Manovra 2023, Conte: “Governo fa cassa togliendo a tutti, tranne ai privilegiati”

(adnkronos.com) – “Non solo la guerra ai più fragili e al ceto medio. Con questa Legge di bilancio il Governo fa cassa sottraendo risorse praticamente a tutti, tranne a chi è già privilegiato”. Così il leader M5S, Giuseppe Conte, sulla manovra 2023.

“Pensiamo alle imprese. Contro il caro bollette, per esempio, si poteva intervenire con i crediti d’imposta per le spese dell’acquisto di energia e con l’azzeramento degli oneri di sistema in bolletta. Sul primo punto, adottando il meccanismo vincente già introdotto dal M5S per il Superbonus, l’attuale manovra prevede la cedibilità dei crediti fiscali ma si guarda bene dal risolvere l’annosa questione del blocco dei crediti stessi. Ma se non si permette di farli circolare, che senso ha prevedere crediti d’imposta cedibili? È solo una presa in giro, in barba ad oltre 40mila piccole aziende sull’orlo del fallimento”.

“L’azzeramento degli oneri di sistema è invece stato escluso per le imprese con potenza superiore a 16,5 Kw. Una decisione folle, che ricade sulle spalle di tante piccole e medie imprese che si vedranno sottratte risorse importanti per continuare a essere resilienti e prepararsi al rilancio. Anche su questi temi emerge nitidamente lo stesso schema: con questa manovra il Governo sta cercando di accontentare molto maldestramente l’Ue, ma in patria sta riuscendo nell’obiettivo di massacrare tutti. Eccezion fatta per chi ha già molto – che ringrazia sentitamente”.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

8 replies

    • E la politica ci mette solo del suo, Conte dovrebbe rendere fruttuosi i denari del RDC in saccoccia a chi vuole stare ancora sul divano a guardarsi la televisione perché non trova lavoro da oltre venti anni o forse più. Stare sul divano a guardare uomini e donne o amici in fondo al governo dovrebbe fare piacere e anche alle sore P2,3,4, visto che ancora si usa la TV per vendere. Quindi la lotta al RDC per la destra sembra un controsenso in quanto distoglierebbe le menti da vedere un bel tappeti lustri, scarpe e gioielli e i cori dell’armata di amici e uomini e donne.

      "Mi piace"

      • Non capisco niente, sono chiusa qui dentro ad un medioevo, di maschere di cera e orrori su misura ormai da tre secoli.
        Ma chissenefrega ?! Lei signor sparviere crede che sia semplice soffrire?! Ed esservi condannata da una pletora di altrettanti orrori?!
        La bellezza apparente è una salvezza appunto apparente e si presta bene in questi giochi di maschere distanti nel tempo. Ognuno ha con sé almeno una maschera, il suo tempo di dolore che è diventò di cera e immobile su alcune rughe.
        Ciò ci rende gli uni con gli altri incommensurabilmente distanti , distanze fatte di quanti di Vita altrui , ma nel suo valore assoluto.
        La vita si rafforza se si intreccia come le radici e le fronde di alberi.

        Gli amplessi, lo dice la parola stessa , sono complessi, troppo complessi per essere assorbiti in visibili di minuti estratti da una Lottomatica casuale.

        "Mi piace"

      • Francesca ,
        Lo sa che il governo attuale NON vuole render “fruttuosi” i denari dell’evasione fiscale -130 miliardi OGNI ANNO, e altrettanti di corruzione , per un totale di 260 MILIARDI-?
        Anzi , ha proprio dato il PERMESSO di continuare ad evadere, RINUNCIANDO a recuperarli ?
        Lo sa che chi evade ruba anche a lei??

        Piace a 5 people