Chiamate l’esorcista

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Più passano i giorni, più cresce la preoccupazione per Di Maio, detto Grisù perché, come il personaggio dei cartoon, nacque incendiario e divenne pompiere, equivocando sulla sua natura di draghetto. Sembra ieri che rifiutava di baciare il tacco rialzato di B. giocandosi la premiership; chiedeva l’impeachment per Mattarella che aveva respinto al mittente il governo […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

38 replies

  1. Chiamate l’esorcista

    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Più passano i giorni, più cresce la preoccupazione per Di Maio, detto Grisù perché, come il personaggio dei cartoon, nacque incendiario e divenne pompiere, equivocando sulla sua natura di draghetto. Sembra ieri che rifiutava di baciare il tacco rialzato di B. giocandosi la premiership; chiedeva l’impeachment per Mattarella che aveva respinto al mittente il governo Conte per un pericoloso prof ottuagenario nella lista dei ministri; si affacciava al balcone di Palazzo Chigi per festeggiare il Reddito di cittadinanza urlando con lieve eccesso: “Abbiamo abolito la povertà!”. Era il 2018. Ma sembra ieri pure che accoglieva l’incarico a Draghi dopo Conte con l’immortale “lo ammazziamo in Parlamento”: ed era solo il 2 febbraio 2021, una settimana prima di reincollarsi alla poltrona della Farnesina, diventare più draghiano di Brunetta e perdere i residui freni inibitori, fino a votare con gaudio la schiforma Cartabia che demoliva la Spazzacorrotti dell’amico Bonafede e financo quelle che scassinavano le sue leggi: dl Dignità e Rdc.

    Il seguito della triste parabola è noto: le trame contro la Belloni (“mia sorella”) al Quirinale per non far sanguinare il sacro cuore di Mario; l’arruolamento nella brigata più oltranzista della Nato; la scissione dal M5S con 63 poveracci che si erano bevuti la storia di Insieme per il Futuro, anzi Impegno Civico; l’accusa a Conte di “disallinearci dall’euratlantismo” (qualunque cosa significhi) su mandato di Putin; l’alleanza con Sala&Tabacci e financo col Psdi; la questua in casa del Pd – pardon, del partito di Bibbiano – per due seggi sicuri a sé e a Spadafora (con tanti saluti a Castelli, Azzolina e agli altri 60 sventurati). Si pensava all’ennesimo, pietoso esemplare di trasformismo. Ma le sue parole all’ammucchiata dei mercanti nel tempio ciellino fanno temere qualcosa di più allarmante: un caso di possessione. Non diabolica, peggio: confindustriale. “Non sono d’accordo ad abolire il RdC per disabili o inabili al lavoro”, ha detto: quindi, per chi lavora con salari da fame, sì. E ancora: “Sono d’accordo con la norma, approvata poco prima della fine del governo Draghi, che permette alle aziende di fare la proposta direttamente ai percettori del reddito e, se non la accettano, di segnalare che la persona non deve più averlo”, perché “la gran parte dei centri per l’impiego ha fallito”. E chi li aveva costruiti? Lui. Non solo: “Il salario minimo dobbiamo farlo con le aziende, non imporlo per legge. La contrattazione è fondamentale”. E chi è che voleva il salario minimo legale di 9 euro per legge, sottratto alla contrattazione con le aziende? Sempre lui. Se qualcuno non gli chiama subito un esorcista, è capace di affacciarsi al primo balcone e strillare: “Abbiamo abolito Di Maio!”.

    Piace a 10 people

    • Nel collegio di Napoli-Pomigliano lo voteranno familari e amici, familiari di familiari e amici di amici. Forse ce la fara. Lo faranno in cambio di buoni benzina e vaghe promesse di favori e posti di lavoro che difficilmente verranno mantenute. Funziona così. Non si spiega altrimenti che personaggetti mediocri e viscidi come lui siano sempre regularmente eletti. Amen

      Piace a 1 persona

    • Da laico quale sono chiederei un tso …permanente. Per i suoi sodali l’infermità mentale e lavori forzati per curarli dall’alienazione.

      Piace a 1 persona

  2. Lo avevo compreso , a me mi avranno censurato 20pagine di commenti, che si sono però tenuti.
    E, sì le click.. e il numero. Sul contenuto sorvolano fino ad un punto insostenibile, non essendo abituati ai ragionatori in gonnella, defraudati tra l’altro, di ogni bene da un’accozzaglia di delinquenti e bugiardi seriali che fanno brodaglia di sistema.
    E adesso che il sistema mainstreen o main streep , ha fatto breccia , continueranno ad aprire e chiudere porta Pia , pensando di poter fare una marcia virtuale su Roma un giorno sì e l’altro pure; quando il caso vuole sa costruire molto bene: la marcia virtuale sul marcio reale che non si può toccare..

    Piace a 1 persona

  3. Credo ci siano tutti gli elementi per confezionare una denuncia alla magistratura di Mario Draghi per plagio e/o circonvenzione d’incapace. In realtà di denunce dovrebbero essere due, anche un altro personaggio è rimasto vittima delle malefiche arti del Rettile dallo sguardo paralizzante. Ricchi premi e cotillon a chi indovina di chi si tratta. Virtuali, perché l’indovinello è piuttosto facile.

    Piace a 2 people

    • Giusto facilissimo. Basta aggiungere che grazie alla sua intransigenza si è palesato per la mmerda che è stata fin dai primo giorno, anzi fin da prima delle elezioni del 2018. Tant’e’ che avendo deciso di votare 5s, per non cambiare idea,ogni volta che passava in TV… cambiavo canale. Senza quella scelta i seguaci del sacro gral starebbero ancora ad osannarlo. Ma vergogna mai?

      "Mi piace"

    • Mi pare che il plagio non sia più previsto dalla legge come reato.
      Perché se sei in possesso delle tue facoltà la colpa non può essere dell’altro, sebbene rettile e paralizzante.
      Quindi date a Giggino quello che è di Giggino e a nonno Mario quello che è di nonno Mario.

      "Mi piace"

      • Ahahahah!
        Siamo al plagio dell’ultimo minuto, per tutto il pregresso solo abbondanti fette di prosciutto. Vabbe’ se è così mi arrendo.

        "Mi piace"

  4. Bravo Travaglio! Il soggetto si sta offrendo come nuovo caso per cui la legge Basaglia potrebbe essere quantomeno rimessa in discussione ! Gli avranno offerto aziende e direzioni di cui non siamo al corrente ? oppure si è di fatto incul care un nuovo credo e disciplina? E quei poveri disgraziati dei 61 compagni saranno finalmente soddisfatti , certo non avevano molte speranze, ma la mossa per salvarsi la poltrona è stata decisamente bastarda . Mo sono fatti suoi , chissà se la famiglia e compagnetti del paesello assunti lo voteranno per obbligo di solidarietà e riconoscenza !!

    Piace a 1 persona

  5. Perché solo il 12% degli elettori, stando agli ultimi sondaggi, danno il voto al M5S?

    Tra le tantissime cose buone per la democrazia italiana, secondo me, il sistema organizzativo del M5S dovrebbe essere premiato da tutti gli elettori e addirittura preteso.

    Con il sistema organizzativo del M5S che predilige un servizio trasparente e disinteressato, gli stronzetti prima o poi vengono a galla e sono visti come tali da tutti gli elettori.

    (Chi non vota, mi dispiace per loro, ma sono schiavi: né elettori né cittadini).

    Piace a 2 people

  6. C’è la circonvenzione di incapace
    «Chiunque, per procurare a sé o ad altri un profitto, abusando dei bisogni, delle passioni o della inesperienza di una persona minore, ovvero abusando dello stato d’infermità o deficienza psichica di una persona, anche se non interdetta o inabilitata, la induce a compiere un atto, che importi qualsiasi effetto giuridico per lei o per altri dannoso, è punito con la reclusione da 2 a 6 anni e con paura da euro 206 ad euro 2065

    (Art. 643 c.p. Circonvenzione di persone incapaci)

    Piace a 1 persona

  7. Di Maio si sta abolendo da solo, ed è un merito che gli va riconosciuto.
    Ha iniziato il cammino di ritorno nel nulla, dove finalmente si ritroverà a casa sua.
    Sarà riverito e salutato dai compaesani come l’ex ministro. Un titolo che nessuno gli potrà mai togliere.

    "Mi piace"

  8. Ovviamente Di Maio è l’emblema stesso della nullità assoluta prestata alla politica, ovviamente però lo era anche prima, ma per qualcuno era invece un gigante..

    "Mi piace"

  9. Matteo ” perché solo il 12% degli elettori danno il voto al M5S? ” …….perché ricordano solo l’ ultimo anno quando il M5S è entrato disgraziatamente nel governo Draghi, dove da una posizione ancora più difficile delle precedenti, cioè governo con la Lega, prima, e governo con il PD, dopo, si è trovato isolato dentro il governo, isolato in parlamento vista la finta opposizione della Meloni e già disgregato al suo interno dalla presenza dei dimaiani. …..nonostante una condizione praticamente impossibile di azione politica, è riuscito a bloccare l’ elezione di Draghi al Quirinale, l’ immediato aumento del 2% del PIL da elargire alla Nato, ha difeso il rdc che non è stato abolito, ha introdotto miglioramenti alla schiforma Cartabia che certamente rimane sempre una ciofega, ma sarebbe passata come la porcata originale perché i numeri contano…..uno contro tutti perde! Nei precedenti anni di governo il M5S aveva inoltre fatto riforme attese da 30 anni nonostante Lega e PD, e nonostante la sua minoranza numerica del 33% contro il 67% …….che dopo, nel governo Draghi, si è ulteriormente ridotta, visto che una parte del M5S è entrato in quel 67%……la portata ideale, valoriale e politica della proposta 5 stelle, dalla questione morale, alla legalità, fino ai diritti sociali per una società più giusta, sono ancora tutti lì, ma siccome gli italiani hanno bisogno di eroi che li salvino, io direi soprattutto da sé stessi, nel momento in cui l’ astrazione eroica si scontra con la realtà di numeri e condizioni di fattibilità politica, non sono più in grado di distinguere le cose buone dagli errori, fare una valutazione critica ed obiettiva dei fatti e magari assumersi pure qualche responsabilità……perché Di Maio e dimaiani che da eroi sono diventati traditori, sarebbero la prova che, anche con le migliori intenzioni di valutazione, visto che sono stati votati ed eletti dagli iscritti al M5S, attraverso lo strumento della democrazia diretta, e benedetti dal garante/fondatore Grillo, si può sbagliare. …ma sbagliare persona non altera assolutamente la bontà della proposta politica. …..purché, invece di andare in cerca dell’ eroe di turno, ora tocca all’ eroina, si fosse in grado di valutare conseguenze e ricadute reali delle scelte politiche, dove il rdc che aiuta milioni di connazionali in difficoltà od una legge anticorruzione che prova a bloccare il vero cancro del paese, cioè corruzione e collusione fra organizzazioni criminali e politica, sono proposta politica diversa, rispetto a quella passata che va esattamente nel senso opposto, rappresentata da vecchi e nuovi protagonisti che ora gli italiani voteranno al posto del M5S……si butta via il bambino con l’ acqua sporca, per essere inondati di acqua putrida, ma ovviamente la colpa è sempre degli altri che non sono stati all’ altezza delle nostre aspettative. …..uno dei popoli meno inclini al rispetto della legalità, con educazione civica perlopiù assente, evasore fiscale con la mentalità di fregare sempre gli altri, ti condanna per sempre se non sei l’ eroe immaginato, anche se hai dimostrato di essere almeno diverso dal carattere nazionale poco edificante e dai suoi degni rappresentati politici ,prossimi a vincere le elezioni…..

    Piace a 2 people

  10. Alessandra concordo in toto.
    Pensa che la chiesa a rimini si è associata a con tutti tranne il m5s….
    E poi dicono che a messa non va più nessuno…
    Saluti

    "Mi piace"

  11. Soprattutto la chiesa a Rimini ha applaudito, tutta, per l’ abolizione del rdc, unico sostegno ai poveri che si dovranno accontentare del regno dei cieli, dopo l’ inferno in terra. …..se l’ ipocrisia fosse un virus letale, a Rimini sarebbe stata un’ ecatombe!

    "Mi piace"

  12. Al solito Travaglio grandissimo ma……
    Perchė parliamo ancora di quell’insetto nocivo?
    La zanzara del Nilo è un argomento molto più interessante.
    Al limite regaliamogli un pallottoliere per riuscire a contare i cinque voti che prenderà.

    "Mi piace"

  13. Tempo fa pensando la stessa cosa ho scritto sul FQ in un commento che ci voleva l’esorcista per Di Mario.
    Commento rimosso.
    Ho riprovato un paio di volte, commento sempre rimosso, e ho rinunciato.

    Ora però vorrei rimuovessero per coerenza l’articolo di Travaglio.
    Il FQ online secondo me deve fare una scissione da Travaglio, sono incompatibili.

    "Mi piace"