Commissione Senato annulla delibera, salta il taglio dei vitalizi

(repubblica.it) – Stop al taglio dei vitalizi del Senato, e Palazzo Madama dovrà anche restituire quanto tagliato dall’ottobre 2018 – quando il provvedimento fu approvato su forte spinta del Movimento 5 Stelle – a oggi. Il voto è arrivato alla Commissione contenziosa del Senato: su cinque componenti, tre hanno votato a favore e due si sono detti contrari, e sono entrambi della Lega: Simone Pillon e Alessandra Riccardi, ex M5s da poco passata al gruppo di Matteo Salvini.

“La delibera – spiega l’ex parlamentari Maurizio Paniz che rappresenta 300 ex senatori e 700 ex deputati – è stata annullata perché ritenuta ingiustificata a fronte della giurisprudenza consolidata della Corte Costituzionale e del diritto dell’Unione europea, in base alla quale di fronte a una situazione consolidata gli interventi di riduzione degli importi devono rispondere a cinque requisiti, nessuno dei quali era stato rispettato dalla delibera. In primo luogo non deve essere retroattivo, mentre questo taglio lo era; in secondo luogo non deve avere effetti perenni, come invece li aveva la delibera; in terzo luogo non deve riguardare una sola categoria ma deve essere ‘erga omnes”, mentre qui si colpivano solo gli ex parlamentari; in quarto luogo deve essere ragionevole, mentre questo taglio raggiungeva l’8% degli importi; infine deve indicare dove vanno a finire i risparmi che non possono finire nel grande calderone del risparmio, e anche su questo punto la delibera era carente”.

E cosa succede adesso? E’ lo stesso Paniz a spiegarlo. “Gli effetti sono almeno tre: il Senato può impugnare l’annullamento all’organismo di secondo grado, che in questo caso è il Consiglio di giurisdizione dello stesso Senato. Vanno risarciti gli arretrati, e la Camera potrebbe subire gli effetti di questa decisione”.

Insorge Voito Crimi, capo politico dei 5 Stelle: “La Commissione Contenziosa del Senato ha appena annullato la delibera sul taglio dei vitalizi agli ex parlamentari. Ci provavano da mesi: lo hanno fatto di notte, di nascosto. E’ uno schiaffo a un Paese che soffre. La casta si tiene il malloppo, noi non molleremo mai per ripristinare lo stato di diritto e il principio di uguaglianza. Chi dobbiamo ringraziare per questa operazione, la presidenza del Senato?”.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

8 replies

  1. Evviva la Maria Elisabetta Alberti Casellati vien dal Mar ex membro Csm QUOTA porca italia, questi sono gli esempi di quello che succederà in caso la destra (destra italiana) vincesse le elezioni. Io sono io e voi non siete un CAZZO!

    "Mi piace"

  2. Tutte le storie dell’avv. Paniz sono basate sl fumo: o quello che decide il Senato per sè fa parte della sua capacità di legiferare al di fuori del sistema ordinario delle leggi, di ogni genere ( autodichia) oppure NO. Se così non fosse, come vuol far credere Paniz riferendosi alla Corte Costituzionale o all’UE, allora si sarebbe potuto ricorre al TAR contro il taglio, o potrei io stesso ricorrere contro l’annullamento del taglio, dicendomi danneggiato,come contribuente. Poichè non è possibile adire il Tar o il Consiglio di Stato o il Tribunale civile, i riferimenti lasciano il tempo che trovano e la decisione rimane quella che è: POLITICA.
    Quei politici favorevoli al ripristino dei loro troppi soldi a danno dei miei, mi fanno RIBREZZO.

    "Mi piace"

  3. Io vorrei tante cose dalla vita, come tutti d’altronde. Mi dovrò accontentare di quel poco che ho e va bene così. Ma vi giuro io ci rinuncerei a quel poco che ho, solo per conoscere di persona chi ha votato questo Paniz. Lo voglio guardare dritto negli occhi e farli una sola domanda: perché?

    "Mi piace"

    • Possibili risposte:
      – lo conosco personalmente, mi rappresenta, tutela i miei bisogni
      – lo voto perché sta nella lista in cui mi identifico
      – faccio parte della sua rete di amicizie e da ciò traggo vantaggi
      – lo reputo un uomo integerrimo, capace, esperto, bravo, in grado di tutelare per primissime le necessità generali della Nazione senza scadere mai nella commistione di ruoli o nel conflitto di interessi
      – mi sono sbagliato
      Scelga lei
      Saluti

      "Mi piace"

  4. Tajani un po Pinocchio e molto pantegana, ha dichiarato che la delibera è scritta male quindi contrasta con la sua deondoligia politica,
    meglio seguire la via maestra che i percorsi accidentati, per non arrivare alla meta. Invece la contessa serbelloni,
    tra il varo di uno scafo e l’altro,
    ha replicato alle contestazioni dicendo che la sentenza è appellabile.
    “Io un mu scordu”

    "Mi piace"

  5. Non vi sembra strano che per votare
    questa commissione del senato era composta solo dall’opposizione?La Lega invece di votare poteva non partecipare dimettendosi ,così la commissione a delinquere non aveva i numeri per riunirsi. Non vi sembra strano che a votare abbiano chiamato una ex 5 stelle passata alla lega 4 giorni prima?La troika di destra non sa più come distruggere i 5 Stelle.

    "Mi piace"

  6. Non chiamiamoli “onorevoli”, ma con il loro nome di ciò che sono, LADRI!!! DEL POPOLO ITALIANO ONESTO, CHE LAVORA PER MANTENERLI IN PARLAMENTO! VERGOGNATEVI! ANCHE CHI LI VOTA, A SUA INSAPUTA NE è VITTIMA

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.