E’ tornato Il Male

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Scorrendo la mazzetta dei quotidiani, cresce il dubbio che sia tornato Il Male con i suoi falsi d’autore, tipo “Arrestato Ugo Tognazzi: è il capo delle Br”. Avete presente la direzione del Pd sul referendum? Era descritta come una conta drammatica dall’esito incertissimo, una tonnara all’ultimo sangue tra Sì e No in un partito diviso a metà, spaccato, dilaniato, sull’orlo della scissione e della cacciata del segretario. La Stampa: “Referendum, l’imbarazzo del Pd: il partito quasi costretto al Sì. Tantissime voci critiche”. Sapete com’è finita? 188 Sì e 13 No (i superstiti delle tantissime voci critiche, soffocate nottetempo nel sangue). Del resto sarebbe stato ben curioso se il Pd, favorevole al taglio da quando si chiamava Pci, promotore nel 2008 di un ddl identico a quello del M5S (200 senatori e 400 deputati) se non per le firme in calce (Zanda e Finocchiaro), che un anno fa aveva votato la riforma alla Camera con tutti gli altri, se la fosse rimangiata.Ma l’inconsolabile Riportino Folli non ci vuole stare e riattacca su Repubblica la tiritera del “gran numero di esponenti di primo piano per il No” (13 a 188) e si consola con “i miliardi del Mes sanitario al più presto”, che non c’entrano una mazza e in Europa non vuole nessuno (tranne forse Cipro). Libero: “Il Pd è così malmesso che basta Zingaretti a fargli ingoiare il Sì”, ma fra indicibili “sofferenze, mal di pancia e difficoltà” (188 a 13).Il manifesto: “Il sofferto Sì di Zingaretti” (188 a 13). La Stampa: “La sofferenza dei referendum” (188 a 13). Una sofferenza quasi pari a quella di Mattarella, “seccato” (l’ha saputo il Messaggero) perché Conte, rispondendo a una domanda alla festa del Fatto, ha osato dire che è un ottimo presidente e, se volesse, lo sarebbe anche in un secondo mandato: bella “seccatura”.Sul Riformista Emma Bonino vuole “salvare la democrazia da questo scempio populista”: vedi mai che tagliando i parlamentari lei resti fuori dopo appena 9 legislature (più 4 europee).Sul Messaggero Carlo Nordio spiega che il referendum sarà “senza vincitori né vinti” (quindi non vince il Sì o il No) e “comunque il Parlamento subirà conseguenze impreviste, forse il suo stesso scioglimento” (certo, come no).Il Corriere intervista un fake di Zanda, che dichiara restando serio: “Se oggi il referendum riguardasse la mia proposta del 2008 voterei ugualmente No”, cioè l’altro Zanda gli fa proprio ribrezzo.Dev’essere un fake pure il Galli della Loggia intervistato dalla Verità: “Mattarella non doveva dare l’incarico a uno sconosciuto senza identità”, cioè a Conte, indicato due volte in due anni dalla maggioranza parlamentare; la prossima volta incarichi Galli della Loggia, noto frequentatore di se stesso.Poi c’è il piano per il Recovery Fund: da mesi leggiamo che “il governo è in ritardo” (rispetto a cosa non si sa: la consegna è a ottobre) e non ha progetti, ma solo vecchi “fondi di magazzino per svuotare i cassetti”. Ora scopriamo sul Messaggero che “Parte l’assalto ai fondi Ue. Già ‘sforati’ i 209 miliardi”: cioè i progetti sono troppi. Il “ritardo” fa il paio con quello delle scuole, che riaprono il 14 settembre (a parte il Trentino che anticipa e la Campania che ritarda, come peraltro ogni anno), ma tutti ne scrivono come se fossero già spalancate da settimane.E ovviamente non funziona nulla (Repubblica: “Scuola, partenza a metà”): studenti seduti su casse dell’ortofrutta e soffocati da mascherine di plexiglass, cattedre di cartapesta occupate da passanti presi a caso per insegnare, genitori a rotelle che inseguono la Azzolina e Arcuri, cose così.

Intanto la Raggi s’è lasciata sfuggire nientemeno che il Tribunale dei Brevetti (ha solo tutti i ministeri e tutte le ambasciate) e la finale di Coppa Italia (senza pubblico: slurp): “Roma, capitale delle occasioni perse”, “Ennesimo schiaffo per una città senza più appeal” (Repubblica), “Il disinteresse della Raggi per la città che governa” (Messaggero).Il Corriere si arrapa ogni giorno per “il piano segreto” di metà febbraio sul Covid “ignorato” e “negato” dal governo: peccato che non sia segreto (se ne parla da fine marzo) e non sia un piano sul Covid, ma uno studio-oroscopo con vari scenari fino a 66mila morti (per fortuna evitati proprio perché il governo non lo ignorò).Salvini scrive al Corriere per chiedere spiegazioni dal governo, ma non si capisce bene su cosa: difficilmente uno che attacca Conte per aver disposto il lockdown del 10 marzo (con 631 morti, 10mila infetti e 5mila ricoverati) può rinfacciargli di non averlo fatto a metà febbraio (con due contagiati in tutt’Italia e zero morti); e poi si scopre che il “piano nascosto alle Regioni” fu consegnato a Speranza dal delegato nel Cts della Lombardia (Matteo, ritenta: sarai più fortunato).L’unico che non ha ancora capito niente è Fontana, che sul Giornale deduce dai verbali del Cts che “avevamo ragione noi” e “la Lombardia ha sempre detto la verità” (in quei verbali c’è di tutto, tranne quello che dice lui, ma poi con calma sua moglie e suo cognato glielo spiegano).Seguono, sul Giornale, i consueti pronostici sulla caduta di Conte, che da due anni ha i minuti contati: sfumate per ora le opzioni Draghi, Franceschini, Giorgetti, Di Maio, Sassoli, Bertolaso, Guerini e forse Scalfarotto, ora si scalda “Gualtieri per il dopo Conte”. Se tornasse Il Male con un falso giornalone dal titolo “Arrestato Gigi Proietti: è il capo dell’Isis”, tutti commenterebbero: “Embè?”.

12 replies

  1. Poveracci! Li compatisco. Dover leggere tutte le mattine per lavoro le cavolate che scrivono i giornalisti bavosi è una tortura che non augurerei nemmeno a Salvini.

    "Mi piace"

  2. Ormai, letto un giornale, e parlo dei così detti giornaloni,non c’è bisogno di leggerne altri.Tutti a sparare alzo zero contro questo governo e i suoi 5 maggiori bersagli:1) Conte, quello messo lì per grazia ricevuta(forse da P.Pio) che viene aborrito da tutti quelli che hanno vissuto nei più biechi intrallazzi.Conte ha un solo difetto:non ha scheletri nell’armadio,non è ricattabile,non è corruttibile e per questo nun se po’ vede’.2) Zingaretti:eletto segretario,ma non piace ai falchi del PD è troppo tenero coi 5S,secondo i vecchi e duri,duri perchè so’ diventati vecchi a forza di frequentare il parlamento e loro sono loro e lui non è…allora daje allo Zinga….3)Di Maio :qualunque cosa faccia è sbagliata! Perfino andare al mare e abbronzarsi,nun se doveva abbronza’ così,non è istituzionale! Offende quelli a cui non piacciono i neri…4)Bonafede: Noto per aver scarcerato i mafiosi, infatti lui stesso è andato ad aprire i chiavistelli delle celle di quei superuomini per mandarli a casa con la scusa del covid, perche loro avevano fatto la voce grossa e lui,poverino si era impaurito, ma soprattutto reo di aver fatto la legge sulla prescrizione e di parlare troppo di quella sul conflitto d’interessi.5) Gualtieri,non si capisce come un laureato in lettere possa fare il ministro dell’economia nonostante i vari incarichi a livello europeo nella commissione Bilanci,e presidente della commissione per i problemi economici e monetari…CARNEADE, chi è costui? Ecco solo per questi attacchi continui, faziosi e talvolta simultanei, credo che questo governo sia sulla strada giusta per poter cambiare qualcosa.

    Piace a 7 people

    • Le rispondo qui alla sua richiesta di chiarimenti:come credo lei sappia bene, le fazioni politiche avverse e l’un contro le altre armate, si denunciano a vicende per quanto riguarda le varie posizioni e per come risolvono; che vi sia una linea del potere che tenda a fomentare una dittatura sanitaria credo che si sia abbastanza d’accordo e spesso non vi è una preparazione sufficiente per capire profondamente la realtà e capire profondamente non è uguale a comprendere fino in fondo, ma almeno vi si avvicina rispetto ad una lettura più superficiale e/o dettata da visioni che ordinano la realtà secondo una preparazione specifica; per questo ultimo punto si potrebbero aggiungere molte cose interessanti che inglobano, in un massimo sistema, il curriculum verticale e la spinta specialistica per suggellare determinate categorie comportamentale all’interno di un sotto insieme deontologico, che priva lo stesso delle umane sfumature da sempre caratteristiche e caratterizzanti come per esempio l’istrionismo o le personalità così dette borderline; La psichiatria contemporanea si è molto divertita a inserire i geni, del bene e male, all’interno delle sue categorie definitorie e non contenta del profilo psichico di Hitler ha iniziato a delineare una prefigurazione patologica su Einstein, Newton e altri scienziati oltre che artisti, come Leonardo e Galileo considerando, peraltro, molto poco i letterati considerando normalissime capacità ragionative e scriventi che si dipanano nel fluire di periodi.
      Se per ogni unghia rotta vi è un farmaco non saprei, ma potrei tentare di dirle che la direzione intrapresa potrebbe essere quella a fronte di uno smercio spropositato e avvallato da una scienza prostrata e chiusa nel suo cerchio.
      Purtroppo sia la poca trasversalità delle discipline che la chiusura delle istituzioni e l’evoluzione del pensiero tecnico in relazione alle singolarità istituzionali oltre ad una spinta ad un guadagno settoriale che possa essere anche reinvestito nelle stesse, hanno sviluppato una tendenza che a me non piace per niente in quanto, per esempio, il curriculum verticale si sviluppa su linee che ad un certo momento, anche abbastanza presto, divengono asfittiche, altamente ridondanti e assolutamente prive di un valore formativo reale, inoltre si tende a delegare personale interno creando la ritmicità della piramide in seno ad ogni istituzione.. IO SONO CONTRARIA A QUESTO MODUS OPERANDI A PRESCINDERE CHE CHI LO AVVALLI SIA DI SINISTRA O DESTRA! Spero di aver chiarito!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.