Il nonno di Taranto

(Massimo Gramellini – corriere.it) – «Io contro il Sud? Ma se ho un nonno di Taranto!» giura la conduttrice di una tv vicentina, dopo essere stata trascinata sulla pira dell’indignazione collettiva per una battuta infelice sui meridionali. (A un piccolo tifoso del Cosenza, contento per avere appena battuto il Lanerossi Vicenza nello spareggio-salvezza, aveva detto in diretta che prima o poi anche lui sarebbe salito al Nord a cercare lavoro). Sara Pinna – cognome sardo, ma forse la Sardegna non era abbastanza a Sud per fornirle un alibi – si è poi profusa in mille scuse. Perciò ci scuserà a sua volta se useremo il suo avo pugliese – il quasi metafisico Nonno di Taranto – per rimarcare il vezzo giustificazionista con cui molti, quando scivolano sulla buccia del politicamente scorretto, cercano di ricucire l’orlo del baratro.

C’è il sovranista antisbarchi che asserisce di avere un genero marocchino simpaticissimo. Il negazionista dell’Olocausto che va sempre in vacanza a Tel Aviv. Il moltiplicatore di battute omofobe che ha un migliore amico gay. E poi ancora il razzistone compulsivo che giura di avere adottato un bambino nero a distanza, il bestemmiatore seriale che organizza la giornata del sorriso in parrocchia, per finire con il contestatore della Nato che ha la colf ucraina. Medaglie al merito non richieste che sembrano suggeriregiudicateci da ciò che facciamo, anziché da ciò che diciamo. Ma non riescono a sciogliere il dubbio che ciò che dicono assomigli molto di più a ciò che pensano.

11 replies

  1. Dunque secondo costui bestemmie, razzismo, omofobia, negazionismo ecc.. stanno sullo stesso piano della critica (per lui contestazione) alla NATO. Complimenti

    "Mi piace"

  2. Io mi odio.
    Ogni giorno mi riprometto di non leggere ciò che ha scritto il gramelluccio e poi spinto da curiosità morbosa ci casco sempre e commento pure.
    Evidentemente devo avere una punta di masochismo latente.
    Una domanda…..
    Ma anche sul corriere abusa così tanto dei caratteri in grassetto?

    Piace a 1 persona

      • Anail sai che non ci avevo pensato?
        Probabilmente è solo un gioco da settimana enigmistica…..
        Se metti insieme solo le parole in grassetto può darsi che venga fuori una singola frase a senso compiuto! 😂

        Piace a 1 persona

      • 😆😂🤣E magari sarebbe l’unica cosa logica di tutto l’articolo…
        Sarà un messaggio in codice? Un messaggio d’amore per il comandante Azov? 🤭

        "Mi piace"

  3. C’è anche chi esalta su una TV pubblica l’eroismo e la saggezza(leggono Kant)di un battaglione costituito per lo più da nazisti, che giura di non avere niente a che fare con Hitler. Ah maledetti stereotipi. Ma io non mi aspetto le scuse da costui, mi basterebbe un qualcosa del tipo “mi dovete scusare, ma io non ho nulla a che fare col giornalismo”

    Piace a 2 people

  4. Mi sforzo di non avere un pregiudizio ( negativo) su Gramellini e dico che questo breve articolo ci può stare. Una provocazione su ipocrisie diffuse. Ovviamente, conoscendo Gramellini, di ipocrisia da politicamente corretto lui ne è imbottito.

    Piace a 1 persona