Di Battista minaccia la scissione

(HuffPost) – “Prendo atto che oggi la linea è cambiata. Io non ho cambiato opinione. Tornare a sedersi con Renzi significa commettere un grande errore politico e direi storico. Significa rimettersi nelle mani di un “accoltellatore” professionista che, sentendosi addirittura più potente di prima, aumenterà il numero di coltellate. L’ho sempre pensato e lo penso anche adesso. Se il Movimento dovesse tornare alla linea precedente io ci sono. Altrimenti arrivederci e grazie”. Così, in un post su Facebook, Alessandro Di Battista minaccia la scissione, dopo la riapertura del Movimento a Italia Viva annunciata da Vito Crimi.

“Il 12 gennaio scorso – ricorda Di Battista – condivisi la linea presa dai principali esponenti del Movimento 5 Stelle e scrissi queste parole: “Non so quel che farà o meno nelle prossime ore il manipolo di anti-italiani. Mi interessa quel che farà il Movimento. Ebbene io credo che se i renziani dovessero aprire una crisi di governo reale in piena pandemia, nessun esponente del Movimento dovrebbe mai più sedersi a un tavolo, scambiare una parola, o prendere un caffè con questi meschini politicanti”. Prendo atto che oggi la linea è cambiata”.

A dissociarsi dalla posizione dei vertici del Movimento è anche il senatore M5s Nicola Morra, che sulla sua pagina Fb scrive: “Leggo che siamo più dorotei dei dorotei. Io no!”.

Critica anche Barbara Lezzi, senatrice M5S, secondo cui sul cambio di linea serve un voto degli iscritti. “Questo annunciato da Carelli è un repentino cambio di linea al quale, per essere legittimato, deve seguire un voto degli iscritti. I due governi formati dal 2018 hanno visto centrale il voto dei nostri iscritti. Anche in questo caso è necessario”, scrive su Facebook la senatrice, postando il tweet con cui il collega Emilio Carelli annuncia la linea del Movimento, ovvero no veti su Iv e avanti con Conte.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

35 replies

  1. Per quanto SCHIFI il farabutto di rignano NON puoi far cadere il governo e andare a elezioni. Sarebbe cosa da bambini scemi delle elementari…

    NON si può andare a elezioni se in più hai Conte.

    "Mi piace"

    • @Andrea
      Non si andrebbe al voto, perché è la cosa che più temono tutti(meno forse la Meloni), ma soprattutto Italia Viva.
      Ci sarebbe un fuggi fuggi che non ti dico… e altro che 15 responsabili avremmo! La fila!
      Ma poi, comunque, Carelli chi è per dettare la linea e far cadere il bluff?

      "Mi piace"

  2. Ogni volta che quelli dell’Huffetc.ra si inventano il rischio di scissione del m5s provano brividi fisici paragonabili a quelli di un incontro ravvicinato di 4° tipo.
    Contenti loro…

    Piace a 1 persona

  3. Forse è una strategia, lo fa per agevolare il lavoro del patto di legislatura. Perché il bomba vorrà contare più del dovuto. Cioè qualunque cosa è più del dovuto, ma Marattin all’economia non è precisamente Bonetti alla famiglia.

    "Mi piace"

  4. Mi aspettavo una discorso duro da parte del M5S dopo le consultazioni con il Presidente Mattarella, così come l’aspettavo da Conte in Parlamento. Da settimane scrivo con durezza il mio pensiero che il M5S dicesse chiaro e tondo “Un governo con Conte e senza renzi in alternativa si va al voto”. Per me avete fatto un clamoroso autogol, non vi riconosco, gli elettori penseranno “sono uguali agli altri” e renzi si approfitterà di questa vostra mossa sbagliata (era quello che voleva lui) e vi attaccherà di più e/o chiederà di più per dimostrare al paese che siete incompetenti. Mi dispiace per voi ma gli italiani non hanno capito la crisi ma adesso non capiranno il vostro atteggiamento. Sono completamente deluso (e non siate tutti ipocriti della pandemia, economia ecc. non ne frega nessuno se non a chi vive il dramma) Sono completamento d’accordo con ciò che ha detto Alessandro Di Battista, arrivederci e grazie anche da parte mia.

    Piace a 3 people

    • Al senato la parte di 5 stelle che stanno con le idee di Di Battista votino.no alla fiducia se nel governo.ci.stanno.Renzi ed i Renziani

      "Mi piace"

  5. Che schifo di gente.Sono attaccati alle poltrone come dice Salvini. Se tra un po per non far cadere il governo verrà chiesto di cedere le mogli le madri le figlie diranno di si.,anche perché il loro lo hanno già dato.Per quanto.mi.riguarda finito.di votare di comprare il fatto quotidiano.
    ecc.ecc.SOLO I CAZZO MIEI

    "Mi piace"

      • …AHAHAHAH… (ormai sto esaurendo le A e le H e gli emoticon da “il tempo delle mele”, li – o GLI – piscio…cit.), qua di castrati e TROMBATI (a proposito: chi la fa l’aspetti!) vedo solo voi. Ciao, ciao, sorcini e attenti ai gatti.

        "Mi piace"

      • :-))

        Non c’è molto fair play nella tua soddisfazione in un momento così critico ma capisco la tua voglia di perculare le convinzioni, soprattutto quelle granitiche come un budino al cacao.

        Ma l’alternativa a questa che ritieni (in parte anche a ragione) uno schifo, qual è?

        Perché se facciamo le pulci al governo Conte, cosa potremmo mai dire di B, Salvini e Meloni?

        Voglio dire che l’alternativa non è un team di irreprensibile uomini di Stato al governo Conte.

        Se esistesse, canteremmo Modugno insieme.

        Nello svolazzare felice, stai attento al ramo su cui ti poserai, potrebbe essere molto peggio di questo appena spezzato.

        "Mi piace"

      • @ex, il fair play in questo blog faremmo meglio non scomodarlo affatto. L’alternativa: io sono un uccello da ROCCIA non da RAMI:

        «Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, è simile a un uomo saggio che ha costruito la sua casa sulla ROCCIA. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa non cadde, perché era fondata sopra la roccia. Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, è simile a un uomo stolto che ha costruito la sua casa sulla SABBIA. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde, e la sua rovina fu grande (Mt 7,24–27)».

        Per questo motivo ho intonato Modugno e non “Franco IV e Franco I” – Ho scritto t’amo sulla …SABBIAAAAAAA… E il vento a poco a poco se l’è portato via con sééééééé

        "Mi piace"

  6. Adesso sono anche io molto deluso, aspetto a vedere cosa in concreto voglia dire si a Iv: se si fa come bersani propose a crimi /lombardi nel 2018, posso anche sopportare, loro a cuccia e votano tutto quello che il convento passa, se alzano il braccio, pedate nel culo e fuori dalla porta,
    Se invece mr. Carelli e colleghi volesse dire non conferma di Bonafede o ministeri importanti a Iv, mi assocerei a coloro che sopra hanno postato
    Dovete fare la voce grossa, un’opportunità così grossa non ripassera’, o così o il voto, ( entro 50gg.si possono fare) i 48 di IV che fanno?
    Nessuna trattativa con questa gente, obbligateli a governare assieme, FI, FDI, LEGA, IV e parte del PD
    non ce la fanno, bene cavalcate i disastri lombardi e vedrete che alle prossime elezioni sarete ripagati.
    Tenetevi stretto Conte, e siate seri
    Vedrete che gli italiani vi premieranno
    Quindi non mi resta che aspettare qualche giorno….. Saluti

    Piace a 1 persona

    • Era il 2013, Fabio, e non posso credere che immagini che Bersani volesse QUESTO dai 5s. Non li voleva a cuccia, era CERTO che avrebbero condiviso molti provvedimenti. E comunque Bersani chiedeva l’astensione ai 5s, cosa che gli italovivi hanno già fatto, ma pare che non serva o non ci si possa fidare che non votino contro, il giorno della fiducia. Se rientrassero in un eventuale Conte ter sarebbe una disgrazia senza fine, ora ancora di più, visto che R si sente più forte, ringalluzzito e quasi vuole essere pregato per accomodarsi al governo… e chissà che cosa non chiederebbe per farlo, quanti e quali ministeri, con quel misero 2%.
      Tutto questo perché qualcuno ha ceduto e ha deviato dalla linea iniziale.
      Il voto sarebbe stato un bluff, ma si doveva tenere duro, PD e Leu compresi, era la nostra unica arma e l’abbiamo regalata.
      A Giuda non sarà sembrato vero. E ora chi lo tiene più?
      Ripeto tutto il giorno questo concetto, credevo di essere sola. Ho scoperto che non era così.
      Bene, mi consolo.

      "Mi piace"

      • Anail credo fosse dopo elezioni, hai ragione nell’anno, al riguardo mi interessava cosa vorrei che facesse oggi Iv, anche se in toto sposo jerome b.
        Per l’occasione Bersani è bravo e competente, visto all’opera, crimi e lombardi non mi sono piaciuti per niente in streaming.
        Saluti

        Piace a 1 persona

  7. Mi spiace dover constatare che il M5S ha deciso di scavarsi la fossa mettendo termine alla propria esperienza in politica.
    Alcune riflessioni.
    Renzi non cercherà la vittoria, ma il trionfo, attraverso l’estromissione di Conte.

    Una buona metà del gruppo parlamentare grillino, tendenza jijino, è intrinsecamente poltronista, assisterebbe indifferente e non si farebbe remore ad un’alleanza con il nano pedomafioso, tradendo la principale motivazione, la ragione sociale, che portò alla sua genesi e affermazione.
    Se restassero compatti nel NO A RENZI sia il M5S che il PD, mancando i numeri per qualsiasi altro tipo di maggioranza, si otterrebbe come naturale risultato lo svuotamento e la fuga dal partito di Renzi che verrebbe lasciato da solo con la boschi, rosato bellanova e altri tre o quattro pasdaran.

    Se riuscisse il Bomba a formare un governo con le destre sancirebbe la sua morte politica. Li vorrei vedere i suoi parlamentari ripresentarsi nelle aree rosse del paese a chiedere il voto dopo aver tradito chi glielo aveva affidato.
    E sarebbe ancor più divertente assistere ai disastri degli sfascisti all’opera, a tener fede alle loro contraddittorie e irrealizzabili promesse promesse costruite sulle balle.

    Alla fine, se il M5S agirà in maniera coerente sopravviverà. Se penseranno alla sopravvivenza dei singoli fortunelli sarà uno zombie in attesa di rientrare nella sua catacomba.

    Tutti questi se sono dei paletti di un sistema di protezione precario. Ne cadesse uno a valanga cederebbero tutti.

    Piace a 4 people

  8. Se il M5S è coerente, alla fine dovrà chiedere l’approvazione del nuovo esecutivo alla base con una votazione su Rousseau e nel caso io voterò NO.

    Piace a 2 people

  9. posto anche qui una mia riflessione che ho inviato da un’altra parte
    29 gennaio 2021 alle 18:58

    e invece Crimi:
    “Ripartire dalla stessa maggioranza. Conte unica guida, no veti”

    solo io ho capito che con quel no veti a dato via libera a Renzi?

    così si è consegnato mani e piedi al cazzaro rosa

    poteva dire no veti ai parlamentari di Itaglia Viva ma no a chi ha causato la crisi (Renzi) per interessi personali e avrebbe creato scompiglio a casa loro e non un marasma a casa sua.
    Avrei voglia di picchiarlo da quanto sono sprovveduti.
    Avrebbe in un colpo solo creato problemi dall’altra parte e compattato l’attuale maggioranza che non possono fare a meno dei 5s.
    Hanno dimostrato di avere più timore loro di andare a votare.

    Piace a 3 people

  10. Certo che hanno più timore loro di andare al votare, primo per la cazzata del vincolo dei due mandati ( compreso Di Maio ),secondo per il fatto che i non rieletti non avranno,come succede per gli altri partiti,nessun paracadute su enti vari,municipalizzate ecc…

    "Mi piace"

  11. Stasera hanno intervistato un signore, e alla domanda se andassimo a votazioni, forse vincerebbe il cdx, la risposta è stata; se il cdx si presenta con il simbolo salvini premier, non vincerebbe neppure se partecipassero solo loro.

    "Mi piace"

  12. Mi immagino la strizza dei pidioti e frattaglie varie, le elezioni segnerebbero la fine della pacchia per molti di loro, addio mazzette, addio inciuci, addio traffici d’influenze, addio partecipate, addio posti in banca,
    Elezioni, e fine questo triste teatrino con i mezzani e cialtroni pidioti

    "Mi piace"

  13. In molti e da molto tempo avevamo capito che lo scopo principale del bomba di rignano filoguidato da verdini e coadiuvato da buona parte dei pidioti è quello di far esplodere il mv5 *, grazie a gigino o bibitaro e la sua sete di protagonismo c’è quasi riuscito, il tapino non vuol rinunciare alla sua auto blu a fatto e sta facendo di tutto x continuare ad isarla, anche il venire ai patti con la peggior spece di pidiota.
    Amon

    "Mi piace"

  14. Non ci si rende conto che la strategia dell’innominabile era proprio questa disintegrare i 5 stelle dividi ed impera….ci sta riuscendo egregiamente possibile che non ci si rende conto
    Occhi foderati di prosciutto…

    "Mi piace"

  15. Caro Dibba, siamo al redde rationem, se solo si siederanno a trattare con quel bullo scaduto dellinnominato, come dice Travaglio, il M5s è finito. Il Pd nel momento della sua sconfitta ha trovato il Movimento che lo ha portato al governo. Il M5s non troverà nessuno a supporto, si troverà solo e tutto quel che di buono è stato fatto verrà cancellato. Se oggi si piega a Renzi il M5s avrà una batosta, per colpa di questi dirigenti che per non perdere la poltrona faranno del male esagerato al M5s tutto. Caro Dibba, sono con te e con quelli che ti seguiranno. Vai avanti. Buona fortuna, a chi ha creduto nel Movimento.

    "Mi piace"

  16. Di Battista ha dato l’ opportunità a tutti i nemici del M5S di cantare VITTORIA: i giornali titolano felici della spaccatura del mov, i collusi, gli ignavi che criticano ma non votano di di questo forum si uniscono alla pazza gioia nella prospettiva che delinquenti, mafiosi e no, condannati, spergiuri in Parlamento, molto probabilmente asserviti a interessi biechi, arriveranno a governare di nuovo utilizzando il bus dei traditori della Patria e venduti allo straniero.
    Si ritroveranno i ” duri e puri ” della prima ora sull’ennesimo Aventino a guardare, gonfi di sdegno, i lanzichecchi all’opera dopo 2 anni e mezzo di digiuno. Saranno fieri della loro purezza e inflessibilità che hanno lasciato campo libero ad Alarico.
    Ma cosa credevano, di trattare con persone perbene?

    "Mi piace"

  17. @Paolo diamante
    ma vi rendete conto che, Conte Crimi Di maio Zingaretti, avevano detto solo poche ore fa mai più con Renzi e adesso, facciamo un patto con Renzi?
    Di Battista cerca solo di dare un minimo di senso alle parole un minimo di coerenza.

    Piace a 1 persona