsto tutto, il serpe.Che Mattarella fosse suo complice , poi , non me Lo aspettavo.Non si improvvisa un Draghi nel giro di mezz’ora.Tant’e’ che non ha avuto il coraggio di annunciarlo lui, lo ha fatto annunciare dal portavoce.

    Piace a 2 people

    • Mari, è tutto vero quello che dici, ma ormai è fatta. Dobbiamo farcene una ragione e andare avanti.
      Io deploro assolutamente, a ritroso, tutta la grancassa bavosa intorno a Draghi, il comportamento a dir poco precipitoso del PDR, lo schifoso tradimento del Giuda di Rignano. Non condivido la decisione di CONTE di dimettersi e neanche quella di contarsi in parlamento, subito dopo le dimissioni delle 2 ministre. Magari le ha ritenute scelte opportune, ma non erano DOVUTE, e il tutto si è rivelato un grosso errore.
      Ma ora tutto ciò è il PASSATO.
      Ora il problema è stare o non stare al governo?
      Io avrei messo paletti, del tipo “con la lega no”, ma il m5s ci ha già governato, non è credibile, a meno di invocare proprio la motivazione del tradimento, il pd, invece, dovrebbe farlo, insieme a Leu che da solo non avrebbe peso. Tutti insieme siamo la maggioranza, D dovrebbe ascoltarci. O, se non veti, potremmo chiedere provvedimenti NON accettabili dalla lega…
      Comunque, troverei assurdo che i 5s restassero fuori, in nome di un ideale ridicolo. Hanno governato col peggiore dei fascisti e ora rifiutano Draghi?
      Io non sono abbastanza competente in materia di economia e finanza per poter giudicare l’operato di D, sento le 2 opposte campane e penso che forse ci sono azioni che possono essere considerate diversamente, secondo i punti di vista. Quindi, in questo caso, come si dice…per non sapere né leggere né scrivere, vedo le carte e mi faccio un’idea da ciò che vedo programmare e realizzare da ORA in POI.
      Grillo e Conte non saranno 2 idioti ultimi arrivati, se si sono risolti a prendere questa strada.
      È un percorso…che cosa facciamo, usciamo e andiamo per campi, sperando da fuori di vincere la gara?

      "Mi piace"

  5. 1/2
    CHE SCIACALLO IGNORANTISSIMO.
    Sull’acquisizione di Antonveneta da parte di MPS, ci fu la spartizione di una GIGANTESCA MAZZETTA.
    E i vertici agirono facendo ricorso a contratti derivati, usati a mo di scommessa sull’avverarsi di determinate condizioni di mercato. Che non si avverarono e fecero crescere ulteriormente il debito.
    TU SAI COS’E’ UN DERIVATO SUPPONGO, VISTO LA DISINVOLTURA CHE USI NELLA’APPROCCIARTI ALLA MATERIA.
    Senza dimenticare che Antonveneta si rivelò piena di crediti INESIGIBILI che accrebbero ulteriormente la cifra del passivo in capo alla banca senese.
    Il Governatore NON PUO’ FICCARE IL NASO SULLE DECISIONI STRATEGICHE INERENTI LA GESTIONE DI UN ISTITUTO DI CREDITO.
    Si limita a verificare, attraverso i propri uffici, la solidità patrimoniale di preda e predatore, guardando i numeri di bilancio che vengono certificati da apposite società.
    Se a posteriori si scoprissero DEI REATI, mi spiegheresti, caro FALEGNAME FALLITO come avrebbe potuto accorgersene?

    https://www.ilsole24ore.com/art/da-antonveneta-festini-sette-anni-che-hanno-fatto-tremare-siena-AC6rlkx

    "Mi piace"

  6. 2/2
    E nel link all’articolo di Repubblica c’è tutta la storia dei derivati di Stato. Dal processo messo in piedi contro i dirigenti del Ministero del Tesoro che firmarono i contrattti con Morgan Stanley fu tenuto fuori Mario Draghi. Non per reverenza. MA PERCHE’ ON AVEVA FIRMATO ALCUN DOCUMENTO O CONTRATTO.
    Leggi prima di sparare lDlOZlE da ignorante.
    Le tue accuse se le possono bere gli ignorantelli che ti acclamano, non in un tribunale.
    SE FOSSI UOMO CON LE PALLE DOVRESTI TRASCINARE DRAGHI IN TRIBUNALE PRIMA CHE LUI LO FACCIA NEI TUOI CONFRONTI PER DIFFAMAZIONE.

    https://www.repubblica.it/economia/affari-e-finanza/2018/05/07/news/derivati_di_stato_processo_al_tesoro_ecco_come_nato_un_buco_da_3_9_miliardi-195707769/

    "Mi piace"

  7. ma che vi strillate, che tanto è tutto già deciso? l’Elevato Pagliaccione ha parlato ed è legge.
    il 10 e l’11 si farà un quesito su Rousseau, dove tutti potranno liberamente votare sì al governo Draghi. chi clicca no attiva un audio dell’Elevato che lo manda affanculo e gli annuncia che sarà cacciato dalla piattaforma, dal blog delle stelle, dal Movimento e da tutte le scuole del regno.
    e il 12 avremo un bel governo con tutti dentro. o quasi. meno male che la Meloni è rimasta fuori, così almeno si potrà dire che con qualcuno il Movimento non ha governato.

    "Mi piace"

  8. JEROME b.
    “Si limita a verificare, attraverso i propri uffici, la solidità patrimoniale di preda e predatore, guardando i numeri di bilancio che vengono certificati da apposite società.
    Se a posteriori si scoprissero DEI REATI, mi spiegheresti, caro FALEGNAME FALLITO come avrebbe potuto accorgersene?”
    e qui tu sbagli
    io ho ereditato delle quote di un istituto di credito popolare, rifondata subito dopo la seconda guerra, nel tempo è cresciuta tantissimo, ma nel consiglio di amministrazione si entrava a turno per votazione dei soci, un paio di volte ci sono entrato anch’io, negli anni 90 le cose sono cambiate, perchè le persone sono cambiate, lo statuto è stato cambiato e le cose sono peggiorate, su richiesta di alcuni soci è stata fatta una richiesta di ispezione alla Banca d’Italia che ha scoperto che la banca era praticamente fallita ed è stata assorbita da un’altra, 15 anni dopo è successo di nuovo, e di nuovo è stata assorbita da una più grande.
    Gli scandali delle banche che falliscono, nascono da commistioni incestuose tra controllati e controllori.

    Piace a 2 people

    • @adriano58
      Ho perso in borsa un po’ di soldini sulla BPM dopo l’unione col Banco Popolare, ex Verona e Novara.
      Tutti, cominciando dal capitone sciacallo e continuando con gli ignorantelli che abbondano nel M5s, puntano il dito contro l’istituzione bancaria in sé.
      Che in realtà è necessaria allo sviluppo di un sistema economico sano, perché accompagna le imprese nel loro percorso di crescita e le famiglie ad accrescere il proprio patrimonio grazie alla stipula di mutui immobiliari e la gestione del risparmio.
      Dove nascono allora i problemi?
      NELLA POLITICA.
      La maggior parte delle banche italiane vedono come azionista di riferimento le Fondazioni, organizzazioni che non dovrebbero avere fine di lucro!!!
      Sono una sorta di consiglio di amministrazione senza ruoli operativi.
      Sono formate da consiglieri DI NOMINA POLITICA, solitamente gli Enti Locali dei territori in cui la banca è nata. Comuni, Province, Regioni vengono rappresentati nelle fondazioni da uomini vicini ai partiti che comandano al momento.
      Tali consiglieri nominano a loro volta i membri del CDA propriamente bancario e tra loro c’è l’amministratore Delegato.
      A cascata possono essere indirettamente dei nominati tutti i vertici dirigenziali.
      È questo rapporto corrotto che alla fine ha minato i bilanci bancari, perché sono risultati, come in un nessun altro paese europeo, appesantiti dai cosiddetti NPL, in italiano i crediti incagliati o inesigibili, cioè di prestiti erogati a famigliari, amici, amici degli amici, che non sono stati restituiti. Politici criminali e dirigenti nominati, pure loro delinquenti, che hanno messo in piedi delle vere e proprie associazioni a delinquere per spogliare la banca delle sue riserve con truffe e ruberie varie. Pop Etruria, MPS, BPVicenza, Veneto Banca, Pop Spoleto, Cassa Marche, CariFerrara, BPBari sono alcuni dei più famosi casi di banche depredate dai dirigenti senza capitali che se ne sono impadroniti e che hanno dirottato fondi senza chiedere garanzie a soggetti con cui hanno spartito il malloppo.

      Dopo la riforma delle banche popolari si è passato da una partecipazioni dei soci per voto capitario, una testa un voto in assemblea, tipico delle cooperative, ad un sistema proporzionato al numero di azioni posseduto. Con tutti i pro e i contro.
      Di fondo resta sempre un rapporto malato con la politica criminale e LADRONA.
      Però diciamo che è colpa di Draghi e continuiamo a votare i soliti ladroni.

      Robe DA PAZZI.

      "Mi piace"

      • Quindi la Banca d’italia non poteva fare nulla?
        quindi Antonio Fazio è stato fatto dimettere e condannato per un complotto?
        io penso invece che avesse una collezione di scheletri, qualche armadio non è stato chiuso bene e gli sono saltati addosso, ma sono stati resi pubblici solo una piccola parte delle sue manipolazioni nel risiko bancario
        se non fosse stato dimissionato, magari ce lo troveremo anche lui quale “padre della patria”
        un conto è dire che i 5S sono degli ingenui a non voler sostenere Draghi un conto dire che Draghi è intonso.
        Draghi non è un giglio, è espressione di quel Moloch che condiziona gli stati e la vita dei loro cittadini.

        Piace a 2 people

      • @adriano 58
        Quindi secondo la tua visione, la responsabilità penale e civile dei propri atti NON E’ PIU’ personale ma, per estensione, di appartenenza ad una categoria?
        Siccome Fazio aveva cominciato a fare il maneggione sulla scalata di una banca, sempre l’antonveneta che ha poi fatto collassare MPS, venendo CONDANNATO PER AGGIOTAGGIO, pure Draghi avrebbe dovuto esserlo? E di grazia, riguardo a quale reato, commesso a favore di chi e per cosa?
        E da chi sarebbe composto il Moloch di Draghi?
        Soprattutto, hai le prove? Te la sentiresti di esibirle in un tribunale contro di lui? Senza paure complottiste di magistratura deviata?

        "Mi piace"

      • Jerome B.
        come al solito ti fai prendere dalla foga e perdi l’inizio e il punto della discussione.
        io non ho detto che causa legge transitiva debba essere condannato anche Draghi
        dico solo che la commistione o incesto tra controllati e controllori ha fatto un enormità di danni
        e una grossa parte di responsabilità ce l’ha anche la fu BANCA D’ITALIA
        per inciso
        mi ricordo anche che chi aveva la schiena dritta e voleva fare il suo lavoro in maniera corretta, gliel’hanno fatta pagare molto cara:
        caso Baffi, Sarcinelli per esempio

        Piace a 1 persona

      • Adriano, il punto e’ che se tizio non ha messo una firma o non e’ comparso come partecipante a certe riunioni, il “non poteva non sapere” di tizio puo’ solo essere detto ma non giuridicamentre provato. Al netto del codice penale non vi e’ l’azione.

        Se io controllo un quartiere per spacciare Magica Blu, e uno dei miei, nel suo piccolo e sotto casa, si mette a venderla annacquata ma continua a chiamarla Magica Blu, io al limite posso sapere anche che tizio ha pure degli impicci suoi ma non e’ che mi si puo’ accusare di guadagnarci. Mi si puo’ solo venire a dire prendi tizio e sbattilo fuori.

        "Mi piace"

      • Ennio
        la responsabilità è sempre personale
        ma quando si è mai riusciti a individuare una responsabilità personale in organizzazioni così impermeabili e corporative?
        Parto dal principio che non ci deve essere commistione o vicinanza tra controllati e controllori, cosa che invece è accaduta spesso, basterebbe leggere chi sono i soci della banca: le banche stesse, assicurazioni, fondazioni proprio quelle organizzazioni su cui la banca d’Italia dovrebbe vigilare, creando il sospetto di un conflitto di interessi.

        "Mi piace"

  9. A tutti gli iscritti, sostenitori, elettori, simpatizzanti del M5S ed ex favorevoli governo Giallorosa
    nelle ultime due settimane vi è un crescendo di attacchi subdoli e falsi in tutti i social, blog e similari, stanno cercando di manipolare ed influenzare la percezione delle cose perchè il M5S non appoggi DRAGHI.

    Cinque anni di opposizione e 2anni e mezzo nella stanza dei bottoni non vi hanno insegnato niente?

    Smettetela di lamentarvi, sbraitare, e gridare alla luna, Mattarella ha fatto la sua mossa a favore del KRAKEN, e voi non avete la forza per tornare indietro nel tempo, la maggioranza delle persone lo ha capito anche se male accetta di essere commissariata con la scusa della pandemia.

    Volete veramente lasciare in mano a dei ladri e farabutti il bottino di 230milardi?

    Parte del PD-Forza Mafia-Fasciolega-Cazzaro Rosa vogliono proprio questo, volete fare i duri e puri e le verginelle illibate con degli stupratori?farvi manipolare e fregare? Perchè pensate che si siano buttati a capofitto su Draghi i tre CAZZARI? Sono gli stessi della legge elettorale che serviva per non far governare i 5Stelle, guardate e osservate le cose senza la lente dell’ira, vi stanno portando dove vogliono loro,

    VI STANNO AGITANTO IL DRAPPO ROSSO PER INFILZARVI MEGLIO, SE ANDRETE ALL’OPPOSIZIONE SARETE ININFLUENTI. Come comunicazione avete solo il web oramai battuto palmo palmo dai vostri nemici, NON AVRETE VOCE, non riuscirete a farvi sentire.

    Smettetela di piangervi addosso, la politica non è solo declamazione dei propri ideali ma anche difesa di quello che si è conquistato. Siete la forza maggioritaria COMBATTETE per restare attaccati alla poltrona, perchè è la poltrona che vi dà la forza per essere determinanti. Conte e Grillo lo hanno capito benissimo ASCOLTATELI

    "Mi piace"

    • Permetti una domanda Adriano58 da un povero ingenuo che, nella sua non breve esistenza, si è occupato di molte cose ma ignora del tutto le sottili strategie messe in atto dai politici di professione (quelli che prima lavoravano nei campi, vendevano bibite allo Stadio, credono nell’esistenza di un tunnel che permetta ai neutrini di volare dal CERN al Gran Sasso o diventano Ministri della Salute perché non sono riusciti a superare l’esame di ammissione alla Facoltà di Medicina)?
      Questa è la domanda: quale differenza sussiste tra l’essere sistematicamente in minoranza nel governo e l’esserlo in Parlamento?

      "Mi piace"

      • a quale governo fai riferimento?
        quello in cui hanno espresso il PDC?
        a quale sarebbero e dove sarebbero in minoranza?

        "Mi piace"

      • Evidentemente il futuro “Governo Draghi”, nel quale i 5Stelle saranno sistematicamente “soli contro tutti” e ai quali non verranno certo concessi ministeri “pesanti”. In ogni caso le leggi vanno approvate in Parlamento e anche in questa sede saranno “soli contro tutti”… ti domandavo quale fosse la “Fondamentale Differenza”…

        "Mi piace"

    • @adriano58
      Bisognerebbe ricordare, alle tante anime candide che strepitano contro Draghi, che è stato proprio durante il suo governatorato alla BCE che la Vigilanza europea HA IMPOSTO agli istituti di credito italiani di far pulizia e rimettere in sesto i propri bilanci, appesantiti dai Non Performing Loans, cioè crediti inesigibili o problematici, incagliati.
      Unicredit nel 2016, con l’allora nuovo Ad francese Mustier, procedette ad un aumento di capitale mostruoso, soldi chiesti agli azionisti e al mercato, per 13 MILIARDI DI EURO. A cui venne aggiunta la cessione della remunerativa Bank Pekao in Polonia, la vendita ai francesi di Amundi della società americana di fondi d’investimento Pioneer e la dismissione di una gallina dalle uova d’oro come Banca FINECO. Quasi 30 Miliardi di euro per liberarsi dei crediti in carico e non più esigibili. Principalmente il dono avvelenato del matrimonio con la Capitalia di Cesare Geronzi, ex Banca di Roma che aveva assorbito pure il Banco di Sicilia, voluto dall’allora Ad di Unicredit Profumo, oggi Ad di Leonardo. Prestiti a Palazzinari romani, mafiosi siciliani e addirittura un posto nel Cda a Milano riservato ai siciliani.
      Infatti Mustier si ritrovò una consigliera d’amministrazione che era una consigliera regionale del partito di Alfano.
      Naturalmente dopo l’aumento di capitale fu accompagnata alla porta.
      Vedi, sono questi i rapporti incestuosi fra politica e banche?
      Però continuiamo ad indicare Draghi come capro espiatorio e salviamo i politici intrallazzatori e campioni del voto clientelare.

      Piace a 1 persona

    • tra essere nel governo o non esserci
      che se non sei nel governo non conti cmq un caxxo
      magari nel governo conti mezzo caxxo ma basta quel mezzo per farsi sentire

      "Mi piace"

      • Vedremo… tanto noi non possiamo farci niente!
        Comunque scommetto che la fascio-coatta aumenterà i consensi… ci pensi se diventasse lei il prossimo presidente del consiglio? Infatti non si candiderà alla poltrona di sindaco di Roma proprio perché punta all’altra poltrona…

        "Mi piace"

      • Quindi vi assegneremo la coppa Champion delle Ammucchiate. Sai com’è, all’opposizione non si conta un cXXXo e vattalapesca gli ideali e la coerenza.
        Ahahhaahahha siete spassosi finalmente i grulli hanno gettato la maschera.

        "Mi piace"

      • trollene di un Alfio
        fammi capire: i tre cazzari ladroni possono gestire 230miliardi
        ma se cercano di farlo che li HA ottenuti
        hanno gettato alle ortiche gli ideali?
        la tua logica di trollone non fa una piega

        Piace a 1 persona

    • MARK TWAIN
      no infatti,
      il grande gioco non è nelle nostre mani, ma ai delegati
      e non ci hanno manco concesso di farlo col voto

      "Mi piace"

  10. Quante stronzate escono dalla bocca dei pidioti e leucitrulli, feccia al soldo del potere finanziario sono peggio della destra estrema, dove sono passati loro hanno fatto piu danni del diluvio.

    "Mi piace"

    • Vai a farti una gita a Pristina lDlOTA.
      Quando fai partire i tuoi insulti a mitraglia vuol dire che sei stato inqlato a sangue con un condom di carta vetro a grana grossa.
      Non sai cosa rispondere alla riproposizione di eventi in maniera tanto dettagliata, così ti parte l’embolo e scleri.
      E io naturalmente GODO a vederti umiliato e sbavoso come un cane con la rabbia😁😁😂😂😂😂🤣🤣🤣🤣🤣🤣

      "Mi piace"

      • Jerome B
        il Moloch è la finanza internazionale diventata enorme, incontrollabile e pervasiva, che può spostare così tanti capitali in un attimo che può fare la fortuna o far collassare un paese.
        Draghi ne ha fatto parte, ne è stato cooptato ma l’ha anche usata maldestramente nel 2011 (lettera al governo italiano) spaventandola nel 2012 (what ever it takes) aiutandone una parte (banche Francesi e Tedesche crisi greca) salvandole dal crak col quantitive easing cui ne ha giovato anche l’Italia, i cui politici ne hanno subito approfittato non facendo le riforme necessarie accontentandosi dell’ombrello BCE

        Piace a 1 persona

      • @adriano58

        Ammetti pure tu che il QE di Draghi ha salvato l’Italia, non solo le banche francesi e tedesche.
        Anche se non è proprio così. Le banche medio-piccole, in Italia e ancor di più IN GERMANIA, sono gestite con criteri clientelari.
        Io sono per la quotazione in Borsa delle società finanziarie, in cui contano le azioni e non le abilità relazionali.
        Il voto capitario sarebbe bellissimo in un mondo perfetto. In realtà si formano “CORDATE” tra piccole lobbies che gestiscono il potere senza alcuna forza economica lucrando vantaggi e benefici immeritati.
        Mi vengono in mente la BP di Bari, con i ruoli di vertice passati di padre in figlio o la Cattolica Assicurazioni, dove finalmente ad Aprile verrà accompagnato alla porta un rappresentante della Coldiretti che la gestisce da un quarto di secolo in maniera eufemisticamente discrezionale. Oppure la BP di Sondrio e tante altre realtà dove esistono questi potentati coperti dalla politica locale.

        "Mi piace"

    • Hai rotto i cogliostri!
      Tu una conversazione di questo livello non sapresti averla manco sul colore delle pareti di casa tua: non hai un argomento che sia uno e sei talmente ignorante da non potere imparare più nulla. Ad argomentare no di certo!
      Pensi sul serio che un idiota come te possa offendere qualcuno con bibitaro, pidoota o leucociti? O quel che scrivi perché manco ti leggo.
      Imboscati senza esitare, damme retta!

      Piace a 1 persona

      • Paole’, non mettergli in bocca “leucociti”, ché si potrebbe strozzare per eccesso di cultura!
        Ha voluto fare la battuuuuta tra Leu e citrulli… Ah Ah Ah Ah…… fammi il solletico, sennò non rido…

        "Mi piace"

      • Ah ecco citrulli, ma nemmeno lo leggo. Però mi ha stufato. L’altro giorno, non ricordo bene, qualcuno gli e le ha cantate, volevo intervenire, ma poi ho passato. Un’altra volta pirgopolinice, e ho passato, ma ieri non ce l’ho fatta. Dai su, ebbasta. Sto blog non si può più leggere.

        Piace a 1 persona

      • Sì, non esiste, ma il PEGGIORE, perché sì è infiltrato fingendosi un blogger interlocutorio è quel coglione che si è appena tradito inserendosi tra Fabio e me.
        Se pensa che mi metta a discutere SERIAMENTE con lui di temi politici, sapendo benissimo che il suo è un misero e plateale espediente, sta fresco. Ti ricordi che ti avevo detto che a volte scrive per avere i like? (il bello è che ha accusato me di farlo) Beh, l’ha proprio scritto, l’ha fatto sul FQ scrivendo cose che non pensava e ha avuto molti like. Lo vorrà far passare da esperimento, ma una persona seria e sincera l’avrebbe mai fatto? Tu l’avresti mai PENSATO? IO MAI. Ecco il personaggio. Fasullo. E ci cascano come cojoni quasi tutti. Ha rovinato il blog, perché gli altri sono visibili ed evitabili, lui è un cancro silenzioso. Ci sono articoli INVASI in cui tocca saltare continuamente i commenti e c’è pure quello stronzo SCN che dice di aver ottenuto il suo scopo, hai visto?

        "Mi piace"

      • Ma sai, alla fine a me il cogliostro mi urta il sistema nervoso a te quell’altro, che io proprio non leggo, mi ha sempre annoiato però è vero che scrive di più. È uno slalom, soprattutto sotto MT. Prima mi divertivo un sacco. Ora sono sempre su altri siti, inoltre mio marito, serpe in seno, ha rifatto abbonamento a repubblica, quindi che faccio non lo leggo? Vedessi oggi ho letto 4 articoli tutti uguali, proprio appecoronati con le stesse parole, cioè menomale che super Mario ha detto 3 parole in croce.

        "Mi piace"

      • Paola, spero che tu abbia visto l’intervista/dilaniamento di Crimi su la 7.
        Dubito che riusciresti a leggere qualcos’altro che non sia il FQ. Una vergogna inaudita, ti giuro… mai vista una simile plastica dimostrazione di ODIO nei confronti del MV. Non posso ancora crederci. Compatti: Damilano, M. Aprile, C. De Gregori, Sallusti, lo stesso Floris. Tutti venduti dal primo all’ultimo, intenti ad azzannare il MV nella persona di Crimi. Mica si sognano di farlo col voltagabbana Salvini o col Giuda.
        Tra l’altro il “povero Conte” (Conchita) è di colpo CROLLATO nel gradimento del pubblico. Com’era quella che la gente non dimentica, in un anno? L’ha fatto in una settimana. E Renzi è il vincitore per la maggioranza delle persone. 🤮
        Erano stupefatti, i giornalai!! Chissà chi l’avrà mai suonata, la grancassa, se non loro, per i loro padroni.
        Per tornare agli urtanti, sai cosa? Uno lo vedono tutti, l’ altro è infido, si intrufola, falso come una foto di Totti con la maglia della Lazio. (solo per te, questa🤣) ed è la cosa che mi urta di più, oltre al fatto di notare tutte le sue squallide manovre e al vederlo invadere ogni spazio. Devo saltare troppo, è pure inutilmente prolisso, perché non dice nulla. E il litigio Piero/Jerome? 😱 Non se ne può più. Finirò per leggere solo gli articoli. Ho un sacco di libri che mi aspettano…

        "Mi piace"

      • Molto molto brutta. È colpa loro comunque, la comunicazione è la prima cosa che non hanno mai imparato a gestire. A un certo punto se fai sempre lo stesso errore non mi dispiaccio più.
        Detto questo Floris mi ha per la prima volta fatto schifo: lui di solito è fair, e se gli intervistatori sono tutti contro l’intervistato lui di solito è pro. Ieri il più pro pareva Sallusti, per dire. Inoltre quando quel verme di Senaldi ha chiamato Peppino “quel poveretto che va mendicando la candidatura per il collegio di Siena” e lui ha taciuto ho proprio spento.

        "Mi piace"

      • Forse stavo urlando troppo contro la TV per aver sentito bene…🤮
        Comunque, io credo che NESSUNO per quanto bravo comunicatore, avrebbe potuto resistere a quell’assalto combinato e senza esclusione di colpi BASSI.
        Anzi, ho trovato Crimi estremamente calmo e serio nelle risposte. Io avrei rovesciato le sedie! Ma si è mai vista una cosa simile? Io non l’ho MAI MAI MAI vista. Vero, Floris è stato il peggiore, altro che conduttore e moderatore, era l’addestratore e l’aizzatore del branco.
        SCHIFO ASSOLUTO.

        "Mi piace"

      • Infatti! Io dico proprio di gestire la comunicazione, non la singola intervista. Tu ti devi mettere nelle condizioni in cui ti anelino, ti fanno una domanda per sentire la risposta. Non che appena cominci a parlare uno ride, l’altva mavia antonietta in collegamento alza gli occhi al cielo, e l’altro ti parla sopra. Ma dai. È una regola base proprio nella vita: gli altri ti trattano per come ti fai trattare. Se senti di valere poco il cane ti si mangia. Ora, non dico sia stato pessimo, ma sempre con quest’aria di difesa, sempre a temere qualcosa. Hai visto Salvini? Accoglienza europea senza nessuna esitazione.

        "Mi piace"

      • No ti prego, Salvini no. Non è merito suo, ché si ca§ava sotto quel 20 agosto con Conte e anche con Floris col famoso”ah, non posso? “… È che lo trattano come fanno con Renzi, piegati a 90°,perché pagati dai loro padroni del vapore. Con deferenza, ma mica perché lo meritino per le loro capacità comunicative. Semplicemente eseguono gli ordini, il mandato di lecchinaggio.. Guarda come stanno trattando Conte,
        eppure mica è cambiato rispetto all’EROE di agosto 2020. L’avesse messo Draghi, il tavolino, l’avrebbero coperto d’oro per la sua umiltà. Invece, per Conte, frutta e verdura…E volevano a tutti i costi sapere della candidatura a sindaco di Roma. Bene ha fatto, Crimi, a non dare soddisfazione.
        Poi, farti anelare… non ci vanno mai! Calenda era sempre ovunque, con niente da dire, e sembrava che arrivasse il messia (ora la smetteranno, lui e loro, non serve più).
        Più anelato di così non avrebbe potuto essere, Crimi…ma era solo per disossarlo… Maledetti cannibali!

        "Mi piace"

      • Penso dipenda da loro, da come si pongono. Non mi riferisco alla quantità delle interviste. È l’atteggiamento, pure ieri sera, alla “chiedo scusa se esisto”. Non sto certamente esaltando Salvini, e quell’altro nemmeno ho voglia di nominarlo. Sto facendo notare la differenza: entrano in studio con l’incedere di quello che si sta aprendo un varco nelle acque, alla Mosè. Floris non si permetterebbe mai di parlare così a Bersani, quindi non possiamo sempre usare il pretesto dei padroni, non credo gli si faccia un bene.

        "Mi piace"

      • Vuoi mettere Crimi con Bersani? 😆🥰
        Crimi in sé, certo non è granché carismatico. Già con Di Maio sarebbe stato diverso, ma l’assalto di ieri mi sembrava programmato, a meno che non abbia prevalso la vigliaccheria del branco. Hanno visto la preda fragile e hanno azzannato in gruppo. Guarda, non farmelo ricordare… che scena cruenta.
        In questo momento Antonello Caporale, su Sky, sta facendo un’analisi MERAVIGLIOSA e moooolto ironica. Fantastico. Spero che scriva un editoriale!

        "Mi piace"

  11. Anail,

    Dopo che Bersani ha usato “orgasmo” per spiegare la smania di Renzi di far cadere il governo
    credi ancora di vederlo in TV?

    Speriamo in Accordi & Disaccordi

    "Mi piace"