Dovete morire

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Dicevano: i 5Stelle sono totalitari perché comandano Grillo e Casaleggio. Poi Casaleggio morì e Grillo s’eclissò, allora dicevano: eh, non parla più perché l’han fatto fuori, anzi si è stufato, anzi i 5Stelle sono morti e lui fa un nuovo movimento. Poi è arrivato Casaleggio jr. e dicevano: non sono totalitari, sono ereditari. Ora Casaleggio sta sulle palle pure a Di Maio, allora dicono: ecco, fanno fuori pure Casaleggio. Dicevano: Rousseau è una roulette truccata, vince sempre il banco, cioè la Spectre casaleggiana: poi sull’abolizione del reato di clandestinità Grillo e Casaleggio dissero no, e vinse il sì; sull’alleanza col Pd Casaleggio sperava nel no, e stravinse il sì; l’altro giorno sulle alleanze coi partiti Casaleggio puntava sul no, ed è uscito il sì. Dicevano che i 5Stelle erano un monolite, una setta plagiata dai suoi guru, una massa di ebeti terrorizzati dalle espulsioni, anzi epurazioni, anzi purghe staliniane e rastrellamenti nazisti; ma dicevano pure, in lieve contraddizione, che il M5S è sempre sull’orlo della rivolta, della scissione, della fuga di massa, dell’esodo biblico. Dicevano che era ora di finirla con quest’allergia alle alleanze: quelli le hanno fatte, anche troppe e ora gli dicono che sono incoerenti ad allearsi.

Dicevano che questa storia dei due mandati non aveva senso, in fondo bisogna pur imparare nei consigli comunali: allora quelli han levato dal computo il mandato in consiglio comunale, e ora gli dicono che sono incoerenti a fare ciò che gli avevano sempre detto di fare. Dicevano che i 5Stelle portano solo incompetenti: poi han portato il premier più competente da un pezzo, allora dicono che però non è iscritto e in fondo non è poi così competente. Dicevano che Conte voleva l’alleanza col Pd, mentre Di Maio la sabotava per indebolire Conte e tornare con Salvini: poi Di Maio, a urne di Rousseau aperte, s’è schierato pro alleanze, allora hanno detto che “ora Conte è più debole” (Claudio Tito, Repubblica). Dicono che i 5Stelle non hanno idee, infatti le cambiano su tutto: la Gronda di Genova (parzialmente vero, ma non è più quella da 5-6 miliardi bocciata in passato); il Tav Torino-Lione (mai cambiato idea: han perso in Senato contro Lega, Pd, FI, FdI); il Tap (mai cambiato idea: l’iter era troppo avanzato per fermarlo senza penali); il Ponte sullo Stretto (mai cambiato idea: infatti Conte vuole il tunnel, mentre a cambiare idea da No Ponte a Sì Ponte è Repubblica); i tunnel in generale (mai stati contrari ai tunnel: solo a quello del Tav Torino-Lione perché scaverebbe 60km di montagna contro i 4 dello Stretto e ospiterebbe non treni passeggeri, ma merci che già viaggiano da Torino a Modane sotto il Frejus).

Ma dicono anche che ora il Pd è succube del M5S, che gli ha imposto la parte del suo programma che non era riusciti a imporre alla Lega dopo averla costretta a votare Dl Dignità, Reddito di cittadinanza, Anticorruzione, blocca-prescrizione, stop ai vitalizi ecc. Ma non spiegano dov’è lo scandalo se un partito di sinistra che da vent’anni faceva leggi di destra oggi vota misure di sinistra volute da un partito “nè di destra né di sinistra”: manette agli evasori, taglio dei parlamentari (storica battaglia della sinistra, dalla Iotti a Ingrao a Rodotà), reddito d’emergenza, salario minimo, fuori i Benetton da Autostrade, Stato in settori strategici dell’economia, bonus per bisognosi, incentivi al green. Dicevano che il M5S sapeva solo urlare “vaffa” a tutti e “partito di Bibbiano” al Pd (che purtroppo, a Bibbiano e dintorni, era pure vero): ora che ha smesso, gli dicono che è incoerente perchè ha smesso. Dicevano che il M5S deve spiegare perchè s’è alleato con la Lega e col Pd dopo aver detto mai con la Lega e col Pd: invece la Lega, il Pd e l’Innominabile non devono spiegare perchè si sono alleati col M5S dopo aver detto mai col M5S. Dicono sempre che i 5Stelle devono spiegare perchè chiedono agli iscritti il permesso di fare tutto: invece i partiti non devono mai spiegare perchè ai loro iscritti non chiedono mai il permesso di fare nulla.

Dicono che la Raggi doveva evitare di ricandidarsi, visto che il Pd non la vuole: così ora avremmo la prima campagna elettorale della storia senza neppure un candidato (strano, visto che quelli che sanno come si fa il sindaco di Roma sono più numerosi di quelli che sanno come si fa il ct della Nazionale). Dicono che la svolta pro alleanze del M5S è positiva, così il Pd può vincere in tutti i Comuni e Regioni, ma solo a patto che il M5S si decida a dire che è di sinistra (non si vede perchè, ma è una fissa di Ezio Mauro: bisognerà fare qualcosa) e che Raggi e Appendino si ritirino (confondono il concetto di allearsi con quello di portare l’acqua con le orecchie). Dicono che il terzo parzialissimo mandato e le alleanze locali segnano la fine della diversità del M5S, ormai “un partito come gli altri” (senza sedi nè soldi nè pregiudicati, ma questi son dettagli). Nessuno dice che son cambiati anche e soprattutto gli altri, tutti più o meno grillizzati: sennò Benetton sarebbe ancora il re delle autostrade e l’Innominabile il segretario Pd, il premier non sarebbe Conte, i furbastri del bonus non farebbero notizia e tutti i partiti si batterebbero per il No al referendum. Dicono, dicono, dicono tutto e il suo contrario, per non sputare quello che davvero pensano: “Dovete morire”. Così Salvini sarebbe al potere da un pezzo e tutti vivrebbero felici e contenti.

40 replies

  1. Va bene il pluralismo ma..Travaglio e Luttazzi “concordano”i loro editoriali?..a scanso di equivoci tutta la vita con Travaglio.. (Luttazzi pare piu’ che altro ossessionato da Grillo)..

    Piace a 1 persona

  2. Suggerisco (visto che di galleria si tratta) di prolungare il TAV fino a Reggio Calabria, fare quel pezzettino sotto lo stretto e uscire ( finalmente ) a Messina.
    Lavoro per i prossimi 2000 anni.

    Piace a 3 people

    • @Untu
      Appoggerei con entusiasmo la tua geniale proposta se non fosse per il fatto che, se si dovesse mai concretizzare,
      sarebbe un colossale favore a tutti i “tunnelisti” che non aspettano altro.

      "Mi piace"

  3. “…il Tav Torino-Lione (mai cambiato idea: han perso in Senato contro Lega, Pd, FI, FdI) [cit.]…”! AHAHAHAHAH: beh, dopo questa perla, con Travaglio chiudiamo definitivamente! “schiena dritta”; “grazie direttore”; “ce ne vorrebbero mille come lei”: ma vaffanculo!

    "Mi piace"

      • No, no, lei ha capito benissimo, dorma sonni tranquilli: tisana, pantofole, plaid a disegno scozzese sulle ginocchia, poltrona vicino al fuoco e un bel nipotino a cui raccontare le FIABE!

        "Mi piace"

      • …Ah, dimenticavo: vicino al fuoco, nelle notti buie, si prenda anche un bel libro di grammatica: “…mi sembrava che il TAV FOSSE stato approvato in parlamento…”.
        Mi raccomando, i nipotini assorbono tutto, errori grammaticali, FROTTOLE, tutto, ché poi quando crescono non glieli levi più e fanno danni enormi…

        "Mi piace"

      • Se il micio spelacchiato scrive caxxate come al solito (hai il pudore di mettere le “x” per paura che la moderazione non ti passi la parolaccia? ahahahah…), @GLI è ancora sul pero! Aspettiamo con trepidazione l’imminente tonfo…

        "Mi piace"

      • …Mi son dimenticato di aggiungere: ma la volete piantare con la fregola di postare link? Non siamo fessi, non viviamo sui peri, non amiamo “lo scontro a colpi di wiki” e ciò nonostante, qualche notiziola ci arriva pure a noi qui a’ bàsciu!

        "Mi piace"

      • Tra le persone che hanno dato un like al commento di bugsyn, c’è il mitico IULA che all’epoca dei fatti qui contestati, si complimentò col sottoscritto per la chiarezza con cui avevo in modo equivalente, nella sostanza e con parole ovviamente diverse, descritto la situazione.
        Oggi invece, lo trovo in accordo con ciò che, solo qualche mese addietro, contestava: come faceva quella canzone della Mannoia? Sì, ‘spetta: “Come si caaaambiaaa, per non moriiiireeee…Come si cambia, per ricominciareeeee…”

        "Mi piace"

      • Tra le persone che hanno dato un like al commento di bugsyn, c’è il mitico IULA che all’epoca dei fatti qui contestati, si complimentò col sottoscritto per la chiarezza con cui avevo in modo equivalente, nella sostanza e con parole ovviamente diverse, descritto la situazione.
        Oggi invece, lo trovo in accordo con ciò che, solo qualche mese addietro, contestava: come faceva quella canzone della Mannoia? Sì, ‘spetta: “Come si caaaambiaaa, per non moriiiireeee…Come si cambia, per ricominciareeeee…”

        "Mi piace"

      • Il Gatto Quotidiano dimentica di aver puntualizzato alla Sallustio e di aver scritto come Sallusti.

        Lo videro arrossire, poi si alzo’ e ando’ via.

        "Mi piace"

      • @Ennio: sì, a questo punto deve essere l’effetto della roba scadente; un consiglio. cambia pusher. PS: anche la notra Scanzye nazionale ha dovuto a malincuore ammettere che Sallusti è “Più efficace come editorialista, perché sa scrivere.”. Ecco…

        "Mi piace"

  4. La fregatura per i 5S è stata la legge elettorale (Renzusconi) del 2017 senza ballottaggio, in questo caso ha vinto il Cazzaro Rosa, altrimenti i 5S avrebbero avuto la maggioranza assoluta in parlamento. (dati di tutte le proiezioni).
    Si sono dovuti sporcare, ed in parte, infettare prima con Salvini (la Lega non esiste, esiste Salvini, al momento) poi con il partito ancora renziano chiamato PD, con tutto quello che ne è seguito e seguirà, una continua erosione di consensi e parlamentari e diluizione dei principi delle 5 stelle.

    Piace a 1 persona

    • “Si sono dovuti sporcare, ed in parte, infettare…(cit.)”… Per forza, non hanno seguito le disposizioni in materia di prevenzione: mascherina, distanziamento, igiene delle mani ecc., ecc.; praticamente degli sprovveduti negazionisti!

      "Mi piace"

    • Ti sbagli, non sono io che puzzo ma l’alito: lo sai che quando mi pulisco non uso la carta igienica come voi umani, ma la linguetta ruvida! Sei contento adesso “Teribbbile”? …Brrrrrr….

      "Mi piace"

  5. Gatto hai fatto la buchina prima di fare la cachina?Noo !! e allora inizia a scavare ericordati di coprirla bene perché puzza non come te ma quasi

    "Mi piace"

      • Gatto, ho letto i tuoi post e devo ammettere che non ricordo di essermi mai imbattuto in passato in un lettore come te, che commenta scrivendo volutamente solo sciocchezze e imprecisioni.
        Ma che piacere ci provi a fare la figura del pirla?
        È proprio così tanto complicato per te scrivere un post suffragatando il tuo pensiero (sempre che tu ne abbia uno) con un ragionamento logico ed argomentando con i fatti?
        Mah!

        "Mi piace"

      • Ci dica, caro collega felino Felix (ahahahah…), di quali immonde imprecisioni ci si accusa? Prego, suffraga(ta)re con FATTI, come è vostro uso, altrimenti rimangiarsi l’accusa e gli insulti: grazie!

        "Mi piace"

      • Ebbene, anche io, come il suo quasi omonimo Felix, sono stupito da cotanta insipienza delle sue risposte. Ha letteralmente scritto, nel primo commento,“…il Tav Torino-Lione (mai cambiato idea: han perso in Senato contro Lega, Pd, FI, FdI) [cit.]…”! AHAHAHAHAH: beh, dopo questa perla, con Travaglio chiudiamo definitivamente!” senza però rispondere a NESSUNO quale balla avrebbe scritto Travaglio. Dunque, se il ballista NON è Travaglio, chiaramente è lei. Spieghi quale sarebbe la balla di Travaglio, anziché ridere da solo che, le rammento, NON è buon segno… ;-))

        "Mi piace"

      • Vedo adesso il suo commento Scartabelli… Le rispondo con un esempio: una bruttona continua a telefonare a un tizio e questo, avendole promesso che sarebbe uscito con lei, gli capita, durante l’impegno preso, di trovare la buonona, ma non vuole, per non passare per uno che non mantiene la parola, dirle che non se ne fa più nulla.
        Quindi la liquida dicendole che non può (non che non vuole!) uscire con lei perché si è rotto una gamba, cosa effettivamente accaduta nel frattempo e che lo scagiona totalmente.
        Non ha mentito, giusto? Ma questa resta comunque sempre una scusa, anche se vera, perché il vero movente è un altro: la voglia di fica di qualità!
        Questo è ciò che viene chiamato, con un vocabolo molto soft che sembra non fare giustizia della sua semantica, atteggiamento surrettizio e che io invece molto più chiaramente chiamo schifosa vigliaccheria, piaggeria, becero opportunismo, schifoso volta faccia, ecc., ecc… Nota qualche similitudine?

        "Mi piace"

      • @Gatto:
        dagli annali presso la Stazione Spaziale:
        C’era una volta un bruttone, che si creda bellissimo come un principe azzurro; un giorno gironzolando per la stazione spaziale, incappò in un alieno, che sembrava avesse fattezze da principessa. Il povero bruttone si avvicinò all’alieno e le chiese di uscire, all’alieno sorsero diversi dubbi in quanto il bruttone sembrava manifestare gentilezze per altri scopi senza dimostrare amicizia sincera e poi era un umano e già questo alimentava in lui molti dubbi. la storia finisce che il bruttone gironzola ancora in cerca della sua principessa mentre l’alieno è tornato nella sua galassia non prima però di aver timbrato il suo cartellino in fronte al buffone. Brutta storia vero?

        "Mi piace"

      • Rispondo qui, non potendolo fare nel commento relativo alla discussione in corso. Guardi gatto (animale che, del resto, stimo e mi piace molto, difatti ne ho due…), i giri di parole piacciono anche al sottoscritto, però tali rimangono: GIRI. E, qualora piccoli, diventano girini facendo “cra” “cra”, dunque stonando…!! ;-))) I 5s da sempre sono contro la Torino-Lione ed hanno fatto il possibile per opporsi al progetto. Purtroppo (o per fortuna) per bloccare i lavori serviva MAGGIORANZA parlamentare, che i 5s – come ben saprà – non hanno, non possono avere e, a memoria d’uomo (non di gatto…!!!!) MAI NESSUN partito ha avuto in Italia (DC compresa). Dovevano far cadere il governo? Seeeeeee, certo, così da consentire, in modo DEFINITIVO, il sì all’opera mettendo la palla sul dischetto a Salvini, giusto? Caso mai, anziché prendersela con i 5s (peraltro – sia chiaro – non esenti da moltissime colpe, che però sono ZERO se confrontate agli obbrobri degli altri partiti compiuti negli ultimi 30/40 anni…) si chieda come mai il quadrilatero delle bermuda (inteso come mutande) ovvero Pdl/Pd/Lega/Fdi, siano così amorevolmente d’accordo sull’opera (in realtà la Lega era contraria… della serie “come si cambiaaaa, per guadagnareeee”)? MAI d’accordo su nulla, bipartisan sono interessati all’enorme buco con il vuoto intorno. Forse in questo video troverà una spiegazione sul perché la Tav ha sempre calamitato attenzioni senza distinzione di colore e direzione (“destra”/”sinistra”). Un video da BRIVIDI, per i contenuti a dir poco OSCENI che vengono proferiti da un giudice integerrimo, mai smentiti da NESSUNO, però velocemente INSABBIATI. Ma, in Italia, vige un motto davvero particolare ” #hastatalaraggi, siempre”…!! Saluti e, con simpatia, mi consenta un consiglio: come i gatti veri, sia disinteressato non tifoso. Io, al 99%, tornerò all’astensione, un po’ deluso dai 5s ma, soprattutto, deluso dagli italiani, non vittime bensì carnefici del loro destino. https://www.youtube.com/watch?v=-asp6Gjqpl8 (ascolti bene, senza barriere ideologiche. Al sottoscritto fa sempre lo stesso identico effetto: antiemetici, per favore).

        "Mi piace"

      • Guardi Scartabelli, quelli che lei chiama “giri di parole” sono, come sa benissimo, figure retoriche molto efficaci chiamate metafore, usate da millenni in letteratura che non rimangono che GIRI solamente per quelli che non capiscono o fanno finta di non capire (stessa cosa vale, in sostanza, al netto delle capacità retoriche che posso concederle possa pensare che nel sottoscritto non siano le migliori, anche per i ‘girini stonati cra-cra’, a lei così invisi).
        Detto questo, I 5S da sempre SONO STATI contro la Torino-Lione, fino a quel fatidico voto in Parlamento che non ha salvato loro nemmeno la faccia! “…Dovevano far cadere il governo? Seeeeeee, certo, così da consentire, in modo DEFINITIVO, il sì all’opera mettendo la palla sul dischetto a Salvini, giusto?”? Un articolo a cui, purtroppo, non riesco più a risalire (se non erro era di Franco Caminiti; anzi, chiederei alla redazione se fosse così gentile da potermi aiutare in proposito, visto che lo aveva pubblicato sulla vecchia piattaforma di Infosannio…) spiegava mirabilmente quello che lei, con una congettura, vuole far credere fosse l’unico esito scontato di una possibile caduta del Governo.
        Ma anche nel caso avesse ragione, non farebbe che confermare la stolta mentalità dell’itaGliano medio(cre) che non sa che sostituire la cosa giusta da fare con quella conveniente, e nemmeno del tutto perché, alla lunga, non essere lungimiranti e perseguire solo ciò che è immediatamente conveniente, in luogo di quello che è giusto, in realtà è sconvenientissimo e non paga affatto.
        Lei evidentemente con me cade dal pero: per cosa crede che abbia votato i 5S (non mi dica che non lo aveva capito!)? Perché non mi sarei mai chiesto “come mai il quadrilatero delle bermuda (inteso come mutande) [alla faccia dei ‘girini stonati cra-cra’!ndr] ovvero Pdl/Pd/Lega/Fdi, siano così amorevolmente d’accordo sull’opera”? Lei sì che è un fine analista! Francamente il refrain: “Caso mai, anziché prendersela con i 5s (peraltro – sia chiaro – non esenti da moltissime colpe, che però sono ZERO se confrontate agli obbrobri degli altri partiti compiuti negli ultimi 30/40 anni…)” ha rotto il cazzo! Io me la prendo con chi ho votato e non ha rispettato quello che aveva detto di fare, non con quelli a cui non darei da pulire nemmeno i cessi! Smettetela, fate piangere! Di quello che farà lei, a me non cale nulla, ma le posso assicurare, visto che mi accusa di cose ridicole, che sono tanto “tifoso” al punto che, alle prossime elezioni, tornerò all’astensione con un punto percentuale in più del suo 99%: ecco qual è il mio livello di “interessamento” sulla faccenda!

        Piace a 1 persona

      • O lei non capisce nulla di politica, oppure non capisce nulla e basta…. Un partito, non partito e – forse – mai arrivato, da SOLO non fa nulla, dunque il cazzo lo rompe lei (visto il tenore della sua educazione, ricambio i complimenti…), fino al momento che non sia in grado di dimostrare il fatto che i 5s avrebbero potuto fermare l’opera facendo cadere il governo. Mi spiego: se il sottoscritto fosse contro la realizzazione di un giardino condominiale, esprimendo da sempre questa volontà, ma in netta minoranza, in quanto TUTTI gli altri condomini lo vorrebbero, potrei far cadere amministratore e anche il palazzo ma, salvo non uccidere tutti gli altri condomini, quel CAZZO di giardino si farà, PUNTO. Hanno agito politicamente come avevano promesso, avendo messo nel programma condiviso con Salvini una revisione del progetto Tav (cit. “Con riguardo alla Linea ad Alta Velocità Torino-Lione, nell’applicazione dell’accordo tra Italia e Francia, ci impegniamo a sospendere i lavori esecutivi e ridiscuterne integralmente il progetto”. Frase che era evidenziata in rosso: il segnale che sul tema i due leader, Salvini e Di Maio, si erano riservati di decidere in un secondo momento. Nella versione definitiva, poi, ecco la modifica: c’è la volontà di ridiscutere “integralmente” il progetto.”), dunque NON hanno tradito nessuno e far cadere il governo, a nemmeno un anno dalle elezioni, sarebbe stato da STUPIDI IRRESPONSABILI, oppure lei non sa quali pesanti conseguenze economiche siano determinate da continue elezioni, sia in termini di costi assoluti (una tornata elettorale costa circa 4/500 MILIONI di euro), che d’instabilità politica? Ma tutto questo, gatto, come Alice, non lo sa. Lasci stare le figure retoriche, non servono nulla, proprio in quanto RETORICHE. Lei non voterà alle prossime? Bene, approvo, non avendo votato – alle politiche nazionali – per 30 anni, dunque si figuri un po’… Mi stia bene e se la prenda con chi ha DAVVERO distrutto il Paese, sotto tutti gli aspetti, non con chi – anche facendo errori, più o meno gravi – ha cercato di fare qualcosa.

        "Mi piace"

      • Innanzitutto quel “ha rotto il cazzo” era impersonale, perciò tutte le sue fregole isteriche sull’educazione se le può tenere ben strette (non l’ho mai vista intervenire in modo così sollecito con il re de La Compagnia dell’Insulto, alias Jerome: come mai?).
        Invece, questo “ha rotto il cazzo” è rivolto esclusivamente a lei e siccome ha senz’altro ragione su tutto, la saluto non proprio cordialmente, ma la saluto comunque:a non più risentirci!

        "Mi piace"

    • Ah, il suo “ha rotto il cazzo” era impersonale, ebbene anche un bel “vaffancubo” lo è, ok? Dunque la domanda molto semplice, alla quale ovviamente NON risponde, impossibile farlo senza darsi la zappa sui piedi o arrampicandosi sugli specchi come… il gatto con gli stivali, rimane sospesa, pazienza. Mi stia bene e cerchi di crescere, politicamente parlando intendo. I 5s hanno disatteso tante promesse, difatt i non so se li rivoterò, ma NON per quanto riguarda il Tav, progetto che il SOTTOSCRITTO osteggia da 20 anni, quando i 5 stelle non erano nemmeno… spermatozoi, dunque lasci perdere inutili scuse per il dagli al 5s.
      “le ragioni che impongono di non fare l’opera sono molteplici e ripetute centinaia di volte:l’opera non è giustificata dai volumi del traffico (che sono, in realtà, in costante diminuzione), provoca un impatto ambientale insostenibile, non determina il decantato trasferimento dei trasporti dalla strada alla ferrovia, comporta un dispendio di risorse (tutte rigorosamente pubbliche) più utilmente impiengabili nella manutenzione del territorio e nel potenziamento dei trasporti ordinari (con ben altra utilità sociale e reazione di maggior numero di psoti di lavoro), perpetua il modello di sviluppo che ha determinato la crisi in atto e via elencando.” Livio Pepe, magistrato, pagina 111 del libro “Perché no tav”… copiato in diretta, così da rendere credibile – spero – l’affermazione di cui sopra. Io sono DAVVERO NO tav, ma – se permette – ragiono con la mia testa, non quella di Perino o altri. La saluto.
      N.b.: non conosco quel tal Jerome, sono di passaggio ma immagino non sia Valeska…!

      "Mi piace"

  6. Vabbè sono da anni che tutto il baraccone della vecchia politica e dei grandi industriali e palazzinari invoca la fine dei 5 stelle nella speranza che si torna al vecchio “tutti amici come prima a fare affari sottobanco”.

    "Mi piace"

  7. Le valutazioni del tutto pretestuose, ingiuriose, irrilevanti e stupide che hanno affollato i media, riguardo il futuro, come la nascita del M5S non hanno potuto, non possono e non potranno in nessun modo essere un problema.
    I problemi del M5S vengono da lontano, per cui il movimento non rischierà nulla dai cambi di regolamento e per lo stesso motivo tali problemi non saranno risolti con due righe su un foglio. Internet era il mezzo con cui stimolare la partecipazione e così è stato fatto (ora?), serviva una prima generazione di esponenti politici e li abbiamo avuti (ora?), alcuni si sono rilevati sotto la media (il cui livello è mediamente considerato top negli altri partiti), altri invece sono stati una grande svolta. Tenere tante persone insieme non è facile per nessuno, sopprattutto se lo si fa attorno a regole severe. Onestà intellettuale impone di dire che l’attivismo con i suoi limiti è l’unica via per filtrare un pò gli arrivisti, non è certo il metodo assoluto, perché anche tra esponenti di lungo corso ci sono state defezioni. Aprire anche alla tanto sbandierata società civile è stata un insidioso percorso e sebbene persone serie ne sono venute fuori, quando apri una porta può entrare anche una schiera d’ipocriti bugiardi pronta a prometterti di tutto per poi rimangiarselo appena messo piede in Parlamento (le multe sono una barzelletta).
    La situazione è complessa, ma le persone che sono ancora lì fuori hanno bisogno di un contatto continuo con un referente, indubbiamente la situazione in cui viviamo ora ha complicato la cose, ma questo non fa che sottolineare gli enormi ritardi che sono colpa di tutto il movimento. Al contrario dei partiti, molti punti di programma sono stati portati a termine in due governi ibridi, in cui M5S non aveva e non ha una maggioranza assoluta. Il buffo è che dei partiti senza idee hanno beneficiato del programma M5S, che dagli stessi era considerato senza proposte. C’è bisogno di una guida, che sia un gruppo va bene, ma ci dev’essere una coordinazione e la maggior parte degli addebiti ingiusti verso M5S, sono nati per la mancanza di chiarezza dello stesso. Non si può voler cambiare un sistema, con una strategia piena di falle, anche perché strategia non ce ne è mai stata. Inutile dilungarsi oltre, tutte le questioni TAV, TAP, ecc, sono facilmente spiegabili e nessuna di esse denota un ripensamento od un tradimento, solo chi ignora i fatti può affermare questo. Il movimento ha perso delle battaglie, perché non poteva altrimenti, il che conferma un’incredibile mancanza di maturità, (almeno al tempo) in cui si dava per certi risultati non scontati. Ritornare alle origini non significa nulla, come nuova svolta è solo un’etichetta. Prima bisogna prendere quello che di buono si è fatto, quello che di concreto ha funzionato ed integrarlo con le nuove idee, rinnovare i gruppi locali, magari facendo ordine per evitare conflitti che purtroppo sempre ci saranno.
    Modificare un regolamento è solo un adeguamento “alla” e non “della” situazione odierna. Per questi che sono un millesimo degli aspetti del movimento, affermare che ora sarebbe un partito è una sciocchezza, di chi ha vissuto su un’isola di pozzanghere e che di fronte ad un lago limpido, non si chiede se può abbeverarcisi, ma se ci sarà mai uno con i piedi abbastanza grandi da inciamparci.

    Piace a 7 people

  8. Parlare di movimento o di partito è vero che fa la sua differenza anche di fronte agli spaesati elettori abituati a votare con la stessa parsimonia con cui viene donata la questua in chiesa; ma e altri ma si attorcigliano alle chiome in quanto non è possibile scindere la zona politica dall’area sociale e dall’impronta che il movimento ha voluto imprimere a se stesso sin dai suoi primordi; ricordo e l’ho scritto anche altrove, che la ricerca di adesioni è stata fatta in seno a quei personaggi già con le mani in pasta che potessero garantire almeno un minimo di credibilità verso gli altri e mani in pasta significa essere stati di altri partiti od di aver avuto a che vedere con le istituzioni in un modo o nell’altro; le altre voci, le voci che erano già escluse sono restate escluse quindi, l’ibridazione che non volevate l’avete create con le vostre stesse mani, portandovi dietro i papillon e i baveri bianchi come suggello di un percorso rinnovatore ma allo stesso tempo elitario e conservativo. Le scommesse elettorali sono scommesse ma è sempre il substrato biologico che forma il successivo substrato ideologico e quindi programmatico e ancora, nel programma può essere scritto anche di voler ridurre gli sprechi e investire su nuovi fronti che aggancino le nuove idee e la green economy, ma tutto si adagerà sul substrato primario ed è lì che si gioca la vera scommessa.

    "Mi piace"

  9. E’ impossibile instaurare un dialogo ..E poi il ridicolo di colpire chi ha senno, per non puntarsi il dito contro colpendo il ragliamento, per restare in tema di rime baciate che più che baci sono più presumibilmente… sputi, come quelli che innervano i vicoli delle città vecchie.
    Purtroppo non vi sarà molto altro da fare per cercare di elevare il pensiero a cotanti torvi: la storia del nostro paese ha così tanti anelli oscuri che chi manda avanti e non critica questi individui significa che fanno comunque brodo al gioco della squadra al comando, a differenza di coloro che dicono ciò che pensano senza avere un sipario alle spalle ne pensando di avere, anche, una platea ad accoglierli con un standing ovation simile al disco di alcuni programmi “divertenti” che fanno ridere solo polli. Ancora, sempre a giocare con i numeri, ma non quelli del lotto, i film spaghetti western sono proprio una nostra specialità con gang ben armeggianti… Per quanto mi riguarda il Parlamento italiano e la sua repellente e plastificata nazione se scomparisse di nuovo dal mio orizzonte cognitivo non può farmi altro che bene… Il voto è un’urna e lì rimane.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.