Il lupo non perde il pelo

(Pietrangelo Buttafuoco) – In questo sovrabbondare di cinghiali – praticamente Roma è la loro città – finalmente arriva una notizia di viva felicità: il lupo non è più a rischio estinzione. Dalle Alpi all’Aspromonte, fino ai Nebrodi, la specie è diffusa in tutto il territorio della patria. Oltre tremila esemplari di lupi – tutti pronti a figliare – sono presenti e siccome è ben più che un segno sacro questo del ritorno al branco l’interpretazione non può che essere una: va a squagliarsi la Repubblica italiana, ovvero il gregge. E sta per tornare la lupa, l’Italia.

11 replies

  1. Sarebbe bello che l’epoca di antichi e grandi eroi fosse di nuovo alle porte, ecco, a dire il vero questo è forse questo l’unico elemento che ammiro del pensiero destrorso, perché i grandi miti scorrono nelle nostre vene.
    Questa povera penisola martoriata da una classe di ladri e venduti chiamati, senza impegno, politici, che di onore e di antico hanno ben poco..

    "Mi piace"

    • Che di onore e di antico……
      Parole vuote(fuffa) nel mondo antico naturale erano tutti nazifascisti. I sognatori hanno scritto i libri di pura fantasia.

      "Mi piace"

    • @ Vitaliano
      Enea.

      La divisione fra destra e sinistra è storica, ottocentesca, Marx Engels , Gramsci, gorki Togliatti, Lenin.. Capitale e operai, sfruttati e sfruttatori, ricci e poveri all’osso, borghesi e santi, ora mi dica lei, che: visto che siamo nel 2022, con un’economia a pezzi, svenduto e destrutturati i grandi baluardi nazionali, con un magna magna politico spaventoso, senza più tutele ne diritti, ma solo rovescioni in viso, se sognare sui miti antichi possa alleviare la frustrazione di essere sotto un ponte.

      Sognare e fantasticare sotto un cilegio è sempre bello quanto possibile, se ce ne fossero e se quel calderone impazzito che si chiama inconscio collettivo , non si fosse anchilosato sui ruvidi tasti di un computer.

      Comunque grazie per la critica.

      "Mi piace"

  2. “… e sta per tornare la lupa…”. Romolo e Remo vennero salvati dal pastore Faustolo che li portò nella sua capanna dalla moglie Acca Laurenzia. Sembra che quest’ultima fosse chiamata Lupa per il mestiere più antico del mondo che esercitava ( vedi lupanare). Torna la lupa? Quando mai se ne sarebbe andata?

    "Mi piace"

  3. “… e sta per tornare la lupa…”. Romolo e Remo vennero salvati dal pastore Faustolo che li portò nella sua capanna dalla moglie Acca Laurenzia. Sembra che quest’ultima fosse chiamata Lupa per il mestiere più antico del mondo che esercitava ( vedi lupanare). Torna la lupa? Quando mai se ne sarebbe andata?

    "Mi piace"

  4. Per Crisi.Nessuna critica.Certo che se bisogna risalire a Enena non siamo messi bene…a proposito ma Enea era di destra?

    "Mi piace"

    • Leggendo l’articolo di ieri sulla legge Severino in previsione dei referendum abrogativi risaltano le parole di Letta : noi siamo progressisti e riformatori.
      Poi ognuno ha il suo cervello.
      Cordialità.

      Ps. Se Enea era di destra?
      Forse si nel luogo delle tradizioni , della volontà guerriera , del fatalismo e nel fatto che non ha mai abbondanto il padre, giusta metafora per i nuovi avannotti politici in vena di potere.

      Progressisti e riformatori, con i tempi che corrono ciò potrebbe spaventare, non crede?

      "Mi piace"