La volgare disinformazione

(Alessandro Orsini) – Enrico Mentana è un gruppo di potere fatto uomo.

Un gruppo di potere che non qualifico per motivi di decoro.

Non mi sorprende, dunque, che mi attacchi per difendere la sua collega di rete, Concita De Gregorio. Non mi sorprende nemmeno la volgarità e la disinformazione cui ricorre contro di me, essendo queste le armi più note di Mentana.

La volgarità di Mentana consiste nel paragonarmi a un concorrente televisivo che indossa una maglietta fascista.

Vi chiedo: che cosa c’entro con il caso Montesano?

Montesano per me è un mito, uno dei migliori attori italiani, ma devi essere proprio un giornalista volgare per ricorrere a mezzi così abietti.

La disinformazione di Mentana consiste nell’avermi falsamente attribuito di partecipare tutte le settimane a “Carta Bianca” per dire che Putin ha ragione.

Mai detto che Putin ha ragione.

La disinformazione volgare non distingue lo studio delle cause e delle motivazioni dalla giustificazione morale delle azioni.

Per Mentana, se dico che il fuoco brucia sto giustificando le scottature.

Il suo livello intellettuale è questo.

Caro Mentana, quanto durerà questo giochino infantile?

Concita De Gregorio mi ha attaccato frontalmente su “Repubblica” ed io le ho risposto.

Fine delle trasmissioni.

Ora lei interviene in favore della De Gregorio ed io le rispondo.

Domani mi arriverà un attacco da qualche altro suo collega La 7 che difende Mentana?

La replica di Enrico Mentana

“Gentile professore, non capisco il motivo del suo livore. Ho parlato di un professore che “in tv, da almeno sei mesi, ogni settimana che Dio manda in terra ci spiega che Putin ha ragione. E nessuno lo tocca, giustamente. Ma non per democrazia, perché fa ascolto”. Da cosa ha pensato che mi riferissi a lei?”

Controreplica di Alessandro Orsini

Caro Enrico Mentana, grazie del commento. Vari quotidiani ieri hanno riportato il suo post su Montesano titolando: “Stoccata di Mentana contro Orsini”. Ho atteso più di 24 ore affinché lei chiarisse o smentisse di avercela con me. Siccome non ha smentito, il pubblico ha trovato una conferma nel suo silenzio e ha sollecitato una mia risposta. Mi sono detto: “Mentana ce l’ha con me, ma non ha il coraggio di citarmi e lascia che siano altri a fare il mio nome”. Mi perdoni, ma sono abituato a fare i nomi e a rischiare in prima persona per quel che dico. Faccio difficoltà a relazionarmi con persone che hanno altri tipi di condotta. Lei, per esempio, perché non ha citato il nome del professore? Ha paura di qualcosa? Il coraggio dovrebbe essere la prima qualità di un giornalista. Non trova? Con un caro saluto. https://www.iltempo.it/…/enrico-montesano-difesa…/

30 replies

  1. Viviamo nel paese in cui i presentatori dei festival canori sono più importanti dei cantanti e i giornalisti più importanti delle notizie. Ma andate a cag…

    Piace a 5 people

  2. Nella replica di Orsini ci poteva stare tutto, non è che io contesti o approvi quelle ragioni, ma il finale “Con un caro saluto” quello proprio NO, dopo i toni della disputa!!!!!

    Piace a 1 persona

  3. Tutto il canale TV è una perfetta macchina che produce propaganda. Va detto in modo chiaro: si tratta di pochi, autentici fuoriclasse che guidano un bel plotone di soldatini perfettamente inquadrati. Chi si avvicina ed è sprovvisto di elementari difese specifiche rimane letteralmente fottuto.
    Lo stesso dicasi per certi compari della carta stampata.

    Piace a 6 people

    • Montesano ha fatto buon cinema italiano e teatro di qualità, oltre a una carriera politica che dovrebbe fugare ogni sospetto come filo-fascista, quella maglietta resta un mistero, se l’ha messa, tirandola fuori a caso da una collezione di magliette (come dice), è stata una sua leggerezza, oppure è tutta una montatura per creare il caso e il clamore, non sarebbe la prima volta, in modo concordato, altrimenti non si spiega, quella era la registrazione delle prove, non c’era mica bisogno di renderla pubblica, ci si chiariva sull’incidente e si finiva lì. Quindi cosa c’entra Orsini con Montesano , niente, solo la manipolazione nell’associare Orsini a qualcosa di disdicevole. Il giornalista invecchia decisamente male e peggiora sempre di più

      Piace a 2 people

      • Non sapevo della giustificazione di Montesano. Interessante riflessione sul fatto che quelle erano le registrazioni delle prove. Una possibile spiegazione e che chi di dovere nella produzione del programma non si sia preoccupato di controllare l’origine della scritta e la cosa sia saltata fuori solo una volta che utenti / giornalisti (la Lucarelli se non sbaglio?) l’hanno notato. Mah!

        Comunque sono d’accordo che Orsini c’entri un fico secco con quanto accaduto.

        "Mi piace"

  4. D’altronde Cairo, padrone de La7, è azionista della società che detiene il Corriere della Sera che gli ha ripianato i debiti. Questo per capire la linea editoriale del Tg di Mentana. Insomma, anche l’Enrico tiene famiglia, anzi due. Ha fatto 100 puntate speciali sulla guerra, svelando con il compare Dario Fabbri – udite udite – che QUESTA GUERRA PRODUCE MOLTI MORTI ANCHE DI CIVILI, E RIFUGIATI NELLE CANTINE. Roba da ottenere il premio Pulitzer per la originalità della scoperta. Mai una volta che si sia discostato dall’UNICA tesi divulgata in tutte le puntate: Putin aggressore fuorilegge per avidità di conquiste imperiali. Punto
    Ma per capire tutte le cause del conflitto, MITRAGLIETTA avrebbe dovuto informarsi leggendo qualche libro onesto su tutta la vicenda in tutti i suoi risvolti. Troppa fatica per lui. Meglio sposare la tesi mainstream più accreditata tra i poteri forti e ripeterla a menadito fino allo stordimento dei “cari telespettatori”, come usa paternalisticamente chiamarli.

    Si vuole una prova di quanto sopra scritto?? Eccola.
    Una volta all’inviato Luca Steinmann scappo detto di aver ascoltato diversi abitanti del Donbass che non riuscivano ad odiare i russi a causa delle lunghe (8 anni) vessazioni subite dai militari ucraini filonazi. Al che l’Enrico – di solito loquace su tutto – rimase sbalordito e a bocca aperta senza riuscire ad articolare che poche biascicate parole senza senso compiuto. Era una novità per quello studio televisivo quella concausa. ‘Azz, la scenetta è sfuggita a Crozza.
    Mi dispiacerebbe se Luca Steinmann, per una volta che è uscito dalle direttive, avesse subito dei danni.

    Piace a 6 people

    • Mentina non è un giornalista!!! È un altra marketta come Vespa ! In questo paese non abbiamo giornalisti onesti ! Solo marchettari disonesti!

      "Mi piace"

  5. L’unico argomento di Orsini è Orsini. Non parla delle cose, parla di se stesso che parla delle cose e degli altri che parlano di lui. Che due marroni.

    "Mi piace"

    • Finita la guerra tornerà nel dimenticatoio. Si inserisce nella schiera di opinionisti de noattri come quelli durante il covid.

      "Mi piace"

  6. La sua faccia è più ridicola del suo ciuffo.(mentina)Ha pure la presunzione di spiegare la vita a tutto l’universo mondo italico.Come che chi lo stesse guardando, sia qualcuno che non capisce una mazza.Un primo della classe che andrebbe preso a calci in culo all’istante.Come quelli che hanno creduto che togliessero il canone. Così da levarsi almeno una delle tante incxxaturei quotidiane.Salvietta in discesa libera e muto.

    Piace a 1 persona

  7. Quando uno vuole visibilità…. ci mette Orsini… il quale non si fa scappare l’occasione per bachettare il c,,,ne che lo ha messo incampo improvvidamente!
    Ciao mentina…ti sta bene facci ora una sei giornii!

    "Mi piace"

  8. “un professore”

    Non fa il nome.
    I giornali dicono che si riferisse ad Orsini.
    Mentana, dopo 24 ore, non ha smentito i giornali.
    E ha pure la faccia tosta di chiedere perchè il professore più noto come presunto “putiniano” in Italia abbia pensato che si riferisse a lui!

    Piace a 2 people

  9. Che viscido il Mentana, nemmeno il coraggio di chiamare per nome il bersaglio che vuol colpire.
    Ma ho smesso di guardare il suo tg da quando ha detto che non avrebbe concesso mai più dirette al Presidente del consiglio Conte accampando ragioni ridicole.
    Piena solidarietà a Orsini.

    Piace a 5 people

  10. Ragasssssiiiiiii, stiamo parlando del capoccia di OPEN, la nota testata online di FACT CHECKING; quella che dice a FB cosa è vero e cosa non lo è.

    Ma l’avete visto mai DAVID PUENTE, il gemello diverso di Mentina?

    Ecco, se volete divertirvi per capire i soggetti:

    "Mi piace"

  11. Il senso del giornalismo per Mentina è dirsi pentito di non aver censurato la replica di un pdc, ovviamente perché Conte, alle opposizioni, del tutto legittima, trovando invece assolutamente normale l’ appellativo di delinquente da parte di una esponente delle opposizioni! Questo è Mentina ed il suo orticello…….poi fuori esistono anche il giornalismo, la deontologia professionale, la serietà, la correttezza, l’ imparzialità, il merito, la cultura, la conoscenza, la competenza, la dignità. …..

    "Mi piace"

    • Brava. Quel commento è rimasto negli annali a dimostrazione che Mentina o Merdana, a piacere, è un personaggio di inqualificabile squallore. Ora ha due ossessioni fisse, dopo Conte, Orsini. Che vale più di cento Merdana

      "Mi piace"