Letta posseduto da Ignazio La Russa

Gentilissimo Onorevole Letta, di lei si è sempre detto: “Brava persona, colta e preparata, ma poco coraggiosa e ancor meno carismatica”. Quando era presidente del Consiglio, fu politicamente pugnalato senza pietà […]

(Andrea Scanzi – Il Fatto Quotidiano) – Gentilissimo Onorevole Letta, di lei si è sempre detto: “Brava persona, colta e preparata, ma poco coraggiosa e ancor meno carismatica”. Quando era presidente del Consiglio, fu politicamente pugnalato senza pietà né decoro dal renzismo arrembante. Una volta divenuto segretario del Pd, mi aspettavo da lei se non altro una nettezza anti-renziana. Macché: i Marcucci e derivati continuano a fanno fare il cattivo e il cattivo tempo (non è un refuso). “Vogliamo una realtà politica con dentro Pd, 5 Stelle, Bersani, Calenda e Renzi”. Ma certo! E magari, dentro, mettiamoci anche Tabacci, Bonino, un dattero e la donna barbuta.

Poi, di colpo, lei è parso risoluto, diretto e carismatico. Bello! Finalmente! Solo che, ahilei ma più che altro ahinoi, lei ha trovato quel carisma così lungamente agognato nel momento (e nelle modalità) peggiori. A sentirla adesso, sembra quasi che il suo corpo sia posseduto da Ignazio La Russa. Non mi è certo ignoto che lei sia mosso dai più nobili sentimenti, ovvero il desiderio umanissimo di stare vicini al popolo ucraino. Sono con lei, per quel che vale, e la capisco. Le confesso pure che vorrei essere d’accordo con lei. Mi piacerebbe davvero che, per fermare la guerra, potessero bastare le sanzioni e l’invio di armi alla resistenza ucraina. Io stesso, se fossi quel che per fortuna mai sarò ovvero un parlamentare, avrei probabilmente votato sì all’invio di armi al popolo ucraino, sebbene tale scelta sia oggettivamente incoerente (perché l’Ucraina sì e lo Yemen no?), pericolosa (davvero quelle armi sono andate ai civili e non a contractor e nazisti?) e forse pure incostituzionale (come ha ricordato Ainis). In questa guerra non c’è certezza e provo un’allergia profonda per chi va in tivù senza dubbi, ma solo verità assolute (ancor più se, fino al giorno prima, non aveva mai parlato di guerra e geopolitica).

Lei però, caro onorevole Letta, dentro questa guerra sembra quello che ne sa più di tutte. E la sua linea improvvisamente decisionista, puntualmente massacrata da Cacciari, pare la più atlantista di tutte. Ciò non è solo bizzarro (diciamo così) pensando al passato non suo ma del Pd, ovvero la radice ormai rachitica del Pci, ma è pure masochistico. Davvero non le è chiaro che gli interessi dell’Europa non possono coincidere, men che meno adesso, con quelli degli Stati Uniti di Biden? E perché, quando vi è tornata la fregola di aumentare la corsa agli armamenti, lei è stato con Draghi (e La Russa) il più convinto su questa strada scellerata? E ancora: perché ha ripetuto che smettere di prendere il gas dalla Russia porterebbe alla fine della guerra, quando l’Italia non può rinunciare a quel gas e non c’è alcuna correlazione certa tra sanzioni rafforzate e fine della guerra?

Ci sarebbe poi da intendersi sulle possibilità effettive che ha l’Ucraina di resistere. Davvero pensa, come la Von der Leyen, che l’Ucraina possa “vincere”? Riesce a confutare – nel merito e senza dare di matto come troppi suoi colleghi di partito – chi come Orsini rivela che purtroppo la Russia vincerà la guerra, e che per questo si deve lavorare per la pace e far ragionare Zelensky, che certo non è un incompetente ma che altrettanto certamente non è Churchill, essendo stato fino a ieri la versione ucraina del mix artistico tra Beppe Grillo e Beppe Fiorello?

Lei, onorevole Letta, mi sembra una persona seria, onesta e dai nobili sentimenti. Epperò, guardandola in questa sua versione “larussiana”, quasi quasi rimpiango il Letta timido che fu. Sperando di avere risposta, la saluto caramente.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

35 replies

  1. Ma per quale motivo ci troviamo ancora sta ameba senza arte né parte ! Non poteva continuare a stare a Parigi a spolverare la reggia di Versailles e la poltrona di Macron insieme a quell altro idiota suo compagno di partito oramai dentro a scandali di lobbismo fino all ultimo capello !mi sfugge il nome poiché le facce da arlecchino e servo idiota si assomigliano tutte !!

    Piace a 3 people

  2. “Sperando di avere risposta” ?
    Da chi?
    La Russa forse!
    Mi gira x la testa……faccetta nera dell’Abissinia aspetta e spera…….☻☻☻

    Piace a 1 persona

  3. A parte la speranza in una risposta, Scanzi nella sua forma migliore. Letta o non letta, una grande lettera

    "Mi piace"

  4. Ai pervinca

    Vinca Major e vinca Minor
    Alle pervinche che vogliono vincere
    Vinca il migliore e vinca pure la minore
    In si bemolle o in fa diesis
    Come ombre di sposi

    Umidi di luoghi ombrosi
    E di morte

    "Mi piace"

    • Fanno pace facendosi guerra
      Come pensandosi in piedi cadendo per terra

      Fanno l’amore facendo la guerra
      Come pensandosi a volare cadendo per terra

      Piace a 2 people

  5. A chi piace questa politica ?
    Solo a loro che tramano nell’ombra i fili orribili di guerra caricando tantissime risorse sulla economia e logistica che vi ruota attorno .
    Dicono che aumenteranno le spese militari al 2% del pil (chi? Matrioskj o prezzolati vari in abito blu?.. a saperlo?) senza più la concezione dei giovani di lev ???? Che tipi di eserciti si sono formati da quando la signora LEVA è stata tolta come obbligatoria per i giovani italiani??

    Eserciti misti, infarciti di prezzolati, il ritrovamento della bomba della seconda guerra mondiale è un caso o era una ricetta bruciata dalla Clerici?

    Piace a 1 persona

  6. Passano i treni merce
    La notte, quando il mondo riposa,
    Armi, scorie spazzatura,
    di notte su rotaie la notte è ancor più buia!!
    Uranio impoverito e Urano arricchito, appeso tra la Via Lattea e l’universo nero, un passo falso e urano è perso intero!

    Ecco dove vanno i treni merce, alle stazioni dei pianeti del sistema solare !, s
    Stazione c
    Centrale ☀️, nel via vai di legname e di auto impilate!

    "Mi piace"

    • parole che sembrano tratte da Vita e Destino di Vassilj Grossman ora prequerelate (!) da Stalingrado.

      "Mi piace"

    • un partito (o sedicente tale) che ha perso identità e pure la dignità e la morale, considerato che sfacciatamente “protegge” le logge di potenti e prepotenti…!!!

      Piace a 1 persona

    • Be il suo governo nacque col benestare di Napolitano e Berlusconi ,il siluramento di Prodi , le dimissioni di Bersani e l’ascesa di Renzi .Non gli riuscì di coinvolgere il M5Stelle ma ci è riuscito ora perché sono cambiati loro.

      "Mi piace"

  7. ALESSANDRO ORSINI
    Stoltenberg, il segretario generale della Nato, propone di stabilire un esercito permanente ai confini della Russia, mentre i governanti occidentali annunciano di voler inviare una quantità enorme di armi a Kiev, inclusi aerei da guerra. Johnson annuncia l’invio di missili e di armi pesanti. La conseguenza è una crescita esponenziale del pericolo di un’internazionalizzazione della guerra, con il coinvolgimento dell’Italia, che ne verrebbe letteralmente travolta con la conseguente devastazione della sua economia e uno sconvolgimento della vita civile basata sulla moderazione, di cui io sono un gran celebratore. Per essere chiaro, procedo per punti. E poi ditemi voi se il Papa non abbia ragione nel dire che siamo in mano a un gruppo di “pazzi”:
    1) Grandi quantità di armi all’Ucraina attraverso i suoi confini occidentali abitati da Paesi Nato
    2) La Russia bombarda le armi provenienti dai Paesi Nato e il loro territorio.
    3) La Russia, volendo bombardare la grande quantità di armi, finisce per bombardare anche i soldati Nato.
    4) L’Italia si trova in una guerra senza che gli italiani lo vogliano. Il nostro Paese sarà devastato.
    Il nostro Parlamento ha smesso di pensare. Il movimento pacifista laico e quello cattolico devono saldarsi ed entrare in azione. Dobbiamo salvarci da soli. Se questo è il futuro che ci aspetta, occorre lavorare per il crollo elettorale dei partiti italiani bellicisti e programmare milioni di schede bianche alle prossime elezioni.
    Urge un partito pacifista.

    (Un tempo si credeva che ‘sinistra’ si coniugasse con ‘pacifismo’. La Costituzione democratica esce da una guerra sferrata dal nazifascismo che rappresentava l’estrema ferocia della guerra offensiva della destra nazifascista e come punto fondamentale aveva ed ha la condanna della guerra. Poi abbiamo creduto che il divieto alla guerra si coniugasse col liberalismo che doveva rappresentare l’affermazione politica e sociale dei valori dell’uomo che vive nella pace. Da ultimo, in Italia, abbiamo creduto che la democrazia diretta, che pone la sovranità nel popolo e gliela fa esercitare direttamente, coincidesse con valori di pace, visto che dalla guerra solo pochi ci guadagnano e i popoli, sempre, di perdono. Sappiamo dai sondaggi che il 76% dei cittadini italiani è contrario all’invio di armi all’Ucraina vedendo in ciò i lconsolidarsi di una lunga e distruttiva guerra che allargherà le stragi umane e la distruzione divile.
    Ma questo 76% da chi viene rappresentato in Parlamento,dal momento che tutti, Pd e M5S compresi, hanno votato per a guerra?)

    Piace a 4 people

  8. Letta per me si è dimostrato un coglione quando si è fatto fregare da Renzi e ora ancora di più facendo l’opposto di quello che i suoi elettori si aspettano, quindi Letta è un idiota, non vero perché presumo sia manovrato, ma coglione rimane.

    "Mi piace"

  9. Marco Travaglio gli ha fatto cambiare idea e ballo. Ora è polka o mazurka. Scanzi oltre ad essere un ottimo ballerino è anche un funambolo trapezista.
    Letta era noto a tutti da tempi memorabili: un democristiano doc nipote di cotanto zio amico e consigliere del ex cav.Solo gli sprovveduti lodavano in lui l’oppositore immaginario di Renzi di cui è un perfetto sosia politico.

    Piace a 2 people

  10. Quando ho definito il PD un partito di pdioti molti si sentivano offesi, penso che oramai anche i tifosi sfegatati di questa banda bassotti si stiano rendendo conto che li avevo sopravvalutati, sono molto peggio.

    "Mi piace"

  11. Lo abbiamo pure importato perchè di meglio non ce n’era ! hahahahahaha…i migliori e i miglioristi!
    Povera Italia..il fallimento prosegue…!

    "Mi piace"

  12. Grazie a Viviana per averci dato l’oppurtunità
    di leggere Orsini,che come sempre a me pare lucido,realista, in possesso di una logica stringente che dovrebbe far pensare coloro che hanno calzato l’elmetto fin da subito, imbracciato il mitra col pensiero ottenebrato da super alcolici per poi ,ubriachi, addormentarsi sul divano, Ma costoro , smaltita la sbornia, avranno le capacità per pensare ?

    Coloro che invece la guerra la ripudiano (e questa in particolare) dovrebbero capire che è tempo di farsi sentire in tutti i modi: è mai possibile che i 2/3 della popolazione non abbia rappresentanza nelle istituzioni ? 70% di italiani contrari alla guerra sono rappresentati in parlamento da un pugno di eletti….

    Con Scanzi non condivido per nulla i lusinghieri giudizi nei riguardi del nipote di Letta: mi sembra che costui abbia già dato prova di essere politicamente incapace, sicuramente buon opportunista, un caro nipote pronto a seguire i dettami dello zio, sicuramente democristiano, ma tutto ciò che centra con la sinistra?

    Piace a 1 persona

    • Oh, bravo, l’hai detto! Letta non è affatto una bella persona, umanamente e politicamente, come Scanzi vorrebbe far(ci) credere. D’altra parte, lo ricordo, Scanzi è un paraculo patentato, non direbbe mai troppo male di qualcuno perché deve far l’amico di tutti per continuare a poterli punzecchiare (aggiungo io, viscidamente) senza dar troppo nell’occhio, continuando però a fregiarsi di colui che, amicone che va d’accordo con tutti, ritiene penosamente di potersi permettere di prenderli a sberleffi indistintamente (come solo un paraculo può fare. Appunto).
      Odio Letta, ma pure Scanzi mi fa cagà.

      "Mi piace"

  13. Caro Scanzi, non è da te… Vedo che il fatto quotidiano ti ha costretto a cambiare opinione, anche se lo fai arzigogolando del più e del meno e arrampicando sugli specchi.all’inizio della guerra la tua posizione era identica a quella di Letta.Siccome ti ritengo uno con la schiena dritta cosa è accaduto dall’inizio ad ora?

    "Mi piace"

  14. lettanipote “brava persona colta e preparata”?
    ma andiamo a chi la si vuol dare a bere…!!!
    ma per cortesia…!!!
    “brava persona colta e preparata…”! da scompisciarsi nel pannolone…!!!

    Piace a 1 persona

    • tonino,è brava solo perchè si è fatto pugnalare senza dire baoooo!
      Colta perchè ha imparato il Francese,l’inglese e il politichese dallo zio… anche Lui brava persona,mai risibile perchè lavorava dietro le quinte,in cotanto nascondiglio ,da fare da stuoino a B, vuoi che non abbia imparato nulla il nipote?
      Tutte famiglie che hanno preso la “politica” come un mestiere!

      "Mi piace"

  15. Io tutta questa sorpresa del soldato Letta non riesco proprio a vederla, prende ordini dal comandante di oltreoceano come sempre! Non è che scuole eccellenti, cultura e soggiorno in Francia come docente della prestigiosa scuola Science Po, possano cambiare la condizione dei subalterni, saranno, eventualmente, subalterni acculturati e chiuso lì! Inoltre Letta scalda i cuori come un bastoncino findus prima di essere fritto. …..che rimane? I nobili sentimenti….cioè quella ipocrita commozione da ” nobile” delle condizioni delle classi subalterne, dei poveri, dei disoccupati e dei salariati da fame? Insomma il soldato Letta con il suo indefinito soggetto politico, detto PD, ama talmente i poveri che ogni volta ne aumenta il numero, quando sta al governo del paese, praticamente con tutti, son di bocca buona, pur perdendo da anni le elezioni! !! Meno sentimentalismo ed amore sarebbero quantomeno utili…….da cui cassati anche i nobili sentimenti, rimane l’ onestà. …..al che uno così fallo essere pure disonesto. ..!!!!

    Piace a 2 people