Aspetta e spara

(Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – La situazione in Ucraina è così scandalosamente chiara che nemmeno l’atlantista più ottuso osa ripetere la barzelletta “mandiamo armi per favorire la pace”. Preferiscono l’altra, un filo meno spudorata: “Negoziare non si può perché Putin non vuole”. Strano, perché è Zelensky ad aver proibito per decreto agli ucraini, dunque anche a se stesso, di negoziare […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

22 replies

  1. Aspetta e spara

    (Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – La situazione in Ucraina è così scandalosamente chiara che nemmeno l’atlantista più ottuso osa ripetere la barzelletta “mandiamo armi per favorire la pace”. Preferiscono l’altra, un filo meno spudorata: “Negoziare non si può perché Putin non vuole”. Strano, perché è Zelensky ad aver proibito per decreto agli ucraini, dunque anche a se stesso, di negoziare con la Russia di Putin. Strano, perché il principe dei negoziatori, Kissinger, che a cent’anni è più lucido di chi potrebbe essere suo pronipote, continua a dire che negoziare con Putin è l’unica cosa che si può, anzi si deve fare per evitare la catastrofe nucleare. Tantopiù in una fase di stallo militare sul campo congelato dal Generale Inverno. Invece, per far dimenticare le carte top secret nel suo garage, Biden arruola in call Scholz, Macron, Sunak e Meloni, ma “non contro la Russia”, per carità: tanto, almeno in Italia, è tutto segretato e ci siamo già assuefatti a 250mila morti in 11 mesi. Fortuna che a informarci provvede il vicecapo dell’intelligence ucraina, Vadym Skibitsky: “Ora possiamo colpire il Cremlino”. Cioè fare, anche con le nostre armi, ciò che la nostra Costituzione “ripudia”: la guerra per risolvere le controversie internazionali.

    Il ministro della Guerra Crosetto-Moschetto, previa telefonata yankee con la lista della spesa, manda lo scudo anti-aereo Samp-T, che costa 800 milioni (l’intero bottino rapinato ai disoccupati col taglio del Rdc), ma ovviamente andrà rimpiazzato con nuove spese militari, sennò si resta “senza scorte”. E giù nuove commesse ai suoi ex soci, clienti e committenti della lobby armata. Intanto a Kiev salta mezzo governo perché è uno dei più corrotti d’Europa – infatti lo vogliono tutti nell’Ue – e ruba a man bassa sui nostri “aiuti” (un giorno scopriremo dove finiscono le armi, ma già si intuisce). Però Zelensky sarà al Festival di Sanremo, fra un amore e un cuore, col celebre tormentone “Armi armi armi”. E i giornaloni sono tutti eccitati per gli Abrams e i Leopard. Repubblica: “Svolta nella guerra”, “Il patto dei panzer”, “Escalation”. Evvai! Corriere: “Così il G7 affiancherà la Nato. Adesso Biden vuole guidare un largo fronte unificato contro Russia e Cina”. Hurrah! Stampa: “Arrivano i carri armati”: Slurp! Finché c’è guerra c’è speranza. E giù botte a quei disertori di Scotto, Boldrini, Camusso e il pericoloso cattolico del Pd Paolo Ciani che votano finalmente contro le armi con 5Stelle e Sinistra. Una Spectre subito smascherata dall’agente segreto Paolo Mieli: “Tra i parlamentari recalcitranti alle armi all’Ucraina c’è Paolo Ciani in rappresentanza di Sant’Egidio, si forma così un crogiolo con i dalemiani, quelli di Sant’Egidio e i 5Stelle. Questo nucleo d’acciaio sarà quello che comanderà sulla sinistra italiana”. Ma magari.

    Piace a 14 people

    • A queto punto a Mosca non resterà come scelta che quella di prendere Kiev aprendo un fronte nord dalla Bielorussia. A tra poco Zelenski !

      Piace a 1 persona

    • dalemiani, quelli di Sant’Egidio e i 5Stelle comanderanno sulla sinistra italiana. Niente di più sbagliato, la sinistra in Italia non potrà mai vincere le elezioni. Ricordate che da quasi 80 anni ormai gli italiani quando devono votare tra i comunisti e la m….a, votano la m…a. Così sarà anche nel 2027.

      "Mi piace"

  2. Come sempre, Mieli perde un’ottima occasione per stare zitto. L’Ucraina ha tutto il diritto di difendersi da chi l’ha invasa e lottare per i territori occupati, ma se solo cade una missile sul territorio russo, via tutti gli aiuti militari. Come tutte le guerre, questa è schifosa perché sono schifosi gli interessi che le provocano e le animano. I guerrafondai USA lontano dai propri confini stanno per l’ennesima volta giocando sulla pelle degli altri e presentando a tutti noi l’ennesimo conto salatissimo che dura ormai da 80 anni per la liberazione dal nazifascismo. Forse è il caso che qualcuno inizi ad avere il coraggio di dire basta.

    Piace a 6 people

    • Mieli si è dimostrato di un VISCIDO che non immaginavo. Un pò come Colombo che è scappato a Rep per ‘colpa di Orsini’.

      Detto questo, Travaglio ha scritto che la situazione è in stallo. IN realtà no, i russi stanno avanzando dappertutto nel settore centrale, se completano l’assedio di Bakhmut è la fine per circa 20 brigate dell’esercito ucronazi. Game over, forse.

      Per questo Bidet e soci sono così nervosi.

      E ORA UNA CHICCA:

      ”’Il ministro della Guerra Crosetto-Moschetto, previa telefonata yankee con la lista della spesa, manda lo scudo anti-aereo Samp-T, che costa 800 milioni (l’intero bottino rapinato ai disoccupati col taglio del Rdc), ma ovviamente andrà rimpiazzato con nuove spese militari, sennò si resta “senza scorte”.

      Ricordo di un certo iDIOta, che proprio su questo discorso ha avuto la faccia di dirmi che non è vero che i soldi sottratti ai civili vengono girati per esigenze militiari.

      Vero iDIOta?

      Jonny Dio
      22 gennaio 2023 alle 22:59
      @ Mentecatto: al solito, non sai di cosa stai parlando.

      Per tua informazione, il cosiddetto Decreto Armi all’Ucraina prevede sì l’invio di armi del valore di circa un miliardo di euro, ma non necessita di alcuna copertura finanziaria, in quanto (dal testo del decreto) «dall’attuazione della disposizione non derivano nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, tenuto conto che i materiali e mezzi oggetto di cessione sono già nelle disponibilità del Ministero della difesa».

      Quindi i soldi che risparmiano con i nostri poveri NON servono per le armi del comico di Kiev!!!!!!!

      SM Sparviero
      23 gennaio 2023 alle 17:14
      X J.Dio.

      1- anzitutto se noi inviamo armi all’Ucraina per 1 MILIARDO stai sicuro che poi dovremo ‘ripianare le scorte’ e quindi dovremo spendere ulteriormente denaro per farlo. E le armi moderne costano più di quelle lasciate in magazzino e magari comprate quando ancora c’era la liretta. Non è difficile da capire. Tranne che per gente come te.

      https://infosannio.com/2023/01/22/reddito-di-cittadinanza-ancora-sei-mesi-poi-il-nulla-il-governo-e-fermo-su-corsi-e-impiego/

      Piace a 2 people

      • @sparviero
        Non sono momenti facili e coloro che momentaneamente sono in qualche difficoltà occuparsi di politica esaspera ;detto questo , andare oltre le spese per la guerra, che tanto il governo ha già varato e preventivato, configura una scenario ancora più inquietante , il ministro è un imprenditori di armi e la Meloni lavora per le aziende di Confindustria in quanto il loro principio economico della vendita costi quel che costi non ha più nessuna moralità a fronte dei guadagni colossali che possono reinvestire ; il discorso sulle accuse, quello si che non poteva che essere fuffa per il popolino che in parte li vota, tra l’altro la buona massa ancora analfabeta, in quanto abbassare il costo del carburante significa, in parte , non trivellare i nostri mari, ma iniziare una seria politica green con strategie alternative ai derivati del petrolio e alla vendita di auto. Per quanto riguarda il tuo commento ad ET Taro, riproponendo il regno delle due Sicilie a paragone , hai dimostrato, per me, di essere fuori da logiche di studio e prospettive , dove la storia dei popoli diviene un argomento principe per comprendere la storia di oggi, in quanto le nazioni imperiali che oggi vediamo di nuovo contrapporsi, hanno un armamentario bellico forse mille volte superiore a quello di cinquant’anni fa e molta economia imperiale è basata sulla guerra, sul colonialismo, lo sfruttamento dei territori di altre popolazioni attraverso lo sterminio o l’annientamento culturale e la loro libera espressione, in lingua madre e azioni di contrasto al potere egemonico invasivo. La storia è fatta di mille anni , al cospetto della quale la vita di un uomo sono giorni.

        Piace a 1 persona

      • @ Mentecatto: tu e Travaglio potete dire quello che volete, ma questa non è una mia opinione, è un semplice dato di fatto che riguarda il funzionamento della spesa pubblica.

        Come Travaglio certamente sa (e come tu certamente ignori), ogni decreto deve indicare la relativa copertura.

        Il decreto relativo all’invio di armi non necessita di finanziamento in quanto non prevede l’acquisto di armi, ma solo la cessione (le uniche spese previste sono quelle di spedizione).

        Quando (e in teoria anche “se”, ma diamolo pure per certo) verrà fatto un nuovo provvedimento per autorizzare nuove spese militari per non rimanere “senza scorte”, sarà proprio lì che verrà indicato da dove si attingeranno le necessarie coperture.
        Ebbene, solo allora potremo sapere a discapito di che cosa sarà andato il probabile aumento della nostra spesa militare.

        Per la cronaca, il taglio di spesa previsto per il Reddito di Cittadinanza è servito a finanziare la riduzione del cuneo fiscale.

        Pertanto, è senza dubbio fuorviante e scorretto affermare che il taglio del Reddito sia servito a finanziare l’attuale invio di armi, che infatti si sarebbe potuto attuare a prescindere.

        "Mi piace"

      • X J.Dio:

        quando è che parti per farti martirizzare in Donbass?

        Spicciati, che non vedo l’ora di sentire l’odore di grigliata.

        "Mi piace"

  3. Mai così vicini alla catastrofe: l’Orologio dell’Apocalisse a 90 secondi dalla mezzanotte.

    Egregio signor PdR, lei ha nulla di buono da trasmettere agli italiani?
    Che ne so, tipo “costruitevi un bunker antiatomico se potete”.
    Qualcosa di rassicurante bisognerà pur dirlo a ‘sta gente disorientata..

    Piace a 1 persona

      • Se non ora quando?

        ADESSO!

        A proposito di canzoni adatte.

        Uccidi per guadagnare o spara per mutilare
        Ma non abbiamo bisogno di una ragione
        L’oca d’oro è a piede libero
        E mai fuori stagione
        L’orgoglio annerito brucia ancora dentro
        Questo guscio di sanguinoso tradimento
        Ecco la mia pistola per un barile di divertimento
        Per amore della morte vivente
        La razza dell’assassino o il seme del demone
        Il fascino, la fortuna, il dolore
        Vai di nuovo in guerra, il sangue è la macchia della libertà
        Non pregare più per la mia anima
        2 minuti a mezzanotte
        Le mani che minacciano il destino
        2 minuti a mezzanotte
        Per uccidere il non nato nel grembo materno
        I ciechi gridano: “Lasciate uscire le creature!
        Mostreremo ai miscredenti”
        Napalm urla di fiamme umane
        Per una festa di Belsen in prima serata, sì
        Come le ragioni del taglio della carneficina
        La loro carne e leccare il sugo
        Lubriamo le fauci della macchina da guerra
        E nutrilo con i nostri bambini
        La razza dell’assassino o il seme del demone
        Il fascino, la fortuna, il dolore
        Vai di nuovo in guerra, il sangue è la macchia della libertà
        Non pregare più per la mia anima
        2 minuti a mezzanotte
        Le mani che minacciano il destino
        2 minuti a mezzanotte
        Per uccidere il non nato nel grembo materno
        I sacchi per cadaveri e gli stracci
        Di bambini strappati in due
        E i cervelli in gelatina di quelli che restano
        Per puntare il dito su di te
        Come i pazzi giocano con le parole
        E farci ballare tutti al ritmo della loro canzone
        Per la somma di milioni di persone che muoiono di fame
        Per fare un tipo migliore di pistola
        La razza dell’assassino o il seme del demone
        Il fascino, la fortuna, il dolore
        Vai di nuovo in guerra, il sangue è la macchia della libertà
        Non pregare più per la mia anima
        2 minuti a mezzanotte
        Le mani che minacciano il destino
        2 minuti a mezzanotte
        Per uccidere il non nato nel grembo materno
        Mezzanotte
        Mezzanotte
        Mezzanotte
        È tutta la notte
        Mezzanotte
        Mezzanotte
        Mezzanotte
        È tutta la notte
        Mezzanotte, tutta la notte

        "Mi piace"

  4. La mafia, guidata dai padroni di è resa intoccabile, già dai tempi del caso Mattei e di Ustica, in quanto è stata funzionale al disegno imperialista delle politiche estere americane, anche di fronte ad azioni spregevoli, scellerate e omicide, che comunque i vari governi sempre più corrotti (dollari e coperture di ladrocini ai danni della Repubblica, vedi il caso Poggiolini, Parmalat , gli aerei che troncarono a nord la seggiovia e ultimo il covid che ha preannunciato la guerra in atto che rischia di espandersi a macchia d’olio) tutto coperto da segreto di stato.
    A questo punto sono felice di essere povera. Berlusconi, ha assolto il suo compito benissimo in cambio del quale ha oggi ciò che gli è stato concesso di avere, come il Vaticano che con papà Ratzinger ha fatto la sua bella figura nel riportare in vita lo spettro della guerra fredda ponendosi come una forbice all’interno dell’Europa.
    Mica sono fessi.

    "Mi piace"

  5. Tanto per non sentirci soli

    La fregata Admiral Gorshkov, armata di missili da crociera ipersonici Zircon, si è avvicinata alla capitale americana a una distanza di attacco garantita con queste armi. Poche ore fa, una nave da guerra si trovava a circa 1.300 chilometri da Washington, il che, data la gittata dei missili ipersonici Zircon, è una prova diretta che i cattivi stanno inviando segnali agli Stati Uniti sulla sua presenza al largo delle coste americane.

    "Mi piace"

  6. Sempre più osservatori/commentatori si domandano perché i russi continuino ad intrattenere relazioni diplomatiche in Europa quando oramai è evidente che trattasi solo ed unicamente di popolazioni schiave agli ordini dello zio Sam e privi di una volontà propria.

    Piace a 1 persona

  7. Da agnostico sia i “pacifisti previa guerra” sia i “pacifisti previ negoziati” non mi convincono. Ai primi: ci ricordiamo che Putin ha l’atomica?Siamo proprio sicuri che, ammesso che l’Ucraina cacci l’invasore, lui non metta in pratica le sue ripetute minacce?
    Ai secondi: Putin lo vuole un negoziato? A me non sembra. Cosa si vuole proporre di concreto sul piatto? E L’Ucraina sarebbe d’accordo (anche questo mi sembra di no).
    Insomma le due fazioni raccontano solo la metà della storia che gli conviene, ma purtroppo la realtà è più complessa.

    "Mi piace"

  8. Su Mieli stendiamo un velo pietoso oltre la lingua felpata c’e un noto aforisma latino “ad Appii Claudii senectutem accedebat etiam, ut caecus esset ” alla vecchiezza di Appio Claudio si aggiungeva la cecità.. c’è poi il Vangelo Gv 21, 15-19: «In verità, in verità io ti dico: quando eri più giovane ti vestivi da solo e andavi dove volevi; ma quando sarai vecchio tenderai le tue mani, e un altro ti vestirà e ti porterà dove tu non vuoi».povero mieli si sente un vate ma ed è WC

    "Mi piace"