Senato, la Casellati cerca postini super professionali: bando da 175 mila euro

(affaritaliani.it) – Maria Elisabetta Alberti Casellati, cerca postini. Ma non semplici portalettere, la presidente del Senato ha fatto pubblicare un annuncio che non lascia spazio ad equivoci. Per aggiudicarsi l’appalto – si legge sul Fatto Quotidiano per il servizio di recapito da e per gli uffici del Senato: in palio 175 mila euro. Nessuna improvvisazione, nemmeno sul look: il servizio se lo aggiudicherà la ditta in grado di garantire la massima professionalità e il massimo decoro.

“Il servizio dovrà essere svolto da personale qualificato, regolarmente e direttamente impiegato dalla ditta affidataria e in possesso di doti di correttezza e riservatezza”, si legge nell’annuncio curato dall’Ufficio del cerimoniale della Casellati. Che ha pensato proprio a tutto: i suoi postini dovranno essere rintracciabili in ogni momento e quindi avere in dotazione un cellulare di servizio; dovranno poi conoscere a menadito l’urbe ed essere ovviamente provvisti di tutti i permessi per accedere o rientrare in centro. Di rigore giacca e cravatta, altrimenti niente da fare.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

10 replies

  1. HHHHhhhhuuuummmmm…
    non vi sembra preso pari pari da un avviso di Buckingham?

    adesso vorrebbe addirittura cambiare nome da Maria Elisabetta Alberti Casellati Serbelloni Mazzanti Vien dal Mare
    a Her Highness Maria Elisabetta Alberti Casellati Serbelloni Mazzanti Vien dal Mare abbreviato HHMEACSMVDM urca le serve subito uno scriba!!!

    Piace a 3 people

    • Il riferimento non è mica lontano dalla realtà. Basti ricordare le lamentele di Alitalia a lei e al suo numeroso entourage che senza vergogna facevano ritardare i voli perché io so’ io e voi nun siete un c!
      Per non parlare degli incarichi alla figlia, che a detta sua essendo “una brava figliola, che le dava una mano” nel suo ufficio all’epoca parlamentare, era legittimata a rivestire ruoli pubblici, mica come noi stronzi che dobbiamo rispettare art. 51 mi pare, concorsi pubblici.

      Piace a 1 persona

      • Un dono al suo tappezziere che le ha cucito il sedile anatomico deluxe confort leather – leather
        con schienale uguale e contrario al surplus che ha in dotazione sulla schiena, con cuscino gran volume anti chiappe super flaccide ricavato dalle zeppe dismesse dello Psiconano, che la portano all’altezza del timone a 12 razze in vero puro teak grosso diametro del suo scafo

        "Mi piace"

  2. Forse nessuno le ha ancora detto alla MEAC che oggi , con la PEC, si manda e si riceve in tempo reale tutta la mail che si vuole, e a costo zero , ma forse per la nostra MEAC e’ proprio questo il difetto della PEC : non lascia spazio per poter gestire appalti e soldi pubblici.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.