I post del candidato M5S Amato: da “Zelensky cogl…” a “Di Maio pezzo di m…”

L’attore corre nell’uninominale in Campania: “La mia ironia per far passare concetti seri”

(adnkronos.com) – Da Zelensky “coglione” a Di Maio “pezzo di m…”, passando per le critiche a Giuseppe Conte e al suo portavoce Rocco Casalino. Gaetano Amato, candidato con il M5S nel collegio uninominale Campania 1 – 07 per la Camera dei deputati, non ama andare per il sottile sui social. L’attore di Castellammare di Stabia classe 1957, noto soprattutto per la sua partecipazione a serie tv come “La squadra” e “Il grande Torino”, sul suo profilo Facebook si è lasciato andare a un linguaggio spesso colorito per commentare le vicende legate all’attualità, sia di politica estera sia interna. Ne ha per tutti il vulcanico regista teatrale senza peli sulla lingua, ma tra i principali bersagli delle sue invettive social c’è il ‘collega’ ed ex comico Volodymyr Zelensky, oggi presidente dell’Ucraina sotto le bombe dei russi.

“Questo coglione in foto, che fa la star con i servizi fotografici manco si trovasse in una fiction di terz’ordine, ha rifiutato qualsiasi accordo che gli è stato proposto prima dell’aggressione dei russi (che in otto anni di guerra nel Donbass non sono mai intervenuti), che l’unica cosa che chiedevano era il non ingresso nella Nato, perché quello avrebbe significato armi nucleari fuori dalla porta di casa”, scrive Amato il 13 aprile postando una foto di Zelensky in posa durante un servizio fotografico. La chiosa del post è dedicata al presidente Usa Joe Biden: “Non servivano i carri armati ma un serio impegno diplomatico dicendo a Biden fatti i ca… tuoi e vattene a fan… tu e le tue armi”. In un post del 24 marzo l’istrionico candidato grillino definisce “scoreggione” il presidente americano, mentre a febbraio metteva nel mirino, oltre a Biden, anche “Scholz, Draghi, Johnson, Macron, Borrell e Stoltenberg” bollando i leader mondiali come “merdacce guerrafondaie” che giocano “a poker gettando nel piatto come posta vittime innocenti”.

Pochi giorni fa, era appena il 16 agosto, prima che arrivasse la notizia della sua candidatura nell’uninominale, Amato si mostrava indeciso su chi votare: con “questo panorama – riflette l’attore – penso che sarà molto dura trovare chi mi rappresenta”. A chi commenta il suo post scrivendo “io voto Conte”, l’attore risponde: “Tu non voti Conte, tu voti uno sconosciuto che, come Di Maio, potrebbe essere un pezzo di m…”. Espressione che il candidato M5S utilizzò nel 2013 per apostrofare l’allora esponente del Pd Ivan Scalfarotto, oggi in Italia Viva: “Sentire Scalfarotto dire che non vota Rodotà solo perché è stato proposto dal popolo e non scelto da lui, mi fa venire voglia di andare a ricordargli a furia di schiaffoni che se prende quei soldi ogni mese è perché rappresenta il popolo e non perché è geneticamente meglio ‘e me. Stu piezzo e m…!”. Dell’ex forzista Renato Brunetta nel 2011 invece scriveva: “Un uomo tutto d’un pezzo. Di un solo pezzo, l’altro pezzo non l’hanno montato”. Sempre a proposito di Di Maio, il 31 luglio 2022 l’ipotesi di una candidatura del leader di Impegno Civico in un collegio blindato a Modena veniva accolta così dall’attore: “C’è una buona lavorazione dei maiali a Modena…”. Amato non è stato tenero neanche con il segretario del Pd Enrico Letta: “E’ talmente sfigato che quando passa le scale si spostano e i gatti neri si grattano le palle!” (post del 9 agosto 2022).

Il leader M5S Conte, più volte elogiato da Amato nei suoi post, non viene risparmiato però nel 2021. Il candidato scrive di aver “mollato” i 5 Stelle “quando Di Maio è diventato il capo politico” e quando uno dei suoi follower lo invita a ripensarci, risponde: “Ma manco se mi pagano… Questo (Conte, ndr) è un Di Maio più colto ma sempre democristiano è…”. Bordate – in un post del 2014 – anche nei confronti del dominus della comunicazione pentastellata Rocco Casalino: “Da questa pagina ho difeso le posizioni del Movimento cinque stelle e quanto hanno provato a fare in Parlamento, ma francamente come si fa a difendere chi sceglie come portavoce al Senato uno come Rocco Casalino? Come si possono affidare le repliche sulle accuse ricevute a uno così?”. Risale al 2015 il post provocatorio contro i politici che si oppongono taglio dei vitalizi: “Se l’Isis promette di mettere una bomba e disintegrarvi tutti, senza salvà a nisciuno ‘e vuje, e poi realmente lo fa, io addevento ‘e l’Isis!”.

Interpellato dall’Adnkronos in merito ai suoi post, Amato dice: “Il mio linguaggio colorito? Purtroppo aveva ragione Umberto Eco. Non tutti sui social sono in grado di seguire una linea intellettiva normale, purtroppo regna la superficialità totale. A volte devi utilizzare un linguaggio che faccia fare una risata: io ho fatto il docente per tanti anni, in classe ogni 10 secondi mi usciva una battuta, i miei allievi avevano bisogno di rilassarsi e divertirsi. Il linguaggio colorito serve a dare quel momento di distacco dalla serietà: far passare dei concetti seri con un linguaggio popolare, terra-terra”.

Oggi è candidato con il M5S ma in passato non ha risparmiato critiche ai grillini… “Non sono mai stato parte attiva del Movimento, ho sempre fatto politica da libero cittadino. Sono sempre stato di sinistra, poi ho iniziato a seguire il M5S con molta simpatia finché ho iniziato a dubitare di Di Maio. Dissi: è uno che distruggerà il Movimento, cosa che poi è successa”, risponde ancora l’attore all’Adnkronos. Conte democristiano? “Penso che Conte sia una persona perbene, ci sono democristiani per bene e democristiani non per bene. Lui è un democristiano perbene. Per me è un merito il fatto che lui abbia posto delle condizioni al governo Draghi. Ammiro le leggi fatte da Conte, come il superbonus, per questo ho accettato la candidatura. Quando c’è stato da fare delle critiche io, con la mia onestà intellettuale, le ho fatte. Il bello della democrazia è questo”.

Spesso sui social è intervenuto sulla questione armi all’Ucraina: “Sono contrario a tutte le armi, non solo quelle inviate all’Ucraina. Sento Draghi dire che bisogna appoggiare l’Ucraina sulla riconquista della Crimea… La Crimea è territorio russo, la popolazione ha votato in un referendum. Io non sono pro-Putin, per me va usata la diplomazia: fa più la parola che una pistola”. Pensa che l’Italia debba uscire dalla Nato? “Dobbiamo distinguere due Nato, una Nato militare e una di collaborazione. Non ha senso continuare con armamenti all’infinito. Sono contrario a una Nato guerrigliera, a qualsiasi cosa possa creare conflitti nel mondo. Sono contrario all’invasione di Putin ma – chiosa Amato – lo ero anche nei confronti di quello che è stato fatto nel Donbass, dove vivono molti miei amici”.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

25 replies

  1. Ah ah ah!
    Il galanduomo Gonde dendenna che dice? Lo farà diventare Ministro degli esteri al posto del nulla di prima?

    "Mi piace"

    • Guardi Gatto, che usare il termine “galantuomo “ a mo’ di bertucciamento nei riguardi di Conte (e tra l’altro gonde e tentenna non è nemmeno un suo copyright),depotenzia in partenza qualunque sua (rara) eventuale disanima politica sensata.

      Piace a 1 persona

      • Ma davvero? Ma non mi dica!

        PS: “e tra l’altro gonde e tentenna non è nemmeno un suo copyright”. ‘Azz, mi ha scoperto! E io che pensavo di farla franca. Spero Cagliostro non se la prenda: chiedo venia…

        "Mi piace"

  2. Fanno di tutto, ma proprio di tutto, per perdere. I commenti di odio sono “graditi” solo ai già fidelizzati dello stesso stampo, mentre allontanano gli altri.
    Ha voglia Conte a mostrarsi “serio e pensante” con soggetti del genere. Servono solo a far crescere l’ astensionismo: bene cosi?

    "Mi piace"

    • Io fossi in te andrei su contatti e segnalerei, copiando il commento e segnalando l’utente.
      Se lo segnali nei commenti non è detto che lo leggano, ma se gli invii la comunicazione non possono non cancellare.
      E magari chiedi che una volta per tutte venga bannato, visto che già in passato ha dato prova degli enormi problemi che lo affliggono.

      "Mi piace"

      • Gentile @paolopaci, certe persone meglio lasciarle sfogare: se le conosci le eviti.Del resto Infosannio è lesta nel mettere in moderazione e nel bannare, quindi se non lo fa sua sponte…

        "Mi piace"

      • Ci ho pensato io.
        Basta andare su contatti e loro eliminano se ci sono gli estremi. e mi pare evidente ci fossero.
        Considera che non è che filtrano ogni commento. Il controllo è comunque random, anche se a noi sembra che ci bannino perché diciamo cose scomode e quando dico noi intendo te.

        "Mi piace"

    • @ Carolina

      Il marciume intellettuale delle “signorine”

      RACCONTALA GIUSTA CON I NUMERI! RACCONTALA GIUSTA! Non come fai tu.

      Perchè da come la racconti tu, nel m5s, dicono tutti PAROLACCE e sono tuttti bestemmiatori.

      Da quando lo voto io, 12 anni fa, non ce ne è UNO SOLO che abbia MAI detto una sola parolaccia.

      RACCONTALA GIUSTA, non alla tua maniera. E di quelle che ti passano la palla AVVELENATA della finta amicizia di turno. SENZA IPOCRISIA, si capisce…

      La visionaria dei temporali. Quando c’è il sole.

      p.s.

      ORA BANNATEMI ANCHE QUESTO.

      Il marciume intellettuale delle “signorine”.

      "Mi piace"

  3. A me questo non convince per niente, mi ha fatto pensare a quei campioni portati in Parlamento e fuoriusciti in un battibaleno rivendicando di pensarla come gli pare, non ci avevano visto prima di candidarsi. Se ne può fare a meno

    "Mi piace"

    • Questo è il classico cialtrone che, se eletto, uscirà o verrà espulso alla prima occasione, finirà nel Misto e si terrà il suo stipendio.

      "Mi piace"

  4. “io ho fatto il docente per tanti anni, in classe ogni 10 secondi mi usciva una battuta, i miei allievi avevano bisogno di rilassarsi e divertirsi. ”

    Ecco, mettetevi in casa sta gente qua, che a quanto pare vi piace pure, poi però non vi è consentito lamentarvi quando vanno al meeting di Rimini a dire che il rdc va dato agli imprenditori.
    Fortuna vostra che all’uninominale Campania 1 può solo perdere.

    Piace a 2 people

  5. Turpiloquio e offese a destra e a manca vendute come linguaggio popolare, terra-terra?

    Ho delle grosse riserve su ciò è soprattutto non comprendo come possano contribuire ad una efficace gestione della cosa pubblica.

    "Mi piace"

    • ECCO L’ultimo GENIO. Questo tizio è uno che dice le cose come stanno e usa parolacce. Ma è UNO su 1000 dentro il m5s, sempre che ne faccia parte, perchè potrebbe anche rimanere all’uscio (ma per voi stolti è già DENTRO il m5s e prossimamente sarà il nuovo Capo politico al posto di Conte!).

      Un’altra VERGINELLA rimasta incinta senza marito!!! Ma chi ti ha messo incintO, lo spirito santo???

      Siete senza il senso della DECENZA. O troppo stu_pidi o troppo marci intellettualmente. Andate a pescare il singolo CASO per generalizzarlo al gregge della vostra mente MEDIOCRE. NON conoscete i numeri, non conoscete la statistica, leggete il bignami e vi sentite laureati con master…

      Sto tizio è un tipo intelligente. PUNTO. Ed è un valore aggiunto in più, in questo popolo meschino, balordo e PRIVO di pensiero critico.

      Sei un verginello.

      "Mi piace"

    • La sua mi pare una “tirade” un po’ sgangherata tra offese ad un “voi” generalizzato e accuse di illibatezza a me.

      Continuo a pensare che un linguaggio appropriato faccia parte delle caratteristiche di un negoziatore capace e per quello che ho letto in questo articolo il personaggio in questione non mi pare possa aspirare ad esserlo.

      P.s. Comunque laurea e master io li ho e sono abbastanza attempato per aver usato anche il Bignami al liceo

      "Mi piace"

      • Ognuno ha i suoi gusti e se a me questo Paese non piace sarò libera di poterlo pensare, visto che ho offeso genericamente indirizzando la rabbia su di una genia senza più connotati che non siano quelli delle belve. E spero per lei, visto che anch’io ho la mia età, che abbia potuto incontrare persone migliori di quelle che ho incontrato io e che hanno fatto strame della mia vita e dei miei sentimenti più sinceri .
        Per aiutare le persone ci sono le strutture per alimentare i buoni sentimenti ci doveva essere altro. E visto che il PD, negli ultimi 15/20anni ha alimentato la fioritura di bordelli sarà solo la mia impressione ma il malcostume è dilagato in ogni aspetto dell’esistente.
        E non è da adesso, già il povero defunto De Micheli , pace all’anima sua , aveva trasbordato la politica parlamentare nelle discoteche e si parla di 40 anni fa , e adesso tutti a far prediche sull’ineleganza,
        Sulla protervia e sulla scurrilità a cui certe situazioni esasperanti conducono che fino a quando riguardano altri si ha un bell’inorridire, ma se riguardano la nostra persona si diviene maleducate e da curare. Veda un po’ lei cosa potrà trarne da queste parole e per quanto mi riguarda ogni suo giudizio non influenzerà il mio. Cordialità.

        "Mi piace"

      • E sinceramente non riesco a capaci tarmi di uomini retrogradi che vogliono una donna moglie, schiava ubbidiente fedele ma che alla prima occasione tradiscono e non solo non ne fanno mistero spiattellandolo in faccia, ma ne vanno addirittura orgogliosi.
        Ecco, è a questa genia che ho indirizzato il mio schifo, se lei è o sarebbe felice di avere compagni di viaggio così le faccio i miei migliori auguri di buon proseguimento.

        "Mi piace"