Cristina Girotti Zirotti: “Si istituisca lo ‘Sportello donna’ all’interno della Casa della salute di Castelfranco Emilia”

L’Emilia-Romagna è una delle regioni dove i tassi di violenza contro le donne sono tra i più alti in Italia, ma è anche la prima per le denunce di violenze sessuali, percosse, lesioni dolose e la quarta per i femminicidi.

Il fenomeno della violenza contro le donne è un problema strutturale che interessa molti aspetti della società e, quindi, della mentalità e cultura. E’ un fenomeno che riguarda tutti e tutte.

Per intervenire e per realizzare azioni di contrasto e di prevenzione della violenza degli uomini contro le donne è necessaria un’azione sinergica e integrata fra tutti gli attori del territorio,

Il Comune di Castelfranco Emilia, attento e sensibile al fenomeno, ha istituito il “Tavolo interistituzionale per la promozione di strategie condivise finalizzate alla prevenzione ed al contrasto del fenomeno della violenza nei confronti delle donne”.

Nella seduta in data 30/07/2020 del predetto Tavolo è stato illustrato che nell’ambito dell’Unione dei Comuni del Sorbara, nell’anno 2020 (sino alla data della seduta) sono state segnalate n. 10 situazioni di cui n. 6 relative a donne residenti nel Comune di Castelfranco Emilia.

È indubbio che, oltre alla prevenzione ed al contrasto, fondamentale importanza riveste l’attività di assistenza sanitaria e legale, sostegno anche psicologico e tutela delle donne vittime di violenza di genere.

L’istituzione di uno “Sportello donna” all’interno di un “luogo sicuro” quale la Casa della Salute “Regina Margherita” di Castelfranco Emilia, ad accesso libero, con personale qualificato (pubblico o privato/volontari da convenzionare) a svolgere le dette attività potrebbe certamente essere di ausilio alle vittime di violenza potendo queste avere immediatamente un punto di riferimento “multidisciplinare”.

Proprio per questi motivi abbiamo presentato una specifica Mozione in sede di Unione dei Comuni del Sorbare ove sono gestiti i Servizi Sociali ed abbiamo, altresì, interessato allo stesso fine la competenza Ausl di Modena.

Il prossimo 25 novembre ricorre la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” e riteniamo che, oltre alle manifestazioni già organizzate, l’istituzione dello “Sportello Donna” all’interno della Casa della Salute “Regina Margherita” verrebbe a costituire un valido e sicuramente efficace sostegno per le vittime dei reati che avrebbero, così, un punto di riferimento, di assistenza e sostegno a 360 gradi. Auspichiamo l’unanime condivisione della nostra proposta che vuole essere un gesto concreto e sicuramente efficace. 

Castelfranco Emilia (MO), 23/11/2020

Cristina Girotti Zirotti – Capogruppo Lega Salvini Premier

Modesto Amicucci – Capogruppo Liberi di Scegliere

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...