Castelfranco Emilia (MO): “Emergenza alluvione: alloggi di proprietà privata da destinare alle famiglie evacuate”

A seguito della rottura dell’argine del Panaro verificatasi il 06/12/2020, diverse famiglie, in particolare di Nonantola, sono state costrette a lasciare la propria abitazione in quanto allo stato inagibile e sono state alloggiate in strutture ricettive che, ovviamente, non offrono tutti i confort di una abitazione; peraltro, nel caso in cui il nucleo familiare sia “numeroso”, i componenti dello stesso sono costretti ad essere “divisi”.

Ad oggi leggiamo che sono 58 le persone ospitate negli hotel (23 famiglie) e altre in tre strutture di Castelfranco Emilia e Ravarino, mentre molte altre hanno trovato ospitalità presso parenti o amici o sono rimaste nelle loro abitazioni, nonostante le condizioni di disagio provocate dall’allagamento che si sommano alle limitazioni imposte dalla pandemia.

Per questi motivi abbiamo ritenuto doveroso presentare una Mozione  per chiedere al Presidente e alla Giunta dell’Unione dei Comuni del Sorbara l’impegno a  reperire, con urgenza, con le modalità che riterranno più opportune, alloggi da destinare, per la durata dell’emergenza alluvione, alle famiglie evacuate a seguito della rottura degli argini del Panaro del 06/12/2020, prevedendo apposito stanziamento di fondi in bilancio necessario per coprire le spese qualora non venissero reperiti alloggi concessi a titolo gratuito da parte dei proprietari, ovvero destinando, per le medesime finalità, fondi eventualmente raccolti da donazioni per l’emergenza alluvione o già destinati a coprire le spese per la sistemazione delle stesse famiglie  nelle strutture ricettive.

Auspichiamo che la nostra Mozione venga trattata con urgenza e che trovi unanime consenso: che almeno le famiglie evacuate possano “riunirsi” con i loro affetti e trascorrere le prossime festività e tutto il periodo necessario a “sanare” le loro abitazioni in un ambiente più accogliente e per questo facciamo appello anche alla Regione Emilia Romagna affinchè le procedure per i rimborsi siano snelle, rapide  e non trovino ostacoli burocratici ed al contempo auspichiamo rapidità nell’accertamento delle cause del disastro e delle eventuali responsabilità.

Castelfranco Emilia (MO) 14/12/2020

Cristina Girotti Zirotti

Capogruppo Lega Salvini Premier

Modesto AmicucciCapogruppo Liberi di Scegliere

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...