Malgrado l’Innominabile

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Mentre gli strateghi discutono se abbia più vinto Biden o più perso Trump, se c’entri il Covid, se il sovranismo e il populismo siano passati o solo rimandati, noi profani preferiamo dedicarci a una questione all’apparenza minore: ma se il vecchio Joe è pappa e ciccia del nostro Innominabile, che salta sul carro del vincitore dopo aver perso tutto, lo chiama “fratello maggiore saggio”, racconta di averlo scoperto lui (“io ho capito che se la sarebbe giocata fino alla fine”) e narra telefonate, cene e pranzi quotidiani per scambi di “empatici consigli”, come avrà fatto a vincere? Stiamo parlando del politico che contende a Fassino il Guinness dei baci della morte e la fama di maggior perditore della storia dopo Fantozzi. Uno che dal 2014 riesce a schiantarsi in tutte le elezioni circoscrizionali, comunali e regionali, più referendum. Uno che annuncia la rinascita di Alitalia, che affonda. Il risanamento di Mps (“un bell’affare in cui investire”), che cola a picco. La resurrezione dell’Unità, che chiude. Il salvataggio di Almaviva, che defunge. L’Italicum che tutto il mondo c’invidia, e la Consulta glielo rade al suolo. Fa gli auguri agli azzurri per i Mondiali 2014 e vince la Germania. Li rifà per gli Europei 2016 e vince il Portogallo. Vola alle Olimpiadi di Rio e manda un “Forza Vincenzo” al superfavorito Nibali, che si schianta per la prima volta in vita sua (doppia frattura). Poi twitta: “Il mio atleta preferito è Federica Pellegrini, la Divina: l’ho vista in forma” e la poverina arriva quarta. Fa gli auguri alla sonda Schiaparelli per l’euromissione su Marte (“Un grande sogno europeo grazie alla straordinaria qualità dei ricercatori italiani che ho incontrato giorni fa a Torino. Viva chi ci prova, chi si mette in gioco e chi innova”) e la capsula spaziale precipita nel vuoto senza lasciare tracce. Fa il ganzo all’Expo con Putin: “Non parlo dei Mondiali, sennò c’è crisi diplomatica perché vogliamo vincere Russia 2018”: infatti l’Italia nemmeno si qualifica.

Nel 2016 tifa Hillary e vince Trump. Un anno fa vuole rovesciare Conte, e arriva il Covid. Non per nulla è l’Innominabile. Il Divino Otelma l’ha definito “un vampiro astrale che porta sfiga a chi gli è vicino”. Eppure stavolta tifava Biden e Joe ha vinto lo stesso. Un’eccezione alla regola? Mica tanto. Donald aveva dalla sua un menagramo ancor più potente: il Cazzaro Verde, che andava in giro con la mascherina “Trump 2020”. Quindi guai a trarre conclusioni affrettate: l’Innominabile ci ha provato anche stavolta, ma forze ancor più micidiali hanno neutralizzato le sue. Ieri però, mentre si arrampicava sulla spalla del fratello Joe per festeggiare, gli è piovuto in testa un avviso di garanzia. Come portatore di sfiga a se stesso, è sempre il numero 1.

21 replies

  1. Ieri ha dichiarato che lui.voleva abolire le regioni .Secondo me glimancano un sacco di giorni della settimana.Ma il senato che voleva lui non era una rsa per esponenti regionali trombati e delinquenti dove avrebbero goduto dell’immunità spettante ai parlamentari ?Berlusconi.si rivolgeva agli italiani come avessero otto anni.questo comevse ne avessimo.due

    Piace a 3 people

    • Ma senti a me,lassa sta’,nun fa per te,dai ascolto a me.non legge er fatto quotidiano non n fa pe te troppo travaglio per er tuo de cervelo.lassalo legge a chi.en testa cia’ ei tarlo della libertà della giustizia e della verità er tuo de cervellolo cia’solo el verme della schiavitù e dell’ignoranza.per strigne ciai el cervello de la pecora che senza padrone nun sa’ dove anna’

      Piace a 1 persona

  2. …la ‘ sfiga a se stesso’ di cui parla Travaglio io la chiamo….INVIDIA all’ ennesima potenza!!!!!!….Evidentemente ne è talmente accecato, da non accorgersi…..-ahimè!- che gli avvisi di garanzia piovono addosso al suo Innominabile con una stra precisione….ad orologeria!!!!!…o no?!!!?!!!

    "Mi piace"

  3. Non me ne voglia,ma la signora M.Gabriella è quasi riuscita a farmi ridere più di uno “stratosferico”
    Marco Travaglio,
    che riesce a tenerci allegri ed informati con la sua inimitabile ironia,
    c’è da dire che l’innominabile è per lui una grande fonte d’ispirazione:
    Se non fosse pericoloso potremmo tenerlo lì come ispiratore,sai che divertimento con M.Travaglio alle costole!

    "Mi piace"

  4. Si si, tutto vero ma io quoto ora e per sempre l’italicum.
    Perché lui è lo stratega, si sente Machiavelli, ma si sente anche il principe, si sente un po’ Giulio Cesare, e perché no si sente pure s.. c….
    Il suo capolavoro è la legge elettorale: cioè lui va dritto, fa approvare la legge solo sulla camera, tanto lui fa il referendum, eh lì si gioca tutto, e tutti a fargli la campagna pro (tranne i soliti noti), perché “lui è l’unico che c la può fare”, e “se non cominciamo con questa di riforma non le faremo mai più le riforme” (Cacciari), “non è il meglio che si poteva fare ma è un inizio”, “ci sono cose buone: si elimina cnel, si elimina il senato” (NONE si elimina l’elezione del senato, non il senato), e poi?
    Poi perde il referendum, e la legge, seppure fosse stata buona (e non lo era eh, era incostituzionale sotto non so quanti profili) avrebbe dovuto ricominciare l’iter.
    Ma lui resta bravo, resta uno competente, resta uno che piace alla gente che piace.
    Quando lo intervistano è palese che hanno davanti il più grande condottiero della storia, l’ha fatta lui la discesa dalle Alpi con gli elefanti sorprendendo alle spalle i romani.

    Piace a 1 persona

  5. Più che un editoriale sembra un racconto comico!! Porca miseria è vero che porta sfiga!?! Povero però non è una bella nomea da portarsi dietro.. no dai non si può etichettarlo come iettatore, forse un po’, soprattutto per se stesso lo è veramente però!!!

    Piace a 1 persona

  6. Guai a mettere in dubbio l’amicizia pluridecennale tra l’Innominabile e Joe.
    La ribollita e la pappa col pomodoro, che Matteo prepara con la nota maestria, sono il frutto di innumerevoli telefonate transoceaniche.
    Quanto ai consigli, si sappia che il Bomba più che riceverli li ha sempre dati al simpatico vecchietto. Ma non ne parla per l’innata modestia..

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.